One Piece Capitolo 933: l’analisi del Reverendo

4692

Non dimenticare di seguirci anche su Telegram! Ti basta cliccare qui!

IL NOVECENTO

TRENTATRE

 

[il criminale e la prostituta… nuova coppia dell’anno]

 

F R A T E L L I!

Bene, siamo qui riuniti in questo luogo sacro per parlare di un capitolo che è riuscito ad unire in modo rocambolesco un po’ tutti i principali strumenti narrativi, infatti collegandoci alla questione della meta-narrazione possiamo constat…

MA CHE CAZZO DI CAPITOLO BELLISSIMOOOOOOOOOOOOO!!!!

Allora, partiamo dal fatto che sono su di giri, il capitolo è fantastico, tutto bello, tutto stupendo, tutto tutto. Però andiamo per gradi, che di cose da dire ne abbiamo. Sono le 10 e mezza di sera, sono appena tornato a casa e so già che farò la nottata per scrivere questo benedetto commento.

MA LO FACCIO PER VOIH!

Ok, iniziamo che sennò si fa tardi e avrò bisogno di 7.000 caffè per alzarmi…

Prima di iniziare volevo dirvi che abbiamo riaperto ufficialmente il gruppo Telegram.

ONE PIECE – L’AGORÀ

Ecco il Link: https://web.telegram.org/#/im?p=s1276607388_9998738190769535398

 

OK, SI VA!

MINIAVVENTURE

È sempre un immenso piacere vedere il Divino, però che palle con sto palloncino e le rane. Vabè, è una cover su richiesta. Ma quando cazzo iniziano le Miniavventure? Eh? EH? EEEEEEEH???

Ragazzi, ve l’ho già detto che sono su di giri? Andiamo avanti…

Il capitolo si dipana in due scene principali con la prima a fagocitare tutta l’attenzione del lettore. Forse solo il cliffhanger finale riesce a distogliere dall’enorme casino che è successo. Ma c’è tempo per parlarne… Dunque:

HEBI HEBI MITOLOGICO MODELLO OROCHI

A quanto pare il potere di Arrapatorochi deriva da un vero frutto del diavolo, e non da uno SMILE come sarebbe piaciuto a me. Chiariamo subito un punto: che abbia un frutto artificiale o meno per me è irrilevante. Ho solo sottolineato che mi sarebbe piaciuto vederlo possessore di uno SMILE perché sarebbe stata la metafora perfetta di un uomo finto, costruito che si rispecchia nel suo potere, anch’esso finto e costruito. Ma va benissimo così, anzi, credo che forse la metafora potrebbe restare sempre valida.

Ricordate le parole di Pekoms contro Karibou a Fishman Island?

Quindi possedere un Rogia (o in questo caso un Mitologico) e non avere la forza per gestirlo, rende il tuo potere inutile. Cosa se ne farebbe un inetto come Orochi di un frutto così raro? Staremo a vedere come si evolverà questo particolare connubio tra il potere del frutto e il non-potere di lui. Fatto sta che si è trasformato in due secondi nella sua forma animale quindi magari tanto scarso non è. Io continuo a reputarlo un inetto. Vedremo…

COLUI CHE SI INNAMORA PER PRIMO, È IL PRIMO A PERDERE

Iniziamo con il Triangolo delle Traduzioni Terribili (che è un modo gentile per dire “a cazzo di cane”) un luogo dove sparisce il buon senso e la razionalità, come nel Triangolo Florian. Dunque, facciamo così, non mettiamo quelle quelle italiane che sennò mi vengono a cercare fin sotto casa con le mazze di ferro, quindi mi limiterò a pubblicare solo quelle inglesi. Quelle italiane cercatevele da soli. Purtroppo i Team che traducono con più cura ci mettono più tempo, dovete aspettare un po’.

In italiano non se capisce ‘n cazzo! Inoltre avete notato che gli inglesi cambiano font quando parla un altro personaggio? Perché queste cose non le fate anche qui? Sarebbe interessante, no? Io ovviamente non voglio muovere nessuna critica, sono estremamente grato a tutti i Team di traduzione che ogni settimana fanno un lavoro immenso nel tradurre gratuitamente le scan. La mia vuole solo essere una critica costruttiva per rendere l’esperienza di lettura più interessante e coinvolgente.

Purtroppo nel corso di questo commento dovrò fare di nuovo il paragone tra quelle italiane e inglesi perché a volte la traduzione va a sballare completamente il discorso, portando il lettore a fare congetture errate basandosi su errate, appunto, traduzioni.

Comunque, Komurasaki dice in pratica che “In amore, colui che ama per primo è colui che perde” riferendosi ad Orochi stesso perché amando Komurasaki, ha già perso. Ma la donna ha mandato un’altra frecciatina. Ha fatto intuire allo Shogun di non amarlo, perché lei si sente vincente. E se amare vuol dire perdere, non amare significa non perdere, giusto? Quindi Komurasaki sta dicendo ad Orochi che lei ha vinto perché lo sta “non-amando”. Lui ha perso, lei ha vinto.

Guardate qua:

Guardate quanto è bella. Questa donna ha il classico fascino di una donna nobile. Ecco perché ogni volta che parla, sembra quasi che stia dando sempre più indizi al lettore della sua affiliazione sanguigna alla famiglia Kozuki.

La scena si sposta su Robin e gli altri. Oda ha usato questa vignetta come transizione narrativa per collegare Komurasaki/Orochi verso Robin/Ninja:

Il tizio anonimo parla di Komurasaki/Orochi ma il Ninja parla di Robin, quindi la scena si sposta.

La bambina Ninja con i fiori in testa (sono davvero curioso di sapere che poteri abbia) chiama Fujin e Raijin, due personaggi della mitologia giapponese. Due divinità, nello specifico del tuono e del vento. Probabilmente approfondirò queste due figure nel Glossario che curo per il Journal.

IL GASHADOKURO

Prendere nota, altra voce da inserire nel Glossario. Eccolo qua! Chi se lo sarebbe aspettato che da naufrago nel Triangolo Florian sarebbe diventato uno Yokai mostruoso mangia-uomini?!? Sì, perché il Gashadokuro nella mitologia giapponese è uno spirito maligno, molto maligno. Si tratta di uno scheletro gigantesco, alto anche più di quattro metri, formato dalle ossa che appartenevano precedentemente a persone morte di fame e decomposte dai vermi. Lo si può trovare nelle foreste con l’intenzione di uccidere i malcapitati tagliando loro la testa. Insomma, il Gashadokuro sembra essere un tipetto simpatico, il classico ragazzo che anima le feste…

Mi meraviglio di una cosa: com’è possibile che gli Oniwaban, i Ninja più forti di Wano, selezionati con estrema cura per difendere lo Shogun stesso, si caghino addosso per uno spirito?

Diciamo che i giapponesi sono fissati con queste cose e vedono spiriti ovunque (infatti la lista di bestie nel folklore nipponico è enorme) quindi è anche ammesso che tutti scappino via alla vista di Brook, però non so… a livello narrativo la cosa è abbastanza chiara, a Oda serviva un espediente che allontanasse il potere di questi Ninja da Robin e permettesse a Nami e Shinobu di proseguire indisturbate.

Alcune menzioni onorevoli

Come al solito Oda riesce sempre a trasmettere tutta la sua passione quando disegna mani e piedi. I capolavori senza tempo.

E arriviamo a lei, Nami. L’immagine che vedete qui in basso è un’inversione delle vignette presenti nel capitolo. Siate sinceri, non sembra l’inizio di un Hentai? Con lei messa in quel modo che fa quella faccia?

E poi devo davvero credere che Oda in un’intervista ha detto che non ha mai pensato ai suoi personaggi in modo sessuale?

Shinobu riconosce il Ninja. Qui torniamo al discorso che feci qualche settimana fa con Raizo. Entrambi (Shinobu e Raizo) sono Ninja come gli Oniwaban, quindi potrebbe esserci stata una diatriba interna tra loro? Magari c’erano alcuni che volevano restare fedeli a Oden anche dopo la morte e rinnegare Kaido e chi invece ha cambiato fazione? Un po’ come è successo con l’alleanza Kidd-Apoo-Hawkins nella quale ognuno ha scelto la fazione che più gli conveniva. Quindi Shinobu e Raizo potrebbero essere degli ex-Oniwaban?

Vabè, la gag del colpo in mezzo alle palle non la commento perché mi ha fatto davvero ridere di gusto. Inoltre Shinobu era una bella fregna da giovane. Non mi dilungo oltre perché altrimenti il capitolo non lo commenterei ma lo racconterei. E dato che sono sicuro che possedete un paio di occhi per leggerlo da soli, vi risparmio il racconto nozionistico.

Ricordate la vignetta di prima? Quella che Oda ha utilizzato per skippare da Komurasaki/Orochi a Robin/Ninja? Bene, ora ritorniamo di nuovo al primo gruppo, quello della Oiran e dello Shogun, e lo facciamo con un’altra “coincidenza” narrativa, Shinobu che usa il suo potere e casualmente fa cadere il soffitto in testa al serpentone. Orochi ha fatto la stessa faccia di Kaido dopo esser stato colpito dal Gear Third di Rufy. Questi serpenti sono uno più imbecille dell’altro.

KOMURASAKI E KYOSHIRO

Finalmente arriviamo a loro, la coppia dell’anno. Non esagero ritenendo Kyoshiro il miglior personaggio di Wano fino ad ora. Incarna tutto quello che il lettore di One Piece vuole vedere. In lui c’è il mistero di non sapere chi egli sia realmente, il design è bellissimo (gli occhi, stupendi), la personalità molto ambigua, in più è uno Yakuza quindi Oda lo userà come strumento narrativo per parlare della criminalità in Giappone. È tutto assolutamente bellissimo e gli occhi della community sono puntati su questi due personaggi perché nascondono effettivamente qualcosa.

Ma andiamo ad analizzare meglio la vicenda:

Voglio subito precisare una cosa. Mi rendo conto di essere di parte e di volere fortemente che Komurasaki e Kyoshiro stiano recitando, che tutta questa storia sia una farsa e che la prostituta sia Hyori, la figlia di Oden. Quindi ogni cosa che dirò sarà sempre finalizzata a confermare queste teorie. Non è una cosa molto oggettiva, me ne rendo conto, ma tanto qui stiamo commentando un manga, mica condanniamo a morte qualcuno, quindi chi se ne frega dell’obiettività, io voglio Komurasaki che si vendica di quel porco di Orochi, quindi sarò di parte.

Fatta questa premessa, continuiamo:

La traduzione inglese dice “… ora l’hai fatto… Komurasaki” come ad indicare qualcosa che già avevano progettato da tempo di fare. Oppure forse sto galoppando con la fantasia e Kyoshiro si sta solo riferendo allo schiaffo e non al (presunto) piano che hanno orchestrato. “Sei pronta?”

Qui abbiamo una Komurasaki che nonostante la spossatezza del morso di Orochi, nonostante la debolezza e lo stress subìto negli ultimi minuti, riesce a restare calma e tranquilla, impassibile di fronte alla morte (?). Oppure, ripeto, è un piano orchestrato e lei non ha niente da temere… Vabè…

Avviene lo squarcio e c’è la carrellata di tutti i personaggi che sgranano gli occhi. Eiichiro Oda ci regala una Nico Robin terrorizzata e bellissima come non mai.

OSSERVATELA. E INCHINATEVI DINANZI ALLA BELLEZZA PURA.

 

Una Nico Robin così non l’avevamo vista neanche ai tempi di Enies Lobby (una saga nella quale ha provato terrore puro per il Buster Call) ma Oda neanche lontanamente ha rappresentato graficamente questa donna nel modo che vediamo qui. Bellissima. Sempre.

IL GIUDIZIO DEL FERRO

Bene, qui entriamo di nuovo nel Triangolo delle Traduzioni Terribili (T. T. T.), dove una coltre spessa di nebbia fa sparire il buon senso dei traduttori. Su questa stronzata del ferro ne ho sentito di cotte e di crude.

Il problema è che adesso anche gli americani non si mettono d’accordo.

Questa frase come si traduce letteralmente? Vi faccio vedere:

Che significa, più o meno: “nessuno può offendere in questo modo lo Shogun, questa è una regola d’oro”, utilizzando un altro metallo per capirci meglio. Cioè è una regola aurea che va sempre rispettata.

Il problema è che anche gli americani sono un po’ come noi, un po’ cazzoni, e traducono come cazzo gli pare a loro. Vediamo quest’altra traduzione inglese:

Che tradotto, significa: “coloro che si permettono di offendere lo Shogun verranno giudicati dal ferro”. È una metafora che utilizziamo anche noi quando diciamo “ti farò assaggiare l’acciaio della mia lama”. Letteralmente non è che mangerai il metallo ma lo “assaggerai” nel senso che verrai colpito. Questa traduzione vuole dare lo stesso significato, cioè che Komurasaki ha assaggiato il “ferro” della sua spada (e che sono curioso di sapere se sia o meno una Wazamono).

MA VOGLIAMO COMPLICARE LE COSE?

Ma sì, complichiamole, chi se ne frega. Questa è la traduzione italiana fatta da uno dei Team nostrani, ovviamente riporta un’informazione completamente differente rispetto alle precedenti. Leggete qua:

Quindi ora è Kyoshiro a voler assaggiare il “ferro”!

A questo punto io mi affido alle traduzioni del Devil’s Fruit Site che con il loro italiano arcaico riusciranno a cogliere l’essenza della frase di Kyoshiro. Io voglio azzardare un’ipotesi, e non voglio andare neanche lontano con le teorie: il nostro yakuza biondo ha detto che nessuno può permettersi di offendere lo Shogun, pena il ferro, cioè la spada, cioè la morte.

Ma credo che sia un modo per enfatizzare la morte di Komurasaki, dato che non credo proprio sia morta davvero. Voglio dire, abbiamo visto gente sopravvissuta ad esplosioni enormi, una donna in One Piece non può sopravvivere ad un colpo di spada? Ma dai…

Ogni riferimento a falchi o persone è puramente casuale.

I NOVE FODERI ROSSI

E qui arriviamo alla scena madre di tutto il capitolo. Dunque, che cosa abbiamo qui?

Tradotto. Il primo tizio dice: “L’ha fatto per dimostrare la sua lealtà?” e il secondo tizio: “Non posso credere che Kyoshiro avrebbe fatto qualcosa di così estremo…

Dunque, in questa immagine io vedo due scenari:

  1. Kyoshiro ha inscenato la morte di Komurasaki per ingraziarsi Orochi (infatti il primo tizio sembrerebbe la bocca della ragione perché ha posto una domanda essenziale, l’ha fatto per dimostrare la sua lealtà). Il sorrisino velato e la raccolta del foglietto sarebbero la conferma del fatto che il piano, secondo Kyoshiro, sta andando per il verso giusto e Komurasaki è effettivamente una sovversiva come lui sa
  2. Il secondo tizio pone una domanda quasi retorica che viene presto confermata. In questa seconda teoria Kyoshiro è come se avesse avuto dei sospetti su Komurasaki e che ora, solo ora, grazie al colpo di spada (di ferro, per tornare in tema) può confermare. La oiran era una sovversiva e lui l’ha scoperta. Il sorrisino che fa è il volto di chi ha scoperto i piani di una terrorista che voleva rovesciare il sistema.

VOLETE LA MIA?

Io sono un grande fan del primo punto. Nella prima teoria, questa scena potrebbe tranquillamente far parte di un breve cambio d’inquadratura cinematografica. I due tizi che parlano e che indirizzano lo spettatore a pensare in un determinato modo (cioè facendo in modo che si ponga le stesse domande che si pongono loro) e poi mentre lo spettatore se le pone, ecco che cambia l’inquadratura e arriva la risposta alla domanda con Kyoshiro che raccoglie il foglietto dei Foderi Rossi per evitare che qualcuno lo possa vedere e far saltare il piano.

Credo che l’enorme fama accumulata negli anni fosse finalizzata a questa unica serata, il problema è che non doveva andare in questo modo, con la bambina che rideva. Probabilmente l’obiettivo era un altro, ma dato che la bambina si è messa a ridere, i due potrebbero aver modificato il piano iniziale per adattarlo ai nuovi sviluppi.

Sono sicurissimo che Komurasaki si rialzerà, sia perché questo è One Piece e qui non muore nessuno, sia perché è un personaggio troppo importante per sbolognarlo in questo modo.

Riassunto, Kyoshiro e Komurasaki avevano aspettato tanto questo momento, sono arrivati finalmente a palazzo e qualcosa è andato storto così hanno modificato il piano inscenando una morte che possa permettere loro di riorganizzarsi. Per ora questo è il ragionamento che faccio su di loro.

Anche se a me sarebbe piaciuto (e piacerebbe ancora, nonostante gli indizi siano a sfavore) che Kyoshiro fosse una specie di personaggio in mezzo a due fuochi, tra l’alleanza di Rufy e tra Kaido. Sarebbe interessante se non si schierasse dalla parte di nessuno e anzi, utilizzasse entrambe le fazioni per guadagnarci qualcosa, da buon yakuza quale è.

A questo punto non so davvero cosa pensare, aspettiamo il prossimo capitolo e vediamo. Una delle cose fantastiche dell’ultima pagina, oltre al cliffhanger finale, è la notizia che One Piece non è andato in pausa e quindi ci basta aspettare meno di sette giorni.

E ARRIVIAMO ALL’ULTIMA PAGINA

Ovviamente Oda prima di sbatterci in faccia il cliffhanger finale, ci lascia con un Zeus pieno di rabbia che scaglia saette

Guardate, questa è la faccia tipica di chi è arrabbiato… Credo che dentro questa nuvola non ci sia l’anima di Big Mom ma di Aokiji. L’avete capita, sì? Vi prego, ditemi che l’avete capita…

LA BAMBINA E IL PELUCHE KAWAII

Ok ragazzi, ormai è andata. Big Mom è ufficialmente messa in pausa a livello narrativo perché Oda non può gestirla in questo momento, non al massimo delle sue forse almeno. Diciamo che al Maestro serve la forza di Charlotte Linlin ma non la sua consapevolezza. L’amnesia è un deus-ex machina temporaneo che abbassa notevolmente i poteri di questo personaggio troppo forte e lo rende più gestibile, più malleabile. Infatti ora è diventata praticamente una bambina che gioca con il suo peluche di merda (che sarebbe quella merda di Chopper).

La cosa bella è che a quanto pare stanno per dirigersi a Udon, il paese dove sono rinchiusi i due deficienti, Rufy e Kidd. Io non riesco neanche lontanamente ad immaginare cosa potrà mai succedere adesso.

Che dite, al prossimo capitolo (magari l’ultimo prima della pausa) ci sarà il colpo di scena finale di RABBER che fugge dalla prigione e Kidd che si riprende il braccio metallico e sfascia tutto?

Mi piace. Se il prossimo capitolo di Oda sarà bello come questo, allora io posso aspettare anche due settimane. Ho solo paura che Big Mom verrà gestita male da Oda e che magari si scontrerà con Kaido solo per indebolirlo e cadere definitivamente per mano di Rufy che lo sconfiggerà non al pieno delle sue forze. Perché altrimenti farla arrivare adesso? Perché non più avanti? Sicuramente Oda ha in mente qualcosa per lei.

Staremo a vedere. Io sono fiducioso. Però ho paura. Però sono fiducioso. Però ho paura.

 

Leggi anche: One Piece – Le tre Generazioni di Pirati

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🔥🔥 SUPER ANNUNCIO 🔥🔥 Qualche mese fa siamo stati contattati per un piccolo ma ambizioso progetto. Io (Tosky) e il Reverendo abbiamo accettato con gioia la proposta e dopo tanto lavoro, possiamo finalmente comunicarlo: SAREMO AUTORI DEL PRIMO SAGGIO A TEMA ONE PIECE AD ESSERE PUBBLICATO NELLE FUMETTERIE – La prefazione del Saggio sarà ad opera di @himorta , che ha accettato con entusiasmo di darci una mano. Colgo l’occasione per ringraziarla anche pubblicamente! – ll saggio dovrebbe essere pubblicato quest’estate, quasi sicuramente nel mese di luglio – Probabilmente questo sarà solo il primo, l’intenzione è di farne una collana – Il titolo è quello dell’immagine: “L’arte di Eiichiro Oda” a cui sarà aggiunto il sottotitolo “La ciurma di Cappello di Paglia”. Il saggio, infatti, andrà ad analizzare i Mugiwara. – La copertina sarà disegnata dal nostro Panda Studio e sarà quella che vedete, ma con qualche piccola modifica.

Un post condiviso da OnePiece.It (@onepiecegt.it) in data:

Dai un voto all'articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

7 Commenti

  1. Sono nuovamente d’accordo con tutto ciò che hai scritto.
    Come hai detto le possibilità per Kyoshiro sono quelle due, ma come te sono fan della prima che hai scritto e credo che sia molto più probabile rispetto alla seconda, visto che Kyoshiro non ha detto nulla sul volantino.
    Sinceramente a me non ha fatto impazzire la scelta di Oda del far perdere la memoria a Big Mom e come te spaventato su come possa gestirla, ma allo stesso tempo mi fido perché come sappiamo il maestro è un maestro dei colpi di scena e avrebbe potuto benissimo introdurre la cicciona più avanti senza appunto farle perdere la memoria.

    Riguardo Komurasaki e Orochi ho una mezza teoria basata praticamente sul nulla. Sto cominciando a pensare a quale sia il ruolo di Momonosuke nella battaglia finale di Wano e credo che quest’ultimo possa sconfiggere Orochi prendendo così il (già suo) ruolo si shogun.

    Scusatemi per i verbi e per la punteggiatura ma non ho tempo di rivedere ciò che ho scritto visto che ho appena staccato e me sto a morì de fame. Ciao

  2. Komurasaki è morta.
    Si si, molto morta, certamente morta.
    Deceduta, passata ad un’altra vita, andata in un posto migliore, insegna agli angeli a fare l’oiran, non fiori ma opere di bene.
    Morta si.
    Ehm? Come scusa?
    Qualcuno ha detto Pell?

  3. Ciao
    In questo capitolo succede di tutto e non si capisce bene cosa.
    Partendo dal presupposto che il mio primo pensiero é che kioshiro abbia finto un’esecuzione per sottrarla alla furia di Orochi non capisco l’espressione dello stesso kioshiro quando vede il biglietto: non sembra di una persona che ne era a conoscenza.
    Possibile che come dici tu lui non sia ne dall’una ne dall’altra parte ma semplicemente guarda i suoi interessi e credo sia veramente fortissimo, all’altezza delle calamità di kaido senza tener conto che può disporre di parte del suo esercito come meglio crede a quanto pare.
    La butto li: e se fosse il figlio di kinemon?
    Cmq Oda sta muovendo tante pedine e, anche se alcune mosse non mi hanno convinto al 100% e gli scontri sono solo accennati, sta tirando su 1 trama nn da poco.
    Basti pensare che abbiamo lasciato 1 sanji contro page one, zoro ancora parcheggiato a perdere tempo che dal time skip deve ancora far vedere cosa ha realmente imparato da occhi di falco.
    Dobbiamo trovare altri samurai, ci siamo scordati che c’e’ 1 sconosciuto in una cella in prigione con rufy.
    Dovranno comparire a quanto pare scopper gaban, la cp0 e vegapunk e io credo la marina con qualche ammiraglio.
    Da qualche parte sull’isola ce la ciurma di big mom.
    Qualcuno ha poi detto moria? E quindi qualcuno di barbanera?
    E perona?
    Per non parlare di tutti i flashback che dovranno spiegarci i pirati rocks, la caduta del padre di momonosuke e la salita di Orochi, chi era toki, da dove veniva realmente e cosa conosceva del passato?
    Woooowww….che mal di testa! 🙂
    P.S. secondo me l’ammiraglio fujitora potrebbe centrare qualcosa con wano…ho 1 piccola teoria ma ancora nessun indizio, vedremo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here