One Piece Capitolo 986: Traduzione e analisi dal giapponese

18891

Parla di One Piece con noi nel nostro gruppo! Entra nell’Agorà cliccando qui!

One Piece Capitolo 986: traduzione e spiegazione dal giapponese a cura di Mayumi e Symonch

Anche questa settimana, i nostri Mayumi e Symonch si sono dedicati alla traduzione dal giapponese del capitolo 986 di One Piece. Molte le curiosità da scoprire: buona lettura!

ONE PIECE CAPITOLO 986 Traduzione

Titolo: “Il mio nome”
Dal titolo si capisce che si parli del nome di Momonosuke perché “mio” è sessha no, “sessha” è un termine usato dai samurai.

Cover: “Oh my Family” di Gang Bege, volume 31: “Fuga dalla Marina e da questo strano signore che si fa chiamare papà!”

One Piece Capitolo 986 Traduzione – Pagina 1-2

Didascalia: Onigashima, entrata sul retro.
Samurai: “Allora… Buona fortuna, sir Kin’emon, sir Denjiro!!”
Kin’emon: “Anche a voi!”
Foderi Rossi (ricordo): “Ghyahahaha!”
“Lord Oden, non ci sono più soldi!”
“Oddio, la nostra cena!!”
Oden (ricordo): “Bene, c’è un lavoro per voi!! Fate l’elemosina in città!!”

One Piece Capitolo 986 Traduzione – Pagina 3

Foderi (ricordo): “Di nuovo?!”
“Ghyahahah!”
Kin’emon:
“Sarà stata dura…ragazzi…!!”
Denjiro:
“Izo?!”
Kin’emon:
“Izo…?!”

One Piece Capitolo 986 Traduzione – Pagina 4

Kin’emon: “Ti va bene questo posto, per morire?”
Izo: “Ormai sono stufo di non riuscire a morire.”
Kin’emon: “Bene, sbrighiamoci!”
Kaido: “Scegliete, Samurai di Orochi!! Voi tutti o morirete qui insieme al vostro capo Orochi, o conquisterete il mondo insieme a noi!!”

One Piece Capitolo 986 Traduzione – Pagina 5

Kaido: “Conosco bene la misura della lealtà di voi samurai. Coloro che vorranno sfidarci avranno comunque la mia stima!”
Fukurokuju: “L’armata ninja del Paese di Wano, i 5000 Oniwabanshu, sono al suo servizio!!”
Didascalia: Ex Capitano degli Oniwabanshu, Fukurokuju.
Hotei: “Allo stesso modo, anche noi 5000 dell’armata samurai del Paese di Wano da ora vi serviremo.”
Didascalia: Ex capo dei Mimawarigumi, Hotei.
Oniwabanshu e Mimawarigumi: “Phew…”
“Lord Orochi… beh, lasciamo perdere…”
“Dahahaha! Meno male, non avrei proprio avuto voglia di ammazzarci a vicenda all’improvviso!”
Hyougorou: “Vigliacchi, la vergogna dei samurai!!”
Letteralmente è: “Che tipi (vigliacchi) per i samurai, che non si possono poggiare da dove soffia il vento!!”
Se un oggetto che emana cattivo odore è poggiato dove soffia il vento (Kazakami 風上), dopo sul Kawashimo 風下 (dove arriva il vento) puzzerà e darà fastidio. Per questo si usa dire “Non si può poggiare sul Kazakami 風上”. È un modo per schernire un gesto o un comportamento di una persona vigliacca, di colui che fa perdere la faccia. L’atteggiamento dei Oniwabanshu e dei Mimawarigumi…puzza!

Samurai: “Boss Hyougorou!!”

Pagina 6

Big Mom: “Maaaaaamamamamamahahaha! Abbiamo sistemato un po’ le nostre forze armate. Ora trattenete quelle lì!”
Yokai:
“Sì Mamma!”
Nami:
“Lascami!!”
(pensando): “Basterebbe che Shinobu non si faccia trovare… allora forse, in qualche modo…!! Presto, salva Momo!!” 
Shinobu:
“Perdonami, o-Nami, io vado avanti!! Lord Oden l’aveva capito…Uccidendo Orochi non cambierà proprio niente! Da vent’anni…è solo Kaido che dobbiamo uccidere!!”
Kaido:
“Worororo!! Hei, moccioso!! A questo punto, il Paese di Wano non ha più uno Shogun!! E nemmeno i samurai che lo servivano!! Quegli idioti della Capitale dei Fiori ora staranno facendo baldoria senza sapere che oggi sarà la loro ultima notte!!
Letteralmente dice 馬鹿騒ぎ bakasawaghi, che significa “essere chiassosi come degli idioti”, in un modo esagerato. Come dire, stanno festeggiando da ultragasati.

Pagina 7

Kaido: “……ho sempre avuto un dubbio. Possibile che uno così smidollato come te possa essere il figlio di quell’Oden Kozuki? Quest’esecuzione serve a porre fine alla vecchia Wano. Ripensandoci, vent’anni fa, in quel castello in fiamme…non rispondesti alla mia domanda…”
Kiado (ricordo):
“Il tuo nome?”
Momonosuke (ricordo):
“Cadrò! È troppo alto! Ho paura!”
Kaido:
“Se non sei il figlio di Oden Kozuki e Toki , interromperò subito l’esecuzione, sarebbe una madornale falsa accusa.”
濡れ衣 nureghinu è un modo di dire un pettegolo senza prove, accusando uno di una colpa che non hai. “Far vestire un panno bagnato ad un altro” significa accusarlo ingiustamente.

“Te lo chiedo un’altra volta…moccioso! Qual è il tuo nome?!”

Pagina 8

Sgherri: “Wahahaha!! Che gentile, Lord Kaido!!”
“Con una sola bugia quel bambino si salverà la vita!!”
“Mi raccomando, dicci un nome divertente, eh? Bimbo!!
Momonosuke:
“Il mio…nome…!”
Yamato:
“Eh?!? Allora quel bambino… è il vero Kozuki Momonosuke?!”
Luffy:
“Esatto! E tutti i suoi servitori sono vivi!”
Yamato:
“EEEEEEEEEEH?!!”
Luffy:
“Ok, ti levo queste! L’avevo promesso. Te le levo soltanto, giusto?”
Yamato: “No…!! Per sicurezza…!! Non si sa mai!! Lanciale lontano!! Anche se non penso esploderanno!”
“Si sono tolte!”

Pagina 9

Who’s Who: “Sono sul Live Floor, giusto?”
Sgherro:
“Yamato e Luffy Cappello di Paglia vanno verso il Live Floor!!”
Ulti:
“Non ti perdonerò, Yamato!!”
Chopper:
“Non da questa parte, Usopp!!”
Usopp:
“Hai sentito anche tu quell’annuncio, no?! Ammazzeranno Momo!!”
Chopper:
“È pericolosissimo qui intorno, Usopp!! Quelli sono Giganti…?”
Usopp:
“Fidati della resistenza del Generale Franky!!”
Sgherri:
“Invasori…!!”
“Chiamate subit-ARGH!!”

Pagina 10

Toki (ricordo): “Tu sei l’uomo che un giorno governerà questo paese…”
Letteralmente “che porterà sulla schiena (come dire spalle) questo paese”…

Luffy (ricordo):
“Io sono l’uomo che un giorno diventerà Re dei Pirati!!”
Oden (ricordo):
“Hm? L’origine del tuo nome?”
Momonosuke:
“Momo…significa ‘Invincibile’!! 
天下無敵 Tenka muteki Tenka=sotto il cielo, di conseguenza tutto il mondo. Muteki=senza nemici, avversari che hanno la capacità di venirti contro. Il famoso tornei Tenkaichi di Dragon Ball significa “Il primo sotto i cieli”, quindi il più forte del mondo.
In uno dei significati del frutto momo (pesco/pesca) è 天下無敵 . Nella leggenda antica si dice che Izanagi no Mikoto (il cosiddetto Adamo nella mitologia giapponese, uno tra i primissimi déi dello Shintoismo) abbia scacciato gli Oni lanciando una pesca.

“Il mio nome…!!!”

Pagina 11

Momonosuke: “…è Kozuki Momonosuke!!! Sono l’uomo che diverrà lo Shogun del Paese di Wano!!!”
“Uaaaaahhh!!!”
Sgherri:
“Dorhahahahahahahahah!!!”
Momonosuke (pensiero):
“Padre…madre…quando vi avrei raggiunti… avrei voluto essere un uomo in grado di guardarvi in faccia. Hiyori… avrei voluto incontrarti un’ultima volta…”
“Non voglio morire…!! Non voglio piangere…!! Per un guerriero…è una vergogna piangere in pubblico…”

Pagina 12

Yamato: “Waaaaaaaaa!!!”
“Quel maledetto…gorilla cornuto!!”
Letterlamente gorilla mucca/toro.
“Voleva uccidermi davvero!!! Ora ho davvero capito, quello là non è più né mio padre né null’altro!!”
Luffy:
“Aspetta, Yamabro!”
Penso che abbia detto Yama-O (O = 男, uomo) per sottolineare che per lui è un “figlio”.

Pagina 13

Sgherri: “Cos’è successo?!”
“Cos’è che è esploso?!” 
Yamato:
“Sono YA-MA-TO!!”
Luffy:
“Siamo arrivati in tempo ma… Non saremo noi a iniziare questa battaglia decisiva!!!”
King:
“I samurai dei Foderi Rossi!!!”
Queen:
“Da dove sono arrivati?!!”
Jack:
“I sovrani dei Mink!! Sono ancora vivi.”

Pagina 14

King: “Izo?!!”
Nekomamushi:
“Miao!!”
Kaido:
“Hm?! Tu sei Kyoshiro?!”
Foderi (pensiero):
“Abbandonate il vostro nome!! Abbandonate la saggezza!! Mettete tutta la vostra vita in questo singolo colpo!!!”

Pagina 15-16

Kaido: “Le vostre spadine non mi fanno-”
Oden (ricordo):
“Non tornare mai più a Wano!!”
Kaido:
“Oden!”
Sgherri:
“Non è il momento di bere!! Impugnate le armi!!”
Foderi Rossi:
“SUNAAAAACCHI!!!”
“Sunacchi” è l’abbreviazione di un grido di battaglia di Wano, che per intero sarebbe “捨名ッ知 SUtero NAmae CHIe, quindi “Abbandonate nome e saggezza”, “buttatevi”.

Sgherri: “Un’incursioneeee!!!”

The End

[Mayumi & Symonch]

Leggi anche: One Piece Capitolo 986: l’Omelia del Reverendo

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here