mercoledì, Aprile 1, 2020
Home OPGT Episodio 547 – Ritorno al presente

Episodio 547 – Ritorno al presente

0
Episodio 547 – Ritorno al presente

Ritorno al presenteAdattato da: capitolo 627 vol. 64
Hody trovò l’assassino della regina Otohime e lo uccise. Jinbe accorse sul posto e, constatato che fosse un pirata umano, ordinò di nascondere il corpo per evitare che la popolazione venisse influenzata. Hody lo ignorò e mostrò il pirata alla popolazione suscitando lo sconcerto generale. Nettuno si chiuse nella torre Kokaku per sfogare la sua rabbia. Alcuni giorni dopo, ne uscì, finalmente calmatosi, per partecipare al funerale della moglie. Shirahoshi gli disse che continuava a ricevere lettere da Vander Decken ed il re ordinò ai figli di restare al sicuro nel castello. Durante i funerali della regina, Fukaboshi parlò alla popolazione tramite un monitor e disse che intendeva continuare il progetto della madre raccogliendo le firme da zero ed aspettando che passasse abbastanza tempo perché la gente fosse disposta di nuovo a migrare. Jinbe finisce di raccontare e chiede scusa a Nami, pronto ad assumersi tutte le responsabilità, ma la ragazza gli dice che odia solamente Arlong e non prova alcun rancore verso gli uomini-pesce. I presenti si accorgono che Rufy stava dormendo e, svegliatosi, si rendono conto che non ha sentito nulla. Jinbe fa il punto della situazione ed Hachi avverte tutti che l’obiettivo di Hody non è solo impedire la migrazione della popolazione. In quel momento, un lumacofono comincia a proiettare un messaggio di Hody.

In onda: in Giappone il 13 maggio 2012 e in Italia il 16 maggio 2014

Vai alla barra degli strumenti