One Piece Episodio 864: MA CHE CAZZO STANNO FACENDO!?

1986

 Non dimenticare di seguirci anche su Telegram! Ti basta cliccare qui!

One Piece Episodio 864: “Finalmente la resa dei conti. Uno dei 4 Imperatori VS la Ciurma di Cappello di paglia”, il commento dell’ultima puntata dell’anime di One Piece tratto dal manga ideato e disegnato da Eiichiro Oda

Aaaaaah, l’anime di One Piece…
Le pagine del manga che prendono vita, colore e iniziano a parlare e suonare.
Per qualcuno, non c’è proprio paragone: l’anime, e i video in generale, sono sempre meglio del manga di provenienza, o della lettura.

E forse avrebbe ragione, se solo l’anime di One Piece spesso non segua One Piece!

Chi legge il manga ha già capito dove sto per andare a parare, e molti di questi mi diranno sicuramente: “ma che puntiglioso! Sono davvero cose così importanti!?”. Beh la risposta, per quanto mi riguarda almeno, è sì.

Ma procediamo con ordine. Una domanda mi sono ripetuto più volte durante la visione di questo episodio 864: MA CHE CAZZO STA FACENDO!?  Partiamo con Rufy vs Katakuri, duello che ormai avrà imbottito a dismisura i metaforici testicoli di chi vede solo tramite l’anime, visto quanto lo stanno inutilmente allungando. Forse vi ricordate da precedenti commenti che nel manga lo scontro riprende solo dopo qualche capitolo da quando Rufy scappa, quindi saprete già che tutto ciò che avete visto del duello in questo episodio è filler.
E CHE FILLER! Katakuri tira fuori tecniche dal nulla, pistole di mochi, preghiere giganti di mochi (Rufy best zanzara), MITRAGLIATRICI HAKIZZATE DI MOCHI MA COS……

Chi si lamentava della ripetitività dei Mousou Donuts ora sarà su di giri, io invece sono in conflitto tra il disperarmi e il divertirmi. Katakuri, che cazzo stai facendo?? Sceneggiatore Tomohiro Nakayama, che cazzo stai facendo??? Complimenti sinceri per la fantasia però, avrebbe potuto usare i soliti Mousou Donuts senza impegnarsi, come ha fatto l’ultima volta… visto? Ora sappiamo che c’è da stare attenti quando è lui a sceneggiare i filler.
Secondo WTF dell’episodio:

Che diamine hanno fatto alla cicatrice di Rufy?? Si ingrandisce, si solleva, si stringe, torna normale…key animators, che cazzo state facendo??? Per quanto questo fosse brutto da vedere, le animazioni in realtà  hanno avuto un bel balzetto in alto nella parte finale dell’episodio, dove Rufy cerca di evitare e contrastare la Mitragliamochi (bel nome eh?). Il tutto diventa più fluido e Katakuri appare cazzuto e minaccioso in ogni scena. Merito della direzione generale di Yutaka Nakashima e della direzione all’animazione di Masahiro Kitazaki.

Spostiamoci sul fronte Sunny-Big Mom. Al di là di alcune scene non proprio perfettamente animate (con dovute eccezioni) ci sono due cose che mi hanno un po’ infastidito. I doppiatori (o seiyuu, per i giappominchia) di Big Mom e Brook, rispettivamente Mami Koyama (doppiatrice anche per Kaguya in Naruto e…Arale!) e il fighissimo Chō (il Pinguino in Batman Ninja) credo non abbiano reso giustizia ad alcune scene clou, precisamente a quando Big Mom dice a Jinbe che suo figlio non può averle mentito e a quando Brook chiede a Linlin di mostrargli le mutandine (epico). Troppo calmi rispetto a quanto si vede in schermo e, per Big Mom, a quel che si legge sul manga. Ditemi se vi sembra stia parlando con calma:

Doppiatori e direttore del doppiaggio, che cazzo state facendo? No dai, in realtà al doppiaggio hanno anche confuso per bene le urla di Nami e Brook fulminato, bella mossa! Nonostante qualche effetto sonoro di Dragonball messo un po’ a caso, comunque, anche questa puntata vanta un bel comparto sonoro. Tengo inoltre a precisare che le scene di Brook fulminato, degli attacchi di Jinbe e di Big Mom folgorata mi sono piaciute e le ho trovate ben rese!

Ciò che invece non è stato affatto ben reso invece è…

CHOPPER PORCA TROIA, SPEGNI QUESTO CAZZO DI GUARD POINT! Già con Kumadori e Odr hai sfruttato le tue capacita metamorfiche per sfuggire, perché ora non ti viene in mente? Signor sceneggiatore, che cazzo sta facendo, orsù! Chopper è già a rischio macchietta nel manga! Sorvolerò sul fatto che riemerga dall’acqua di mare (non sa galleggiare) solo perché, forse, ci tocca.

A chi crede che l’anime sia uguale se non migliore del manga a questo punto chiedo: pensate che Oda avrebbe messo questa scena con Chopper se ne avesse avuto il tempo? Che avrebbe dato a Katakuri una mitragliatrice, o una super versione dello schiacciare zanzare? Che avrebbe messo balloon tondi e pacati su una Big Mom dalla faccia furibonda e dalla bocca spalancata?

[Symonch]

P.S.: ultimamente One Piece ha adottato la tecnica delle opening progressive, molte cose all’inizio oscurate (come la bocca di Kata e adesso l’aspetto di Big Mom) sono ora in chiaro. Apprezzo!  

                                   

Leggi anche: One Piece Portraits of Pirate: Jewerly Bonney più sexy che mai

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Visualizza questo post su Instagram

Onore e gloria a God Shanks! 🙌🏻 -Traffy #shanks #marineford #god #onepiece #onepiecegt #eiichirooda #nerd #otaku #anime #manga #f4f

Un post condiviso da OnePiece.It (@onepiecegt.it) in data:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here