One Piece Episodio 948: la rivelazione di Kawamatsu e Kiku

1924
one piece episodio 948

One Piece Episodio 948: Se non hai ancora visto l’episodio, puoi guardarlo su Crunchyroll cliccando qui!

One Piece Episodio 948: il commento di Symonch all’ultima puntata dell’anime di One Piece tratto dal manga ideato e disegnato da Eiichiro Oda.

Ma salve, e benvenuti al primo commento all’anime di One Piece del mese di Novembre 2020. Dai, ancora due mesi e sto anno del cazzo sarà finito, teniamo duro. Magari distraiamoci con un anime. Magari uno su pirati di gomma e samurai. Potete trovarlo nel link a Crunchyroll in cima all’articolo, andate a cliccare! Oppure restate qui per decidere se vale la pena compiere lo sforzo immane di aprire quel link.

L’episodio adatta il resto del capitolo 948 (che bello, i numeri di capitolo ed episodio combaciano), nonché poche pagine del capitolo successivo. Abbiamo alla sceneggiatura Shōji Yonemura, Shūichi Itō come Animation Director e alla regia Yutaka Nakashima, quindi direi che i presupposti per una buona puntata ci sono. Il risultato sarà all’altezza?

La prima parte della puntata ha una star indiscussa: Kawamatsu il Kappa. La sua entrata in scena era stata preparata nel finale dello scorso episodio, peccato però che ci sia stata discontinuità tra questi due episodi circa il mistero sull’aspetto del personaggio. Infatti nella puntata 947 vediamo già Kawamatsu del tutto in chiaro, mentre in questa è inizialmente di nuovo oscurato. Addirittura nel riassunto dell’episodio precedente sono state rimosse le scene dove il “kappa” è ben visibile, sembra sia stato davvero un errore interno a Toei. 
Come dite? Perché ho messo delle virgolette intorno a “kappa”? Lo scoprirete tra un bel po’ di episodi, se non leggete il manga, ma scommetto che qualcuno ci è già arrivato.In effetti c’è una seconda star in questa prima parte della puntata, ed è Katsumi Ishizuka, che continua a farsi notare come key animator regalandoci questa scena: one piece episodio 948Ormai sappiamo con certezza due cose su Ishizuka: otterremo sempre grandi scene dalla sua mano, ma saranno sempre piuttosto esagerate. Onestamente, non vedo il motivo per far brillare la spada di verde come fosse una Spada Laser. Se quel verde verrà usato come tratto distintivo di Kawamatsu, sarà sicuramente sufficiente mostrarlo solo negli occhi. Ma capisco che così la scena risulti molto più fancy. Non scuso però tutto quel verde sulla lama Sotomuso quando viene lanciata da Raizo e in tutte le altre occasioni, anche perché la lama normalmente è color metallo come tutte le altre e non verde di per sé. Stesso discorso per tutte le altre spade colorate di questo ed altri episodi, al limite posso capire le spade viola di Zoro quando usa l’Haki dell’Armatura, ma non sono questi i casi.

A proposito di Raizo, il ninja è protagonista di una vicenda filler ad inizio episodio. Il duello con Solitaire (che ci viene presentata di nuovo) per portare katana e chiave a Kawamatsu ci sta tutto a mio avviso, offre più spazio sia al Fodero Rosso meno rappresentato finora sia a un Headliner di Kaido. Peccato però per la realizzazione tecnica delle animazioni che non rendono affatto giustizia al breve combattimento. Inoltre, col continuo passare dal fronte Raizo al fronte Kawamatsu spezza troppo l’azione, anche se probabilmente l’intento era generare senso di urgenza per il recupero della spada mostrando il “kappa” in pericolo. Questo è il primo di altri filler principali di questo episodio. Il secondo riguarda Zoro e Hiyori, in fuga dalla Capitale e ricercati dagli Oniwabanshu di Orochi. In una scena carica di tensione, il Cacciatore di Pirati si incrocia con un misterioso individuo incappucciato come Law che suona un flauto. Sai che sta per accadere qualcosa, ma l’attesa si fa snervante mentre il flauto suona dolcemente. Questa scenetta filler mi è piaciuta molto, ci mostra dove si trovano Zoro e Hiyori e in quale condizione, dandoci anche un piccolo attimo di adrenalina. Un buon lavoro in generale, a mio avviso! Concordate?In effetti è presente anche un terzo filler, dove Big Mom si sveglia brevemente per far cagare addosso Queen e sgherri. Questo filler è semplicemente inutile, ma è stato carino vedere Queen sudare freddissimo anche con l’Imperatrice incatenata e sedata con tutto il possibile immaginabile. Cosa succederà a Big Mom una volta arrivata ad Onigashima?

E già che ci siamo, spendiamo due parole sull’ultimo filler riguardante Killer e Kid. Nel manga, Kid riceve le chiavi da Raizo e sta zitto, con una faccia che esprime tutta la sua delusione verso sé stesso e generale amarezza per quanto successo.Nell’anime assistiamo anche a un breve dialogo con Killer. Lo trovo un bel dialogo (anzi, monologo, visto che Killer ride e basta), che ci ricorda che genere di rapporto incorra tra i due.
Come vedete, i filler in generale sono stati buoni questa volta, merito di Yonemura. Magari fossero sempre così, vero?

In una scena molto epica nel manga, ma purtroppo abbastanza piatta nell’anime, tutti gli alleati di Luffy si riuniscono per aiutarlo mettendosi pure in posa da combattimento. Ed è in questo momento che i prigionieri riconoscono tutti (tranne Chopper). C’è uno dei Foderi Rossi, però, che merita un po’ più d’attenzione. Molti di voi sanno già a chi mi riferisco:

one piece episodio 948
Kikunojo della Neve Perenne. O Kikunojo della Neve Persistente se preferite, il riferimento è comunque alle neve che resiste in primavera.

La domanda è semplice ma non banale: Kikunojo è un uomo o una donna? La risposta non è semplice né molto chiara purtroppo.
Ricapitoliamo: Kikunojo fa parte dei Akazaya Kunin Otoko  赤鞘九人男, ovvero i “Nove Uomini dai Foderi Rossi“, si rivolge a sé stesso con un pronome esclusivo dei samurai, “sessha”, che è un pronome maschile in quanto quasi tutti i samurai erano uomini, e i prigionieri lo identificano come maschio. Tutto ciò farebbe pensare che Kikunojo sia un uomo e basta, e biologicamente infatti lo è. Tuttavia, quando interrogato sulla questione, risponde “Nel cuore, sono una donna!“. Ciò significa che Kiku si identifica come femmina, il che spiega la sua scelta nel look. Per quanto “sessha” sia un pronome maschile, anche Big Mom spesso dice “ore” per riferirsi a sé stessa, usa cioè un pronome maschile (arrogante), ma tutti concordano nel definirla donna. Nei manga questo serve a rendere più rozza e spaventosa la donna che parla così, anche se nella vita reale nessuna donna si sognerebbe di farlo. Forse “sessha” serve solo a identificarsi come samurai, ma non per forza come uomo.Ma quindi, Kiku come si riconosce? Sembra essere una donna transgender a tutti gli effetti (uomo che si riconosce come donna), eppure usa un pronome prettamente maschile in un gruppo esplicitamente di uomini. Oda sembra fare un po’ di confusione sulla sua identità, cosa che con personaggi come Emporio Ivankov può permettersi in virtù dei suoi poteri, ma che con Kikunojo può lasciare perplessi. Per quanto mi riguarda, da quel che scrive Oda percepisco Kiku più come un uomo, quindi tendo a rivolgermi a lui come tale, ma se vi rivolgete a lei come donna non commettereste un errore visto che si sente “nel cuore”. L’importante per me è che, in entrambi i casi, siate consapevoli della decisione fino a che Oda non vorrà fare chiarezza, senza sentire fregnacce tipo “ma no è ‘na donna sennò come faccio a farme i rasponi“, o “ma no è n’omo perché ch’ha il cazzo e conta solo quello”. Ok, chiusa parentesi, ditemi la vostra però!

Il resto dell’episodio consiste in scene di combattimento prese dal manga, ma mal adattate dal lato animazione. Molte volte potrete contare letteralmente i frame…
Questa bassa qualità nelle animazioni rende quelle belle schermate finali dei vari personaggi molto meno esaltanti di quanto dovrebbero. Un vero peccato, ma almeno potrete screenshottarvi dei bei wallpaper!

Volete un desktop alla Kawamatsu?

Episodio interessante e bilanciato, anche se lungi dalla perfezione. Ad essere carente mi sembra soprattutto il lato animazioni per le scene meno importanti ma concitate, ciò toglie molto all’episodio purtroppo, ma non lo rende inguardabile. Recuperatelo, se non l’avete già fatto, col link in cima all’articolo!

[Symonch]

P.S.: sì, Kawamatsu conosce il Ryuo. E non solo lui…
P.P.S.: R.I.P. Gigi Proietti 🙁

Leggi anche: One Piece Episodio 945: il Flusso di Ciliegi

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here