La fine di Kaido

Salve a tutti amici onepieciani, da qualche tempo mi balena per la testa un’idea riguardante Kaido. Mi scuso in anticipo se prenderò argomenti già trattati, ma non leggo teorie da qualche tempo per paura di qualche spoiler visto che seguo l’anime e non il manga. Detto questo andiamo a noi. L’imperatore è una creatura incredibilmente alta e muscolosa, molto simile a un gigante. Si mostra a torso nudo, mettendo in evidenza una cicatrice a forma di croce sulla parte destra dell'addome e un particolare tatuaggio rosso su tutto il braccio sinistro che termina con la rappresentazione di un teschio sull'avambraccio. Ha lunghi capelli neri, dei baffi molto lunghi dello stesso colore e un pizzetto pronunciato sempre nero. Possiede anche lunghe corna bianche ricurve ai lati della testa. Usa una corda bianca intrecciata come cintura e bracciali dotati di punte aguzze.

Prima osservazione: il tatuaggio. Scaglie rossastre ricoprono quasi interamente il braccio del gigante. Il riferimento che mi viene in mente, come accennato sicuramente da qualcuno prima di me, è il Leviatano. Il Leviatano è una creatura mostruosa e temibile presente in diversi contesti culturali. Si tratta di un terribile mostro marino dalla leggendaria forza presentato nell'Antico Testamento. Tale essere viene considerato come nato dal volere di Dio.

La citazione più importante è nel Libro di Giobbe:

«Fa ribollire come pentola il gorgo, fa del mare come un vaso di unguenti. Nessuno sulla terra è pari a lui, fatto per non aver paura. Lo teme ogni essere più altero; egli è il re su tutte le bestie più superbe.»   (Giobbe 40:25-32, 41:1-26)

Il re su tutte le bestie più superbe e la forza fuori dal comune sono già due punti in comune con il nostro Kaido (delle 100 bestie).               

Dal punto di vista allegorico, il Leviatano rappresenta spesso il caos primordiale, la potenza priva di controllo.

Come abbiamo visto, egli è un assiduo bevitore e in stato di ebrezza il suo umore cambia in modo irregolare, passando dalla malinconia alla rabbia spesso violenta (altra analogia).

Ma andiamo alla peculiarità dell’Imperatore. Oltre alla stazza e alla forza fuori da ogni limite immaginabile, tanto da essersi guadagnato l’appellativo di creatura più forte del mondo (vi ricorda qualcosa?), Kaido ha una pelle inscalfibile. È stato catturato e torturato diciotto volte ed hanno tentato di giustiziarlo quaranta volte. Tuttavia è sopravvissuto ogni volta perché ogni arma si è rotta quando utilizzata su di lui. Abbiamo anche visto come, raggiunto il Balloon Terminal nell’isola nel cielo per suicidarsi, dopo avere incontrato casualmente Urouge, si getta nel vuoto e si schianta a terra da un'altezza di diecimila metri, finendo così nella base dei Pirati di Kidd. Nonostante l'impatto sia stato talmente forte da danneggiare numerose navi presenti nelle vicinanze, Kaido ne esce illeso. Dopo essersi trovato faccia a faccia con l'alleanza formata da Kidd, Hawkins ed Apoo, sconfigge Eustass e lo imprigiona sull'isola che funge da base alla propria ciurma.

Dopo un volo di 10.000 metri è riuscito ad avere la meglio su Eustass Kidd, un membro della peggiore generazione la cui taglia è di 470.000.000 di Berry, con apparente facilità ed ha rifiutato di prendere seriamente in considerazione Rufy e Law nonostante siano stati in grado di sconfiggere alcuni membri della Flotta dei sette, cosa ritenuta da lui di poco conto. Secondo Law sarebbe anche in grado di uccidere facilmente Do Flamingo, un pirata di fama mondiale, il quale lo teme più degli ammiragli della Marina (“lo teme ogni essere più altero”, chi più altero di un discendente dei draghi celesti?). Ma adesso mi sorge una domanda spontanea…se la sua pelle è inscalfibile, come si è procurato la vistosa cicatrice che notiamo sulla parte destra del suo addome? Dando per quasi appurato che il nostro Yonko abbia lo Zoan leggendario del Leviathan e relativi poteri, chi lo ha potuto ferire in maniera così vistosa?

Facciamo un salto indietro ed esaminiamo i noti nemici che ha affrontato.

  • Gekko Moria

Kaido in passato si è scontrato nel Nuovo Mondo con Gekko Moria e l'imperatore uccise tutti i membri dell'equipaggio di quest'ultimo. Questo ha portato l'ex membro della Flotta dei sette ad avere un'idea distorta del termine "subordinato", spingendolo a creare un esercito di zombie in modo che nessuno più potesse essere assassinato. [scartato]

  • Eustass Kidd

Kaido ha sconfitto e rinchiuso Kidd nelle prigioni della sua dimora. Inoltre si diverte a deriderlo perché, nonostante faccia parte della peggiore generazione, non ha avuto speranze contro di lui. [scartato per ovvii motivi in quanto la cicatrice era già presente durante il loro incontro].

Andiamo alla parte interessante:

  • Imperatori: Edward Newgate e Shanks

Kaido, Barbabianca e Shanks non erano alleati, ma nessuno avrebbe cercato di provocare l'altro in condizioni normali. Nonostante ciò quando Kaido ha cercato di fermare Barbabianca impedendogli di andare a Marineford, il Rosso si è scontrato con Kaido per permettere a Newgate di raggiungere Ace. Non si sa se Kaido sia stato sconfitto o se si sia ritirato, dato che Shanks successivamente è giunto a Marineford illeso per porre fine alla guerra.

Che sia stato proprio questo il momento in cui Kaido si sia procurato la sua cicatrice? Ma se si, come?

Ovviamente la forza dei due Yonko non è lontanamente paragonabile a quella di altri pirati, anche se si parla di quelli della generazione peggiore. Resta comunque da capire eventualmente la dinamica dei fatti, visto che comunque il Gura Gura non provoca tagli o ferite e i poteri del Rosso sono ad oggi ancora avvolti dal mistero.

Una seconda ipotesi sulla sua cicatrice è che se la sia autoinflitta in uno dei suoi numerosi tentativi di suicidio, arrivato al punto di considerarlo un hobby. Piccola parentesi out contest: vi ricordate il Terzo Raikage della saga di Naruto? Utilizzava il suo chakra per creare un’armatura di fulmini invalicabile. Anche lui presentava una cicatrice, autoinflitta dallo stesso rivestimento di chakra per puro sbaglio durante una caduta. Per la serie “solo i diamanti intagliano i diamanti”. Ma questa è molto molto fantasiosa come ipotesi.

Ovviamente tutte le supposizione sono fatte in base agli elementi che abbiamo a disposizione.

Ma se l’ipotesi più realistica è quella che uno fra Shirohige e Shanks abbia provocato la cicatrice a Kaido, chi materialmente può porre fine alla sua vita? Ed ecco che mi è venuto in mente il motivo per cui fondamentalmente ho deciso di condividere con voi questo articolo…chi è quel pirata che può arrivare alle parti mortali di una creatura senza dover necessariamente passare per la pelle e la carne?! Credo che anche voi siate arrivati alla mia stessa conclusione!

Il chirurgo della morte, Trafalgar D. Water Law, in grado di estrarre il cuore dal corpo di un essere umano grazie ai poteri del suo frutto Ope Ope.

 

 

 

Come andrà a finire realmente questo scontro?

 

La mia idea è che non ci sarà un vero e proprio scontro tra l’alleanza Mugiwara – Heart e l’Imperatore, ma che, nonostante questi siano riusciti a sconfiggere Do Flamingo, suo alleato e membro della Flotta dei sette, e ad interrompere il commercio di frutti del diavolo artificiali, in cambio del “favore” di porre fine alla sua vita, Kaido possa perdonare loro i loro “piccoli giochi da pirata” (magari dopo qualche scena ad effetto).

Spero di non essere stato troppo lungo e di non avervi annoiato! Grazie a chiunque abbia letto e allo staff per aver permesso di pubblicarlo.

Articolo di Diable_Jambe

Statistiche della pagina
Pagina vista: 3986
Pagina creata da: admin , 26 novembre alle 18:30
Ultimo aggiornamento: 26 novembre alle 18:35

Caricamento commenti in corso...

Scrivi un Commento

Per scrivere un commento devi essere Registrato!

Se sei già registrato? Esegui il Login!
Non sei registrato? Registrati ora, è gratis!

OnePiece.it is a fansite based on the One Piece Anime and Manga series.
The holders of the copyrighted and/or trademarked material appearing on this site are as follows:
ONE PIECE © 1997 Eiichiro Oda/SHUEISHA. All Rights Reserved.

Impostazioni