Site icon OnePiece.it

One Piece Capitolo 951: l’omelia del Reverendo

Non dimenticare di seguirci anche su Telegram! Ti basta cliccare qui!

Parla di One Piece con noi nel nostro gruppo! Entra nell’Agorà cliccando qui!

IL NOVECENTO

CINQUANTUNO

[e alla fine arriva mamma]

 

F R A T E L L I!

Benvenuti! Benvenuti! Ma che splendida giornata, non trovate? Venite pure, festeggiate con me un evento fantastico, bellissimo, stupendo!

Sentite anche voi questo suono? Sembra il cinguettio degli uccelli ma se ascoltate attentamente scoprirete che in realtà è qualcos’altro.

Quel suono paradisiaco, che sicuramente affacciandovi alla finestra di casa vostra riuscite a scorgere, non è il cinguettio degli uccelli… sono bestemmie.

 

 

 

 

 

 

 

SONO BESTEMMIE! MALEDETTO ODA BASTARDO!

Avevo schierato la mia formazione al Fanta OP pensando che con questa avrei fatto il botto.

«spacco tutto» dicevo, «vedrete quanti punti farò, stronzi».

I consigli sulla formazione da schierare nel prossimo capitolo li scriverò con la depressione nel cuore. Sono queste le cose che ti fanno acquisire credibilità, vero? Che bello!

Ma bando alle ciance, abbiamo già parlato troppo di questa roba, è arrivato il momento di parlare di cose serie!

DI COSE SERIE!

Come rovinare un personaggio interessante Parte 1#

Ma tanto sappiamo tutti che il Lucci del film Stampede è diverso dal Lucci che conosciamo e che abbiamo imparato ad amare a Enies Lobby, vero? VEROOOO??

Vi prego dite di sì, vi prego, sono triste.

L’INTERA CITTÀ È IN ALLERTA

Ritorna il nostro Scorreggione preferito, l’uomo che fra 8 giorni riceverà tante di quelle mazzate da Hiyori che sentirò il dolore fin da qui.

I cittadini che non collaboreranno alla cattura dei criminali verranno considerati loro complici”. Qui riemerge la paura vista anche a Udon, con i prigionieri che avrebbero abbracciato una lunga e dolce tortura protratta nel tempo piuttosto che una breve e violenta situazione di stallo che gli avrebbe ridonato libertà.

Questo atteggiamento da parte di Orochi (e per esteso di Kaido) è simile a quello di Big Mom; ecco perché io considero i quattro Imperatori in due blocchi da due:

IMPERATORI IMPRENDITORI E IMPERATORI SOGNATORI

I primi due sono imprenditori, hanno creato una struttura capitalista basata sul concetto di domanda e offerta e sull’approvvigionamento di risorse preziose – Big Mom considera le persone come risorse da sfruttare mentre Kaido utilizza la ricerca scientifica –, inoltre entrambi utilizzano la propaganda del terrore come strumento di manipolazione e controllo delle menti. La Totland di Big Mom è molto simile al Mondo Nuovo di Aldous Huxley con tinte di 1984 di Orwell, una struttura nella quale il capo supremo (Linlin) ha fatto di tutto per far credere che il mondo là fuori fosse orrendo e che la soluzione si trovasse all’interno della sua giurisdizione, con un piccolo dazio da pagare, piccolissimo… un pezzo della propria anima.

Kaido ha creato praticamente un impero con fabbriche, catene di montaggio, lavoratori sottopagati in stage non retribuiti così da fare curriculum e salire in graduatoria (i tontatta). Il fatto che Orochi abbia mosso (indirettamente) un ricatto verso la popolazione per costringerla a farla diventare alleata è una tattica banale ma che rispecchia assolutamente il modus operandi all’interno di Wano e per esteso dell’Imperatore Kaido.

Usando una metafora, se gli abitanti di Totland perdono un pezzo di anima ogni volta, quelli di Wano l’hanno già persa, soprattutto quelli della Capitale che lottano per non venire esiliati in periferia dove la vita è ai limiti della sopravvivenza. Quando hai qualcosa da perdere e questa è l’unica cosa che ti faccia continuare ad avere il tenore di vita che hai, fai di tutto per tenertelo, anche utilizzando mezzi poco ortodossi.

Gli Imperatori sognatori sono ovviamente Shanks e Teach. Il motivo credo sia palese: uno ha perso un braccio perché ha deciso di scommetterlo su una nuova Era (più sognatore di così) mentre l’altro ha urlato a squarciagola che “I sogni degli uomini non finiranno mai”. Non credo ci sia bisogno di aggiungere altro.

QUALCUNO CHE INVECE NON HA NULLA DA PERDERE

O almeno questo è quello che ha detto Hawkins quando ha liberato i sottoposti di Law.

Allora, diciamo le cose come stanno, il ruolo di Hawkins ha due strade percorribili:

Io propendo per la prima. Voglio premettere che secondo me Hawkins non aveva in mano la situazione, cioè non era lui ad avere il coltello dalla parte del manico. L’Ope Ope è un potere devastante e se anche Hawkins avesse ferito uno dei compagni di Law, questi avrebbe creato una Room gigantesca, atterrato Hawkins e curato il suo sottoposto. Non bisogna mai sottovalutare la potenza dell’Ope Ope.

Credo invece che questi due siano alleati segretamente. Infatti io ho sempre sostenuto l’ambiguità di Hawkins soprattutto in virtù del suo potere, molto sottile e volubile. Probabilmente quando Kaido è atterrato davanti a Kidd, Apoo e ovviamente a lui, avrà letto le carte constatando che se si fosse scontrato con l’Imperatore avrebbe avuto il 100% di morte, quindi si sarebbe alleato con lui ma sarebbe stata una cosa molto provvisoria, in attesa di Rufy o di Law.

Volendo dare per scontata l’alleanza Hawkins-Law, sicuramente devono aver stretto questo accordo DURANTE Wano e non prima. Se ci pensate, Kaido appare nel capitolo 795, Hawkins, Kidd e Apoo se lo trovano davanti; Kidd lo combatte, gli altri due no; Hawkins si arrende e diventa alleato di Kaido.

Nel capitolo 795, Law era ancora a Dressrosa a parlare con Sengoku di Corazon, quindi in che momento si sarebbero alleati questi due?

Probabilmente durante la sua permanenza a Wano, nel periodo in cui Trafalgar stava aspettando l’arrivo di Rufy da Whole Cake Island. Potrebbe essere un’ipotesi abbastanza valida e cioè che il chirurgo e il mago abbiano creato una specie di piano e che ora, di nuovo insieme, possano finalmente attuarlo.

NON DITE A CAPPELLO DI PAGLIA CHE SONO STATO CATTURATO

Law ha bisogno assolutamente che Rabber non rompa il cazzo. La sua scelta di restare in prigione mi piace considerarla come il desiderio di elaborare una tattica che non preveda Cappello di Paglia tra le scatole e quindi con l’alta possibilità che tale tattica venga distrutta/modificata/sputtanata/ridicolizzata dal nostro Mongolone D. Merda. In questo caso credo che Oda sia stato abbastanza chiaro: è bello e affascinante l’atteggiamento di Rufy, sempre irruento e istintivo, ma molte volte dietro questa sua impulsività c’è dietro un piano ben congegnato senza del quale il nostro Capitano avrebbe avuto meno possibilità di vittoria. Law e Hawkins, se saranno alleati e se creeranno un piano volendo rimanere in prigione per evitare che Rufy rompa il cazzo, sono la dimostrazione di come l’istinto debba andare di pari passo con la strategia e che a Onigashima ci vuole un piano solido; il solo “vado, spacco il culo, torno” non sarebbe efficace.

In questo momento, ci vogliono strateghi che sostengano Cappello di Paglia.

IL REBUS

Non voglio neanche immaginare cosa vogliano dire queste due lineette sul serpente, quindi davvero, non mi esprimo proprio.

UN ERRORE DI CALCOLO

Torniamo un attimo indietro sulla scena di Sanji e Shinobu. Ricordate quando qualche capitolo fa io dissi che la morte di Tonoyasu sarebbe servita per far perdere credibilità a Orochi?

Beh, avevo ragione, ma non nel modo che avrei voluto.

Anche se i soldati continuano a considerarlo uno scorreggione:

Detto questo, prima Sanji e Shinobu dovevano trovare gli alleati sparsi per la Capitale e oltre, ora sono già lì, tutti in prigione, in attesa di essere liberati. Ma (perché c’è sempre un ma) ci sono loro che potrebbero essere forti, più o meno.

I MIMAWARIGUMI

Questo nome lunghissimo che ovviamente dimenticheremo tutti fra due ore è un riferimento alla cultura giapponese. In pratica, senza andare per le lunghe, si trattava di una sorta di polizia speciale creata durante lo Shogunato Tokugawa che va dal ‘600 alla seconda metà del ’800. Ovviamente questo termine lo inserirò nel Glossario che curo per il Journal.

IL FESTIVAL DEI FUOCHI

Questa è interessante. A quanto pare fra 8 giorni a Onigashima sarà il 2 Novembre, la festa dei morti. L’atmosfera potrebbe essere davvero interessante per creare una rivolta, soprattutto con le lanterne di carta.

Ok, sentite come me la immagino io: abbiamo visto tutti che Ashura-doji conserva le navi in attesa di essere riparate (da Franky) per poter trasportare i migliaia di ribelli da Wano a Onigashima; le lanterne di carta, come voi ben sapete, si mettono sull’acqua e vengono trasportate dalle onde creando un’atmosfera molto interessante.

È sera, la Festa dei Fuochi è iniziata da poco, tutti mettono le loro lanterne di carta sull’acqua e ognuna di esse risplende con una luce fioca, debole, come a rappresentare la malinconia per i defunti.

Ma ecco che dall’oscurità si intravede una sagoma enorme, non ben definita, che si avvicina sempre di più, sempre di più. Grazie alle lanterne è possibile vedere qualcosa.

Sono tante navi tutte insieme.

È UNA FLOTTA

E si sta avvicinando a Onigashima. I Foderi Rossi con le loro enormi navi cariche di armi (perché sono sicuro che Franky non si tratterrà neanche un pochino) vogliono far breccia sull’isola per distruggere l’Imperatore.

Immaginate questa flotta con Rufy in testa che guida l’esercito. Una figata. Oda potrebbe aver creato questa festa così malinconica proprio perché sarà grande l’euforia della popolazione quando urlerà di gioia con Kaido morto a terra, trasformando quindi una festa triste e silenziosa in un’orgia di luci e baldoria, divertimento e cibo a profusione… insomma la tipica festa di fine saga.

LA MAMMONA SI È SVEGLIATA

Questa è la parte finale del capitolo, ed è anche la più interessante, ovviamente, e non parlo solo dal punto di vista grafico. Andiamo per gradi.

ODA È UN GRANDE MASTURBATORE

Cioè a lui piace godere grazie a cose che si fa da solo.

Un’immagine vale più di mille parole, no? La citazione al breve scontro tra Shanks e Newgate è abbastanza eloquente.

CHE SIA ANCHE UN INDIZIO SULL’ESITO FUTURO DI BIG MOM E KAIDO?

Sia Il Rosso che Barbabianca non fecero mai sul serio quel giorno, fu solo uno scontro fatto apposta per impressionare l’altro, nulla di più; considerando la difficoltà di gestione di due personaggi simili, credo che Oda voglia solo impressionare anche stavolta, anche perché che senso avrebbe Kaido di ordinare di liberare Linlin e di nutrirla per rimetterla in forze? Aveva un vantaggio tattico enorme, praticamente ce l’aveva in pugno, eppure ha preferito farla tornare in sé.

Tra manette di Agalmatolite purissima e carenza di zuccheri, sarebbe morta anche se l’avesse lasciata lì.

PRENDE PIEDE UNA TEORIA INTERESSANTE

E se Big Mom e Kaido si alleassero per sconfiggere Rufy e tutta la Generazione Terribile su Wano? Sarebbe bello perché in questo modo lo scontro a Onigashima fra 8 giorni si risolverebbe in questo modo:

Allora, fin quando non lo vedrò con i miei occhi, continuerò a sostenere che Kaido troverà la sconfitta per mano di Rufy e di lui soltanto.

Big Mom, una volta sconfitta, tornerà a Totland dove l’aspetterà Teach che la sconfiggerà definitivamente; in questo modo verrà confermato Barbanera come nemesi di Rufy perché entrambi avranno sconfitto i due “imperatori imprenditori” dominando quindi come Imperatori sognatori (perché Rufy diventerà Imperatore, solo che lui se ne sbatterà il cazzo di questo titolo).

Ovviamente i due piccioncini che ora stanno combattendo daranno vita ad uno dei flashback più belli di sempre, quello dei Pirati Rox, che stiamo aspettando con la stessa trepidazione con cui un tifoso della Juventus aspetta la vittoria in Champions il prossimo anno (ti lovvo tantixximo Jade).

I FIGLI DELLA MAMMONA

King sorvegliava l’inizio della cascata, quindi la nave naufragata con i figli di Linlin all’interno, ora potrà risalire e arrivare a Wano. Quindi fra un po’ aspettatevi una Smoothie con quelle gambe enormi tutte da leccare vestita in Zoccola mode.

LA SINDROME DI NAPOLEON

Vi ricordate tutte le teorie che avevamo creato sul perché Napoleon non si svegliasse dal torpore mentre Big Mom aveva persona la memoria? Ricordate?

Abbiamo sfoderato le peggiori teorie, io in primis, sul fatto che in realtà l’anima funzionasse in modo diverso dalla mente, che l’inconscio e il super-io e tutte le menate varie.

La verità è che Napoleon era timido e non sapeva cosa fare, quindi non è intervenuto per questo motivo.

Dopo questa e il Fanta Op di merda, questa settimana ho collezionato due figuracce. Alla terza io vado tranquillamente a suicidarmi e a mettere i Like sui post di Salvini, tanto ormai non avrei più nulla da perdere.

LA RAZZA MANCANTE

Allora, ricapitoliamo un po’: Big Mom ha detto che nel suo fantastico mondo fatato nazista mancano tre razze all’appello e lei vorrebbe collezionarle tutte, magari facendole evolvere per diventare capo-palestra.

Sappiamo che i Giganti non si avvicinano neanche, quindi la prima razza è andata.

Poi abbiamo la razza di King

E la terza, di cui non sappiamo assolutamente nulla.

Non so se si vede bene ma andando velocemente, tutte queste razze, esclusi i giganti ovviamente, sono presenti a Totland. Anche visoni ovviamente, che non si trovano in questo listino, sono presenti.

CHE LA TERZA RAZZA SIA ANCORA SCONOSCIUTA?

Sarebbe molto interessante.

Ma torniamo a King, ultimo personaggio/argomento di questo commento. Allora, prima di tutto c’è una cosa alquanto strana sulle sue ali. Nel manga sono nere…

Mentre nella opening dell’anime sono bianche

E’ fuori discussione che i giapponesi, così meticolosi e precisi, facciano un errore così grossolano, in una saga importante come questa! Molti di voi non sono d’accordo con quello che sto dicendo perché credono che in realtà si tratti di una semplice svista e sbaglio di colorazione “alla Oda” ma io non ci crederò mai; penso si sia trattato di un semplice indizio per far nascere nei fan altre domande a riguardo (come se non ne avessimo già abbastanza tra Imu-sama, anni di buio, chi cazzo è Toro Verde, chi cazzo è Vegapunk, chi cazzo è Kuma, chi cazzo è Dragon, che cazzo è quel cappello gigante a Maryjoa eccetera eccetera).

Ora, a prescindere dal motivo di questa colorazione, restano delle ali che somigliano tremendamente a queste, per forma e struttura:

E SE KING FOSSE UN ABITANTE DI BILCA PROPRIO COME UROUGE?

Ragazzi, mettiamo le lancette indietro di molti anni. Miniavventure di Ener (si parla di quando Oda le miniavventure le disegnava ancora, lo stronzo)

Capitolo 472, Ener si trova sulla Luna e sta guardando le pitture rupestri incise in una città sotterranea lunare. Ci sono le tre razze ormai famosissime, Skypiea (nativi di Angel Island), Bilka e Shandia che, come gli Elohim di Biglino, dal Cielo scesero sulla Terra e, come gli Annunaki di Sitchin, lo fecero perché alla ricerca di risorse preziose. Vi si insediarono nelle varie isole del cielo e il resto è storia (che voi già sapete).

C’È SOLO UNA COSA CHE NON MI TORNA

Ener distrusse Bilca 8 anni fa, nella linea temporale; come ha fatto King a fuggire da lì e anche a diventare il direttore di Impel Down che non è riuscito a fermare l’evasione di Shiki salvo poi lasciare il posto a Magellan?

L’unica soluzione sarebbe che King a Bilca è fuggito molto prima che Ener la distruggesse. Cosa simile non si può dire di Urouge che per quanto mi riguarda può anche aver iniziato la carriera da pirata nel momento in cui Ener distrusse Bilca, perché tecnicamente non sappiamo nulla del Monaco Pazzo, ma di King qualche indizio ce l’abbiamo, soprattutto sul suo vestiario e sui simboli praticamente identici a quelli di Magellan.

PERCHÉ BIG MOM NON HA CATTURATO UROUGE QUANDO QUESTI HA SCONFITTO SNACK?

Davvero Big Mom non è riuscita a catturarlo? Magari Linlin si sarebbe così tanto fidata della riuscita di suo figlio Snack che non ci ha pensato più di tanto, salvo poi restare delusa dell’accaduto e magari per la rabbia di non essere riuscita ad impossessarsi di un Bilca avrebbe destituito Snack stesso del titolo di Dolce Comandante, sostituendolo con quella merda di Smoothie.

È interessante il fatto che Oda abbia inserito la questione di Bilca e quindi di tutto ciò che concerne i misteri importanti in One Piece, all’interno di Wano con così nonchalance che davvero ti vien voglia di prenderlo a schiaffi.

Ma mazzate a parte (verso Oda) la prossima settimana ci sarà pausa, quindi speriamo che il Maestro si riposi e non faccia tanti sforzi. Poi fra due settimana un altro capitolo e poi di nuovo pausa.

La mia faccia è a metà tra la bestemmia tonante per le due pause e la felicità di chi sa che Oda si sta riposando. Perché si sta riposando, giusto? GIUSTO?????

Ragazzi, un’ultimissima cosa. Ieri ho pubblicato un consiglio di lettura su un fumetto che mi piace particolarmente e vorrei che tantissime persone lo conoscessero perché è davvero interessante. Metto QUI il link in cui ne parlo meglio.

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Vai alla barra degli strumenti