Site icon OnePiece.it

Hunter x Hunter 396: le anticipazioni del capitolo

Hunter x Hunter 396

Hunter x Hunter 396: le anticipazioni del nuovo capitolo del manga di Yoshihiro Togashi, pubblicato settimanalmente sulla rivista Weekly Shonen Jump

Hunter x Hunter 396: Formazione – Parte 2


Se ti piacciono i nostri articoli, offrici un caffé


Il flashback dell’infanzia del Ragno continua. I ragazzi tengono una festa per mostrare agli altri la videocassetta che hanno trovato. Ubogin e Phinks sono arrabbiati perché Quoll li ha ingannati, ma Sarasa riesce a risolvere la situazione con Phinks, e dice che penserà anche ad Ubo.

Sono tutti contenti di vedere il la cassetta, ma Shalnark e Franklin si accorgono che le voci sono quelle di Quoll, Pakunoda, Shiela e Sarasa. Quoll prova a dare più meriti alle ragazze, ma Pakunoda insiste nel dire che è Quoll la vera star.

All’improvviso l’audio e il video smettono di funzionare. Pare che il nastro si sia attorcigliato, e padre Rizol dice che è complicato metterla a posto senza rovinarla.

Ubo tenta di dare la colpa a Quoll, ma lui dice di approfittarne per fare una pausa. Inizia allora ad impersonare il personaggio maschile della cassetta, e qualcuno si accorge che in realtà era la sua voce quella nel video. Quoll continua: “3, 2, 1, inizio della missione! Siete pronti ragazzi?!” e gli altri rispondono in coro.

I ragazzi continuano a guardare il video senza l’audio, mentre Quoll e le ragazze cominciano a recitare i loro dialoghi in diretta con un microfono. I ragazzi hanno una forte reazione quando Quoll tira fuori la sua voce da cattivo (appare anche Nobunaga).

Nel video, il ranger rosa diveniva malvagio a causa del nemico, ma Quoll le assegna un dialogo sull’amore e l’amicizia, e il ranger viene liberato. Pakunoda sembra molto toccata dal dialogo di Quoll. Insieme sconfiggono i nemici come una squadra.

Shalnark e Franklin si congratulano con Quoll, ma ancora una volta lui tenta di dare i meriti alle ragazze.

Ubo li blocca ma Quoll dice che è finalmente arrivato il momento di risolvere i loro screzi. Sarasa però gli si para davanti, e poi si gira verso Quoll per affrontarlo: “Quoll tu in verità non sei un ragazzo così cattivo! Fose mi sono fatta una brutta idea su di te.” Dopodiché fa la forma di una pistola con le dita puntandole contro Ubo, dicendogli: “Ho semplicemente detto ciò che stavi per dire.

Ubo chiede se hanno doppiato altre cassette come quella. Quoll dice solo una, ma che ne hanno altre otto. Allora tutti i ragazzi dicono di voler partecipare al prossimo doppiaggio, ad esclusione di Machi, che vuole recitare il nemico.

I ragazzi discutono dei prossimi nemici della serie. Pianificano ottimisticamente di realizzare due o tre proiezioni. Pakunoda suggerisce di iniziare a definire il loro gruppetto come brigata.

Allora tutti quanti cominciano a discutere del loro possibile nome, e mentre aspettano di trovarne uno definitivo, si impegnano a diventare un gruppo di esibizioni.

Phinks è eccitato dall’idea di cercare nella città più cassette da doppiare. Ubo però obietta chiedendo se vi sia effettivamente un continuo di quella serie, allora Nobunaga dice a Quoll di creare direttamente lui una storia da far loro eseguire. A Shiela piace l’idea, Quoll è indeciso ma alla fine accetta di provare.

Sarasa nota il cambio di stato d’animo di Ubo e di come anche lui sia eccitato per la situazione, poiché comincia a parlare dei suoi desideri e dei suoi sogni. Quoll si mostra interessato. Pare che il sogno di Ubo sia quello di girare per il mondo insieme a Quoll e la brigata recitando il ruolo dei malvagi.

Sarasa si mette alla ricerca di un’altra cassetta della serie, ma dei rapinatori non si fanno scrupoli a rapirla per “concludere in bellezza” la loro giornata.

Vai alla barra degli strumenti