L'OTTOCENTOQUARANTASETTE

 

[la più debole tra i quattro]

 

FRATELLI!

 

Siamo qui riuniti per parlare di un capitolo interessante, che sicuramente nell’economia del volume generale ha la sua enorme valenza, preso invece da solo resta comunque godibile.

Un capitolo strutturato a più fasi, dove i riflettori si spostano da un ambiente ad un altro. Molti capitoli hanno una struttura simile, con Oda che introduce i vari ambienti dove si svolgono le scene per poi tornare alla scena più importante alla fine, buttandoci il cliffhanger finale.

 

NULLA DI NUOVO SOTTO IL SOLE QUINDI

Andiamo per gradi:

 

AMBIENTE 1

 

Carrot sta per essere cotta viva in una zuppa bollente di “oden-kouzukiana” memoria. Ritorna il coccodrillo che fa il vegetariano della situazione. Gli umani non li mangia, solo Visoni, possibilmente a Km 0, biologici, allevati senza maltrattamenti e senza olio di palma.

Chopper inizia a creare una strategia. Si trova in Heavy Point, quindi ha recuperato tutte le sue forze e può utilizzare anche il suo asso nella manica, il Monster Point. Sono passate sei ore da quando l’ha usato nella Foresta Fuorviante (prima che venisse rinchiuso nello specchio).

La scena finisce nell’attimo prima della sua azione, quindi probabilmente Oda ci farà vedere solo il risultato di tale piano e non l’atto del combattimento e la liberazione di Carrot per intero. Credo che sia anche meglio così perché sinceramente dopo Dressrosa abbiamo tutti bisogno di una saga più dinamica e senza allungamenti che a livello narrativo si potrebbero evitare. Whole Cake Island non è partita con il piede giusto, però potrebbe rivelarsi un piccolo gioiello (con un contorno di merda).

 

O magari Oda astutamente vuole comunicarci la mediocrità dell’imperatrice attraverso la sua saga, il suo regno, Whole Cake Island…

Ma ci arriveremo…

 

AMBIENTE 2

 

La scena inizia con Big Mom che parla della sua biblioteca e in particolare dei suoi libri come contenitori di “interi nuovi mondi”.

 

LETTERALMENTE

 

In pratica questa pazza non solo vuole possedere indirettamente tutte le razze (eccetto una) nel suo regno, ma desidera anche che tutti gli animali fantastici (e dove trovarli) ci siano nella sua collezione.

Assomiglia tanto a quei fissati collezionisti di francobolli o di monete che quando vai a casa loro ti fanno vedere la loro vetrina piena di oggetti rarissimi di cui non te ne frega mai un cazzo di niente.

Un po’ come Flanders che collezionava statuette per bambini in casa sua… avete presente il livello di malattia mentale? Bene…

Non credo che il suo obiettivo sia preservare tutte le razze al mondo in attesa di un’apocalisse zombie (o di un’apocalisse in generale), quindi la diagnosi è collezionismo ossessivo compulsivo che è fine a se stesso.

Comunque, per concludere questa parte, notiamo come lei abbia messo nel suo libro una Manticora, ovvero quei leoni che abbiamo visto ad Impel Down con la faccia umana che ripetevano quello che sentivano dire dagli umani, ovvero i nomi di molte pietanze…

 

Persino i Vinsmoke restano un po’ inorriditi dai gusti macabri di Linlin, figurarsi…

 

C’E’ UNA RAZZA IN PARTICOLARE CHE NON HO INTRAVISTO… PARLO DEI GIGANTI

E parte l’occhiataccia.

 

Per quale motivo sta malata di mente vuole “collezionare” tutte le razze eccetto i giganti?

Beh, la mia risposta a riguardo, sebbene si tratti comunque di una speculazione, è presto detta: Big Mom sta spendendo un patrimonio enorme finanziando Caesar per far sì che lui trovi la formula della gigantificazione. Probabilmente Big Mom ha qualcosa in mente, che sia quello di creare un esercito di super soldati che non solo hanno mangiato frutti del diavolo stranissimi, come i suoi figli, ma che magari sono anche giganti e quindi dotati di una forza (e un potere) quintuplicato (il numero 5 è stato scelto a caso). Quindi forse lei non sopporterebbe se ci fossero giganti “normali”, ovvero nati già così di natura ma preferirebbe che ce li mettesse lei.

Magari i giganti possiedono un’anima quantitativamente più grande e quindi Big Mom potrebbe estrarne di più dal loro corpo. O magari scoprendo la formula della gigantificazione (scoperta da quel “fantastico” ed efficiente puttaniere scienziato che è Caesar) potrebbe creare dei golem enormi senza vita dentro cui immettere delle anime. In pratica potrebbe creare degli Homies-Giganti e utilizzarli come super soldati…

 

O magari qualcos’altro… Ma ci arriveremo…

 

Stiamo divagando e le mie sono solo teorie (e neanche tanto verosimili), per cui andiamo avanti concludendo questa scena con l’occhiataccia (la seconda) che Big Mom dà ad un suo subordinato quando si concede un’ammirazione ad alta voce nei confronti dei Vinsmoke.

Evidentemente a Linlin stanno sul cazzo sti individui così come a Jajji sta sul cazzo lei (e in quest’ultimo caso lui l’ha proprio detto apertamente di recente). Confermiamo qui (ma lo faremo poco più avanti) nel dire che si tratta di un matrimonio esclusivamente politico, avente come finalità quella dell’acquisizione di più potere militare.

Inoltre, il fatto che un suo subordinato elogi i Vinsmoke, a Big Mom dà fastidio perché deve essere lei quella che va elogiata, lei è la star e non loro. I Vinsmoke devono andare in secondo piano, secondo il suo modo di pensare. Ecco perché dico e ribadisco che due “maschi” alfa non possono stare troppo tempo insieme. Prima o poi si combatteranno per decidere chi tra loro due è più alfa dell’altro…

 

Ma ovviamente questo lo sapevate già vero?

 

AMBIENTE 3

 

Queste immagini sono state prese dal capitolo 652. Ci troviamo a Fishman Island e Rufy ha appena consegnato tutto il tesoro a Big Mom, con all’interno ovviamente anche il famoso Tamatebako.

Ora, in questo caso parlare di un’esplosione gigantesca durante il Tea Party non è una teoria ma un dato di fatto. Quando Linlin, curiosa di sapere il contenuto, aprirà il forziere, scoppierà tutto quanto e quello sarà il punto esatto oltre il quale ci sarà il caos più totale. Il diversivo che servirà a Rufy per capovolgere la situazione a suo favore.

Io credo che Oda, pianificando un atto del genere, atto che sarebbe accaduto solo centinaia di capitoli dopo, credo sia quanto di più geniale ci possa essere.

Ma ci pensate cosa ha fatto sto tizio? Ha introdotto un oggetto come il Tamatebako del quale ce n’eravamo tutti dimenticati per poi reintrodurlo dopo moltissimo tempo. Molti di voi probabilmente non si ricordavano nemmeno, ma è questo che fa Oda no? Lui semina indizi qua e là per poi riprenderli successivamente. Fantastico.

 

A parte questo, tutta la scena in cui il lumacofono di Linlin parla con Rufy è la solita menata dove si punzecchiano a vicenda e dove Big Mom lo prepara alle pene dell’inferno che dovrà passare se vorrà restare a salvare Sanji. In caso contrario, se deciderà di andarsene, non gli succederà nulla proprio in virtù di quel “bellissimo” regalo che Cappello di Paglia ha fatto lei, ovvero il Tamatebako.

Nell’assurda ipotesi che Rufy volesse andarsene, comunque sarebbe una specie di vittoria perché in pratica Rufy è sfuggito dalle grinfie di un imperatore mentre l’imperatore in cambio ha ricevuto una bella esplosione in faccia…

 

Un’ultima cosa prima di arrivare alla fine:

 

Big Mom quando sente parlare di Laura si infuria moltissimo e vorrebbe ammazzarla. Questo perché è fuggita da un matrimonio nel quale probabilmente Linlin si stava unendo (politicamente) con un pezzo grosso, un “pesce” talmente grosso che grazie a questi, lei sarebbe stata in grado di battere Kaido, Shanks e persino Barbabianca.

A prescindere dalle speculazioni su chi possa essere questo personaggio con cui si doveva unire Laura (ci arriveremo), provate a fare una cosa, leggete tra le righe quest’ultima frase che Linlin ha appena pronunciato e noterete una cosa:

 

BIG MOM E’ LA PIU’ DEBOLE TRA I QUATTRO IMPERATORI

 

E lo afferma implicitamente lei stessa! Sostenendo che grazie a quell’occasione di matrimonio fallita lei avrebbe avuto il potere di competere con Kaido, Shanks e Barbabianca, conferma automaticamente che senza tale unione lei non sarebbe in grado di fronteggiarli!

E se mi permettete una piccola analisi a riguardo, credo che Oda li abbia inseriti anche dal gerarchicamente più debole (Big Mom esclusa) al gerarchicamente più forte. Quindi Kaido sarebbe il secondo imperatore più forte al mondo (e non parlo di combattimento uno contro uno nel quale è il primo in assoluto ma in generale), poi ci sarebbe il Rosso e alla fine Barbabianca…

 

Ma Barbabianca non c’è più… e chi si trova al suo posto?

 

TEACH!

 

Teach attualmente è il più forte imperatore tra i quattro!

E dopo due anni passati ad affinare il bi-potere dello Yami Yami e del Gura Gura, non credo possa avere eguali.

 

Ma torniamo a prima:

 

CHI POTREBBE ESSERE IL PERSONAGGIO IMPORTANTE CON IL QUALE BIG MOM VOLEVA STRINGERE ACCORDI?

 

Chi sarebbe stato il marito di Laura?

Fino ad ora ovviamente non abbiamo nessun indizio che possa farci formulare una teoria solida, però, come diceva il grande Sherlock Holmes, non c’è nulla di più sfuggente dell’ovvio.

 

E SE FOSSE PROPRIO UN GIGANTE IL MARITO (MANCATO) DI LAURA?

 

Ed ecco spiegata la rabbia e la frustrazione di Big Mom nei confronti dei giganti. Ed ecco spiegato il motivo per cui vorrebbe avere la formula della gigantificazione. Alla fine l’obiettivo resta sempre quello, creare un esercito di super-soldati giganti con una forza immensa da poter gestire a piacimento per attaccare e conquistare il Nuovo Mondo

Questa teoria, devo essere sincero, l’ho già letta da qualche altra parte, e devo dire che mi trovo appieno. Tutto fila liscio non trovate? Ovviamente siamo in attesa di smentite da parte di Oda (perché in questi casi lo stronzo ci smentisce sempre)…

 

E arriviamo alla parte finale…

 

AMBIENTE 4

 

Pedro ha fatto da esca per permettere a Brook di entrare nel castello di Big Mom e rubare i Poneglyph.

 

Giusto due parole sui Poneglyph per concludere.

 

Al mondo esistono 30 di queste pietre, 4 delle quali sono i famosi Road Poneglyph, quelli rossi che indicano la strada per Raftel, 9 di questi invece sono i Rio Poneglyph, sui quali dovrebbe esserci la storia dei 100 anni di vuoto e nei restanti 17 probabilmente dovrebbero esserci le informazioni riguardanti le armi ancestrali, Uranus, Pluton e Poseidon. Riguardo Poseidon, sappiamo che si tratta della principessa sirena, e in un Poneglyph a Fishman Island, Robin parla di una lettera scritta da un certo Joy Boy che si scusava con la principessa sirena di allora (ovvero la Poseidon di 800 anni fa) riguardo l’arca Noah eccetera eccetera… Quindi i restanti 17 blocchi di pietra non hanno un argomento specifico, purché comunque riguardino le armi ancestrali sia direttamente (ubicazione o costruzione) oppure indirettamente (lettera a Poseidon, un’arma ancestrale).

 

Si riesce a far chiarezza su una cosa della quale eravamo già a conoscenza: la somma dei Rio Poneglyph porta alla scoperta della storia inenarrabile. E sapevamo anche che ci sono alcuni Junk-Poneglyph, cioè dei blocchi che non hanno nessuna rilevanza (almeno per Nico Robin) perché parlano di armi ancestrali e non di storia.

 

Restiamo in attesa di altre sfuriate di Rufy sul fatto che sarà lui a diventare il Re dei pirati e non ………………….. inserire nome a caso.

 

Questa saga è partita male e potrebbe fare il botto… e ovviamente non mi riferisco solo a quello che accadrà al Tea Party…

 

- Reverendo

Statistiche della pagina
Pagina vista: 7410
Pagina creata da: Reverendo , 25 novembre 2016
Ultimo aggiornamento: 25 novembre 2016

Caricamento commenti in corso...

Scrivi un Commento

Per scrivere un commento devi essere Registrato!

Se sei già registrato? Esegui il Login!
Non sei registrato? Registrati ora, è gratis!

OnePiece.it is a fansite based on the One Piece Anime and Manga series.
The holders of the copyrighted and/or trademarked material appearing on this site are as follows:
ONE PIECE © 1997 Eiichiro Oda/SHUEISHA. All Rights Reserved.

Impostazioni