One Piece Capitolo 939: l’analisi del Reverendo

4072

IL NOVECENTO

TRENTANOVE

[Haki hai detto paraculo????]

 

F R A T E L L I!

Siamo tornati in questo luogo sacro a parlare di One Piece. L’omelia di oggi sarà molto breve (credo) perché sono raffreddato, ho sonno e il mio alito sa di antibiotico. Ho talmente tanta medicina nella saliva che se vi sputassi in faccia vi guarirei da ogni male.

Le cose che non scriverò qui (anche se io dico sempre che sarò breve ma poi scrivo un articolo di 2.500 parole) le approfondiremo martedì in Live con il buon Francescone Tosky nazionale.

Signore e Signori

MADRE NATURA

Ah no, scusate, volevo dire

SI VA!

[P.s.: vi ho già detto che ho un debole per le rosse? Comunque lei si chiama Angelina Michelle. Prego.]

Questo capitolo viene diviso nettamente in due parti (due e mezza, con la scena di Bepo in prigione a fare da cuscinetto e sparti-acque tra le due), la prima è Zoro-centrica, la seconda è Mongolo D. Merda-centrica.

PRIMA PAGINA

Hiyori si rasserena del fatto che Zoro sia un alleato e non un nemico. La cosa mi lascia perplesso perché sarebbe stato estremamente più logico che il Demone Verde fosse amico di Hiyori e non il contrario (per i motivi che abbiamo detto nello scorso commento), quindi perché tutta questa titubanza?

Il fatto che questa donna si sia rivelata così presto ad uno sconosciuto (Zoro) non è stata per me una forzatura, anzi, l’ho vista come una cosa molto logica (sempre per i motivi che abbiamo detto nello scorso commento).

Breve parentesi

C’è ancora qualcuno che crede che Hiyori e Komurasaki non siano la stessa persona?

Bene, andiamo avanti…

MA QUINDI MOMONOSUKE È ANCORA VIVO?

E bla bla bla… insomma, discorsi che non aggiungono niente di cui non sapevamo già. Il paradosso di Momonosuke più piccolo di Hiyori nonostante sia il fratello maggiore eccetera eccetera.

Leggete qua:

Da questo dialogo cadono un bel po’ di teorie, la prima è quella che vedeva Toki (cioè la madre di Hiyori e Momonosuke nonché moglie di Oden) con un potere che si scaricasse se utilizzato verso troppe persone, e che quindi fosse costretta a lasciare nel presente Hiyori perché non ce la faceva a mandarne più di quelli che ha mandato già (cioè i Foderi Rossi che sono andati avanti di 20 anni). Toki ha volutamente lasciato sua figlia nel presente per preservare la famiglia Kouzuki. Diciamo che ha diversificato l’investimento, se Momonosuke avesse fallito, Hiyori comunque avrebbe avuto la sua chance per procreare e portare avanti la dinastia, magari – sempre nella peggiore delle ipotesi – se Momonosuke fosse morto e Hiyori si fosse sposata con qualcuno, avrebbero generato un figlio che si sarebbe potuto ribellare a Kaido perché avente i geni di suo nonno (cioè di Oden).

Ovviamente tutto ciò non è successo, Momonosuke è sano e salvo, Rufy sconfiggerà Kaido e il bambino erediterà Wano diventando il nuovo Signore con i Foderi Rossi come ufficiali. Era solo per farvi capire a cosa si riferiva Hiyori quando ha detto le parole nella vignetta qui in alto.

IL RUOLO DI KYOSHIRO

Hiyori dice espressamente che O-Toko è UNA DELLE POCHE PERSONE (quindi non è l’unica) che conosce la sua vera identità. Considerando che questa ragazza ha indossato i panni di Komurasaki per tutto questo tempo, e considerando che Kyoshiro nel palazzo di Orochi l’ha tagliata ma senza ucciderla, possiamo trarre le nostre conclusioni…

Il fatto che Kyoshiro sia buono è sempre più confermato, perché non si spiegherebbe altrimenti. Per quale motivo avrebbe dovuto tenere in vita una donna appartenente al clan Kouzuki? La risposta è presto detta.

Qualcosa non torna però. Se Kawamatsu si è sempre preso cura di Hiyori, perché ora è in prigione e Kyoshiro è diventato il suo mentore/pappone? Deve essere successo qualcosa di interessante che ha costretto Hiyori ad usare un nome fittizio e lavorare in incognito insieme a Kyoshiro. Sicuramente in questa saga vedremo dei flashback davvero favolosi. Le aspettative sono altissime.

KAWAMATSU È UN KAPPA

Porca miseria, mi tocca aggiungere anche questo nome al Glossario per il Journal. Mi sa che per i prossimi numeri mi tocca lavorare parecchio…

Sarò breve: Il Kappa è uno Yokai, ovvero una creatura appartenente alla mitologia e folklore giapponese. Un dettaglio interessante riguarda il fatto che sia riuscito a resistere tutti questi anni mangiando sempre pesce avvelenato. Il fatto che questi esseri siano anfibi potrebbe aver aiutato, perché essendo creature acquatiche, sono più predisposti a digerire pesce. I Kappa infatti vivono negli stagni.  Se ci pensate, ecco perché gli scagnozzi di Kaido lo definivano “squalo-coccodrillo”!

Come quasi tutti gli Yokai, hanno comportamenti ambigui, non sono totalmente buoni o totalmente cattivi e la loro malizia va dalle piccole marachelle al sequestro di persona, violenza verso le donne, danni ai raccolti, infanticidio e altre cose meravigliose.

Ma ora viene il bello:

Quindi ai Kappa piace fare incontri di Sumo con gli umani.

Nel capitolo di oggi, infatti, Oda inserisce questa citazione per caratterizzare meglio il personaggio. Se avete letto tutto il pezzo qui sopra, alla fine dice che il loro cibo preferito sono i cetrioli. Non mi stupirei se in una prossima SBS il Maestro, descrivendo tutti i Foderi Rossi con età, altezza e altre scemenze, inserisse proprio i cetrioli come cibo preferito di Kawamatsu. Diciamo che sono cazzate che lui inserirebbe…

Ecco il volto di un Kappa confrontato con gli occhi di Kawamatsu. La forma è praticamente identica

Prima di passare oltre, vi lascio con questa perla. Interpretatela come volete. Fatemi sapere nei commenti:

ZORO DEMONIO

Guardate gli occhi

Ecco perché adoro Zoro. Anche in una discussione tutto sommato tranquilla, tira fuori gli occhi da indiavolato. Se al posto suo ci fosse stato Sanji o Rufy o qualsiasi altra persona, questi avrebbero avuto uno sguardo normale, tranquillo. Invece lui no, è come se inconsciamente si impegnasse a mettere soggezione ad ogni suo sguardo.

ASHURA DOJI è UN FODERO ROSSO

Ovvero uno di quelli che servivano Oden Kouzuki. Infatti sappiamo per certo che non è stato mandato avanti di venti anni. Per chi si fosse scordato la sua faccia, eccolo qui:

È ormai certo anche che questo personaggio fosse in precedenza il capo dei banditi e che si è unito a Oden perché ammaliata dalla sua enorme forza. A fine saga diventerà uno dei servitori di Momonosuke e verrà conquistato da qualcosa di carismatico che il bambino farà (e che porterà lo spadaccino ad ammirare il figlio di Oden così come ha ammirato Oden stesso).

Se ci pensate è lo stesso schema che ha usato Oda per delineare il rapporto tra Rufy e Jinbe. Sappiamo che Ace ha costretto Jinbe a giurare di proteggere il suo fratellino dopo la sua morte. All’inizio l’uomo pesce era titubante perché non lo considerava degno della sua attenzione. Dopo Marineford però leggiamo un dialogo interiore (non fatemelo andare a trovare, vi prego, fidatevi di me che questo dialogo c’è stato) nel quale Jinbe diceva a se stesso di aver trovato il rispetto che gli serviva per proteggere Rufy dopo averlo visto in azione. È infatti grazie (anche) a lui se il nostro ritardato preferito ora è ancora vivo, solo con una ferita a forma di “X” in più.

BEPO È IN UN’ALTRA PRIGIONE

“Mi sa che tutti quanti ci incolperanno per aver spifferato… ma il capitano [Law] si fida di noi, vero?

Queste sono le frasi che ha usato Bepo nella vignetta in cui lo vediamo coperto di sangue insieme a Pinguino e a quell’altro che porca puttana non ricordo mai il nome. Insomma, insieme ai subordinati di Law. Dal dialogo capiamo che non hanno fatto la spia, quindi Trafalgar conosce bene i suoi sottoposti e sapeva che non avrebbero mai ceduto alle torture. Che cosa Kawaiiiiii!!!!!!!

E ORA ARRIVA LA PARTE IMPORTANTE

Dite la verità, la stavate aspettando tutti, eh? EEEEEEEHH???

La parte di Rufy che riesce tranquillamente a prevedere il futuro come Katakuri è bellissima. Davvero, è la prima volta che lo vediamo padroneggiare questo potere e devo dire che non mi dispiace per niente. D’ora in avanti pochissime persone potranno sorprendere il nostro capitano perché lui semplicemente saprà già da dove proverrà l’attacco e da chi. Se ci pensate, quando Capone Bege durante il matrimonio spiegò questa abilità in Katakuri, la descrisse come qualcuno che aveva allenato la Percezione a livelli assurdi sbloccando la vista di alcuni sprazzi di futuro. Ed è un potere terribile perché pochissime persone al mondo ce l’hanno. Rufy è uno di questi. Dopo Kaido acquisirà anche l’Armatura potenziata e potrà davvero confrontarsi con il titolo di Imperatore (per quanto, lo ripeto sempre, a lui non fregherà assolutamente nulla).

E ovviamente sarà così perché questo potere in qualche modo influirà sulla forza dei suoi pugni. Ma tu guarda un po’ le frasi rivelatorie che il protagonista dice e che poi si avvereranno…

Ovviamente questo discorso l’ho già fatto in Live e l’ho analizzato nei miei commenti precedenti, ma è giusto ripeterlo anche ora.

PERCHÉ GLI ALTRI NON CE L’HANNO?

Mi spiego. Contro Katakuri, Rufy ha dato il massimo e viceversa, contro Doflamingo anche. Perché questi due personaggi hanno semplicemente annerito l’Armatura senza usare quest’altra forma più potente? Sicuramente risolve la questione delle “frecce imbevute di Haki” delle Kuja, che hanno la punta bianca e non nera, risolvono la mossa di Sentomaru (il tizio a fianco a Rayleigh nella vignetta qui in alto) spiegando che fosse l’Haki potenziato, ma veramente vogliamo affermare che Boa Marigold durante il brevissimo combattimento contro Rufy ad Amazon Lily sapesse usare questo Haki? Infatti non ha annerito, eppure era Armatura.

E non è neanche lontanamente possibile che Boa Marigold sapesse usare l’Armatura potenziata perché non era così forte, quindi cos’abbiamo qui? Un’Armatura che non annerisce ma nonostante ciò non è neanche quella di Rayleigh e Sentomaru, quindi che cazzo è?

UNA PARACULATA!

Non c’è nient’altro da dire. Purtroppo è così che è andata con sta storia. L’Haki resta e resterà sempre un buco nella trama di One Piece, e per quanto Oda vorrà tappare il buco rendendolo più piccolo, questo non verrà mai chiuso. Lo spiegone che fa Hyogorou dei Fiori fa a Rufy è in realtà il tentativo di ridurre tale buco e dare la sensazione al lettore che tutto questo, in un modo o nell’altro, Oda lo aveva pensato già dal pre Time-Skip, cosa ovviamente non vera.

Ma io non do la colpa al Maestro, non do la colpa a nessuno. È sicuramente molto complesso gestire una narrazione che va avanti da più di vent’anni. Ben vengano le “coperture” dei buchi di trama, seppur siano lievi e non coprano proprio tutto ma almeno si avvicinano a quella che dovrebbe essere la coerenza più totale nella gestione dei poteri in One Piece. Speriamo  che Oda riesca a coprire così tanto i buchi da renderli invisibili.

Per quanto mi riguarda la questione potrebbe dirsi conclusa – e quindi i buchi narrativi completamente otturati – se riuscisse a giustificare le seguenti cose:

– Perché Boa Marigold non annerisce

– Perché a Marineford nessuno annerisce e/o non usano mai la forma potenziata di Haki

– Perché Katakuri (che si presume conosca anche la versione potenziata dell’Armatura) non la usa durante il combattimento di Rufy.

Detto questo, andiamo avanti

Discorso che non c’entra nulla col capitolo odierno: è interessante vedere Rufy succube della Tonalità dell’Osservazione di Sandersonia senza sapere che quel potere lo avrebbe acquisito due anni dopo ma in modo enormemente potenziato.

IL COLORE DELL’ARMATURA (POTENZIATA)

L’argomento che ha tirato fuori Hyogorou è stato ampiamente approfondito nel nostro saggio e ripetuto da me praticamente ogni volta che avevo l’occasione di farlo, e perdonatemi se lo farò di nuovo ma ci tengo. Davvero.

Dunque, capitolo 108. Siamo a Whiskey Peak, la prima isola della Grand Line:

Questa è la prima volta in cui Zoro fa un commento riguardo la personalità delle spade. Con la Yubashiri non ha tutti questi problemi

Ma Zoro aveva sbagliato a fare i suoi calcoli. Come tutti voi saprete, Oda ama inserire dialoghi che non sempre si rivelano veritieri, facendo quindi parlare il personaggio e non lui stesso. Il Maestro permette quindi a tali personaggi di dire stronzate e far credere al lettore che siano vere.

Quindi una spada non obbedisce al suo padrone solo perché è rinomata, non è obbligata a farlo, ma lo fa solo se riconosce il valore del guerriero che la impugna. Tecnicamente, la Sandai Kitetsu rispettava Zoro ai tempi di Whiskey Peak ma riconosceva ancora il fatto che fosse un po’ acerbo come spadaccino, quindi si permetteva ancora il lusso di fare un po’ come cazzo le pareva a lei, tagliando anche quando l’ordine era di non farlo.

Infatti, Koshiro (il maestro di Zoro) dice questo:

Se confrontate questa frase con il discorso che fa Hyogorou dei Fiori, noterete che praticamente sono identici.

Ovviamente questo discorso viene approfondito meglio nel saggio. Capirete che sarebbe estremamente difficile riassumere tutto in un paio di pagine quindi rimando alla lettura del capitolo su Zoro nel nostro libro –  nel quale si spiega soprattutto l’atteggiamento di Koshiro.

E a proposito di Koshiro…

Il vecchio dice di aver appreso questa tecnica tanto tempo fa da un maestro spadaccino.

E SE FOSSE KOSHIRO STESSO?

Questa ipotesi è ormai una certezza indiscussa. Oda stesso disse che vent’anni fa (cioè esattamente durante l’ascesa di Kaido al potere e la morte di Oden) una nave scappò da Wano per approdare nel Mar Orientale. Sappiamo che il dojo in cui si è allenato Zoro da bambino si trova proprio nel Mar Orientale, e considerando che il maestro di Zoro è praticamente la copia di un samurai di Wano, possiamo trarre le nostre conclusioni

KOSHIRO È SCAPPATO

E lo ha fatto dopo aver insegnato – evidentemente – la tecnica che ha appreso Zoro durante il combattimento contro Das Bornes (Mr. 1 di Alabasta), cioè che è lo spadaccino a domare la spada e non il contrario. Parafrasando una citazione di Bleach, il cavaliere non deve diventare cavallo e il cavallo non deve diventare cavaliere.

Comunque alla fine Hyogorou sfodera la sua Armatura potenziata e fa felici tutti.

Io storco un po’ il naso perché in tutta Wano, Rufy ha incontrato proprio la persona che aveva quello specifico power-up per potenziarlo e che lo avrebbe aiutato durante la battaglia a Onigashima.

Ditemi voi se non è plot-armor questo…

ULTIMA COSA PRIMA DI CHIUDERE

Il saggio L’arte di Eiichiro Oda è disponibile su Amazon. Fateci sapere se l’avete acquistato e se vi è piaciuto.

LINK

 

ULTIMISSIMA COSA PRIMA DI CHIUDERE

 

Dai un voto all'articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (15 votes, average: 3,73 out of 5)
Loading...

8 Commenti

  1. Sono 1 po stufo di sentire queste storie che l’haki é un buco di trama, che Oda l’ha pensato dopo etc. senza che nessuno porti mai un riferimento a qualche fonte che si possa considerare ufficiale e affidabile (intervista ad Oda ad esempio).
    Tutti danno per scontato questa verita sulla base di cosa? Se avete link o altro per favore condivideteli perché sono veramente curioso di leggerli, se sono delle vostre idee, bene , le rispetto, ma non spacciatele per verità assolute….non lo sono.
    Visto che mi piace fare l’avvocato del diavolo io dico che se anche non crediamo alla “presunta” prima apparizione dell’haki ad opera di shanks riguardatevi attentamente il duello fra zoro e occhi di falco al baratie e vedete se li non c’é qualcosa di “strano” secondo me il primo utilizzo dell’haki da parte di zoro…ne riparleremo magari fra qualche centinaio di capitoli.
    ciao

    • Scusami ma non ho capito una cosa. Se vedo che a Marineford nessuno annerisce mai una sola volta, se vedo che Marigold non annerisce o Smoker ad Alabasta, ho bisogno che una fonte ufficiale mi dica qualcosa?

      Non capisco davvero il senso di quello che dici. Se io vedo che c’è un’imperfezione nella trama, non ho mica bisogno di una fonte ufficiale che mi dica che effettivamente Oda l’ha pensato dopo. E secondo te quello è scemo da rivelare una cosa del genere?

      Shanks ha usato il Re Conquistatore contro il Signore della Scogliera. Ora sappiamo che è così ma all’inizio del manga no, ovviamente. Oda non aveva mica in mente un potere simile dato che voleva farlo finire in cinque anni di tempo, giusto? Se non c’è nessuna intervista ufficiale che attesti ciò, non è mica detto che non sia vero! Semplicemente Oda non vuole sputtanarsi e vuole sviare l’attenzione su altre cose. Sappiamo entrambi (noi fan e lui autore) che non aveva di certo creato le Tonalità dall’inizio, e lui ovviamente sa che noi lo sappiamo, però si va avanti allo stesso modo.

      Il duello fra Zoro e Mihawk lo conosco a memoria, capitolo 50-capitolo 52, e io non noto nulla di particolarmente eclatante. Fammi sapere cosa noti di strano così ne discutiamo =)

      • Premetto che non scrivo per polemica, detto questo continui a dare per vere alcune cose che nessuno può dare se non l’autore: “sappiamo tutti…” “Oda non aveva mica in mente un potere simile…”
        Come fai a dire con tanta certezza certe cose?
        Mi spiace ma non sono d’accordo e non capisco la base della tua risposta:
        Qual é il punto? che i primi esenpi di haki nn portano con se il classico nero?
        Io potrei pensare che é ovvio, Oda nn vuole svelare un qualcosa prima di presentarlo ufficialmente all’ultimo momento utile…pensa al samurai Kappa…oramai l’abbiamo capito tutti cos’é eppure oda ancora nn lo mostra.
        Tornando piu precisamente sull’haki pensiamo a quando garp colpisce rufy con un pugno in testa a water seven, li usa chiaramente l’haki: rufy si fa male, anche gli altri notano questa cosa strana eppure il pugno non é annerito e garp dice semplicemente ” é un pugno pieno di amore” o cose simili.
        Quello é 1 buco allora?
        E’ semplicemente un haki mascherato dall’autore perche ancora nn lo ha ufficialmente introdotto, cosa che avviene ufficialmente, guarda caso, dopo le saghe da te citate con l’allenamento di rufy e raylight, tutto qua.
        Che poi vogliamo dire che Oda in corso d’opera ha cambiato qualcosa…ci sta tutto, se vogliamo dire che il colore nero dell’haki l’ha tirato fuori dopo…ci sta anche quello ma non é un buco di trama ma solo un espediente grafico per far capire al lettore quando un personaggio sta usando l’haki e quando no.
        Nel duello di zoro e occhi di falco c’é 1 vignetta quella prima della disfatta definitiva di zoro quando sferra il suo ultimo colpo in cui viene inquadrato occhi di falco e fa 1 faccia impressionata con tanto di goccina che gli scende di lato.
        Ora qualcuno mi dovrebbe spiegare perche lo spadaccino piu forte del mondo é rimasto impressionato da un tizio (l’allora semi-sconosciuto zoro) che ha sconfitto con 1 pugnale?
        Cosa vede in lui?
        Che sia la prima , timida, manifestazione dell’haki del re di zoro che nel suo colpo finale ,o la va o la spacca , ha messo tutto se stesso e , inconsapevolmente, un pizzico di haki?
        Chi può dirlo…é solo una mia idea…non é la verità assoluta, l’unico che può rispondere é Oda e come giustamente dici probabilmente non la dira’ certo a noi la verità.
        Per il fatto che il manga doveva finire in 5 anni…ok…non credo pero’ che in 5 anni non aveva pensato di introdurre i rogia e di contro un potere in grado di fermarli…non é da grande autore (quale tutti immagino crediamo sia Oda) inserire un potere cosi forte senza pensare ad un modo per controbbatterlo.
        Del resto il manga nasce con shanks di cui si ha subito la sensazione di personaggio fortissimo (probabilmente il piu forte), ma si capisce da subito che lui non é fruttato e allora per me é plausibile che Oda abbia pensato fin da subito ad un potere forse anche piu temibile dei frutti.
        Del resto in cosa doveva essere così eccezionalmente forte shanks?
        L’uso della spada? Certo…ma sappiamo che e’ occhi di falco il piu forte spadaccino (per ammissione dello stesso oda in tempi non sospetti)..allora in cosa eccelleva shanks nella testa dell’autore?
        Forse l’haki? ….ki lo sa!

        Grazie x la risposta.
        Ciao

  2. Come hai già detto te tutti questi buchi di trama non credo che Oda li potrà mai riempire, quindi non penso che avrai mai delle risposte da One Piece sul perché Boa Marigold, o qualsiasi utilizzatore d’haki a Marineford non anneriva.
    Ricordo che Oda in un’intervista disse che Luffy era destinato a mangiare un secondo frutto del diavolo. Io credo che questo secondo frutto avesse lo stesso potere dell’haki dell’armatura per permettere a Luffy di tangere i possessori dei rogia, ma poi Oda pensando all’haki ha accantonato l’idea del secondo frutto e forse non sapendo ancora come e cosa potesse fare (l’haki) ai tempi di Marineford decise di non annerire.
    Non credo che Katakuri riesca ad usare l’armatura potenziata, proprio perché come hai detto te per l’osservazione potenziata e di conseguenza anche per quanto riguarderà il conquistatore potenziato (perché secondo me ci sarà), solo poche persone al mondo riescono ad usarla. La specialità di Katakuri riguarda l’osservazione e quindi avere un’altra tonalità potenziata lo renderebbe quasi al livello del Luffy che vedremmo in futuro (cioè con tutte e tre le tonalità agli estremi). Secondo te quante persone così potenti possono esistere al mondo?! Secondo me si dovrebbero contare sul palmo di una o al massimo due mani, come dovrebbero essere i possessori del conquistatore (anche se così non è).

    Sono settimane che provo a scrivere questa mia opinione, ma non so perché quando la scrivo il commento non viene pubblicato.
    Io credo che a sconfiggere Orochi sarà Momonosuke anche se non so come, ma quest’ultimo si sta allenando e secondo te con chi potrebbe scontrarsi?! Il più debole tra le fila di Kaido credo sia proprio Orochi e guarda caso occupa il posto di shogun che spetterebbe a Momonosuke.

    Scusa per la troppa lunghezza e se ho scritto qui, ma non ho facebook. Ciao!

    • Ciao M
      Per i sospetti buchi di trama puoi leggere la mia risposta sopra e farmi sapere cosa ne pensi.
      Per lo scontro momonosuke – orochi ho gia sentito questa teoria e approvo…secondo me é molto probabile. 😉

      • Mi dispiace Mauri ma la penso come il reverendo e non prendertela male ma non capisci cosa ti ha scritto.
        Non c’è bisogno di una conferma di Oda per capire che l’haki l’ha pensato dopo e che quando lo ha inserito nel manga i suoi poteri non erano neanche come adesso (e sia chiaro che non sto parlando ne di colore ne dei potenziamenti di ogni tonalità).
        Ci sono troppe incongruenze tra l’haki pre time skip e quello post.
        (So che questo non è l’esempio perfetto ma sono in stato comatoso) è come se io raccontassi una storia o ti facessi la definizione di un qualcosa per poi cambiare versione dopo qualche giorno, mese o anno. Non c’è bisogno di una mia conferma o che io dica la verità per capire che le due versioni della storia/definizione siano diverse

        • Se svaligio un negozio di caramelle e mi vedete con le tasche piene di orsetti gommosi, posso anche star zitto ma riuscite tutti a fare due più due.
          Oda non è perfetto, mi dispiace (ma anche no)

        • Ma figurati, se il dialogo é garbato é sempre ben accetto 🙂
          Se riesci sarò contento di leggere questi esempi di cui parli e di commentarli assieme magari.
          Io nn sto sostenendo di avere ragione, solo che nn capisco come facciano gli altri a farlo e cerco di far notare delle cose o semplicemente di dare 1 altro punto di vista.
          In fondo stiamo parlando di un autore che ha disegnato raylight in una vignetta circa 10 anni prima di presentarlo…perche nn potrebbe aver pensato all’haki ?
          Senza contare che Oda ha sostenuto di avere in mente il finale della saga fin dall’inizio quindi immagino che lui fin dal primo volume avesse in mente buona parte della storia e, ripeto la domanda, perche non l’ haki?
          Cmq peace&love e grazie x la risposta.
          A presto.
          Ciaooo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here