Site icon OnePiece.it

One Piece Capitolo 980: l’Omelia del Reverendo

IL NOVECENTO

OTTANTA

[rabberizzazione completata]

 

F R A T E L L I!

Se qualcuno venisse da me e mi dicesse: “Raffaele, com’è la tua vita in questo momento?” io risponderei: “Come il capitolo 980 di One Piece”

Carica di colpi di scena che all’apparenza possono spaventare per la loro pericolosità ma che in realtà non spaventano nessuno.

Una situazione di transizione in cui c’è quel movimento e quel dinamismo che porterà sicuramente a qualcosa di bello in futuro. Che porterà alla vittoria.

O ALMENO SI SPERA

Ma benvenuti a tutti, io sono il reverendo e oggi siamo qui… riuniti… in questo luogo sacro… per parlare di One Piece.

SEMPRE

Ormai l’omelia è il nostro appuntamento fisso in cui io scrivo stronzate deliranti e voi le leggete mentre cacate sul cesso. La domenica mattina è il giorno più bello della settimana per me. La prima cosa che faccio appena sveglio è rispondere ai vostri commenti. E io rispondo a tutti. TUTTI. È il minimo che possa fare per ringraziarvi.

Anche perché se non fosse per voi, Google mi sputerebbe in un occhio e Tosky in un altro

Ma voi queste cose le sapete già. Andiamo avanti.

Sappiate che sto scrivendo dalla mia camera, sono le otto e venti di sera e a pochi metri da casa mia un sacerdote sta facendo la messa attraverso un altoparlante. Quindi direi che l’atmosfera da Omelia ce l’abbiamo.

MANCA ANCORA UN PICCOLO PARTICOLARE

La frase iniziale, la PAROLA D’ORDINE che dà il via alla danze.

SIGNORI (e non mi stancherò mai di dirlo)

SI VA!

MINIAVVENTURE

Ricordate la scorsa volta in cui vi ho fracassato i coglioni (scusate) con la storia di Pound? Ovviamente non mi rimangio nulla, sia chiaro, ma stavolta voglio farvi un regalo, quindi sarò DAVVERO breve. Questa storia fatica a decollare, siamo ancora nella Fase 1 dove viene risolta la situazione di Laura. La Fase 2 invece dovrebbe rivelare i piani di Capone per il futuro della ciurma

E NOI VOGLIAMO VEDERE QUELLI!

Ragazzi, ormai non ne usciamo. Rimarremo qui, in questo eterno Limbo chiamato “Miniavventure di Capone”.

SALVATECI

Il capitolo si apre con rabber che distrugge tutto.

MONKEY D. LUFFY

L’uomo che sussurrava alle tattiche di guerra. Come già accennato in un’omelia precedente, Law non poteva far altro che INCLUDERE l’imbecillità di Cappello di Paglia nei suoi piani, perché sapeva già che non li avrebbe rispettati.

L’unica tattica era prendere questa mina vagante e farle fare il cazzo che je pare

E COSÌ HA FATTO

Carina l’incazzatura per lo spreco di cibo. L’ho trovata molto “pedagogica”, cioè mirata a quel target adolescenziale che legge One Piece e cha ha bisogno di essere formato anche grazie a queste storie.

Molti manga hanno come tema predominante il bullismo scolastico oppure fungono da critica sociale (come GTO ad esempio) e lo fanno per sensibilizzare ed educare i giovani, che alla fine sono il target di riferimento degli Shonen.

In un romanzo di formazione come One Piece, è giusto strizzare l’occhio per un attimo sulla questione del cibo, magari utilizzando come scusa la narrazione attuale (quindi il discorso di Tama che non mangiava da tempo).

Le tavole proseguono con il caos generato da rabber che fanno preoccupare persino Kidd (ci arriviamo a lui).

APPARE UNA SANDAI SELVATICA

Col suo hamon infuocato che mi infuoca il cazzo

CHE COSA ABBIAMO QUI?

Zoro fa infuocare (aridaje) tutte le ragazze all’ascolto. Ciao bellissime, lo so che ci siete e che mi state leggendo. Questo regalo è per voi

Siamo dinanzi al solito teatrino in cui Rufy e Zoro alla fine si mettono d’accordo e combattono insieme. Voglio soffermarmi su di lui.

Quello che sta subendo Kidd si chiama “processo di rabberizzazione”, cioè il cambiamento di un personaggio da “estremamente serio” a “serio che fa le facce sceme”.

IN PRATICA KIDD GIOCA AL PICCOLO TSUNDERE

Un tipo molto duro all’esterno ma dal cuore mooorbido. Ovviamente anche Law ha subìto lo stesso processo di rabberizzazione. Potete notare la forma finale del processo nel capitolo in cui dice di odiare il pane

Eh vabè, nulla di nuovo sotto al sole, sappiamo tutti che chi frequenta rabber diventa scemo come lui. Inevitabile.

PARLIAMO DI APOO

Apoo. Apoo. Apoo.

Ragazzi, ma quante ne avete dette su questo personaggio nelle ultime ore? Io non ho due coglioni di riserva, se mi fracassate questi, poi come cazzo faccio?

Mannaggia a voi.

Prima di parlare di lui, sappiate che Oda fa citazioni a caso di Jackie Chan.

Vi ho avvisati.

Allora, vediamo un po’. Il primo colpo di Onigashima, Rufy lo subisce da Apoo. Ok…

Anche Zoro. Ok… Notate la qualità grafica aumentata in quest’ultima vignetta.

CHE COSA POSSIAMO DIRE DI LUI?

Come sapevamo già (da Sabaody) il suo frutto del diavolo gli permette di essere un uomo musicale e trasformare qualsiasi parte del suo corpo in tutti gli strumenti possibili, pianoforte, percussioni, flauto…

FLAUTO

Bene, altri 20 minuti della mia vita buttati per fare sta stronzata. Ragazzi ma quanto era fregna qui Uma Thurman?

Vorrei fare una battuta sulla mia spada Hattori Hanzo conficcata nel… no, forse è troppo volgare, persino per i miei standard.

COME HA FATTO APOO A COLPIRE RUFY E ZORO?

A Oda serviva dare un contesto a questo personaggio. Apoo è rimasto in disparte fino ad ora. Sappiamo davvero poco di lui. Mentre con tutta la Generazione Peggiore abbiamo un background abbastanza solido, con Apoo (e forse anche Urouge) il lettore non riesce ad inserirlo in nessuna scala di forza.

E sappiamo tutti quanto sia importante per il lettore medio inserire un personaggio in una piramide che vada da “più forte” a “più scarso”, vero? VERO??

AVETE PARLATO DI FISICA QUANTISTICA PER DEFINIRE IL POTERE DI STO TIZIO!

AVETE TIRATO IN BALLO LE TEORIE PIÙ STRANE PER SPIEGARE IL SUO FRUTTO!

AVETE MESSO IN MEZZO PERSINO IL RISVEGLIO!

AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!

Allora, la farò breve: Apoo riesce ad evocare uno strumento per ogni singola parte del corpo. Fin qui ci siamo, giusto? Se avete notato, il colpo a Rufy è diverso da quello di Zoro. Nel primo caso abbiamo qualcosa simile ad un pugno mentre lo spadaccino viene tagliato con due fendenti.

Volendo essere oggettivamente accurati, Scratchmen Apoo conosce i suoi strumenti, sa quale produce un suono più simile ad un fendente e quale più simile ad un pugno. Infatti quando colpisce Rufy, suona la chitarra, contro Zoro usa un altro strumento (dovrebbero essere dei piatti).

Per far esplodere Cappello di Paglia batte le mani sul petto. Quindi sa che ad ogni strumento è correlato un colpo particolare e li utilizza in base all’evenienza.

PERCHÉ RUFY NON È RIUSCITO AD EVITARLI?

Per questioni puramente narrative ma ci arriviamo. Volendo escludere Oda dalla faccenda, e quindi volendo parlare solo di battleboarding:

LE ONDE SONORE SONO DIFFICILI DA PREVEDERE CON L’OSSERVAZIONE

Ovviamente non si tratta mica di un personaggio potentissimo, non è nulla di spaventoso. Apoo cadrebbe a terra con un colpo di Rufy ben assestato, però in questo momento è giusto dargli un attimo di gloria perché il lettore deve poter dire che Apoo è comunque abbastanza forte da colpire uno come Rufy e uno come Zoro.

Se notate più avanti, dopo qualche tavola, il Capitano si rialza subito senza neanche un graffio. Idem per Zoro. Non rimarrà nulla sul petto, anche perché è assolutamente impossibile. L’unica cicatrice che dovrà rimanere visibile è quella di Mihawk, perché ha una storia, perché caratterizza il personaggio.

Non è possibile, neanche lontanamente, che insieme a Occhi di Falco ci sia quella di coso… di Apoo. Non scherziamo…

NARRATIVAMENTE PARLANDO INVECE…

Apoo doveva mettere in difficoltà due personaggi potentissimi come Rufy e Zoro così da permettere l’entrata in scena figa di Kidd nella tavola finale. Capitano e Vice-capitano (vi faccio triggerare anche questa settimana) sono fortissimi, nulla che non potrebbero gestire da soli. Oda invece ha dato L’ILLUSIONE del pericolo con i colpi di Apoo cosicché Kidd potesse spiaccicarlo al muro e rendersi utile. Comunque ne parleremo meglio alla fine.

QUEEN VUOLE UCCIDERE UN GUERRIERO VOLANTE

Questa è la parte più alta dell’intero capitolo, la rivelazione interessante che genererà teorie su teorie.

Allora, cerchiamo di analizzare brevemente la situazione. A Queen sta sul cazzo un Guerriero Volante, ma chi sarà mai? La farò breve

WHO’S WHO

Quando Kaido ha spiegato che Yamato doveva essere riportato a casa e che il premio in palio sarebbe stato il poter sfidare una Calamità, Who’s Who ha fatto una risata malefica

Inoltre è stato il primo ad insistere sul fatto che sia normale ambire sempre più in alto.

Sembra anche il più forte del gruppo, quindi il più pericoloso. Ha senso che Queen voglia toglierselo di mezzo perché potrebbe compromettere il suo posto.

Prima di andare avanti, voglio farvi notare una cosa:

Sappiamo che X-Drake è andato a Wano con la ferma intenzione diventare un soldato di Kaido. Seguitemi su questo discorso: la struttura gerarchica dell’esercito di Kaido è molto meritocratica, chi è più forte va avanti, altrimenti rimane indietro. Quindi non sarebbe assurdo pensare che le Calamità, King, Queen e Jack un tempo facessero parte dei Guerrieri Volanti.

Considerando Queen che ha persino annunciato il fatto che fra un po’ ce ne sarà uno in meno e che dovranno meritarsi questo posto, non sarebbe così strano se un tempo lui stesso sia arrivato ad essere una Calamità sconfiggendo colui che ricopriva tale ruolo un tempo, cioè ammazzando la precedente Calamità e prendendo il suo posto.

Immaginate la scena: Queen era un Guerriero Volante, ha sfidato la Calamità di allora e ha preso il suo posto. Quindi a quel tempo i Flying Six non erano più “Six” ma “Five” e c’era un vuoto di potere.

VUOTO DI POTERE CHE HA COLMATO DRAKE!

Facendosi notare da Kaido.

Inoltre sappiamo che fa parte della Marina, quindi deve aver avuto un’informazione privilegiata che gli ha fatto notare del vuoto di potere e che lui sarebbe stato perfetto come infiltrato. Così Drake ha colto la palla al balzo ed è partito.

Un po’ come Corazon che era perfetto come infiltrato tra le fila di Doflamingo, perché suo fratello.

Drake è perfetto come infiltrato tra le fila di Kaido perché possessore di uno Zoan ancestrale, un requisito che anche altri ufficiali possiedono.

LA NURE-ONNA

Ci avviciniamo alla chiusura (e alla super splash-page finale), quindi inseriamo tutte le citazioni rimaste che Oda ha inserito in questo capitolo. La Nure-onna è uno dei tantissimi yokai presenti nella mitologia nipponica. Probabilmente inserirò anche questa voce nel mio Glossario.

Come molti di voi sapranno, il Glossario è una rubrica che sto curando personalmente nella nostra app ufficiale. Sto raccogliendo tutte le citazioni al folklore nipponico presenti in questa saga. E credetemi, ce ne sono davvero tante.

L’app si chiama OPGT. È disponibile per iOS e Android. E ovviamente è gratuita.

DITA VON TEESE

In questa vignetta vediamo una donna che danza all’interno di un Martini

A me è venuta in mente lei

DITA VON TEESE

Vi prego, ditemi che ve la ricordate, non fatemi sentire vecchio. Questa donna utilizza il burlesque, uno spettacolo di spogliarello molto vintage e retrò, riproponendolo in chiave contemporanea. Uno dei suoi cavalli di battaglia è il Glass Show, dove lei balla e si spoglia dentro ad un bicchiere di Martini.

Questa  fregna micidiale  splendida donna è stata sposata con Marilyn Manson.

Non è strana come cosa? È come se il fiore più bello del giardino provasse attrazione per lo scarafaggio più brutto (del giardino).

Vabè, siamo alla fine di questa omelia, quindi analizzeremo la tavola finale.

KIDD SPIACCICA APOO CONTRO IL MURO

Concludiamo sta faccenda. Eiichiro Oda ha fatto questo:

– Dare l’illusione al lettore che Apoo potesse impensierire Rufy e Zoro

– Farli indietreggiare perché impauriti da questo potere sconosciuto (e qua le pippe mentali che vi siete fatti hanno raggiunto Ener sulla Luna)

– Una volta data la percezione della forza di Apoo al lettore (perché il lettore ha iniziato a percepirlo forte), ecco che arriva Kidd come l’angelo vendicatore che lo scaraventa al muro

SIAMO TUTTI FELICI E CONTENTI

Perché Oda ha fatto in modo che Rufy si riprendesse in mezzo secondo, evitando quindi di snaturare il personaggio con delle forzature inutili e ha fatto fare bella figura a Kidd, che non è neanche lontanamente forte come il Rufy attuale. Forse leggermente più forte di Zoro ma niente più.

COSA CI ASPETTA LA PROSSIMA SETTIMANA?

Cioè fra due settimane. C’è pausa. Di nuovo. Purtroppo. Eh vabbè.

CI AVVICINIAMO ALLA FINE DELL’ATTO

Sì, come no. Sono sicuro che questa sarà la volta buona. E lo ripeto a me stesso da ormai 4 mesi. Quindi posso continuare.

Prima di salutarvi

NOVITÀ NOVITÀ NOVITÀ

Il Testa a Testa tra me e il buon Tosky verrà SPOSTATO OGNI LUNEDÌ ORE 21:00

Invece OGNI MERCOLEDÌ ORE 8:30 verrà pubblicata sul nostro Canale Youtube LA VIDEOMELIA, cioè tutto quello che avete appena letto ma con la mia voce.

Vi ricordo che sempre MERCOLEDÌ ORE 21:00 intervistiamo LORENZO SCATTORIN, il doppiatore italiano di Sanji.

Bene, ora siamo davvero alla fine. Dovrei concludere con una doppia frase ad effetto. Gli avvisi finali tendono ad ammosciare il cazzo perché sono noiosi da leggere, quindi dovrei sforzarmi il doppio per farvi ri-arrapare di nuovo.

Invece voglio lasciarvi così, a metà tra lo stupore e la noia. Che è un po’ l’essenza di questo capitolo, no?

Vai alla barra degli strumenti