Site icon OnePiece.it

One Piece Capitolo 1019: l’Omelia del Reverendo

IL MILLE

DICIANNOVE

[Andavo A Cento All’Ora]

Questa rischia di essere l’Omelia più breve della storia.

Cinque e mezza di pomeriggio.

Come ogni sabato sono libero dagli impegni perché qualsiasi commissione la faccio il giorno prima oppure la rimando a lunedì.
loans-cash.net
Mi trovo di fronte alla tastiera con questi due monitor che mi fissano, il ventilatore a palla e mio fratello che organizza la serata con gli amici.

“Ciao Fede, quanti grammi di roba devo prendere?”

“Mattè, vedi tu… oggi si uniscono pure le ragazze, vogliono provare anche loro”

“100 grammi?”

“100 grammi”.

Sto scherzando.

Mio fratello non la prende da nessuno.

Usa quella che coltivo io.

Ormai Il sabato è diventato il giorno della clausura. All’inizio era difficile, non ero abituato. Poi col tempo la mente capisce che devi farlo e ti arrendi.

Ti tocca.

Devi scrivere ste quattro cagate perché c’è gente dall’altra parte dello schermo che si sveglia la domenica mattina col sorriso.

E quelle quattro cagate le vuole leggere.

E io non voglio togliere il sorriso alla gente.

Però devo trovare una soluzione.

Questa rischia di essere l’Omelia più breve della storia.

E non è colpa mia.

Voglio dire, che cosa abbiamo qui?

Uno stronzo che fa l’elicottero e viene sconfitto da un altro stronzo che viene partorito da un robot gigante (perché Franky esce fuori dallo Shogun, quindi è come se partor… vabè)

Quell’altra si trasforma in My Little Pony.

Fine.

Pausa.

Vattenaffanculo.

Cos’altro c’è da aggiungere?

Kaido che voleva il frutto di Yamato?

Yamato che lo mangia accidentalmente come rabber con il Gomu Gomu?

Rabber che vuole la carne per riprendersi come fece a Impel Down?

Zoro che ha paura di essere curato come Goku con le punture?

Fine.

Pausa.

Vattenaffanculo.

Dovrò estrapolare ogni concetto fino all’ultima goccia

Esasperandolo.

Ingigantendolo.

Ridicolizzandolo.

Questa rischia di essere l’Omelia più breve della storia

BENVENUTI A TUTTI

Io sono il reverendo e come ogni settimana siamo qui riuniti in questo luogo sacro per parlare di un capitolo del cazzo, non particolarmente entusiasmante ma comunque essenziale.

Non si può pretendere la bomba ogni volta.

E non dovete lamentarvi delle pause perché:

PRIMO: non riguarda Oda ma le Olimpiadi. Vanno in pausa TUTTI, non solo lui;

SECONDO: e anche se fosse, che cazzo rompete i coglioni? Lo capite o no CRISTODDIO che i mangaka fanno un lavoro di merda? Subiscono una pressione incredibile per rispettare i tempi, vengono spremuti continuamente dagli editor che gli impediscono di essere creativi come vogliono, proponendo soluzioni diverse da quelle che avevano pensato. Soluzioni che magari odiano ma che devono accettare.

E voi vi lamentate.

Certe volte madonna…

MADONNA

E continuo a leggere commenti lamentosi di persone che “eeeeeeeccheppalleeeeeeeeee di nuovo pausaaaaaaaaaaaaaaa!!”

LO CAPITE CHE SE ODA CREPA POI VI ATTACCATE AL CAZZO?

E questo vale per tutti i mangaka.

MIURA NON VI HA INSEGNATO NULLA?

Ma tanto se vi lamentate vuol dire che non capite un cazzo a prescindere.

Questa Omelia è rivolta a tutti quelli – e per fortuna sono la maggioranza dei miei lettori – che non si lamentano come degli imbecilli perché vogliono il capitoletto settimanale.

Che dite, cominciamo?

Signori,

SI VA!

FIND WALDO

Non devo spiegarvi chi sia Waldo. Probabilmente molti di voi si sono distrutti gli occhi avvicinandosi al monitor per cercarlo.

Non disperate, ho fatto il lavoro sporco per voi:

Con qualche piccola aggiunta che sono sicuro gradirete.

Il capitolo si apre con Queen e Sanji che si annusano.

Cercano di comprendere chi hanno davanti

Lo scontro vero arriverà fra qualche capitolo. Credo.

Come ho detto prima, Zoro ha paura di essere curato.

Analizziamo questa fantastica tavola piena di signif ma guarda che mi tocca fare…

Come ho detto più volte, in questo momento Roronoa è come Goku su Namecc. Ha subìto un danno troppo elevato per combattere contro il Freezer di turno e quindi ha bisogno di tornare in sé.

La cura miracolosa dei Visoni è la Vasca di Rianimazione, uno strumento che permette al personaggio di tornare in pompa magna facendo bagnare tutti e tutte.

Io sono in prima fila a fare l’elicottero (ci arriviamo)

Aspettiamo tutti con trepidazione il suo ritorno.

Facciamo un riassunto delle forme ibride che mancano all’appello:

– Jack

– Black Maria (anche se molti di voi pensano che quella sia la sua ibrida ed è un’idea legittima, però io non sono d’accordo)

– King

Oda sta procedendo ad una velocità disumana. A cento all’ora come nella canzone di Morandi.

Forse anche di più.

Con la media di due ibride a capitolo.

Non mi meraviglierei se nel prossimo si trasformassero anche Fregna Ragno e il mammuth. Così diamo altro tempo a Zoro di farsi bello per il grande evento.

O magari venissero sconfitti in un capitolo unico come Who’s Who e quell’altro bastardo.

Non mi è mai piaciuto Sasaki. L’ho sempre trovato il più brutto dei Tobiroppo e mi riferisco al design.

Evidentemente non aveva niente da raccontare e Oda se l’è levato dal cazzo subito.

E non è neanche la prima volta che il Maestro prende un ufficiale e lo getta nel bidone dell’umido già dopo un capitolo o due.

Oda ha (quasi) sempre gestito in questo modo i combattimenti contro ufficiali di serie B.

– Nami vs Kalifa (1 capitolo e mezzo, 410-411)

– Brook vs Jola (1 capitolo, 722)

– Sanji vs Jabura (1 capitolo e mezzo, 414-415 e stiamo parlando di Sanji)

– Zoro vs Monet (1 capitolo, 687)

Uno, massimo due. Poi si va avanti. Sticazzi di Jola, sticazzi di Fukuro.

Anche Zoro contro Pika è durato pochissimo. Nonostante fosse Zoro, rimane comunque un combattimento marginale.

Di serie B.

E poi Oda non aveva intenzione di mostrare la forza dello spadaccino già a Dressrosa.

Molti altri invece durano di più come ad esempio Nami vs Miss Doublefinger che si porta dietro ben 4 capitoli, oppure Franky vs Fukuro, 3 capitoli. Lo scontro con Diamante ha 4 capitoli spalmati nel volume dove Rebecca si sostituisce a Robin che si sostituisce a Kyros.

Che si sostituisce a Scarlet…?

Bisogna considerare due fattori per comprendere il battleboarding di Wano:

– Alcuni nemici sono talmente di Serie B da non meritare più di un capitolo

– Wano è attualmente la saga più lunga di One Piece IN ASSOLUTO. Non possiamo perdere tempo approfondendo le merdacce di cui non ce ne frega nulla.

Col rischio di rendere piatto un villain, Oda sta procedendo bene. E poi non è finita qui, può sempre riprenderli dopo qualche anno come farà con Who’s Who. La questione Gomu Gomu è legata a Shanks, quando il Rosso spiegherà la faccenda, apparirà il giovane Indovina Chi.

E SASAKI?

Probabilmente lui verrà gettato nel bidone dell’umido.

Lo scontro di questo capitolo non si prende mai sul serio, abbiamo un dinosauro in forma ibrida che fa l’elicottero.

Un ventilatore vivente.

E tutto sommato ci sta pure. Con Franky te lo aspetti, anzi lo pretendi! Una roba al limite tra il machismo più positivo e le gag più becere.

Molto alla Senor Pink per intenderci.

Botte, uno para, l’altro infilza le corna nell’armatura, poi esce dallo Shogun e lo colpisce col Radical Beam.

Fine.

Pausa.

Vattenaffanculo.

SPOT PER NOI

Cambiamo velocemente e arriviamo a Rufy, per poi tornare a Sasaki.

Il coglione vuole la carne.

A prescindere da questo, Oda vuole farci capire (e questo vale anche per Zoro) che qualcosa si sta muovendo.

Lo spadaccino riceverà a momenti la sua cura dopante e il capitano farà lo stesso.

Quindi le macchine sono quasi in pole position, pronte per iniziare la loro gara.

Io vi dico questo:

– Sasaki e Who’s Who sono stati sconfitti

– Black Maria e Jack cadranno presto

– Poi toccherà a Hawkins vs Killer, Raizo e Fukurokuju, Orochi e Komurasaki (?), Nekomamushi e Perospero, Usopp e i Numbers (?)

– Nel frattempo Zoro si riprende e inizia lo scontro con King insieme a Sanji vs Queen,

– Yamato parte bene, capiamo il suo frutto del diavolo, è potente ma non abbastanza per il padre. Inizia a prendere schiaffi e quando sta per ricevere il colpo finale, Rufy arriva

– Flashback dei Rocks

– Sono rimasti in piedi solo Zoro, Sanji e Rufy con i rispettivi avversari insieme a Big Mom e Trafalgar Kid. Pian piano vengono sconfitti tutti lasciando solo il capitano con l’imperatore a darsi le mazzate finali

– Rufy lo sconfigge alla fine dopo tutti quanti. La battaglia è finita.

Quanto di questo si avvererà? Non lo so, forse poco, forse niente, volevo solo raccontarvi come immagino la gestione degli scontri.

POWER-UP A WANO

E qui vi voglio.

Prima di arrivare alla fine, voglio spendere due parole sui Mugiwara e sui loro potenziamenti durante questa saga.

– Rufy ha già appreso la versione finale dell’Armatura e del Re Conquistatore. Ora manca un altro piccolo passo e potrà guardare l’imperatore negli occhi da pari a pari

– Zoro ha risvegliato l’occhio sinistro il Re Conquistatore anche se in forma embrionale. Azzardo dicendo che il livello dello spadaccino è uguale a quello del suo capitano a Marineford. Più o meno inconsapevole. A fine saga spero riesca ad annerire almeno una delle tre lame

– Nami ha avuto Zeus. Un enorme salto di qualità

– Chopper ha appreso da Caesar come prolungare la Monster Point a 30 minuti.

– Jinbe non ha bisogno di potenziarsi, è il mugiwara più anziano, con più esperienza e diciamolo, il più “esterno” della ciurma. Non ha bisogno di nessun power-up perché è già all’ultimo stadio, se capite cosa intendo

– Sanji ha la tuta. Ed è un working progress perché dovrà modificarla grazie a Franky e Usopp che ne cambieranno il design

Mancano Brook, Nico Robin, Franky e Usopp. Qual è il loro destino?

Il nostro cecchino dovrà potenziare l’Haki dell’Osservazione e magari lo farà proprio in questa saga. È essenziale che diventi più forte perché un giorno dovrà vincere contro sua Maestà Van Ooger.

Io non escludo qualche Numbers che Oda ha tenuto conservato per questo momento. È un dato di fatto che non li abbiamo visti tutti, quindi in qualche modo dovrà pur tirarli fuori, no?

Sarebbe interessante un combattimento Numbers rimasti vs Nami-Usopp, così vediamo cosa sa fare Zeus nel Clima Tact.

Brook.

Lui sta combattendo contro Fregn Maria insieme a Robin.

Di questi due abbiamo visto poco e niente e sicuramente non abbastanza da capire il loro limite di forza.

Non mi sorprenderei se il Maestro tirasse dal cilindro una nuova tecnica per entrambi, appresa durante i due anni di time-skip.

Potrebbe essere il momento buono contro la Donna Ragno.

Franky.

Lui è davvero un’incognita. Considerando che il suo combattimento è (forse) concluso, ha già dato tutto quello che gli serviva per vincere. Non ho la più pallida idea di cosa possa imparare a fare ancora.

L’armatura da Shogun è stata creata con i progetti giovanili di Vegapunk. Forse c’è qualcosa che non ha ancora costruito

O FORSE VEGAPUNK GLI COSTRUIRÀ QUALCOSA UNA VOLTA ARRIVATO A WANO

Sto volando con la fantasia.

Un modo edulcorato per dire che sto dicendo stronzate.

Non voglio soffermarmi sullo scienziato che sennò inizio a bestemmiare.

La reaction al capitolo in cui apparirà sarà interessante.

Ammesso che io sia ancora in vita fino ad allora

YAMATO-KAIDO

Arriviamo alla fine.

Siamo a due e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e e mila parole in questo esatto mo o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o mento!

Wow! Che coincidenza!

PARLIAMO DI YAMATO

La parte più interessante del capitolo che racchiude la frase più interessante del capitolo.

Queste due cose da sole hanno alzato il voto del capitolo da 6 e mezzo a 7 e mezzo.

8 e mezzo è troppo. È un voto che darei solo ad un film di Fellini

IL FRUTTO

Andiamo con calma, che siamo ancora a 7 pagine

Perché Kaido dice questa frase?

Tralasciando il fatto che potrebbe trattarsi solo di una difficoltà fisiologica nel reperire un frutto (probabilmente) mitologico.

Quindi sarebbe difficile A PRESCINDERE, senza farsi pipponi mentali.

Ma ipotizzo, voliamo con le teorie, se fosse raro per qualche altro motivo?

Per poter azzardare anche solo un accenno di teoria, bisogna capire di cosa stiamo parlando

QUAL È IL FRUTTO DI YAMATO?

Oda come ben sappiamo, è stronzo.

Ma stronzo forte.

Di una categoria molto rara.

Mitologica.

Non ha messo la targhetta al frutto, lasciandoci come dei poveri coglioni.

E io dalla prossima settimana dovrò vedere una MAREA di contenuti sulla mitologia nipponica e sulle teorie riguardanti l’animale di Yamato.

Quanti video, quanti post/articoli/approfondimenti ci saranno? Oh Gesù Cristo.

Io sono fortunato perché vomito tutto quello che devo dire qui dentro e mi levo dai coglioni. Poi traete voi le conclusioni.

Anche se un video non sarebbe male…

Magari clickbait al punto giusto…

SVELATO IL FRUTTO DI YAMATO

Troppo clickbait.

ANALISI SUL POTERE DI YAMATO

Troppo noioso.

IL PATTERN DI YAMATO

No.

QUAL È IL FRUTTO DI YAMATO?

Che è lo stesso titolo di prima

TRE OPZIONI

Io ipotizzo tre opzioni

Di queste, sono sicuro al 100% che almeno una è vera e quindi sarà quello il potere della figlia di Kaido.

Dunque, iniziamo con

QUELLA SUGGESTIVA

Guardando il dettaglio di Yamato, sembra che somigli tantissimo a Carrot in forma Sulong

Io do per scontato che sia un frutto mitologico. Un personaggio come lei ha il diritto di un potere così raro.

Persino ancestrale sarebbe poco.

La suggestione riguarda il coniglio lunare.

Un animale molto presente nella mitologia giapponese e in molte favole per bambini. Si tratta di una divinità che vive sulla Luna.

Un luogo molto caro a Oda, patria di pitture rupestri e di antiche civiltà che dal cielo scesero sulla Terra. Il fatto che Kaido volesse questo frutto lo renderebbe unico in qualche modo.

Questa teoria ha dei punti deboli. Uno su tutti è il design. Certo, il profilo sembra simile a Carrot ma girando pagina ci rendiamo conto che Yamato con il coniglio ha poco o niente a che fare.

E qui approdiamo alla seconda opzione

QUELLA RAZIONALE

Prendete Speed.

Ve la ricordate Speed?

Lei è un cavallo, giusto? Una donna che ha mangiato lo SMILE cavallo.

Guardate le sue orecchie

Sono praticamente uguali a quelle di Yamato

Quindi ci troveremmo di fronte ad un essere mitologico con fattezze equine.

Uno degli animali più famosi, più potenti della mitologia cinese ma soprattutto giapponese è

IL QILIN

Kirin nella versione nipponica.

Vi faccio vedere tutte le pronunce

Il Kirin è un cavallo con l’aggiunta di parti di altri animali. Non è una cosa strana, anche il drago azzurro cinese rappresenta l’unione di un cervo (corna), gallo (zanne), pesce gatto (baffi), serpente (corpo), coccodrillo (volto).

Ma vediamolo meglio

Con una o più corna in testa.

La caratteristica del Kirin è quella di sembrare minaccioso ma in realtà è estremamente docile e pacifico. Pensate che quando cammina non calpesta l’erba per non “far male” le piante. Rimane sospeso a mezz’aria

Beh, Yamato le corna ce le ha

E sono anche ben visibili

Rimanendo sul comparto estetico, il Kirin di solito viene rappresentato ricoperto da fiamme o da nuvole

E anche queste ce le abbiamo

Direi che ci siamo, no?

Una cosa interessante di questo animale è la simbologia che rappresenta.

Vedere un Kirin è un presagio dell’arrivo di un grande saggio, un Re illuminato che governerà la Nazione in modo intelligente.

Ed ecco a voi il grande saggio

Momonosuke sarà il Re illuminato che governerà Wano riportandola all’antico splendore, questo è un dato di fatto.

La scelta potrebbe non essere casuale proprio per il ruolo che ricopre questa ragazza.

Ma ovviamente si tratta di una teoria, vedremo se sarà un Kirin o qualcos’altro.

E questo porta alla terza opzione

QUELLA ESATTA

È inevitabile che qualsiasi cosa noi diciamo con tutti i nostri bei collegamenti, alla fine possono rivelarsi errati perché la risposta ce l’ha Oda.

Quindi tra le opzioni possibili, quella esatta è quella corretta, cioè quella che vedremo fra qualche settimana (si spera). E potrebbe non essere un Kirin.

Ci avviciniamo alla fine.

E non parlo dell’Omelia.

Neanche di Wano.

Questa battaglia avrà dei vincitori e saranno i buoni, i liberatori di popoli. E lo scontro in questa nazione sarà il preludio per quello che accadrà alla fine.

One Piece non sarà più lo stesso dopo Wano.

Yamato probabilmente entrerà in ciurma.

Le manca il tassello più importante, quello senza il quale non potrebbe salire a bordo come Mugiwara.

UN FLASHBACK

E quello di Kaido potrebbe essere perfetto. Un bel malloppone in cui raccogliere la sua gioventù con i Rocks e il suo rapporto con la figlia.

In questo modo potremo capire cosa li lega, cosa li spinge a compiere determinate azioni.

Ed è essenziale soprattutto per Kaido.

Comprendere il suo passato vuol dire comprendere la sua sconfitta. Cosa manca al dragone per diventare il Re dei Pirati?

E cos’ha Rufy in più?

È questa la domanda più importante.

Vai alla barra degli strumenti