Hunter x Hunter va nuovamente in pausa

1231

Hunter x Hunter va nuovamente in pausa dopo l’uscita del capitolo 400, secondo quanto annunciato dalla Weekly Shonen Jump


Se ti piacciono i nostri articoli, offrici un caffé


Hunter x Hunter ha ripreso la sua “regolare” pubblicazione il 24 ottobre 2022 dopo una pausa durata quasi quattro lunghi anni, per via delle condizioni di salute del maestro Yoshihiro Togashi. Dopo la pubblicazione di una decina di capitoli, dal 391 al 399, con l’uscita del capitolo 400 è stata annunciata una nuova pausa di tempo indefinito da parte del dipartimento editoriale della Weekly Shonen Jump.

L’immagine originale, pubblicata su Twitter in Giapponese, è stata tradotta da un fan, che riporta il seguente messaggio:

Grazie per aver letto Hunter x Hunter. Per la pubblicazione del manga, dal capitolo 401 in poi, abbiamo discusso con Togashi riguardo le sue condizioni di salute, e abbiamo deciso di pubblicare Hunter x Hunter in un formato diverso da quello settimanale. Togashi-sensei continuerà a scrivere i capitoli successivi, e il dipartimento editoriale continuerà a supportarlo fino alla fine del manga. Le date e i metodi specifici di pubblicazione verranno annunciati nei prossimi numeri del Weekly Shonen Jump. Grazie per il vostro continuo supporto a Hunter x Hunter. – Il dipartimento editoriale della Weekly Shonen Jump

Hunter x Hunter


Hunter × Hunter è un manga scritto e disegnato da Yoshihiro Togashi, serializzato sul settimanale Weekly Shōnen Jump dal 1998 e poi raccolto dalla stessa casa editrice Shūeisha in volumi tankōbon, pubblicati a partire dal 4 giugno 1998. L’edizione italiana è curata da Panini Comics e pubblicata nella collana Planet Manga a partire dal 20 maggio 2004.

La storia narra le avventure di Gon Freecss, un giovane ragazzo che vuole diventare un hunter per seguire le orme del padre. Gli hunter sono figure di particolare prestigio all’interno della società e per diventarlo occorre superare un singolare e durissimo esame, durante il quale Gon incontrerà molti altri aspiranti hunter e con alcuni di loro, in particolare con Leorio, Kurapika e Killua, stringerà un forte legame di amicizia che proseguirà anche dopo l’esame. Nel corso delle loro avventure Gon e gli altri hunter avranno modo di affinare sempre più le proprie capacità trovandosi ad affrontare nemici sempre più forti, mentre Gon proseguirà la ricerca di suo padre Ging.

Al manga è stata ispirata una serie televisiva anime di 62 episodi, prodotta da Nippon Animation e trasmessa su Fuji TV dal 1999 al 2001, alla quale sono seguite tra il 2002 ed il 2004 tre serie OAV per un totale di 30 episodi. In seguito è stata realizzata una nuova trasposizione animata, che riprende dall’inizio la narrazione del manga, prodotta da Madhouse e andata in onda in Giappone sul canale NTV dal 2 ottobre 2011 al 24 settembre 2014, per un totale di 148 episodi trasmessi. Dal manga sono poi state tratte diverse opere derivate: due lungometraggi animati, entrambi legati al remake del 2011 ma con una storia originale, distribuiti in Giappone rispettivamente il 12 gennaio e il 27 dicembre 2013, tre musical, uno spettacolo teatrale e vari videogiochi; è stata inoltre realizzata una storia di 69 pagine, sorta di prequel incentrato sul passato di Hisoka, disegnata da Sui Ishida (autore di Tokyo Ghoul ed ex-assistente di Togashi) e disponibile dal 2 giugno 2016 in versione digitale su Shonen Jump+.

Lascia un commento