Site icon OnePiece.it

One Piece 1060: analisi del Capitolo

one piece 1060

One Piece 1060: commento e analisi dell’ultimo capitolo – E il naufragar m’è dolce in questo mare

One Piece 1060: analisi del capitolo

Sì, lo so. C’è già il riassunto del capitolo 1061 e l’analisi del 1060 esce solo adesso. Sono in colpevole ritardo, ma come vi avevo anticipato la scorsa settimana sono stato qualche giorno a Parigi ed ho deciso di accantonare tutto per un po’ e godermi la vacanza così da ricaricarmi e partire al massimo per quella che possiamo considerare la nuova “stagione”. 

Comunque se ve lo state chiedendo, non ho letto le anticipazioni del nuovo capitolo, quindi quest’analisi non sarà influenzata dalle informazioni già uscite. Domani alle 17 leggerò il 1061 in Blind su Twitch, se vi va di seguire la mia Reaction, vi aspetto lì. Leggerlo insieme ha un qualcosa di speciale, la condivisione arricchisce l’esperienza. 

Ma basta giri di parole, si comincia. Io sono Tosky e benvenuti all’analisi del capitolo 1060 di One Piece. 

Venite a trovarmi anche su Instagram

 

Questo capitolo è una BOMBA. Più o meno così: 

One Piece Cap. 1060: “Il Sogno di Luffy” – Lulusia esplode

Sì, voglio cominciare dalla fine. 

MA COSA CAZZO ABBIAMO LETTO?! 

Calmiamoci e spieghiamo il tutto. Praticamente durante il Reverie, 8 regni – tra cui quello di Lulusia – hanno deciso di ribellarsi, seguendo le gesta del loro eroe Sabo, soprannominato L’Imperatore della Fiamme

L’ipotetica uccisione di Cobra da parte del numero 2 dei Rivoluzionari, ha portato i cittadini di alcuni paese a tirar fuori la forza per rivoltarsi al proprio Re e quindi dichiarare guerra al Governo Mondiale. A Im-Sama, l’eminenza grigia che governa il mondo di One Piece, non è andata giù la ribellione ed ha deciso di mettere fine a Lulusia. 

La scelta di distruggere questo regno, dunque, non è dovuta alla presenza di Sabo, ma ad una decisione presa precedentemente. Il fatto che il fratello maggiore di Luffy si trovi lì è soltanto un caso, “solo il suo destino…” come detto dai 5 Astri di Saggezza. 

Ovviamente la tavola che ho appena messo qui sopra, apre ad un’infinità di domande, che vi elenco. 

Queste sono un po’ le cose che ho letto in giro. E questa è la mia risposta ad ognuna di queste domande: 

NON LO SO

Me la gioco così, e vado avanti. 

No, scherzo. Proviamo a dir qualcosa, sebbene la nostra mente stia annegando in un Mar chiamato Dubbio. Che poi diciamocelo, in fondo siamo un po’ masochisti… a noi questi misteri piacciono eccome. Siamo un po’ come LEOPARDI nel suo INFINITO. 

Ricordate la poesia? Ve la metto qui. 

Sempre caro mi fu quest’ermo colle,
e questa siepe, che da tanta parte
dell’ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminati
spazi di là da quella, e sovrumani
silenzi, e profondissima quiete
io nel pensier mi fingo, ove per poco
il cor non si spaura. E come il vento
odo stormir tra queste piante, io quello
infinito silenzio a questa voce
vo comparando: e mi sovvien l’eterno,
e le morte stagioni, e la presente
e viva, e il suon di lei. Così tra questa
immensità s’annega il pensier mio:
e il naufragar m’è dolce in questo mare. 

Come dicevo, siamo tutti LEOPARDI con One Piece. Siamo seduti nel nostro mondo, guardiamo le pagine di questo CARO manga come se fossimo ad una finestra, e viaggiamo con la mente, andando al di là della nostra SIEPE, di ciò che leggiamo settimanalmente, immaginando e teorizzando quello che potrà accadere. E alla fine ci troviamo ad ANNEGARE nei nostri pensieri, pieni di dubbi e domande, ma ci piace NAUFRAGARE in questo mare. 

CHE COS’E’ IL POTERE DI IM E COME FUNZIONA? 

Quando un paio di mesi fa ci è stata rivelata l’ubicazione di Pluton, ho pubblicato un video su Youtube in cui dicevo che a questo punto Uranus doveva essere per forza di cose nelle mani del Governo.

Vi riassumo velocemente il mio ragionamento. 

Alla fine di One Piece ci sarà sicuramente una guerra: da una parte avremo il Governo Mondiale, dall’altra coloro che vogliono distruggerlo e riportare in auge gli Ideali del Regno Antico. Ovviamente, Luffy farà parte di questo secondo gruppo. 

Sappiamo che due armi ancestrali, Poseidon e Pluton, sono dalla parte di Cappello di Paglia. Perché entrambi si trovano in territori protetti dal nostro protagonista. 

Queste armi hanno la capacità di spostare da una parte o dall’altra le sorti di una guerra, quindi se tutte e tre facessero parte dello stesso schieramento, per l’altro non ci sarebbe possibilità di vittoria. Per una questione di bilanciamento, mi aspetto dunque che Uranus sia nelle mani del Governo Mondiale. 

Uranus prende il nome da URANO che nella mitologia greca è il DIO del cielo. Facendo 2 più 2, quale personaggio di One Piece potrebbe essere affiancato a Urano? Per me la risposta è semplice: Im

Im è praticamente colui che si trova più in alto nel mondo creato da Eiichiro Oda, vive a Mary Geoise – posizionata nel cielo – e governa anche sui Draghi Celesti, considerati degli Dei. 

Dopo il capitolo 1060, sono ancora più sicuro di questa Teoria. Per me Im-Sama è Uranus o comunque ha la possibilità di utilizzarlo. 

Non conoscendo con esattezza com’è fatta quest’arma ancestrale, possiamo davvero capire poco di quel che è il suo funzionamento. Ci viene mostrato soltanto un particolare, che potrebbe anch’essere di poco conto, ma forse ci fornisce un indizio. 

One Piece Cap. 1061: “Il Sogno di Luffy” – Im-Sama decide di distruggere Lulusia

Im-Sama disegna una X su una mappa che mostra il Regno di Lulusia. Ora, magari Im è un tipo preciso, a cui piace fare le cose per bene e quindi mettere una X per ricordarsi di aver già distrutto quel regno, oppure Oda ci sta dicendo che Uranus per funzionare deve “conoscere” l’ubicazione dell’isola. O, ancora, Uranus è collegato a quella mappa e disegnando una X si dà l’ordine di distruzione. 

Se fosse così, potremmo avere una delle possibili risposte alla domanda che ci ponevamo poco sopra: “Perché Im-Sama non ha distrutto Laugh Tale?”

Parlo di una delle possibili risposte, perché al momento di Laugh Tale sappiamo veramente poco. La sua ubicazione è  sconosciuta al mondo, ma siamo davvero sicuri che l’eminenza grigia non sappia nulla? Quanto è probabile che colui che ha il controllo del mondo intero, non conosca la posizione di quella che forse è l’isola più importante dell’emisfero onepieciano? 

Per me, i motivi per cui Im-Sama non ha mai attaccato Laugh Tale sono altri. Forse quest’isola è inattaccabile? Forse non è un’isola “normale”? Forse neanche Uranus può raggiungerla? Le domande sono così tante che è davvero complicato al momento tirar fuori una risposta sensata. 

Altre isole, come ad esempio Ohara, non nascondono le stesse problematiche, quindi chiunque si sia chiesto perché Im Sama non abbia utilizzato questo potere anche in passato, si è posto una domanda più che legittima.

Vi spiego come la vedo io. 

Con Ohara, avevamo delle persone – gli archeologi – che avevano infranto una legge, ovvero il divieto di decifrare i Poneglyph. Per distruggere l’isola, il Governo si è servito di un mezzo, il Buster Call, riconosciuto dalla popolazione. La punizione inflitta all’isola di Nico Robin è “servita” al Governo per dare un monito agli altri cittadini: chi infrange questa legge, paga con la morte. Gli studiosi di Ohara sono stati dipinti come Demoni che cercavano di risvegliare le armi ancestrali per distruggere il mondo.

Il Governo ha così creato un “evento” preciso da ricordare nella storia. Un qualcosa che chiunque, cittadini attuali e futuri, conosceranno. 

Con Lulusia, invece, si è scelta una via un po’ più “pesante”. Non si è creato l’evento, non si è voluto dare un monito. Si è deciso di eliminare totalmente l’isola, non solo da un punto di vista geografico, ma anche storico. Questo regno è cessato di esistere, dal passato, dal presente e dal futuro. 

La gente sa cos’è Ohara, sa cos’è accaduto, sa cosa facevano gli archeologi (sebbene sia passata la versione del governo). Di Lulusia, non si saprà più nulla, scomparirà totalmente. 

Se vi prendete un secondo, e riflettete per bene sull’accaduto, vi accorgerete di quanto sia angosciante quel che abbiamo letto. Non si parla solo di un’isola, si parla di vite, di culture, di luoghi, di esperienze. Tutto finito nel nulla in un secondo, come se fosse stato assorbito da un buco nero.

Im-Sama ha un potere tremendo perché sebbene stia vivendo nel presente, ha il controllo anche sul passato e sul futuro

Tempo fa, parlando di Kaido e Big Mom, avevo detto che rappresentavano soltanto delle marionette nelle mani del Governo. Vi spiego. 

Il mondo di One Piece, fino all’arrivo della generazione peggiore – a parte per la parentesi Roger – era in equilibrio. I 4 Imperatori governavano i Mari e nessuno riusciva ad avanzare e fare quel passettino in più per raggiungere Laugh Tale. A Im-Sama questa situazione stava più che bene. Mantenere lo Status Quo, ovvero il mondo nella stessa situazione in cui versava quando leggevamo il volume 1 di One Piece, era ciò che voleva. 

A preoccupare Im, come abbiamo visto quando è apparso per la prima volta, erano quattro figure: Luffy, Barbanera, Bibi e Shirahoshi. 

Per il Re del Mondo sono questi i personaggi da tener sott’occhio, coloro che in un modo o nell’altro potrebbero rovesciare il Governo, non Kaido e neanche Big Mom (che infatti sono stati sconfitti). 

L’utilizzo di Uranus (se si tratta dell’arma ancestrale) potrebbe essere legato al “nervosismo” di Im-Sama. Caduti i due imperatori e con il mondo nel caos, potrebbe aver deciso di tornare ad azionare questo potere e provare a rimettere le cose sui binari giusti. 

Un potere che magari ha utilizzato sempre con il contagocce… forse in sole altre due occasioni? Regno Antico e God Valley?

Mettendo da parte il Regno Antico, di cui sappiamo ancora troppo poco, parliamo brevemente di God Valley

Da quel che ci ha detto Sengoku, quest’isola sembra aver subito lo stesso destino di Lulusia. Secondo alcune Teorie, in realtà Im-Sama non sarebbe altri che Xebex D. Rocks, riuscito nell’impresa di divenire il Re del Mondo. 

Non ci credo molto, ma devo ammettere che i legami tra God Valley, Rocks e Im-Sama continuano ad aumentare. Quando l’ex capitano di Barbabianca, Big Mom e Kaido ci sarà presentato, probabilmente scopriremo tanteee cose interessanti. 

God Valley potrebbe rappresentare davvero la svolta per la storia di One Piece. 

SABO E’ MORTO?

Ciò che più mi ha sorpreso della parte riguardante Sabo è il fatto che i rivoluzionari non sapessero nulla di Im-Sama. Quando Lulusia esplode, il numero due dei rivoluzionari sta per rivelare a Dragon ciò che ha visto a Mary Geoise, ovvero che qualcuno in realtà siede sul trono vuoto. 

In molti hanno pensato che Sabo stesse rivelando chi è Im-Sama, ma non è così. Il suo messaggio non è basato sull’identità di Im, ma sulla sua esistenza. La notizia è che nel mondo c’è un Tiranno. 

Facciamo un recap per coloro che hanno dimenticato. 

800 anni prima della storia attuale, dopo la caduta del Regno Antico, 20 Regni hanno creato il Governo Mondiale. I Regnanti hanno preso la loro spada, l’hanno conficcata dinanzi al TRONO e hanno giurato che non avrebbero mai provato a sedersi su quel trono e quindi cercato di prevaricare gli altri.

In seguito, 19 delle 20 famiglie Reali che hanno creato il Governo sono andate a vivere a Mary Geoise (tutte tranne i Nefertari che sono rimasti ad Alabasta) divenendo praticamente degli Dei (DRAGHI CELESTI)

Le isole, rimaste senza regnante, hanno proclamato nuovi Re. Questi Re (anche loro hanno prestato giuramento) hanno il diritto di partecipare al Reverie e discutere dell’andamento del mondo, in quella che viene considerata una sorta di tavola rotonda in cui tutti i presenti hanno libertà di parola. 

Probabilmente i Draghi Celesti (e forse anche i Regnanti) scelgono periodicamente i 5 Astri di Saggezza, a cui vengono dati più poteri o comunque la possibilità di agire velocemente e prendere decisioni importanti in poco tempo. 

Perché vengono eletti i 5 astri? Non abbiamo ancora una risposta, ma credo che il motivo sia legato alla “pigrizia” dei Draghi Celesti. Questi “Dei” hanno praticamente tutto nel loro paradiso e ci sono stati mostrati come personaggi davvero superficiali, a cui interessa ben poco dell’andamento del mondo. Avranno semplicemente scelto di delegare a pochi il lavoro che avrebbero dovuto svolgere in molti. 

Questa struttura, quella composta da 5 Astri di Saggezza, Draghi Celesti e Regnanti, è quella conosciuta da tutti nel mondo di One Piece. Peccato che sia tutta una falsa. 

Il Reverie, la tavola rotonda, l’elezione dei 5 astri, sono tutte cose che fanno parte di un semplice teatrino che serve a nascondere la vera natura del mondo di One Piece, un mondo governato da un Tiranno. 

Nella mia ingenuità, ho sempre pensato che Dragon avesse in qualche modo scoperto dell’esistenza di Im e che fosse stata questa scoperta a portarlo sulla via della rivoluzione. A quanto pare non è così, il numero uno dei rivoluzionari non sa nulla. A meno che non l’abbia tenuto nascosto a Sabo, ma sembra alquanto improbabile. 

Praticamente per tutto questo tempo i Rivoluzionari hanno combattuto una guerra senza neanche conoscere il loro vero nemico. Pensate quanto ancora siano lontani dal poter rovesciare l’attuale potere. 

L’unico rivoluzionario ad aver scoperto di Im, viene affondato con Lulusia. 

Ma Sabo può davvero essere morto? La risposta è no.

Impossibile che un personaggio così importante, venga messo da parte in questo modo. Il fratello di Luffy farà il suo ritorno in un momento fondamentale, magari mutilato, con qualche grossa cicatrice, ma tornerà. 

Ah. Prima di andare avanti…ENER NON C’ENTRA NULLA COL CAPITOLO. 

Posso continuare. 

IL SOGNO DI LUFFY E LA NUOVA ISOLA

 Il capitolo comincia e termina con i Mugiwara. Nella prima parte, Luffy viene a conoscenza di quel che è accaduto a Cobra e del fatto che la colpa sia stata data a Sabo. Ovviamente il capitano non crede alla notizia ed è subito pronto a partire per aiutare Bibi, compagna mai dimenticata. Sembrano essere tutti convinti di far qualcosa, ma per fortuna c’è Zoro a far ragionare il gruppo. 

Andare ad Alabasta o a Mary Geoise in questo momento non ha senso.

Il discorso dello spadaccino mi è piaciuto tantissimo: NON BISOGNA SOTTOVALUTARE BIBI PERCHE’ E’ UNA DONNA FORTE. 

Bibi ha delle palle cubiche come Sugar e non smussate un po’ ai lati come Dexter (vi prego capitela!) e sa cavarsela da sola. Sarebbe inutile andare a zonzo per il mondo di One Piece senza avere notizie precise sulla sua ubicazione. La cosa migliore da fare è attendere, darle fiducia e andare ad aiutarla nel momento in cui avrà più bisogno. 

E poi.. come un fulmine a ciel sereno… quasi come la distruzione di Lulusia, ecco che…

One Piece Cap 1061: “Il Sogno di Luffy” – Luffy svela il suo vero sogno alla ciurma

Il nostro Luffy rivela il suo vero sogno alla ciurma. Ovviamente il fulmine al cielo sereno è per Zoro, Nami e gli altri e non per noi. Il caro Eiichiro Oda ha deciso di non dici nulla come sempre. 

QUAL E’ IL SUO SOGNO? 

Capirlo dalla reazione dei Mugiwara è praticamente impossibile. Alcuni sono senza parole, altri ridono. Ciò che possiamo dedurre è che si tratti di qualcosa di sorprendente, qualcosa che lascia a bocca aperta, forse anche un po’ confusi. Qualcosa di così grosso che per realizzarlo bisogna diventare il Re dei Pirati. 

Per coloro che pensano che Luffy improvvisamente abbia cambiato sogno, vorrei ricordarvi che è da praticamente più di 500 capitoli che Oda ci nasconde questa cosa. Luffy ha parlato di questo suo obiettivo già durante il flashback dei tre fratelli, quando lo ha rivelato a Sabo e Ace. Ovviamente all’epoca l’autore di One Piece era stato così bravo a nascondere la cosa, che neanche ci eravamo accorti di questo “mistero”.

Solo durante la saga di Wano, con la storia di Oden e del suo incontro con Roger, è stato dato nuovamente risalto a quel momento e abbiamo capito che ci eravamo persi qualcosina per strada. 

Luffy, come sappiamo da un po’, ha lo stesso sogno dell’ex Re dei Pirati e i personaggi che lo conoscono sono pochi: Ace, Sabo, Shanks, Yamato e la ciurma. 

Cappello di Paglia è praticamente un involucro di volontà ereditate, riuscirà lì dove altri hanno fallito. Porterà a compimento il desiderio di Joy Boy e allo stesso tempo realizzerà il sogno di Roger.

Veniamo alla parte finale. 

Trascorre qualche giorno e la ciurma di Cappello di Paglia si avvicina alla loro prossima metà. Si tratta di un’isola invernale, quindi le teorie su Sphinx (isola in cui si trova Marco) saltano totalmente, essendo quella un’isola dall’apparenza primaverile. Durante la navigazione, la ciurma trova dinanzi a sé un mulinello, da cui vien fuori JEWERLY BONNEY. 

 

FINALMENTE. 

Bonney è un personaggio molto misterioso. Ha qualcosa a che fare con il Governo Mondiale, forse con Barbabianca ed Ace, ed anche con Orso Bartholomew. Era presente al Reverie e potrebbe aver visto come sono andate le cose per quel che riguarda l’uccisione di Cobra. 

Un altro membro della Supernove, dunque, entra in azione. Ormai manca soltanto Urouge. 

L’apparizione della MANGIONA, mi spinge ancor di più a pensare che One Piece vada verso la conclusione. Come dicevo poco fa, si tratta di un personaggio che ha avuto a che fare con il Governo, quindi è possibile che attraverso di lei i Mugiwara si avvicinino sempre più alla guerra finale… Chi lo sa! 

Comunque dopo questo 1060 sono contentissimo! Comincia una nuova saga e questa volta siamo all’oscuro di tutto. Quale isola sta per apparire? Il Capitolo 1061 potrebbe riservarci grosse sorprese. 

E non devo neanche attendere tanto, perché possiamo leggerlo già domani. Appuntamento alle 17 su Twitch per la REACTION, non mancate! 

Buona serata, ragazzi! 

– Tosky

Vai alla barra degli strumenti