Site icon OnePiece.it

Hunter x Hunter 393: le anticipazioni del capitolo

Hunter x Hunter 393

Hunter x Hunter 393: le anticipazioni del nuovo capitolo del manga di Yoshihiro Togashi, pubblicato settimanalmente sulla rivista Weekly Shonen Jump

Hunter x Hunter 393 – Supplica


Se ti piacciono i nostri articoli, offrici un caffé


Luini prova ad intavolare un dialogo con i membri della Brigata, ma Nobunaga lo uccide con un solo colpo alla testa.

Tsudonke (il supervisore della famiglia Cha-R) arriva sulla scena e il gruppo di Phinks gli spiega cos’è successo. Dopodiché i tre escono alla ricerca di Hisoka, con l’intenzione di distruggere anche la famiglia Heil-Ly.

Nel nascondiglio della famiglia Heil-Ly, l’altra metà del corpo di Luini cade a terra, dato che il suo nen ha smesso di funzionare con la sua morte. Morena ha radunato i suoi uomini, che vengono tutti descritti, per discutere il da farsi ora che Luini è morto. Stanno pensando di sviluppare un potere uguale al suo, dell’Emissione, o di sfruttarne uno simile già appartenente ad uno degli scagnozzi.

Altrove, anche Zakuro è stato messo al tappeto da Hisoka, subito dopo la loro conversazione. Zakuro ricorda che Hisoka aveva detto di voler andare al cinema, quindi lui e Lynch vanno a cercarlo.

Nel frattempo, Hisoka è seduto in quello che sembra un teatro. Qui viene raggiunto da Hinrigh e i suoi uomini, che gli chiede di unirsi a loro per sconfiggere la Brigata. La sua risposta non è chiara, ma intravedendo il caos che la situazione potrebbe creare, è propenso ad accettare.

Il soldato con cui aveva parlato Hinrigh nel capitolo scorso viene avvicinato da Wang’i, che approfitta del ritardo di Hinrigh per comprare la stessa informazione sul nascondiglio della famiglia Heil-Ly prima di lui.

Sulla scena arriva anche il supervisore della famiglia Xi-Yu, Connery (l’equivalente di Tsudonke per la famiglia Cha-R), con i soldi promessi al soldato da Hinrigh.

Il soldato conduce entrambi nella prima classe dell’area passeggeri del Terzo Livello, davanti la stanza 3101. I due dicono al soldato di bussare, e la porta viene semiaperta da un vecchio signore appartenente agli Heil-Ly. Il soldato lo costringe ad indietreggiare fino a sedersi sul letto mentre apre completamente la porta, per poi entrare all’interno.

Una volta dentro, il soldato scompare. Allora i due gli lanciano vicino un pugnale per vedere se anche gli oggetti scompaiono, ma il pugnale colpisce normalmente il muro. Il vecchio li invita comunque a rimanere fuori dalla stanza, mentre continua a ripetere di essere un innocente vecchio signore.

Vai alla barra degli strumenti