Site icon OnePiece.it

One Piece Capitolo 1015: l’Omelia del Reverendo

IL MILLE

QUINDICI

[Kin’emmurt]

F R A T E L L I!

Che cos’è il cazzo?

Fin dall’antichità l’uomo sentiva l’esigenza di misurare la lunghezza del suo pene.

Per quanto Margherita Buy cercasse di far capire a Carlo Verdone che gli uomini non devono essere geometri a letto

(se ricordate, la soluzione è un’altra).

E per quanto Valentina Nappi ce l’abbia spiegato in maniera esaustiva dall’alto della sua esperienza

l’uomo continuerà a misurarselo…

Pensando che “Lungo è meglio”

Ma soprattutto…

L’uomo continuerà a fare allusioni. Sempre.

Noi maschi siamo esseri semplici. Stupidi. E facciamo discorsi molto lineari.

I greci hanno cercato di invertire questa tendenza

Il pisellino indica virtù, è una qualità molto elevata. Vuol dire che si è uomini razionali, integri e non piegati alle barbarie volgari e selvagge di un uomo incolto, con un attrezzo così rude e poco elegante

Sì sì, come no. Ci avete provato… furbacchioni.

Vedete, il cazzo non va inteso da un punto di vista letterale ma metaforico

Non è mai una questione pratica, perché molti ragazzi hanno un sassofono in mezzo alle gambe ma lo usano come Michael Bay usa la macchina da presa

Male.

È SEMPRE UNA QUESTIONE METAFORICA

Se vi dicessi: “Questo capitolo di One Piece c’ha il cazzo gigante”, che voi siate maschi, femmine, bianchi, etero, non-binari, cis, privilegiati o cimdrp, capite subito di cosa sto parlando

È un linguaggio universale.

Questo capitolo è forte, potente, maestoso.

Fa la sua bella figura.

Emana vigore ma non è volgare come intendevano i greci. L’eleganza delle tette di Yamato arricchisce e dà una nota di colore in più

LO FA VENIRE DURO

Aridaje.

NEL SENSO CHE POSSO TRIVELLARE L’INTERA PUGLIA

Insomma, avete capito

BENVENUTI A TUTTI

Io sono il reverendo e oggi parliamo di un capitolo bello, che dura a lungo e regala piacevoli sensazioni fino alla fine, con l’orgasmo finale.

E dopo quest’altra porcata gratuita, direi di cominciare

SIGNORI,

SI VA!

Da dove partiamo?

Il capitolo inizia con rabber che sprofonda e va sempre più giù. Ho notato che nessuno ha più il coraggio di insistere sull’uno contro uno Rufy-Kaido.

Ormai è palese

Come disse Michael Douglas ad un Charlie Sheen ancora sobrio:

“A volte vinci, a volte perdi, ma comunque continui a combattere”.

Non tutte le teorie che faccio le azzecco. Anzi, spesso vengono proprio smentite. Ma a volte si vince, a volte si perde.

E su Rufy-Kaido ho vinto io.

Così come ZOROKING.

Forse.

Ma ci arriveremo…

FRONTE CHOPPER

Come volevasi dimostrare, Queen ha usato il procione come carta da culo. E non è ancora in forma ibrida…

Chopper mi sta piacendo.

Oda ha smesso di relegarlo a portachiavi e gli ha dato una cosa che mancava da tempo

LA TRIDIMENSIONALITÀ

Non importa che questo Monster Point da 30 minuti non abbia avuto lo spazio meritato, è servito comunque a dare la percezione VISIVA che il medico riesce a tenere testa ad un mostro come Queen, seppur per poco tempo.

Molti personaggi si stanno potenziando, lo vediamo con Rufy che viene sconfitto continuamente per arrivare al dragone, Zoro che attiva il Re Conquistatore.

Sanji potenzierà la Raid Suit grazie a Franky e Usopp che ne cambieranno il design

Nami con un dildo parlante

Eccetera…

Anche il medico ha bisogno del suo salto di qualità.

PROMOSSO

Sono contento, sapete? Ne esce vittorioso come il Milan.

Anni e anni di oblio totale e adesso riusciamo a vedere la luce. Ma non bisogna cantar vittoria, deve continuare a fare bene anche contro avversari più forti.

E questo vale anche per Chopper.

SANJI PROTAGONISTA DI ZORO

Sono entrambi personaggi fantastici, ma quando si uniscono creano sempre delle situazioni interessanti

Ma vi rendete conto che lo sta usando come un’arma?

Sanji! Che usa solo i piedi per combattere!

In questo momento Zoro sa come ci si sente ad essere Sogeking, usato come lama

Credo che la tempesta di nasi sia una delle gag più riuscite di One Piece.

Dopo l’Afro-Rufy ovviamente.

Stavo pensando di fare una tier-list sulle gag più riuscite del manga. Magari potete darmi una mano. Scrivete nei commenti quali sono le scene comiche più interessanti e magari potremmo portarle in Live mercoledì con Veronica

APPROPOSITO DI TEMPESTE

Non sembra anche a voi che Oda stia leggendo Frank Miller così, a caso?

300 è tratto dalla sua opera. Non la più eccelsa, ce ne vogliono almeno una decina per raggiungere le vette del Cavaliere Oscuro o del suo Daredevil, però si difende bene.

Vi consiglio questo libro:

L’ho iniziato da poco. È un saggio che racconta l’enorme carriera artistica del millerone e di come abbia influenzato la cultura pop occidentale (venendo egli stesso influenzato da quella orientale)

Qualcuno ha detto Lone Wolf&Cub?

Un libro molto asciutto, che arriva al sodo senza perdersi in voli stilistici tipici degli scrittori che non hanno un cazzo da dire e vogliono odorare la merda di Chanel N°5

Consigliatissimo.

E APPROPOSITO DI AFRO-RUFY

Zoro sta dormendo mentre Sanji lo utilizza come arma. A prescindere dalla gag che funziona sempre, questo è un bellissimo messaggio di fiducia.

Ragazzi, sarò troppo cacacazzo romantico con queste sovra letture tipiche di chi vuole odorare la merda di Chanel N°5, però io sono sempre felice quando vedo sta roba.

Mi piace tantissimo.

Lui dorme sapendo che può contare sull’altro. E l’altro lo lascia a Chopper dicendo che una volta curato (ZOROKING! ZOROKING! ZOROKING!) varrà quanto 10 uomini.

E lui si sveglia proprio in quel momento per ribadire!

Non me ne frega nulla delle pagine cancerogene che parlano ancora di Zoro e Sanji come fossero rivali (ma in realtà non hanno più contenuti e devono accontentarsi delle briciole di una community che per fortuna si è evoluta senza di loro) io ADORO quando fanno questi siparietti del cazzo.

Perché sono leggeri, divertenti, spezzano da una scena pesante, la valorizzano e ricordano al lettore che One Piece è anche questo, nonostante i Kin’emon e i Kanjuro che muoiono con tavole MOSTRUOSE, c’è sempre tempo per fare un po’ d’ironia con battute vecchie che funzionano sempre

LONGRING LONGLAND

“Rev, hai rotto il cazzo tu e quella saga di merda filler bruttissima noiosa non vedevo l’ora che finisse”.

Calmi, riesco a sentire le vostre voci, come Momo con Rufy.

Ora vi spiego. Non sono ubriaco (non ancora):

Kaido ha diffuso la fake news del suo rivale sconfitto. Cappello di Paglia è ormai fuori gioco. Tutti si demoralizzano compreso il nostro medico.

Chopper piange. Per un attimo ha perso la fiducia nel suo capitano.

Piange.

E Sanji interviene. Lo rimprovera:

Sono sicuro che avete già capito dove voglio andare a parare

CAPITOLO 309

i Mugiwara hanno perso la prima gara contro i pirati di Foxy. Chopper è stato scelto e ora si trova dall’altra parte.

Inizia a piangere, non vuole stare lì, ha paura di rimanerci per sempre, quindi esattamente come adesso, per un attimo viene meno la fiducia nel capitano.

Zoro, esattamente come Sanji, lo rimprovera:

Riportandolo sui suoi passi.

Bellissimo.

Voglio chiudere Sanji, così passiamo a Kin’emon:

SANJI vs QUEEN

E non poteva essere altrimenti.

Dopo la frase che il Brachiosauro disse riguardo Vegapunk (e quindi a Jajji), nessuno aveva più dubbi, anche se qualche “Sanji-King” spuntava timidamente da qualche parte.

LO SCONTRO E’ PERFETTO

In One Piece i combattimenti non sono mai soltanto fisici ma anche ideologici. Questo vuol dire che Oda sfrutterà le mazzate tra cuoco e dinosauro per approfondire il personaggio di Vinsmoke Jajji e farcelo guardare da un altro punto di vista.

Meno padre (di merda) e più scienziato, con qualche accenno velato all’ombra di Vegapunk CHE NON SIA MAI RIUSCIAMO A VEDERE QUALCOSA. EH, ODA? EEEEEH???

MA QUANTO CAZZO CE LO FAI VEDERE?

Con Sanji e Queen sistemati, Zoro in prognosi riservata, i tempi sono maturi per

ZOROKING

Ah! Ecco! Ora riesco a sentire la mia voce mentre urlo. È una cosa un po’ malata ma ok…

Adesso parlo seriamente. Un Zoro rinsavito è un personaggio che Oda vuole utilizzare in futuro. E se tanto mi dà tanto, le opzioni sono due:

– KING

– PEROSPERO

Ora, quante probabilità ci sono che il Maestro faccia scontrare uno spadaccino contro un povero stronzo che tira con l’arco?

Il fatto di avere una grande lingua e quindi saper leccare le fregne non basta per meritarsi Zoro.

No.

Anche perché a qualche metro di distanza c’è un dinosauro che sa usare la spada

LA KATANA

Non lo so ragazzi, io vi dico la verità, ho avuto fiducia in ZoroKing prima che iniziasse la battaglia, prima di Onigashima e anche mentre lo spadaccino si trovava sul tetto. Non mollerò di certo ora…

E magari la fenice combatterà contro Perospero, il primo figlio di Linlin, oppure darà una mano a Trafalgar Kid contro Big Mom.

Oppure farà cadere di nuovo la nave

KKK

Kaido è fortissimo

Kanjuro è morto

Kin’emon quasi sicuramente molto probabilmente ho paura di no

CHE NON SIA MORTO

Allora, è arrivato il momento

La domanda che tutti noi da casa ci facciamo è:

Ma i francesi stanno davvero rosicando così tanto da accusare DI NUOVO i Maneskin per aver imbrogliato le analisi?

E che quindi devono rifarle?

Che poi sono d’accordo con Luca Bizzarri. Qual è il nesso tra la droga e la vittoria in una competizione musicale?

Mick Jagger vi avrebbe fatto una golden shower col suo cazzo e voi sareste stati “zitti e buoni”. E dalle sue urine sarebbe venuta fuori un’erboristeria.

Ma non solo lui, anche Jimi Hendrix, John Lennon.

Senza la droga non avremmo avuto Bill Hicks, che si sfondava di funghi.

Non voglio che passi un messaggio sbagliato. Io sono contro le droghe e a favore della legalizzazione della Cannabis, ma usare questo mezzuccio (perché è solo una scusa, ragazzi) per boicottare il primo posto agli italiani è meschino.

Tipico di chi gli brucia il culo. Perché non se lo lava.

L’altra VERA domanda che ci facciamo è:

KIN’EMON È DAVVERO MORTO?

Sono combattuto.

Perché da un lato avrei un decesso, cosa rara nel manga di Oda. Dall’altra avrei un personaggio che più di tutti ha preso l’eredità di Oden e in quanto leader dei Foderi ha l’onere di aiutare Momonosuke verso la sua piena fioritura come shogun.

Quindi che si fa?

Dove pende l’ago della bilancia?

Cerchiamo di capire qualche indizio basandoci sul manga.

LA SILHOUETTE

Quando Oda vuole rappresentare un’esecuzione, utilizza il bianco e nero. Lo ha fatto molte volte in passato:

Bellmere

Corazon

Oden

Pound

Insomma, tutti questi personaggi sono morti e se notate hanno in comune la silhouette nera

Anche Kin’emon si aggiunge alla lista

Non voglio ripetermi ma per ora la gestione delle tavole è l’unica cosa che fa pendere l’ago della bilancia sul “è morto”, perché va a sostegno di questo pattern usato dal Maestro.

A me non piacerebbe se Kin’emon morisse, ma non sopporto le rinascite.

Mi spiego: se tu Eiichiro Oda hai deciso di prendere questa strada, FALLO E NON VOLTARTI INDIETRO.

Lo vuoi morto? Ammazzalo.

Ma non farmi vedere che dopo tutto sto casino si rialza, due fasciature e torna come nuovo a saltellare per i boschi e a trombarsi Tsuru come se niente fosse.

No. Le indecisioni non mi piacciono. O morto o vivo, non prima morto con la silhouette che sembra morto e poi vivo.

Non voglio che Kin’emon diventi il Pell del Nuovo Mondo (anche perché ci ha già pensato quell’altro bastardo)

LA CRESCITA DI MOMONOSUKE

Lo so, lo so… sto diventando ripetitivo.

Io amo questo bambino

L’ho detta male…

Adoro la sua evoluzione

Guardate qua:

Guardate questa semplice vignetta. Lo sguardo è quello di chi, nonostante la tristezza, l’impotenza, trova comunque il coraggio di compiere il suo dovere.

Kaido si renderà conto troppo tardi che questa crisi da lui creata sta forgiando il nuovo Joyboy e il nuovo shogun di Wano

Senza il dragone coglione, non ci sarebbe stato quell’attrito necessario per far evolvere alcun personaggio.

Senza Kaido, Rufy non avrebbe superato sé stesso e Momonosuke non avrebbe avuto questa faccia.

Sarebbe rimasto il bambino infantile di Zou.

Questo ragazzo che ormai è già un gigante, prende il Marys di comecazzosichiama, coso…

Bao Huang

E inizia a parlare

LUFFY È ANCORA VIVO

Non perdete le speranze. Continuate a lottare perché sarà lui a sconfiggere Kaido.

Abbiate fede.

LUFFY HA PARLATO CON MOMO

Tutti a dire Zounisha mentre era solo rabber.

Dannato Oda, quand’è che impareremo che la soluzione più semplice è quella esatta?

SMETTILA DI DARCI LEZIONI!

Ma è questo il bello del fare teorie, no? Che a volte vinci, a volte perdi, ma comunque continui a combattere.

E sei felice perché questo dà la possibilità di speculare su alcune cose interessanti.

COS’E’ QUESTO POTERE?

Di che si tratta?

Potrebbe essere una forma di Haki avanzato

Dell’Osservazione intendo…

Anche perché succede una cosa simile quando il sottomarino di Law lo trova.

Dalla regia mi dicono però che le traduzioni non sono esatte. Non si parla di una voce ma di una sensazione, una vibrazione, come fosse una presenza che percepiscono i sottoposti di Trafalgar.

Quindi non sentono esattamente la voce di Rufy come ha fatto Momo.

Poco importa alla fine.

Se ci pensate, il discorso non cambia perché si tratta comunque di un potere estremamente avanzato che riesce a fare in acqua, senza forze.

Da un punto di vista grafico, Oda vuole farci capire che Rufy si comporta come Zounisha. Gli occhi sono incavati e neri

Sicuramente ne sapremo di più su questo potere ma già da ora possiamo azzardare che si tratta di un qualcosa di molto raro, un potere che viene dato ai classici predestinati battle shonen.

Io credo che Rufy e Momonosuke siano collegati. Entrambi riescono a sentire Zounisha. Quindi potrebbe trattarsi di un potere che funziona solo tra persone che hanno l’antenna (perdonate la metafora) collegata su quella stazione radio

Momonosuke ha quella frequenza e Rufy può comunicare. Idem per Zounisha e i Re del Mare.

Questo è un discorso che dà per scontato che la traduzione sia errata, perché se i sottoposti di Law avessero sentito anche loro una voce, allora il discorso di prima crollerebbe.

Siamo quasi alla fine.

Manca un altro argomento ESSENZIALE che rende questo capitolo un’opera di straordinaria fattura

IL DILDO PARLANTE

Zeus si aggiudica il premio “Hentai” della settimana.

Quanto tempo ci metteranno i mangaka di doujinshi per realizzare una storia con Nami e Dildeus (nome in fase di lavorazione)?

Ora la gatta ladra avrà un potere immenso. Capiremo come avrà fatto a salvarsi da Hera.

Ho ancora Yamato e Big Mom da scrivere e sinceramente non mi va di perdere altro tempo con Dildo Parlante.

BIG MOM

Andiamo veloci.

In questo capitolo ci sono stati schieramenti interessanti. Queen si aggiudica saldamente il cuoco mentre Big Mom ha deciso di puntare su un threesome.

Che maialona.

Oda ha fatto benissimo a unirli, per due motivi:

– Tatticamente sono speculari. Il rosso è molto fisico, molto muscolare mentre il chirurgo è strategico e può gestire lo scontro usando la mente;

– Narrativamente devono dimostrare che i tre capitani della generazione peggiore riescono a sconfiggere i due imperatori. Quindi è normale che siano loro due. Rufy deve farcela da solo perché è necessario che conduca l’intera Worst Generation mentre Kid e Law seguono immediatamente come fossero due Endeavor che rincorrono Allmight senza mai arrivarci.

Guardate

Questa è la risata di un Endeavor, eterno rivale di un uomo che non verrà mai superato. Ma non importa perché Kid, così ruvido, è riuscito a provare rispetto per Rufy.

Questa risata è l’essenza del rapporto appena consolidato tra i due personaggi. Un rapporto che sono sicuro durerà fino alla fine del loro viaggio.

YAMATO-KAIDO

Yamato secondo me servirà a due cose:

– Dare il via al flashback dei Rocks

– Perdere tempo fino all’arrivo di Rufy

Due compiti estremamente importanti. I tempi sono maturi perché se Yamato aprisse le danze con il flashback, una volta concluso, noi vedremmo Kaido con un occhio diverso perché finalmente sapremmo.

Finalmente capiremmo come pensa sto imbecille.

E quindi la sua tridimensionalità sarebbe perfetta nello scontro finale con Rufy dove finalmente l’imperatore non ci sembrerà più un personaggio piatto e banale ma avrebbe una forza interiore, un qualcosa che lo muove e noi sapremmo quale.

Quindi io credo che il flashback avverrà PRIMA dello scontro finale, durante questo dialogo padre-figlia che servirà in modo terapeutico anche a Yamato per liberarsi dalle sue catene interiori.

E chissà, magari slegarsi dal suo amore un po’ malato per Oden e (ri)trovare una sua identità.

BELLO BELLO BELLO

Il flashback è la cosa che più di tutti aspettiamo.

Io ho già il cazzo in mano

DURISSIMO COME IL CLIMA TAKT

Lo vedete che torniamo sempre lì?

Avete ragione, ma io che ci posso fare…

Vai alla barra degli strumenti