Site icon OnePiece.it

One Piece Capitolo 1051: l’Omelia del Reverendo

IL MILLE

CINQUANTUNO

 

[Fantastic Four]

Caro Oda,

Probabilmente non mi conoscerai mai.

Anzi, sicuramente.

Il mio nome non ha importanza.

Questa lettera non è indirizzata a te, anche se mi piacerebbe.

Voglio fare finta di scriverti. Ho bisogno di imprimere sul foglio tutto quello che penso su di te, su One Piece.

Di solito comincio con

SIGNORI,

SI VA!

Ma prima voglio fare un annuncio. Scusa Oda, parlo un attimo con i ragazzi, va bene?

Se arriviamo a 3000 follower su Instagram entro domenica prossima, scriverò una RETROMELIA, cioè un’Omelia su un capitolo vecchio di One Piece 

Decidete voi quale.

Potete supportarci offrendoci un caffè a questo link. Leggo tutto quello che mi scrivete. Grazie mille. 

Ho quasi finito, Oda-san.

STIAMO COLLABORANDO CON STARSHOP.IT

Se comprate fumetti spendendo almeno 15€, usate il nostro codice OPGT15. Avrete spedizione gratuita e 5% di sconto. Questo codice è valido SEMPRE. 

MOMONOSUKE FA SCHIFO

Ho sentito alcuni ragazzi urlare a gran voce questa “verità”. Il design è brutto, banale, monotono, manca di profondità e altre cose.

Io invece mi chiedo come tu abbia fatto.

COME HAI FATTO?

Come ci sei riuscito? Hai sintetizzato tutta la storia di Momonosuke e l’hai compressa sul suo volto, sui suoi abiti.

I capelli lunghi corvini come il padre ma non uguali. Un rimando evidente al fatto che bisogna prendere dal passato ma usare uno stile proprio per governare in futuro.

L’abito è stato un tocco di classe. Mantello nero fatto di lune, come a voler dire che il Kozuki d’ora in avanti porterà il peso delle altre famiglie di Wano che hanno la luna nel nome:

– Shimotsuki

– Amatsuki

– Fugetsu

– Uzuki

Quindi esclusi i Kurozumi.

O forse è solo un rimando ai Kozuki senza le altre famiglie

Però mi piace pensare che ci siano tutte.

Il simbolo della gru sia davanti che dietro. Passato e futuro si fondono insieme in un’unica figura. In basso nuvole e fiamme.

Il fuoco rappresenta Oden, la sua morte.

Le nuvole, il dragone, la rinascita.

Per ultimo, la Ame no Habakiri, la spada bianca appartenuta a suo padre.

Tutto bello, ad altissimi livelli

MA HO UNA CRITICA DA FARTI

Forse si tratta di una mia impressione personale.

Hai usato Dressrosa per scrivere l’ultima parte di Wano. Kaido fa le stesse pose di Doflamingo. Rufy si comporta in un modo identico a quando sconfisse il fenicottero.

Come poteva mancare L’ENNESIMA CITAZIONE anche in questo capitolo?

Mi ha sempre fatto ridere la vignetta in cui Rebecca piange su Rufy. Nella versione in bianco e nero è meno trasparente, più densa, bianca e consistente.

Cioè sembra sborra.

Questo renderebbe Rebecca una donna col cazzo.

Che si eccita così tanto per la vittoria contro Doflamingo da spruzzare in faccia a Rufy tutto il suo amore.

Come se volesse ringraziarlo

Tutte queste citazioni a che servono?

QUAL È IL LORO SCOPO?

Mi piace pensare che siano solo parallelismi per far capire al lettore più attento l’enorme affinità tra il dragone e il fenicottero.

Hanno lavorato tantissimi anni insieme. Doflamingo lo riforniva di SMILE e Kaido gli dava protezione.

PERÒ…

La mia parte cinica dice che sei rimasto senza idee. Non è citazionismo ma pigrizia.

Hai preso come modello uno scontro ben riuscito, un personaggio incredibile e lo hai “incollato” su Kaido, o almeno per l’ultima parte.

Io sono sempre pronto a difenderti anche di fronte all’evidenza, ma in questo caso mi lasci un po’ perplesso.

Ah, a proposito, posso darti del “Tu”, vero?

Che voi giapponesi siete molto rigidi e formali anche quando andate a cagare. Usate un cesso parlante che riproduce suoni solo perché non volete che qualcuno senta il vostro “plof” mentre cagate.

Francè, questa non leggerla: e poi vi fate le seghe sulle minor…che fantastico mondo è il Giappone.

MA VOGLIO STARE AL TUO GIOCO

Oda-san, voglio seguire il mio cuore e non la mia mente. Tutte queste citazioni sono UTILISSIME per creare un parallelismo, un fil-rouge tra i due villain principali del Nuovo Mondo (per ora).

Quindi voglio teorizzare. Di solito non faccio teorie.

Io credo che la parte più tossica della community di One Piece sia quella che parla solo di due cose:

– TEORIE

– BATTLEBOARDING

E sono come una setta di cui non voglio far parte.

Ma oggi voglio sparare la teoria, anche se piccola.

Nel capitolo in cui Rufy sconfigge Doflamingo e riceve un carico di sbor…lacrime da parte di Rebecco, possiamo notare alcune cose interessanti.

C’È UNA RIVELAZIONE

Questa scena è paragonabile, per impatto, all’annuncio di Momonosuke. In entrambi i casi, qualcuno stava riprendendo e trasmettendo in Mondovisione.

Sempre nella tavola in cui Fujitora si inginocchia (rivelazione), c’è una voce narrante che chiude il capitolo.

ESATTAMENTE COME IN QUESTO

QUINDI…

Considerando tutti sti parallelismi, possiamo utilizzare Dressrosa per capire cosa succederà d’ora in avanti a Wano?

Nei capitoli successivi, vediamo in ordine:

– Gli Astri di Saggezza (capitolo 793)

– Sabo rivela perché non ha partecipato a Marineford (794)

– Appare per la prima volta Kaido (795)

– Arriva la Marina a Dressrosa, Rufy si sveglia (796)

– Rufy scappa dalla Marina (797-798)

È QUESTO CHE VUOI DIRCI?

Astri di Saggezza nel prossimo o fra due capitoli?

Rivelazioni nel 1054?

Apparizione di Teach o Shanks nel 1055?

Rufy che fugge da Wano nel 1056-57?

Devo dirti che con Tama mi hai sorpreso.

È il primo personaggio ad apparire in questa saga, nel lontano capitolo 911

Ed è l’ultima a chiudere i flashback. Bravo Oda, questo breve approfondimento mi è piaciuto.

Io lo dico sempre, nei combattimenti spesso fai cagare ma quando si tratta di delineare un personaggio, è difficile trovare qualcuno migliore di te.

Lo stesso vale per Momo.

Siamo passati da questo:

A QUESTO:

So che sto per dire delle banalità, d’altronde l’hai creato tu il personaggio, ma voglio raccontare quello che ho capito su Momonosuke.

Lo considero superiore o pari a Oden in quanto caratterizzazione.

One Piece è nei dettagli. Nonostante sia diventato adulto, hai comunque voluto sottolineare la sua fragilità, la sua paura.

Vediamo questa persona dall’aria potente, sguaina la spada e urla alla folla. Tutti sono in ginocchio per accogliere il prossimo shogun.

Ma nonostante tutto, trema.

Adoro questa fragilità. Con mezza vignetta hai reso tridimensionale il personaggio. Ha continuato a insistere su questo profondo conflitto bambino/uomo.

Da una parte c’è un ragazzo che non ha ancora raggiunto la sua piena maturità. Mentalmente rimane un bambino di 8 anni.

Dall’altra invece c’è l’uomo. Colui che deve sforzarsi di esserlo per il bene di tutti.

Non può indietreggiare.

Il suo popolo ha bisogno di lui. Ed è qui che arrivano le parole di Rufy, cariche e taglienti come un fulmine scagliato contro Kaido.

Il riferimento è a qualche capitolo fa ma voglio rimanere sul fulmine.

Perché devi essere così stronzo?

Hai creato la tavola finale in cui Rufy sta per scagliare la saetta. Riferimento alla folgore di Zeus, un dio come Nika, pronto a usarla contro Kaido “il titano”.

E invece…

Kaido “il titano” si scansa.

SI SCANSA

Va bene il gioco, il Gear 5, il frutto più ridicolo del mondo, ma qui hai creato l’hype SUL NULLA

Senti, lasciamo stare.

No no no no no sono calmo, tranquillo.

Sto bene

Complimenti per Momo e Tama.

Nel flashback hai fatto capire che i genitori sono morti mentre lavoravano in miniera. Ha subìto un lutto incredibile.

Adesso la morte di Ace ha un peso diverso.

Quando ha saputo che Pugno di Fuoco era morto, ha pianto e urlato. Noi pensavamo che fosse perché era una bambina ed era affezionata a lui.

MA NON SOLO

Tama ha dovuto sopportare il dolore di un secondo lutto. Una cosa tremenda. Ora invece è tutto finito.

Adesso ha persino una mamma.

Sai Oda-san, non vedo l’ora di rileggere la saga di Wano tutta d’un fiato. Sono sicuro che molte cose si aggiusteranno e molte critiche svaniranno.

Quelle che sento di più sono riferite alla lunghezza eccessiva, al fatto che alcuni momenti si potevano tagliare e ai combattimenti confusionari.

Ah, anche i disegni.

In alcuni casi sono calati.

Queste obiezioni sono tutte legittime. È vero che si poteva stringere un pochino su alcune scene. Invece ti sei sparato le seghe a due mani (o magari solo a una, non so quanto è lungo il tuo cazzo) sulla saga del Giappone con i riferimenti al folklore locale, e la statua di là, e la katana di qua, e i quadri…

Posso mandarti a fanculo?

Lo so che mi risponderesti con un inchino perché siete tutti così, ma una volta tanto ci vuole.

I disegni sono effettivamente calati, c’è poco da fare. Ho visto un Nekomamushi scontornato così male che attorno a lui c’erano due centimetri di bianco.

Sembrava si stesse per trasformare in Super Saiyan con un’aura dorata.

IL SIGNORINO NON HA TEMPO, UH-LA-LA!

Deve dedicarsi ad altri trecentomila progetti tutti VOMITEVOLI.

Ma prenditela sta cazzo di pausa di un mese, due mesi, e torna col cazzo gigante. Perché deve esistere Togashi che tutti aspettano come la seconda venuta di Gesù Cristo e poi ci devi essere tu?

La sua nemesi, quello che disegna pure sul letto d’ospedale.

Miura non ti ha insegnato nulla?

Senti, ho bisogno di mandarti a fanculo

Meno male che questo capitolo è decente, sennò lo facevo

NON HO CAPITO UNA COSA

Nella parte finale in cui c’è la voce narrante, perché l’hai disegnata come se fossero pagine del diario?

Le alternative sono tre, correggimi se sbaglio:

– Sono davvero pagine del diario scritte da Oden

– Sono pagine scritte da qualcun altro che sta leggendo la storia di One Piece in un futuro lontano

– È solo un vezzo artistico che ti sei voluto concedere

La terza è la più probabile, anche perché il capitolo finisce con i riquadri della voce narrante DISEGNATI COME VOCE NARRANTE

La più romantica nonché assurda è la seconda. Qualcuno sta leggendo il diario che racconta le avventure di Cappello di Paglia o di Momonosuke ormai morto da tanto e nel frattempo lo vediamo attraverso i capitoli di One Piece.

Mi puzza tanto di Teoria D. Merda.

La prima invece è interessante. Oden ha scritto di suo figlio perché in qualche modo ha ricevuto una profezia.

MADAME SHIRLEY?

E Momonosuke quando ha letto questa parte del diario ha capito che non poteva morire perché avrebbe dovuto guidare Wano. Ricordate la scena?

Ti dico quello che penso. L’ultima opzione è la più probabile, anche se non capisco perché tu abbia disegnato i riquadri come pagine di diario.

PERCHÉ SEI STRONZO?

Non so quante volte ti sto insultando in questa omelia. Se la leggessi davvero, probabilmente la Shueisha mi denuncerebbe.

E io non potrei pagarti il risarcimento come Amber Heard per Johnny Depp.

Negli ultimi anni hai dato un grande spazio al personaggio di Kin’emon. Anche perché ce lo portiamo da Punk Hazard.

In un certo senso è più Mugiwara lui che Yamato.

Però sta cosa che non devi ammazzare nessuno mi dà ai nervi. Non chiedo tanto, almeno uno me lo riesci a uccidere?

ASHURA-DOJI?

Visto che non appare, potrebbe essere morto?

Davvero?

Per favore?

Sul discorso di Yamato ovviamente sono serio. E lo sai anche tu, Oda-san. Perché se Kin’emon si presenta a tutti facendo la posa di Oden…

…allora Yamato si presenta a tutti dicendo DI ESSERE Oden.

Ti ricordi il casino che è successo quando hai introdotto Yamato?

Ti hanno dato del sessista, omofobo e altre accuse che si usano a cazzo negli ultimi anni.

Sono stati gli americani. Sono sempre loro.

Sparano stronzate con la stessa velocità con cui sparano nelle scuole.

Le accuse nacquero per la questione “pronome”. He/She.

Non ricordo bene la vicenda ma voglio dirti una cosa: credo di aver compreso il tuo punto di vista.

So che sembra presuntuoso ma lasciami spiegare.

Yamato usa il maschile perché si definisce Oden, non si definisce un uomo in generale. Infatti lei stessa si presenta come Yamato.

Dopo aggiunge il “conosciuto come”.

Perché è quasi un ruolo.

Mi chiamo Monkey D. Luffy, conosciuto come JoyBoy.

È LA STESSA COSA

Il suo “Oden Kozuki” è quasi un ruolo, un abito che indossa e di cui ne va fiera.

Se quel giorno nel calderone pieno d’olio fosse morta Toki anziché Oden, dopo vent’anni, Yamato avrebbe usato il “conosciutA come Toki”.

Il pronome sarebbe cambiato perché una donna avrebbe ispirato la ragazza e non un uomo.

Quindi il suo genere non è “fluido” perché sente di essere un uomo ma sente di essere Oden.

Altrimenti non si sarebbe presentata come Yamato.

Il maschile è solo perché Oden casualmente fosse un uomo. Punto.

Ma detto fra me e te, la community americana non capisce un cazzo di One Piece

YAMATO IN CIURMA

Affrontiamo LA ELEFANTA (femminile) nella stanza

È forte?

Ha la capacità di imporsi nel Monster Trio trasformandolo in un Fantastic Four?

Ha un flashback abbastanza triste da creare empatia col lettore?

Ha un sogno compatibile con la fine della Rotta Maggiore?

È fregna?

Sai Oda-san, molti si sono lamentati del fatto che questo personaggio tu l’abbia introdotto troppo in fretta, solo per realizzare una frase-profezia di Rufy.

Capitolo 1:

Yamato è il decimo Mugiwara escluso il capitano.

Il discorso ha senso, infatti non credo che questa personaggia (femminile) avrà il tempo necessario per creare la stessa empatia che abbiamo con un Sanji, una Nami, una Carrot, un Katakuri… insomma, con tutti i VERI Mugiwara che sono in ciurma da tantissimo tempo.

Sono d’accordo,

PERÒ

È davvero così importante?

C’è davvero bisogno di criticare così tanto Yamato solo per questo motivo?

ABBIAMO UN CAPITANO

E ABBIAMO UN VICE-CAPITANO

Che sono quelli messi peggio dopo la battaglia di Onigashima. Il principino invece è già sveglio con gli occhi a cuore.

Sì sì, tu continua pure a non dire nulla, lo sappiamo tutti che Zoro è quello più vicino a Rufy. Ma fai bene a non renderlo ufficiale, altrimenti non funzionerebbe più la rivalità tra lui e Sanji e tu non venderesti più il merchandising di merda

Zoro ha deviato l’onda energetica scagliata da Kaido e Big Mom, probabilmente il colpo PIÙ POTENTE VISTO FINORA NEL MANGA.

E poi ha sconfitto King, il nemico più forte della saga dopo i due imperatori.

Attivando il Re Conquistatore.

QUINDI…

Abbiamo loro due.

Poi ci sono i ruoli ben definiti come il cartografo, il cuoco, il peluche del cazzo eccetera…

Perché non dovrebbe esserci anche il Kozuki Oden? Colei che ricalca le stesse orme del suo mentore e sale sulla nave del Re dei Pirati durante l’ultima parte del viaggio.

Si mischierà bene con gli altri Mugiwara?

CERTO CHE SÌ

Lo farà nei nostri cuori come un Zoro o un Sanji?

OVVIAMENTE NO

La cosa ha importanza?

OVVIAMENTE NO

Quindi sti-grancazzi?

CERTO CHE SÌ

Ti rendi conto che sono passati quattro anni?

E ora è tutto finito.

L’altro giorno parlavo con i ragazzi e facevo notare una cosa: tu hai creato il Nuovo Mondo con delle basi solide.

Un worldbuilding che man mano, saga dopo saga si è consolidato.

È da Fishman Island che conosciamo Big Mom.

È da Punk Hazard che sentiamo il nome di Kaido.

Poi Dressrosa, Zou, Whole Cake Island.

E ORA…

Bisogna ricominciare da capo.

Tutto quello che sappiamo non esiste più. Il piano di Rufy nato a Fishman Island in cui avrebbe rotto il culo a Big Mom si è concluso adesso.

E anche con Kaido.

Cosa stai facendo adesso?

Ti rendi conto che questa storia, la tua storia, va avanti da 25 anni?

E ora, mentre io sto scrivendo una lettera aperta che tu non leggerai mai, in questo momento forse stai scrivendo la sceneggiatura per l’arco finale di One Piece.

Oppure l’hai già fatto e devi solo disegnarlo.

Tu rendi conto che hai creato un’opera che va al di là del tempo?

Tu sei Oden.

SEI ROGER

Un giorno morirai.

Ma continuerai a vivere attraverso la tua opera.

Quando fra cent’anni leggerò su internet della “scomparsa di Eiichiro Oda”, ricorderò tutto questo.

E non riderò mai più come quel giorno.

E non piangerò mai più come quel giorno.

Vai alla barra degli strumenti