Site icon OnePiece.it

10 Personaggi di One Piece che non sono poi così cattivi

katakuri one piece red

I cattivi di One Piece sono speciali perché molti di loro hanno punti di vista e retroscena interessanti che li rendono molto più empatizzanti

Solo una manciata di manga hanno dominato l’industria per più di un decennio e One Piece è stata probabilmente la serie più popolare al mondo per un quarto di secolo. I fan adorano quest’opera e perché la serie racconta una storia molto dettagliata ed emozionante con personaggi ben scritti. Aiuta anche il fatto che la serie abbia una buona quantità di azione che di solito coinvolge grandi villain. È vero che One Piece ha la sua giusta dose di cattivi terribili, ma per la maggior parte sono tutti individui complessi. I cattivi sono speciali perché molti di loro hanno punti di vista e retroscena interessanti che li rendono molto più vicini ai lettori. Certo, i cattivi sono etichettati come cattivi per un motivo, ma alcuni dei cattivi di One Piece in realtà non sono poi così male.

Big Mom vuole un mondo senza discriminazioni

Come uno dei Quattro Imperatori, Big Mom è uno dei personaggi più forti della serie. Possiede un incredibilmente Haki dell’armatura e un potente l’Haki del re conquistatore, in più il suo frutto del diavolo le dà la capacità di manipolare e rubare le anime. Big Mom è una piratessa spietata e non ha problemi a rubare l’intera anima e la durata della vita di una persona, ma alla fine ha intenzioni decenti. È stata abbandonata da bambina perché diversa, per questo desidera trasformare il suo regno in un luogo dove non esistono discriminazioni. TottoLand può essere una base selvaggiamente poco pratica, ma l’idea alla base è ammirevole.

King ha seguito Kaido perché lo ha salvato

Kaido ha una delle migliori risate della serie e, in termini di design, è uno dei personaggi più spaventosi ad apparire. Essendo uno dei Quattro Imperatori, il suo equipaggio è pieno di forti combattenti, incluso King, che appartiene a una razza quasi estinta chiamata Lunariani. Quando era bambino, King è stato tenuto prigioniero su Punk Hazard perché il governo mondiale desiderava fare esperimenti su di lui. Kaido era trattenuto nella stessa struttura nello stesso momento e, quando ha deciso di scappare, ha salvato King. Kaido ha fatto cose terribili, ma King gli deve la vita e desidera fare di Kaido il re dei pirati in modo da poter creare un mondo migliore.

Fujitora vuole sempre fare la cosa giusta

I Marines sono le forze di polizia del governo mondiale e One Piece fa un buon lavoro nel rendere il gruppo virtuoso e antagonista. Fujitora è un ammiraglio della marina e, nonostante sia cieco, è un maestro spadaccino che può creare e manipolare le forze gravitazionali con il suo frutto del diavolo. Grazie ad altri ammiragli come Akainu e Kizaru, i fan hanno visto una forma contorta di giustizia che prevede la distruzione del nemico a tutti i costi. Fujitora potrebbe voler catturare i Mugiwara, ma il suo unico scopo è fare ciò che è giusto e il suo obiettivo principale è proteggere le persone.

Senior Pink ama sua moglie e suo figlio

L’equipaggio di Doflamingo era pieno di personaggi unici, abbastanza forti. Senior Pink era uno degli ufficiali di Doflamingo e il suo Frutto del Diavolo gli dava la capacità di nuotare senza sforzo attraverso il terreno e le pareti. Quando era più giovane, Pink aveva una moglie e un figlio, e fingeva di essere un banchiere perché sua moglie disprezzava i pirati. Loro figlio è morto di una grave febbre e alla fine sua moglie ha appreso che era un pirata. Sua moglie è finita in uno stato vegetativo dopo aver avuto un incidente, e lui si veste come un bambino perché era l’unica cosa che la faceva sorridere.

Leggi anche: Donquijote Doflamingo e la Mafia: la composizione della famiglia

Gin decise di salvare la vita di Sanji

Gin è il capitano dei pirati Krieg. Non possiede un Frutto del Diavolo, ma è un artista marziale molto capace che usa un paio di bastoni speciali con grandi sfere di metallo. Don Krieg può essere un pirata crudele e disonesto, ma Gin gli è ferocemente leale, al punto che sacrificherebbe la sua vita per lui. L’equipaggio di Gin può ammirare la sua crudeltà, ma non è una persona terribile. Sanji è l’unica persona che abbia mai trattato Gin gentilmente e, di conseguenza, si è rifiutato di ucciderlo. Ha persino dato a Rufy la sua maschera antigas per proteggerlo dal veleno di Krieg.

Aokiji è l’ammiraglio con più compassione

Aokiji è attualmente affiliato a Barbanera, ma è difficile credere che non si comporti come una specie di doppiogiochista. È un ex ammiraglio della marina e il suo Logia gli permette di creare, manipolare e trasformare il ghiaccio. Lui e Akainu hanno combattuto per vedere chi sarebbe diventato Grand’Ammiraglio, e lo ha fatto perché disprezza le azioni brutali di Akainu. È un individuo compassionevole e rilassato che è disposto a scendere a compromessi con i pirati. Ha lasciato andare Rufy e i Mugiwara perché hanno impedito a Crocodile di conquistare Alabasta e ha permesso a Robin di sfuggire al Buster Call che ha annientato la sua isola.

Reiju non è come il resto della sua famiglia

Reiju è la sorella maggiore di Sanji e, come uno dei comandanti militari del Germa 66, ha aiutato la sua famiglia a svolgere varie operazioni mercenarie che hanno causato molti danni. I loro fratelli abusavano quotidianamente di Sanji perché lui provava ancora emozioni, ed era lei a curare le sue ferite in segreto. Potrebbe nasconderlo agli altri suoi fratelli e al padre, ma Reiju è un individuo compassionevole ed è stata lei a liberare Sanji dalla sua prigionia forzata. 

Leggi anche: ZORO viene dal PASSATO? One Piece Theory

Hacchan si pente di quello che ha fatto

Uno dei momenti più tristi dell’intera serie è arrivato quando i fan hanno appreso il retroscena di Nami. Arlong e il suo equipaggio giunsero al villaggio di Nami e lui giustiziò la madre adottiva di fronte a lei. Quindi costrinse Nami a fare la sua cartografa e le disse che avrebbe liberato il suo villaggio se gli avesse portato abbastanza soldi. Hachi faceva parte dell’equipaggio di Arlong e finisce per incontrare Nami e iMugiwara più tardi durante l’Arco dell’Arcipelago Sabaody. Durante questo incontro, Hachi ha espresso a Nami quanto si sia pentito di ciò che il suo equipaggio le ha fatto e che da allora ha cercato di espiare le sue azioni passate.

Dragon può essere il criminale più ricercato dal governo, ma vuole liberare il mondo

Monkey D. Dragon è il padre di Rufy e l’unico motivo per cui è classificato come un cattivo è che il governo mondiale lo considera il peggior criminale del mondo. Si è guadagnato questo soprannome perché è il capo dell’Esercito Rivoluzionario e il suo obiettivo è rovesciare il governo. Questa istituzione può anche essere orgogliosa della loro giustizia, ma in realtà è estremamente corrotta e piena di nobili spregevoli. In più utilizza una forza eccessiva per sopprimere la storia e l’apprendimento. Dragon desidera porre fine al governo mondiale in modo che le persone del mondo possano essere veramente libere.

Leggi anche: 5 cacciatori di taglie degli anime che non potrebbero mai catturare Luffy

Katakuri vuole soltanto proteggere la sua famiglia

Charlotte Katakuri è il secondo figlio di Big Mom, ed è di gran lunga il secondo membro più forte della sua ciurma. Può usare tutte le forme di Haki, ma è particolarmente abile nell’Haki di osservazione e ha un frutto del diavolo risvegliato che gli consente di creare, controllare e trasformarsi il mochi. La lotta tra Katakuri e Rufy è stata davvero impressionante, ed è stato attraverso la loro battaglia che i fan hanno visto quanto sia onorevole. Si è ferito volontariamente dopo che una delle sue sorelle ha ferito Rufy da lontano. È un pericoloso pirata, ma combatte solo per proteggere la sua famiglia.

 

 Abbiamo aperto un canale Twitch, clicca qui per iscriverti!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Vai alla barra degli strumenti