Bartolomeo

62

Bartolomeo, originario del Mare Orientale, è il capitano dei Barto Club.
Ha una taglia di 200.000.000 di Berry. Il suo aspetto e abbigliamento sono tipici della cultura punk: veste una lunga giacca scura con il colletto fatto di piume, che lascia scoperto il petto, e dei pantaloni a scacchi; porta inoltre un piercing anulare al naso, e ha alcuni tatuaggi vicino agli occhi. I suoi denti appuntiti somigliano a delle zanne animali.
È soprannominato Il cannibale, perchè in giapponese il termine in questione indica anche una persona che si prende gioco degli altri, cosa che Bartolomeo è solito fare. Inoltre, essendo solito uccidere moltissimi civili, è stato nominato "N° 1 tra i pirati che si vorrebbe scomparissero per sempre". Ciononostante ha dimostrato di essere un uomo d'onore quando ha salvato Bellamy dall'attacco di Dellinger, affermando di considerarlo suo amico dopo essersi scontrati a Dressrosa, e che quindi non lo avrebbe lasciato morire.
Nell'ultimo sondaggio di popolarità si è classificato 9º, pur non essendo uno dei protagonisti.

Storia

Passato

In passato era il capo di una gang malavitosa che controllava centocinquanta città, ma dopo aver assistito a ciò che lui definisce un "miracolo", ovvero Monkey D. Rufy salvato da un fulmine prima di essere giustiziato da Bagy il Clown, a Rogue Town, ha cominciato a seguire le imprese della ciurma di Rufy, diventandone un fervente ammiratore; e dopo aver visto Rufy partecipare alla battaglia di Marineford, ha deciso di salpare per diventare un pirata.

Dressrosa

Appare per la prima volta a Dressrosa, dove partecipa al torneo del Colosseo, nel blocco B, per aggiudicarsi il Frutto Foco Foco. Poco prima dell'inizio degli scontri sconfigge senza apparente sforzo il Vice Ammiraglio Maynard, che aveva a sua volta sconfitto il suo ufficiale Gambia. In seguito vince gli scontri del suo blocco, accedendo quindi alla finale.
Prima della finale si imbatte da lontano in Bellamy e Rufy (travestito da Lucy), rimanendo sorpreso nel sentire Bellamy chiamare Lucy con il nome "Cappello di Paglia". Poco dopo taglia la lingua ad un gladiatore che stava deridendo Rufy per non avere salvato suo fratello a Marineford.
Durante gli scontri del blocco D vede Roronoa Zoro e Kin'emon fuori dal Colosseo, e riconosce lo spadaccino come il braccio destro di Rufy; si offre di rintracciare Rufy in cambio di un suo autografo.

In seguito impedisce a Dellinger di uccidere Bellamy, ed aiuta sia lui che Rufy a fuggire dal colosseo, confessando a Rufy che aveva intenzione di vincere il Foco Foco proprio per darlo a lui. Durante la finale protegge Rebecca, sotto ordine di Sabo, che poco prima aveva sostituito Rufy.
Partecipa poi con gli altri gladiatori all'assalto del palazzo reale, usando i suoi poteri per proteggere Robin, Usop, Rebecca e Sabo da coloro che vogliono catturarli. Insieme a Robin, Rebecca ed i nani, si reca al palazzo reale per consegnare a Rufy le chiavi delle manette di Trafalgar Law, ma il gruppo viene da Gladius durante il tragitto. Collabora quindi con Cavendish per affrontare Gladius, che sconfigge dopo un duro scontro.
Al termine degli scontri, Bartolomeo diventa il capitano della Seconda Divisione della Ciurma di Cappello di Paglia. Mostra ai membri di quest'ultima le loro nuove taglie, affermando inoltre che a coloro che hanno contribuito particolarmente alla sconfitta di Donquijote Doflamingo, è stata aumentata di 50.000.000 di Berry la propria taglia.

Frutto del Diavolo

Bartolomeo ha mangiato il Frutto del Diavolo Bari Bari, che gli permette di creare delle barriere, di numero e dimensioni limitate, che lo proteggono apparantemente da qualsiasi tipo di attacco; possono anche essere utilizzate come armi, e modellate a piacimento. Per attivarne i poteri, Bartolomeo incrocia le dita delle mani.

  • Barrier: Bartolomeo crea una barriera opaca, apparentemente invulnerabile a qualsiasi attacco.
    • Barrier Crash: Bartolomeo scaglia la barriera contro l'avversario.
    • Barrier Bull: Dandole una forma convessa, Bartolomeo muove in avanti la barriera, colpendo e spostando quindi tutto ciò che si trova lungo il suo cammino.
    • Barrier Ball: Dando una forma sferica alla sua barriera, Bartolomeo impedisce a tutto ciò che vi è dentro di uscirne e a tutto ciò che vi è al di fuori di penetrarvi.
  • Barrierbility: Bartolomeo crea una barriera, che modella a suo piacimento.
    • Stairs: Piegando la barriera più volte, Bartolomeo forma una rampa di scale.
    • Racket: Bartolomeo modella la barriera a formare una racchetta, che usa per parare colpi diretti agli alleati distanti da lui.
  • Bari Bari no Pistol: Bartolomeo forma una piccola barriera intorno al suo pugno, aumentandone la potenza, e colpisce l'avversario. Il nome della tecnica è un omaggio al Gom Gom Pistol di Rufy.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here