Home OPGT 3 Personaggi che potrebbero appartenere ai Rivoluzionari – TEORIA

3 Personaggi che potrebbero appartenere ai Rivoluzionari – TEORIA

Articolo del 3 Ottobre 2017

Quali personaggi di One Piece potrebbero far parte dell’armata rivoluzionaria? 

Finora abbiamo conosciuto pochissimi personaggi appartenenti all’armata dei Rivoluzionari.  Ma se alcuni dei personaggi che già conosciamo fossero segretamente legati all’esercito guidato dal padre di Monkey D. Luffy

Ecco i maggiori indiziati: 

Aokiji 

Kuzan è un ex ammiraglio della Marina. 
Dopo la guerra di Marineford, ha sfidato Akainu per succedere a Senkogu come Grandammiraglio. Sconfitto da Sakazuki, ha deciso di dimettersi. Una volta “libero”, Kuzan si è unito ai pirati di Barbanera. Aokiji è visto dai lettori come un personaggio fondamentalmente “buono” e per questo motivo in tanti credono che si sia unito alla ciurma di Teach con un solo scopo: reperire informazioni per l’armata Rivoluzionaria. Possibile? 

 

       

VEGAPUNK 

Vegapunk è di certo uno dei personaggi più misteriori dell’intera opera. Si dice che le sue scoperte in campo tecnologico siano avanti di 500 anni rispetto al resto dell’umanità. Al momento sappiamo che lavora per conto del Governo Mondiale, ma se fosse un infiltrato? Dai pochi indizi avuti finora, Vegapunk sembrerebbe essere un personaggio buono, forse costretto a mettere la propria intelligenza al servizio del Governo. Sappiamo che è stato lui a creare i Pacifista e a modificare totalmente la memoria di Kuma. Lo scienziato però ha rispettato l’ultimo desiderio dell’ex Rivoluzionario, ovvero far sì che proteggesse la Sunny durante i 2 anni di Time Skip dei Mugiwara. Se siamo ancora qui a chiederci perché Kuma abbia voluto aiutare Cappello di Paglia e la sua ciurma, non possiamo che porci anche la seguente domanda: perché Vegapunk ha acconsentito? 

Magari tra i due c’è un certo legame, dovuto ad un passato insieme nell’armata Rivoluzionaria? 

                                        

DRAKUL MIHAWK

Forse tra i tre è il meno probabile, ma sul più forte spadaccino del mondo sappiamo davvero poco. Magari non ha una ciurma perché in realtà fa parte dell’armata Rivoluzionaria, chi può dirlo? E’ difficile, ma non possiamo neanche escluderlo del tutto. 

 

    

*Articolo trovato sul web e tradotto*

Abbiamo aperto un canale Twitch, clicca qui per iscriverti!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Vai alla barra degli strumenti