One Piece Episodio 947: puntata poco Excite

1053

One Piece Episodio 947: Se non hai ancora visto l’episodio, puoi guardarlo su Crunchyroll cliccando qui!

One Piece Episodio 947: il commento di Symonch all’ultima puntata dell’anime di One Piece tratto dal manga ideato e disegnato da Eiichiro Oda.

Ragazzuoli e ragazzuole piratevoli, come state? Siete pronti a festeggiare Halloween? Potreste andare in giro vestiti da Gecko Moria e ciurma a chiedere dolcetti! …ah no, è vero, probabilmente non potrete uscire affatto. E va bè, scusate questa introduzione un po’ deprimente e strana, ma questa puntata davvero mi ha lasciato senza spunti, come senza spunti sembravano gli autori. Non mi credete? Il link Chruncyroll all’episodio è qui in alto, se siete curiosi!

L’episodio finisce di adattare il capitolo 947 e adatta circa metà del 948. Alla regia abbiamo Chihiro Kumano, con però Akitarō Daichi agli storyboard, mentre per sceneggiatura e animazione abbiamo rispettivamente Ryo Yamazaki ed Ippei Masui.

Onestamente, ho trovato l’episodio davvero anonimo. Si tratta di uno di quegli episodi in cui si sono “limitati ad adattare“, senza particolari idee o intenzioni fantasiose. Gli storyboard sono quanto di più ordinario potete trovare, a mio parere, e per tutta la durata della puntata non ho visto un’inquadratura interessante. In più occasioni ci sono ancora dei disegni dalle proporzioni assurde, come questo:

Pannolone…

Anche i riquadri in cui Luffy si immagina come funzioni il Ruyo, col blocco dal nucleo rosso, non risultano particolarmente interessanti e nemmeno informativi, non fanno che ricalcare peggio quanto imparato solo un episodio fa.
Ripeto: questo è un mio parere. Se voi avete trovato delle scene dove la regia ha brillato, non aspetto altro di sentire da voi quali siano! 

Un aspetto della puntata che davvero non capisco riguarda lui: In questo episodio, vediamo Kawamatsu il Kappa completamente in chiaro. Ci è stato sostanzialmente presentato. Nel manga tuttavia noi vediamo solo un’ombra nera finché non esce del tutto dalla cella (e non venitemi a dire che è uno spoiler ora.). Perché in questa puntata lo vediamo ben definito senza ombre? E soprattutto, perché allora nell’episodio di settimana prossima lo rivedremo di nuovo oscurato?! Questo è davvero strano. Deve esserci stata qualche incomprensione nello staff: o negli storyboard non è stato specificato di oscurare Kawamatsu, o il regista dell’episodio successivo non sapeva di questa scelta. Mi sembra un’evitabile piccola caduta di stile.

Un ultimo appunto. Ho notato che nei fansub italiani c’è una nota sul nome degli Excite Bullet di Queen:Ebbene, la nota è semplicemente sbagliata. Il traduttore ZoroJuro88 sembra essersi “inventato” il significato di quel termine. Non si chiamano Excite perché eccitano provocando la febbre (e chi legge il manga a maggior ragione lo sa), è piuttosto un gioco di parole. Excite in giapponese si pronuncia infatti “Ekusaito“, pronuncia quasi identica a “ekisai“, ovvero “epidemia“. Ekisai no Queen (anzi, Kuiin) è il nome in giapponese di “Queen la Piaga“. Non so perché ZoroJuro88 abbia inserito un’informazione così strana, ma così facendo rischia solo di far confusione tra gli spettatori.

Sapete cosa? Questa puntata sembra esser stata fatta con meno voglia del solito, sotto ogni punto di vista. Quindi ne ho meno voglia anch’io. È questo il sentimento che mi ha lasciato l’episodio. Immagino sia parte dei fisiologici rallentamenti dell’anime, ma è comunque spiacevole passare 20 minuti con una sensazione simile. Fortunatamente, si direbbe che il prossimo episodio potrà tirarmi su il morale!

[Symonch]

Leggi anche: One Piece Episodio 934: Zoro trabocca di potere!!!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here