One Piece Episodio 908: censura e pazienza.

6544

Non dimenticare di seguirci anche su Telegram! Ti basta cliccare qui!

One Piece Episodio 908: il commento dell’ultima puntata dell’anime di One Piece tratto dal manga ideato e disegnato da Eiichiro Oda

Bentrovati ragazzuoli e ragazzuole. Nelle prossime righe dovrei potervi commentare l’episodio 908 dell’anime di One Piece, come avrete intuito dal titolo o dal fatto che ormai sarà il quarantesimo commento che leggete. Invece mi ritrovo a tergiversare con giri di parole riguardo ovvietà come quella di cui sopra perché…

non ho praticamente nulla da dire.

Questo perché l’episodio di oggi copre cinque pagine del capitolo 918 e altre due-tre del 919. Non può fisicamente accadere molto, trattandosi anche di una parte della storia molto calma a differenza, per esempio, dell’episodio 904. Tutto l’episodio è incentrato sul donare il cibo rubato ai poveri di Okobore e sui loro ringraziamenti, insomma una parte della storia necessaria per rendere la narrazione elegante ma che, fornitaci tutta insieme prima di una pausa di una settimana, non rende assolutamente allo stesso modo. La conseguenza è che, per la prima volta da quando è iniziata la saga di Wano nell’anime, mi sono annoiato a morte.

Ogni riferimento a questo episodio è puramente voluto.

Forza ora, lamentatevi di Romance Dawn perché vedete Garp pirata, senza magari sapere cosa state vedendo. Vediamo chi non scambierebbe tre Romance Dawn, prodotti in quel modo, per questo episodio. Qualcuno di voi segue solo l’anime, spero che questo episodio sia riuscito nel convincerlo a passare al manga, dove le vicende di oggi sono divise in due capitoli rendendole meno pesanti e risultano più piacevoli da leggere.

Ci sono tre aspetti in particolare che mi hanno infastidito:

– Tama guarda quella mela per due ore. Anche nel manga la vediamo andare via con Speed con ancora quella cazzo di mela mezza mangiata, ma come detto precedentemente nel manga questa stranezza non “pesa”. Nell’anime vediamo continuamente Tama con sto pomo in mano, non riuscivo a non pensare “MANGIA STA CAZZO DI MELA CHE SEI UNA DENUTRITA!”.one piece episodio 908

– I tre Gifters, specialmente Batman. Come nel manga, Batman e altri due gifter (tra cui l’epico Coniglioman) vanno a riprendersi la refurtiva per poi essere schiacciati da Luffy. Peccato che nell’anime abbiamo visto un Batman ben diverso da quello del manga, capace di respingere il gommoso! Qui lo vediamo farsi mettere KO da una tanica d’acqua e correre all’inseguimento quando potrebbe volare. Chi segue solo l’anime rischia di rimanere molto confuso da questi livelli di forza bipolari…

It was in that moment that he knew…he fucked up.

– La censura. Guardate questa scena:

Quando l’ho vista ho percepito che mancava qualcosa…beh, ora guardate la vignetta originale:one piece episodio 908

Notato nulla? Evidentemente i riferimenti a infanticidio e suicidio sono eccessivi per chi lavora alla produzione dell’anime. Mentirei se dicessi che non li capisco, ma non tollero mai censure di questo tipo. E qui un secondo appello a chi segue solo l’anime: iniziate a sfogliare i volumi o comunque a leggere se non volete perdervi parte di ciò che Oda vuole raccontarci. Non venite a dirmi che vi scoccia leggere perché mi triggero.
(Si si ora tutti a commentare come vi scocci leggere)

Ovviamente l’episodio è molto fillerato, diluendo il messaggio principale di queste scene ovvero la determinazione di Luffy nel dare del cibo a chi l’ha sfamato, e per proprietà transitiva a tutti gli abitanti in difficoltà. Per il gommoso il cibo ha moltissima importanza, come per Sanji (palese indizio su chi sia il vice :P). Unica nota positiva nel finale, in grado di mettere la giusta curiosità sul segreto dei Fantasmi di Wano. Se non seguite il manga, rischiate di assistere a uno dei maggiori momenti WTF di tutto l’anime.

Perdonerete il commento brevissimo per oggi, ma davvero niente in questo episodio era sopra la media. Potete saltarlo e sentire il riassunto nella puntatadella prossia settimana, dove spero di vedere qualcosa di meno tedioso, ma considerando che ci verrà presentato uno dei personaggi più enigmatici di tutta la saga sono ottimista.

[Symonch]

P.S.: già dalle anticipazioni durante l’opening ho presagito un episodio noioso…

Leggi anche: One Piece Episodio 870: SNAKE-MAN, KATAKURI E LA GRANDE ANIMAZIONE!!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here