Volume 10 - OK, Let's STAND UP!

Data di uscita

  • Uscito in Italia il 1º aprile 2002 - Ristampa il 20 novembre 2008
  • In Giappone il 4 ottobre 1999

Capitoli

82. OK, Let's STAND UP!
83. Rufy in Black
84. Zombi
85. Tre spade contro sei
86. Un cavaliere alle prese col karate degli uomini-pesce
87. La fine!
88. È tempo di morire!
89. Scambio
90. Che cosa si può fare?

Trama

Mantenendo la sua promessa, Rufy si reca ad Arlong Park, seguito dalla sua ciurma. Mentre Yosaku e Johnny impediscono agli abitanti di Coco di intervenire nello scontro, Rufy mette K.O. rapidamente Momu. Arlong, conoscendo il punto debole di chi ha mangiato i frutti del diavolo, lancia in mare Rufy, incastrato in un blocco di pietra. Nel frattempo, Zoro sfida Hacchan, spadaccino dotato di notevole resistenza, Sanji affronta il sottoufficiale Kuroobi, cintura nera di karate degli uomini-pesce e Usop, infine, sconfigge valorosamente Pciù. In aiuto del capitano che sta annegando, intervengono Nojiko eGenzo, i quali gli consentono di restare in vita allungando il suo collo fin sopra il livello del mare. Sanji frantuma il sasso che intrappola Rufy sul fondale, mentre Zoro e Usop ostacolano Arlong. Nami nel frattempo, raggiunto il campo di battaglia, decide insieme ai suoi concittadini di ribellarsi alla tirannia di Arlong. Quando ormai l'equipaggio è stremato, Rufy torna in sé ed ingaggia uno scontro senza esclusioni di colpi con Arlong.

Cover

Riassunti capitoli

Capitolo 82  "Ok, let's stand up!"
Dopo aver sfondato la porta di Arlong Park Rufy si presenta ai suoi avversari. Alcuni uomini pesce vogliono fermarlo ma cappello di paglia li batte senza difficoltà e poi colpisce direttamente Arlong con un pugno per aver fatto piangere Nami. Vedendo che il loro capo è stato colpito altri uomini pesce intervengono in sua difesa ma vengono sconfitti da Sanji. All’esterno gli abitanti di Coco Village stanno cercando di capire cosa sta succedendo e Yosaku e Jhonny non li fanno entrare perché confidano che Rufy e la sua ciurma possano battere gli uomini pesce e liberare il mare orientale. Arlong capisce che l’obiettivo di Rufy è quello di arruolare Nami ma si stupisce che provino a sfidarlo solo in quattro. Intanto Hacchan chiama a combattere Momu. La mucca marina che in precedenza era stata battuta da Sanji esita a combattere contro i mugiwara fino a quando Arlong la minaccia. Il mostro parte all’attacco ma Rufy pianta i suoi piedi nel terreno e la afferra per le corna, poi girando su se stesso crea un vortice che spazza via gli uomini pesce e alla fine lancia Momu in aria facendola sparire. Dopo essersi sbarazzato del mostro marino Rufy ripete ancora che vuole battersi contro Arlong e non contro i suoi sottoposti. Anche Arlong è desideroso di combattere come i suoi ufficiali più forti, Haccan, Kuroobi e Pciù.
Capitolo 83  "Rufy in black"
Gli abitanti di Coco Village sono stupiti della potenza di cappello di paglia che in pochi secondi ha sconfitto il mostro che aveva distrutto Gosa. I tre ufficiali degli uomini pesce vogliono affrontare i mugiwara da soli, senza l’aiuto del loro capo. Il primo ad attaccare è Hacchan che usa un getto d’inchiostro nero per accecare gli avversari ma colpisce solo Rufy che è ancora bloccato nel terreno con i piedi e non può muoversi. Poi prende un enorme masso e lo lancia addosso a Rufy che viene salvato da Sanji che spezza il blocco di pietra. Kuroobi dice che loro per essere pirati sono troppo altruisti, mentre intanto Usop tenta di liberare Rufy tirandolo per il corpo. Hacchan raccoglie un altro masso da lanciare contro cappello di paglia ma viene sfidato a duello da Zoro. Lo spadaccino non vede l’ora di confrontarsi con gli uomini pesce. Usop, distratto da Zoro, ha mollato Rufy che tornando indietro colpisce Pciù, il quale crede che Usop lo abbia fatto apposta. Il cecchino inizia a scappare fuori Arlong Park inseguito da Pciù. L’uomo pesce vede gli abitanti di Coco Village e dice che saranno puniti per la loro rivolta, ma viene colpito a distanza dalla stella esplosiva. Usop gli urla che è lui il suo avversario e poi ricomincia a scappare. All’interno della base inizia lo scontro tra Arlong e Rufy. Il pugno del ragazzo di gomma viene però bloccato da Arlong che poi lo solleva insieme a un pezzo del pavimento e lo getta in mare. L’uomo pesce sa che chi ha i poteri del frutto non sa nuotare e avendo anche i piedi bloccati Rufy rischia di annegare. Sanji e Zoro non possono buttarsi in mare per salvarlo perché in acqua gli uomini pesce sarebbero ancora più avvantaggiati e quindi decidono prima di affrontare Hacchan e Kuroobi.
Capitolo 84 "Zombi"
Gli uomini pesce si prendono gioco di Rufy che non può neanche respirare sott’acqua. Zoro parte all’attacco evitando l’inchiostro di Hacchan ma all’ultimo l’uomo polipo riesce a evitare il colpo dello spadaccino. Intanto è iniziato anche il duello tra Sanji e Kuroobi. Zoro vorrebbe porre subito fine allo scontro ma Hacchan continua a evitare i suoi attacchi. Yosaku e Jhonny vorrebbero aiutare Rufy ma a causa delle ferite subite non possono tuffarsi in acqua, allora Genzo e Nojiko si offrono di salvare cappello di paglia. Improvvisamente Zoro cade a terra perché le ferite subite da occhi di falco non sono ancora guarite. Hacchan vuole approfittarne usando il suo attacco octo punch ma lo spadaccino riesce a bloccarlo. Sanji, distratto dai problemi di Zoro, viene atterrato da Kuroobi che dice di essere cintura nera di karaté degli uomini pesce. Hacchan furioso inizia a usare le spade e avendo sei braccia può usarne ben sei mentre Zoro ne ha una sola. Ma lo spadaccino non vuole arrendersi e chiede a Yosaku e a Jhonny di prestargli le loro spade per utilizzare la tecnica a tre spade. Sanji si rialza nuovamente e Usop continua a scappare.

Capitolo 85  "Tre spade contro sei spade"
Pur temendo per la salute di Zoro i suoi amici Yosaku e Jhonny gli lanciano le loro spade. Lo spadaccino è al limite delle forze mentre Hacchan si prepara ad attaccarlo con la sua tecnica a sei spade. Nonostante gli affondi dell’uomo polipo Zoro riesce a difendersi e a ferirlo. Hacchan crede che avendo sei spade è più forte di Zoro che ne ha solo tre, ma lo spadaccino gli farà capire la differenza tra le loro tecniche. Sott’acqua Genzo e Nojiko stanno tentando di liberare Rufy ma il masso che lo imprigiona e troppo resistente fino a quando a Genzo non viene un’idea. Intanto in superficie continua lo scontro tra Zoro e Hacchan che non ha capito il senso delle parole dello spadaccino e prova un altro attacco. Questa volta usando la tecnica inversa dell’anemone riesce ad aprire la difesa di Zoro e a ferirlo. Vedendolo in difficoltà tenta di finirlo con il valzer delle sei spade ma Zoro evita l’attacco con grande agilità e lo colpisce. Hacchan usa ancora la tecnica inversa dell’anemone ma questa volta lo spadaccino contrattacca con il taglio dell’orco spezzandogli tutte e sei le spade e poi lo finisce con l’attacco spire del dragone. Dopo la fine del duello Zoro cade a terra. Kuroobi vorrebbe vendicare la sconfitta del suo compagno ma interviene Sanji in difesa di Zoro.

Capitolo 86  "Un cavaliere alle prese col karate degli uomini pesce"
Zoro dopo essersi ripreso vorrebbe tuffarsi in mare per salvare Rufy ma Sanji sa che se lo farà rischia di morire e quindi si tuffa lui stesso. Kuroobi lo insegue contento di combattere in acqua dove è ancora più forte. In mare Sanji vede Genzo che cerca di rianimare Rufy mentre Nojiko tiene la testa del ragazzo di gomma fuori dall’acqua per farlo respirare. Il cuoco per liberare cappello di paglia intende spaccare la roccia dove è imprigionato con un calcio, ma prima che possa farlo viene colpito da Kuroobi. Purtroppo sott’acqua i movimenti di Sanji sono limitati e il cuoco deve sopportare i furiosi attacchi del nemico. Sanji avendo finito l’ossigeno cerca di tornare in superficie ma Kuroobi gli sbarra la strada e lo prende in giro perché non è in grado di respirare sott’acqua, poi lo immobilizza e tenta di annegarlo. Il cuoco riesce a liberarsi bloccando le branchie di Kuroobi e costringendolo a tornare in superficie. Qui lo scontro continua. L’uomo pesce è molto arrabbiato e tenta di usare il karaté degli uomini pesce ma viene travolto da una serie di calci terribili di Sanji che lo spediscono al tappeto.

Capitolo 87  "La fine!"
Hacchan e Kuroobi sono stati sconfitti. Arlong è furioso per quello che è successo ai suoi fratelli mentre Sanji vorrebbe tuffarsi per salvare Rufy. Genzo dopo aver tentato di rianimare cappello di paglia riemerge per riprendere fiato e Nojiko gli da il cambio. La ragazza è stupita dalla forza dei mugiwara e per la prima volta crede che finalmente qualcuno possa battere gli uomini pesce. Lontano da lì Usop è stato sconfitto da Pciù. Ma in realtà il cecchino usando un po’ di ketchup ha fatto credere all’uomo pesce di essere morto. Mentre è disteso a terra Usop pensa a quale scusa adottare per scusarsi con gli altri, ma poi riflette sull’esempio dei suoi compagni disposti anche a morire per i loro obiettivi e decide di lottare. Vuole dimostrare di non essere più un bugiardo ma un valoroso guerriero ma il suo attacco stella esplosiva non sortisce effetto e Pciù lo stende nuovamente. Usop si rialza e finge un attacco ma in realtà è un trucco per nascondersi nel bosco. Dal suo nascondiglio lancia una bottiglia di vino a Pciù e poi subito la distrugge con la stella di piombo. L’uomo pesce arrabbiato per lo scherzo beve una grande quantità d’acqua e poi la spara come cannone d’acqua riuscendo a distruggere buona parte del bosco. Mentre Usop scappa ancora capisce che il tempo di giocare a fare il pirata è finito e ora deve combattere sul serio. Usa la sua stella esplosiva micidiale e Pciù, bagnato dall’alcool del vino, prende fuoco.

Capitolo 88  "E' tempo di morire!"
Pciù dopo aver preso fuoco corre in cerca dell’acqua e Usop lo colpisce più volte fino a stordirlo. Finalmente anche il cecchino ha dimostrato il suo valore sconfiggendo un uomo pesce. A Coco Village è rimasta solo Nami. Dopo aver pianto a lungo la ragazza decide che anche lei deve combattere contro gli uomini pesce e corre verso Arlong Park. Zoro e Sanji hanno provato a tuffarsi per liberare Rufy ma sono stati fermati da Arlong. Sanji tenta un nuovo attacco ma Arlong lo atterra usando delle gocce d’acqua come mitragliatrice e il cuoco si rende conto che lui è molto più forte degli altri uomini pesce. In quel momento arriva Nami con l’intento di uccidere Arlong. L’uomo pesce se la ride e dice che ucciderà tutti gli uomini tranne lei, oppure se Nami deciderà di tornare volontariamente nella sua ciurma risparmierà gli abitanti di Coco Village. La ragazza ci pensa su e alla fine decide di combattere contro Arlong con tutte le sue forze e anche gli abitanti sono d’accordo. Contemporaneamente Rufy riprende conoscenza e Arlong capisce che cappello di paglia non è ancora morto. Zoro lo terrà a bada per trenta secondi mentre Sanji si tuffa per liberare il ragazzo di gomma. Anche Usop dalla distanza cerca di distrarre Arlong con una stella d’uovo. Hacchan intanto si è ripreso dallo scontro perso con Zoro.

Capitolo 89  "Scambio"
Mentre Sanji si è tuffato in mare, Zoro con le ultime energie che gli sono rimaste tenta di tenere a bada Arlong. Lo spadaccino attacca ma l’uomo pesce si difende usando il suo naso a sega come spada. Hacchan dopo essersi rialzato si tuffa per fermare Sanji e impedirgli di liberare Rufy. In quel momento Arlong infilza Zoro. Proprio quando il cuoco sta raggiungere cappello di paglia arriva anche Hacchan che lo attacca con l’octo punch. In superficie Zoro ormai stremato è nelle mani di Arlong. Nonostante la situazione disperata lo spadaccino ride perché sa che l’acqua riaprirà le ferite di Hacchan impedendogli di fermare Sanji, e infatti è proprio quello che succede. Finalmente Sanji può spezzare con un calcio il masso che bloccava Rufy. Sfruttando l’effetto elastico del collo il ragazzo di gomma viene proiettato in cielo e poi utilizzando le braccia allungabili scambia la posizione di Zoro con la sua. Subito colpisce Arlong con una testata e con altre tecniche ma l’uomo pesce non sembra ferito più di tanto. Si tratta solo del riscaldamento.

Capitolo 90  "Che cosa si può fare?"
Arlong promette vendetta per i suoi compagni che sono stati sconfitti. Il resto della ciurma di cappello di paglia assiste allo scontro insieme agli abitanti di Coco Village. Il futuro del mare orientale è in mano a Rufy. Arlong attacca cercando di mordere Rufy ma il ragazzo di gomma sfruttando la sua elasticità riesce a evitare gli attacchi e il suo avversario distrugge una colonna di pietra con un morso. Arlong ribadisce che gli uomini pesce essendo più forti e resistenti degli umani hanno il diritto di dominare il mondo. Rufy non è per nulla impressionato dalla sua forza e promette battaglia. Raccoglie due spade e le fa roteare contro Arlong, l’uomo pesce però le spezza con la bocca, subito dopo Rufy lo colpisce con un pugno fortissimo e gli rompe i denti. In quel momento cappello di paglia riconosce di aver bisogno dei suoi compagni per proseguire la sua avventura nei mari. I suoi amici rispondono promettendo di aiutarlo. Arlong è seccato dai discorsi dei mugiwara e ritorna all’attacco. Gli uomini pesce hanno la capacità di rigenerare i propri denti quante volte vogliono, così Arlong usa i suoi denti con le mani per attaccare e mordere Rufy. La tecnica sembra funzionare ma cappello di paglia usa un uomo pesce come scudo che viene ferito al suo posto.
Statistiche della pagina
Pagina vista: 8347
Pagina creata da: richi.lion , 4 maggio 2012
Ultimo aggiornamento: 9 giugno

Caricamento commenti in corso...

Scrivi un Commento

Per scrivere un commento devi essere Registrato!

Se sei già registrato? Esegui il Login!
Non sei registrato? Registrati ora, è gratis!
Ultimi messaggi nel forum
di Genga 009 - domenica alle 20:24
di silv92 - sabato alle 22:32
di Mr Wind - giovedì alle 13:58
di trekfan1 - 18 luglio alle 21:45
di richi.lion - 18 luglio alle 21:24

OnePiece.it is a fansite based on the One Piece Anime and Manga series.
The holders of the copyrighted and/or trademarked material appearing on this site are as follows:
ONE PIECE © 1997 Eiichiro Oda/SHUEISHA. All Rights Reserved.

Impostazioni