Site icon OnePiece.it

One Piece Capitolo 1017: l’Omelia del Reverendo

IL MILLE

DICIASSETTE

[Retcon Fruit]

 

F R A T E L L I!

Siamo nel 1997.

Eiichiro Oda si appresta a debuttare come giovane autore promettente.

La sua opera si chiama “One Piece” ed è una storia che parte subito nel migliore dei modi.

Fresca, dinamica, divertente.

Misteriosa. Nel primo capitolo c’è tutto.

Già dal protagonista capiamo l’enorme influenza artistica che Akira Toriyama ha avuto nei confronti del giovane Oda.

Monkey D. Luffy. Un ragazzo irruento, ingenuo, fortissimo e con una forza di volontà senza pari. In pratica Goku col cappello di paglia.

Il desiderio di emulare Toriyama è tanto, Eiichiro Oda non cerca di nasconderlo. Dà al protagonista un potere che si presta benissimo alle gag.

La prima cosa che fa Luffy dopo aver mangiato il frutto è far ridere i lettori:

Prima di Freezer, Majin Bu e soprattutto Cell, Dragon Ball era meno cupo e guardava più al passato che al futuro perché l’autore non riusciva ancora a staccarsi da Dr. Slump.

Schiaffeggiare la figa di Bulma

Far sanguinare il Maestro Muten per vincere uno scontro

Grattarsi le palle

Sconfiggere avversari con le scoregge

Sono solo alcuni esempi di quella comicità molto slapstick che piaceva al Maestro.

Eiichiro Oda deve moltissimo a Sua Maestà Toriyama.

Poco fa ho detto che Romance Dawn possiede tutto al suo interno.

È vero. Si utilizza il Gomu Gomu per fare la battuta più stupida ma subito dopo diventa mezzo essenziale per far godere il lettore con quella tavola magnifica di fine capitolo:

Guardate che roba.

Sto bastardo c’aveva solo 22 anni.

Ma di che cazzo stiamo parlando…

Considerando i manga come storie in continua evoluzione, che non restano quasi mai statiche a sé stesse ma si evolvono capitolo dopo capitolo, settimana dopo settimana, il concetto di “retcon” è essenziale per comprendere uno degli strumenti più utilizzati nella sceneggiatura di un film, di un romanzo o appunto di un fumetto.

Possiamo distinguere tre tipi di retcon:

SOTTRAZIONE: Molte retcon propongono di fare tabula rasa permettendo che un’intera nuova storia venga riscritta. Questo processo viene chiamato anche reboot. È una cosa molto americana, a noi non interessa. Dopo Crisi Finale di Morrison, la DC ha “rebootato” il personaggio di Batman e non solo (New 52). Snyder e Capullo sono i nuovi autori del pipistrello. Corte dei Gufi, Città dei Gufi, Morte della famiglia. Bruce Wayne torna alle origini e quello che è successo prima non vale più. Si “sottrae”, appunto. Immaginate i tre film di Spiderman di Raimi. Dopo il terzo si riparte da capo. Andrew Garfield viene morso dal ragno di nuovo. Ecco perché tutti adorano Hugh Jackman e Robert Downey Jr., perché nessuno li ha mai sostituiti.

ALTERAZIONE: per spiegare questa retcon possiamo fare l’esempio di Pell. Un personaggio che sembrava morto, che l’autore ha fatto “morire” ma che poi è sopravvissuto. Nei fumetti americani ci sono sempre alterazioni di questo tipo. Supereroi muoiono e poi rinascono come se niente fosse. Tutto cambia per non cambiare un cazzo;

AGGIUNTA: alcune retcon non contraddicono fatti precedentemente stabiliti, ma “riempiono” dettagli di fondo mancanti, di solito per sostenere punti attuali della trama. Si tratta di un processo puramente aggiuntivo che non rovina alcuna situazione precedente.

È sull’ultimo punto che voglio soffermarmi.

Toriyama ha sempre affermato che Goku era nato come trasposizione di Sun Wukong, il protagonista di Viaggio in Occidente

Solo dopo ha deciso di staccarsi inserendo dettagli originali. La coda (che prima era una semplice coda di scimmia perché Sun Wukong era una scimmia) diventa il simbolo dei Saiyan, una razza aliena guerriera che grazie ad essa riesce a trasformarsi in King Kong.

Quindi cos’è la coda?

Esatto, una retcon.

Un’aggiunta.

Una cosa che non era nata per quello scopo. Toriyama non l’aveva creata con l’intenzione di scrivere un personaggio mandato sulla Terra da una navicella sferica per distruggerla. Era una citazione, una cosa molto più leggera.

Avete capito dove voglio andare a parare già cinque minuti fa.

In quest’ultimo capitolo, Who’s Who parla di come Shanks abbia derubato il Gomu Gomu al Governo Mondiale.

Nella vignetta qui sopra, Lucky Roo spiega a Rufy che quel frutto del diavolo è stato derubato da una nave nemica.

Secondo voi Oda, quando ha scritto e disegnato questo balloon, aveva già in mente che quella nave nemica sarebbe stata il Governo Mondiale?

Il primo Oda voleva concludere One Piece in 5 anni, non aveva in mente la Generazione Peggiore, l’Haki, il Risveglio…

Davvero può aver pensato all’importanza del Gomu Gomu?

E se tutto questo fosse solo una trollata?

BENVENUTI A TUTTI

Io sono il reverendo e oggi siamo qui riuniti per parlare di un capitolo che ha polarizzato gli animi di tutti.

E quando mai…

Non credete anche voi che Oda stia esagerando con le bombe di fine capitolo?

Tutti questi plot twist non li rendono inflazionati? E quindi meno rari?

Ma sti cazzi, noi vogliamo godere. E poi, diciamocelo, a prescindere dalla voglia di Oda nel regalarci colpi di scena sempre più serrati, probabilmente sta correndo perché vuole finire sta cazzo di saga.

Wano è già la più lunga di tutto One Piece e mancano ancora tante cose da vedere.

È normale procedere spediti e a cazzo durissimo.

Che dite, prossimo capitolo flashback dei Rocks?

Io ci credo.

Cominciamo dai, non ve lo chiedo nemmeno

Signori,

SI VA!

JINBE-WHO’S WHO

Il fatto che dei sottoposti stiano rompendo il cazzo al nostro “bell’uomo” (avete colto la citazione?) mi ricorda tanto Flampè che ferisce Rufy con la cer-bottana.

Il nome dell’arma definisce il nome di questa fantastica ragazza.

Possiamo definire questa situazione

UN PRE UNO CONTRO UNO

Avete presente quando vi trovate di fronte al boss finale e per rendere la partita più difficile, arrivano anche i sottoposti a disturbarvi?

Ecco, siamo a quei livelli.

Stessa cosa con Franky e Sasaki che vengono visti di sfuggita. Facciamo un rapido recap di quelle che sono le forme ibride mancanti.

– Jack (sono curioso di vederlo tutto peloso con le corna e le zanne);

– King (vabè, che ve lo dico a fare);

– Yamato (tigre bianca? T-Rex? Altro?);

– Fregn Maria (NEL FANGO! NEL FANGO! NEL FANGO!);

– Sasaki (non me ne frega un cazzo).

Se Oda procedesse al ritmo di due ibride a capitolo, tempo due settimane e li avremmo visti tutti

IL GENERALE TAMA

Non voglio ripetermi, però ragazzi…

RAGAZZI

Ma quanto sono belli Tama e Momonosuke?

Lei sa che può fare qualcosa per salvare i samurai. Con un estremo atto di coraggio, urla di proteggere Rufy.

Tutti la sentono. Il suo potere si attiva, ed è un’abilità pericolosissima. Immaginate questo frutto nel nostro mondo, deciderebbe le sorti di una battaglia.

Nelle mani di un generale scaltro, potrebbe sciogliere il composto dei dango in una riserva idrica nemica solo in piccole tracce, così da non venire percepito ad occhio nudo. Magari trovare una soluzione per renderlo inodore e insapore.

Oppure metterlo nel vino.

Sì, mi sto riferendo a lui

E durante la battaglia, usare un altoparlante con il possessore del frutto al microfono che urla:

“ammazzate il generale!”

E di colpo tutti i soldati obbediscono, fanno dietro-front e lo uccidono.

Terribile. Devastante. Tatticamente micidiale.

Nel nostro mondo QUESTO frutto verrebbe custodito dal Governo e usato come deterrente, non quella merdaccia del Gomu Gomu utile solo per i porno.

Il capitolo prosegue con una carrellata di imbecilli che passano dalla parte dei buoni.

SANJI vs QUEEN

Ci siamo. Uno dei tasselli più importanti di questa battaglia va al suo posto. Sanji è un personaggio splendido che porta con sé una miriade di informazioni interessanti. Essendo figlio di Jajji, può fungere da ponte per quel tizio di poco conto, a cui non frega un cazzo a nessuno. Com’è che si chiamava?

Ah sì…

VEGAPUNK

Quando Queen parlò del padre di Sanji, lo scontro tra loro due era ormai telefonato. Solo questione di tempo…

Che cosa abbiamo qui?

I MADS

Gioco di parole che si collega alla frase nel balloon

Potrebbe essere un acronimo.

La domanda che tutti noi ci poniamo è:

CHI C’ERA NEI MADS?

Oltre a Jajji e Queen possiamo ipotizzare i due cip e ciop:

CAESAR E VEGAPUNK

Vegapunk ha lavorato con tutti e tre, quindi non c’è neanche bisogno di dirlo

Su Caesar vale lo stesso discorso. Merita di stare in questo Olimpo folle di geni incredibili.

Jajji è uno scienziato specializzato nell’ingegneria genetica

Queen predilige la robotica e la virologia

Caesar è un grandissimo biologo molecolare

Vegapunk probabilmente ha le competenze di tutti e tre messi insieme

CHE COSA FACEVANO? QUAL ERA IL LORO SCOPO?

Io do per scontato che Vegapunk potrebbe anche avere un’ambiguità dovuta al suo genio, troppo distante dai comuni mortali, ma se Tashigi decide che è l’ora di far conoscere quest’uomo a dei bambini, state pur certi che si tratta di una persona tranquilla, buona e pacata.

Quindi sicuramente era partito con le migliori intenzioni ma poi ha visto il cuore di tenebra degli altri tre e ha mollato il progetto.

Stiamo parlando per ipotesi ovviamente, però i campi “proibiti” sui quali è deontologicamente sbagliato/ambiguo fare ricerca in One Piece sono:
 

– Clonazione (e ci hanno pensato Jajji e Vegapunk);

– Esperimenti sui bambini (e ci ha pensato Caesar col contributo indiretto e inconsapevole di Vegapunk);

– Armi batteriologiche (e ci hanno pensato Queen e Caesar);

– Frutti del diavolo (e ci ha pensato Vegapunk).

 
E’ probabile che Sanji sappia qualcosa, sicuramente ci saranno rivelazioni croccanti durante lo scontro.

O ALMENO SPERO

Oda ti prego…

Io ve lo giuro, mi verrà un infarto prima di conoscere Vegapunk. Lo so. Sto bastardo continua a mostrarlo in penombra e io bestemmio ogni volta.

Ma voi avete capito quanto è stronzo Oda? Capitolo 903. Coby legge il giornale e vede Rufy. Appare un nome.

Vi ho messo la versione anime così si vede meglio. Ora ditemi se uno non deve andare in Giappone, rapirlo e torturarlo fino a quando non racconta tutto

TUTTO, CAZZO

DEVE RACCONTARE TUTTO

Scherzi a parte, ormai è chiaro che Oda stia preparando il terreno per l’arrivo di Vegapunk. Gli indizi sono palesi:

– Questa nuova arma in grado di sostituire la Flotta dei 7;

– Il frutto di Momonosuke creato grazie a degli studi condotti su Kaido. E chi li ha condotti? Sempre lui…

– Il legame con Queen e Jajji, e quindi indirettamente con Sanji in quanto nemico nel primo caso e figlio nel secondo

– Gli SMILE che a fine saga devono essere annullati per dare un lieto fine alla trama. Caesar ha sviluppato il SAD partendo da una molecola creata da Vegapunk

Aspettiamoci l’arrivo a breve del personaggio più misterioso di One Piece. Indovinate cosa ho in mano?

Bravissimi.

CHOPPER-ZORO

Sì.

Interessante.

No, davvero.

Geniale.

Trovare un malus, una trasformazione negativa che continui a fare soldi nell’industria del marketing è geniale. E vi dico di più, potrebbe essere persino la forma più kawaii di Chopper!

Io immagino ai piani alti tutti sti sponsor che parlano e decidono cosa fare:

“Maestro, le vendite di gadget a tema Chopper non decollano più. Ci serve qualcosa di nuovo che invogli la gente a svuotare i nostri negozi”

“Ho già pensato a tutto. Lo rendo più forte con un nuovo power-up ma gli do un malus che lo costringerà ad essere più kawaii di prima. Sarà più piccolo del Brain Point, così è più facile creare peluche a grandezza naturale

“Maestro… MAESTRO! MA LEI È UN GENIO!”

“Eh, modestamente so’ maestro”

Comunque sia, è una bella trovata quella di Chopper piccolissimo che parla come un vecchio. Oda gioca sempre con le dicotomie, creando questo connubio di forte ma debole (Otohime), giovane ma vecchio (Kureha), scemo ma intelligente (Shanks), maturo ma infantile (Nico Robin che piange per un disegno di merda) eccetera.

Quindi ci sta, approvato alla grandissima

IL MALUS DI ZORO

Abbiamo parlato delle controindicazioni della medicina offerta da Caesar, ora introduciamo la supposta di Zoro.

FA MALE

E certo che fa male.

Questa è proprio una cosa alla Zoro. La sopportazione del dolore post-battaglia ricorda tanto Thriller Bark. E poi la frase che dice dopo:

“Se non posso combattere ora, non servirà a niente!”

Come posso diventare il più forte spadaccino al mondo se non tempro il mio corpo al dolore, alla fatica, alla sofferenza più estrema?

Io ve l’ho sempre detto, Zoro dà il meglio di sé durante questa specifica parte della saga, nelle mazzate finali, perché sto coglione sa fare una cosa sola

COMBATTERE

Menare le mani

Qualcuno si farebbe mai guidare da Zoro per fuggire da un labirinto?

Qualcuno si farebbe mai consigliare da Zoro per la scelta strategica durante una battaglia?

Qualcuno penserebbe mai a Zoro come uomo dotato di grande conoscenza accademica?

Mentre invece qualcuno si farebbe mai PROTEGGERE da Zoro in uno scontro?

Esatto…

La semplicità di Zoro funziona per questo motivo. Perché è immediato, non è cerebrale come Sanji, è più di pancia, meno tridimensionale.

Sanji invece è uno dei personaggi più belli di One Piece, con un approfondimento unico nel suo genere.

Vi dico cosa penso succederà d’ora in avanti.

Oda poteva solo inventarsi una cosa del genere per far rinsavire Zoro velocemente. Una cura classica sarebbe stata troppo lunga. Non hanno tempo per un ricovero in terapia intensiva, ci vuole qualcosa che abbia la stessa immediatezza dei senzu (aridaje co Toriyama) ma senza la loro perfezione.

C’è bisogno di un malus che dia allo spettatore quell’ansia di sapere cosa succederà dopo lo scontro. Che reazioni violente avrà Zoro dopo aver sconfitto… sì insomma…

Lui

Non voglio dirlo che sennò mi metto ad urlare

Alla fine verrà curato e inizierà la battaglia. L’incognita rimane sempre Marco.

Andrà da Perospero? Nekomamushi sta arrivando…

Big Mom? Potrebbe essere, ma sarebbe un po’ ipocrita se Marco aiutasse la Generazione Peggiore dopo aver detto di volersi fare da parte per vedere cosa combineranno queste giovani leve.

Verrà sconfitto da King? E torniamo al discorso di prima. Se poi dovesse sconfiggerlo Zoro, poi automaticamente penseremmo che Zoro sia più forte di Marco? Il che potrebbe anche starci, considerando che ci troviamo all’arco finale del manga.

Il nostro Roronoa è già nella TOP 5 spadaccini più forti viventi, non stiamo parlando di uno scappato di casa.

Nel caso ve lo steste chiedendo, eccola:

1. (fuori classifica perché morto) Ryuma

1. Mihawk

2. Shanks

3. Shiryu della Pioggia

4. King

5. Zoro

6. (fuori classifica) Vista

Andiamo avanti…

PARTE FINALE

Ooooh! Ci siamo! Eccoci finalmente!

Andiamo con calma dai… prendiamoci il nostro tempo.

Gustiamoci l’attimo

Prima trollata di Oda (ce ne saranno altre?).

Quando ho visto la prima volta Who’s Who ho pensato subito: questo deve avere una spada della madonna.

Saijo Owazamono? Owazamono come quelle di Zoro? O anche una semplice Wazam…

È LO SPADINO PER RUBARE LE MACCHINE

Ok, sto al gioco. È divertente.

Anche perché è un’arma che funziona insieme alle Rokushiki.

Il lettore viene inebriato e un po’ confuso con questi nomi che riemergono dopo tanti anni.

Rankyaku

Soru

Tekkai

WAGLIÙ! E CHI ABBIAMO QUI, IL NUOVO LUCCI?

Beh… sì.

Sappiamo che Who’s Who è un genio come il nostro leopardo, e ha portato le tecniche base delle Rokushiki ad un livello superiore.

QUINDI IL RITORNO ALLA VITA…

Sì. E se durante il combattimento facesse vedere una sua interpretazione del ritorno alla vita? Per chi se lo fosse dimenticato, si tratta della manipolazione a livello molecolare dei tessuti che compongono il tuo corpo.

In questo modo sei in grado di far muovere i capelli come Kumadori oppure di aumentare e diminuire i tuoi muscoli a piacimento come Lucci.

Sì, anch’io sto pensando a quello.

No, non so se ci sono hentai dedicati.

IL FRUTTO GOMU GOMU

Bene, ormai non possiamo più tergiversare. Non ho più niente da tirarvi addosso per perdere tempo. Abbiamo spiegato tutto.

Manca la bomba finale.

PARLIAMONE

Prima, ad inizio Omelia ho lanciato la provocazione:

E SE FOSSE UN TROLL DI ODA?

12 anni fa il Governo aveva questo frutto. Shanks lo ha rubato e l’ha messo in culo a tutti quelli del Cp9, compreso il nostro tigrotto.

Il troll sarebbe nel far credere che il Gomu Gomu sia importantissimo ai fini della trama

MAGARI NON È COSÌ

Ho un’obiezione.

Mettiamo che Who’s Who sarebbe andato in prigione a prescindere dal frutto, cioè anche se il Governo avesse custodito il – che cazzo ne so – Bara Bara, Ito Ito o qualsiasi altro.

Questo andrebbe a contraddire le parole di Jinbe

Se è davvero così raro punire un membro dei servizi segreti, davvero lo avrebbero messo al gabbio e buttato la chiave per qualsiasi altro frutto?

Oppure il Gomu Gomu era così importante che non potevano permettersi di perderlo? E quando Who’s Who ha fallito la missione, i piani alti si sono incazzati così tanto che lo hanno mandato a fanculo a (ipotesi) Impel Down?

Per un altro frutto avrebbero chiuso un occhio (perché è raro imprigionare una spia del Governo) ma con questo l’ha fatta troppo grossa.

L’IMPORTANZA DEL GOMU GOMU

Dobbiamo comprendere CHI l’ha rubato

IL ROSSO

Ormai lo vediamo sempre più spesso (cioè una volta ogni tre anni), quindi i tempi sono maturi per un inserimento di Shanks nella trama principale.

Voglio ricordarvi che Kidd, prima di venire asfaltato da Kaido, puntava proprio al Rosso. Ed ora è diventato un amyketto di rabber. Ci sono gli estremi per qualcosa di interessante. Perché il Rosso senza un braccio ha scelto proprio il Rosso senza un braccio come rivale?

Due cose su Shanks:

Dodici anni fa ha rubato il frutto, giusto?

Bene, e sempre dodici anni fa è arrivato a Foosha.

Quindi è altamente probabile che la missione precedente fosse proprio questa.

Ragionando a ritroso, se togliamo i due anni di timeskip, arriviamo alla partenza di Rufy per il mare. Tutta la prima parte della Grand Line è avvenuta in poco più di 6 mesi.

Dopo che Shanks gli ha donato il cappello, Rufy ha impiegato 10 anni per allenarsi ed essere pronto per salpare il mare.

I conti sono perfetti!

E vi dico di più

SHANKS A FOOSHA SI STAVA NASCONDENDO

Quale pirata rimane per un anno intero sulla terraferma?

Secondo me dopo aver rubato al Governo Mondiale, hanno deciso di nascondersi dai mari pericolosi e andare in un’isoletta dell’East Blue.

Foosha, appunto.

Per calmare le acque. Dopo 12 mesi sarebbero ripartiti.

Chiudiamo con qualche teoria selvaggia

JOYBOY

Sempre lui, in ogni caso.

Abbiamo fatto trenta, facciamo trentuno. Il cappello di paglia gigante di Marijoa potrebbe esser appartenuto a lui.

Forse anche il frutto.

Non mi piace l’idea di Roger col Gomu Gomu, andrebbe a togliere quell’aura di potenza ad un personaggio già perfetto così

MONKEY D. LUFFY È…

L’uomo più predestinato della storia dei manga

Figlio del Comandante dei Rivoluzionari, il più ricercato al mondo

Nipote di un Eroe della Marina, guardava negli occhi Roger senza cagarsi addosso

Fratello non di sangue ma di spirito di Ace, figlio del Re dei Pirati

Il suo maestro spirituale è Shanks

Il suo coach è stato Rayleigh

E ora anche questo

Voglio essere sincero con voi, e poi chiudiamo

NON MI PIACE COME SOLUZIONE

Ma sono ottimista

Oda poteva risparmiarsi questa stronzata perché non c’era bisogno di caratterizzare ulteriormente Rufy.

Forse non è il termine adatto

CARICARE

Ecco, caricare ulteriormente con un’altra dose di predestinazione.

Troppo.

Troppo.

Andare a ripescare sta roba vecchia era davvero uno sforzo inutile, perché adesso deve pensare anche a quest’altra cosa nella trama, insieme agli altri mille miliardi di misteri da scoprire e da gestire.

Però rimango ottimista.

Perché Oda non è stupido. Sono sicuro che in questo momento sa come far arrivare i personaggi alla fine dell’opera. Prima non lo sapeva, prima conosceva solo il finale ma non come unire i puntini.

E se ha sentito l’esigenza di lanciare questa bomba gigantesca, allora vuol dire che sa quello che fa.

L’avesse fatto a Marineford, mi sarei cagato in mano e avrei urlato al buco di trama.

Ma adesso no. Oda ha SICURAMENTE ben chiara la sceneggiatura fino alla fine e non farà cazzate.

Fidatevi.

Detto questo, l’odore di retcon è lontano un miglio.

I personaggi che avrebbero potuto parlare, anche solo accennare qualcosa durante la trama sono tre:

SENGOKU: nelle Vivre Card si parlava di come lui fosse a conoscenza di alcuni segreti del mondo importanti. Ok, rimane il più facile da eliminare. Il Governo non è tenuto a spiegare alla Marina i suoi segreti. Quindi Sengoku potrebbe davvero essere all’oscuro di tutto;

DOFLAMINGO: com’è possibile che un uomo che trafficava frutti del diavolo, era a capo di un sottobosco criminale dove non passava un cazzo senza che lui lo sapesse, era ignorante sulla faccenda Gomu Gomu? Mi sembra forzato, considerando che il fenicottero è al corrente di segreti come quello del Tesoro Nazionale

LUCCI: punto di riferimento di Who’s Who, il suo “mentore”, diciamo così. Davvero neanche quest’altro sapeva un cazzo? Per evitare un enorme buco di trama, sicuramente Oda tirerà un altro coniglio dal cilindro e risolverà con “Era in missione e non sapeva niente”.

Mettiamoci una pezza, va benissimo.

E Doflamingo? Che pezza vuoi mettere? Quello non lo puoi arrestare, è sempre stato lì. 12 anni fa era abbastanza potente.

Ma come ho detto anche prima, Oda sicuramente tirerà fuori una soluzione che andrà bene per tutti. Sarà una paraculata di proporzioni bibliche, ma ce la faremo bastare.

Anzi, io sarei contento se la gestisse bene perché nonostante la consapevolezza di un’aggiunta, una retcon, l’eleganza di una sceneggiatura ben scritta si apprezza a prescindere.

E quindi io non posso far altro che augurare ad Oda il meglio, non fare cazzate e non fare il coglione.

Abbiamo aspettato anni per arrivare a questi momenti, alle battute finali, non mandare tutto a puttane che ti veniamo a scannare e ti mangiamo il cuore.

Con affetto ed enorme simpatia,

tutti noi.

Stai molto attento

Vai alla barra degli strumenti