One Piece Episodio 958: God Valley e Rocks D. Xebec.

2392

One Piece Episodio 958: Se non hai ancora visto l’episodio, puoi guardarlo su Crunchyroll cliccando qui!

One Piece Episodio 958: il commento di Symonch all’ultima puntata dell’anime di One Piece tratto dal manga ideato e disegnato da Eiichiro Oda.

Arieccoci, amici e amiche. Siamo freschi di uno dei migliori episodi di tutto One Piece, siamo carichi per uno degli episodi con più rivelazioni in assoluto! Questa puntata risponderà a molte domande: chi erano i famigerati pirati Rocks, perché Garp viene chiamato l’Eroe, e quanto è maledettamente alta la taglia di un Imperatore dei mari? Tuttavia inevitabilmente si porterà dietro molte più domande di prima. Ma la mia domanda è: l’episodio è all’altezza del suo sbalorditivo contenuto? Andate a vedere di persona col link Crunchyroll in cima all’articolo, anche perché non intendo rovinarvi troppo il contenuto dello stesso, oppure leggete cosa ne penso io a riguardo.

Anche questa puntata copre un capitolo intero, il 957, seguendo il trend dell’ultimo periodo. Alla sceneggiatura abbiamo Hitoshi Tanaka, che non aggiunge praticamene niente allo “sceneggiato” del capitolo (se non un breve scontro inconcluso tra la nave di Fujitora e un mostro marino molto simile al Re della Scogliera). In generale, l’episodio traspone piuttosto fedelmente tutto ciò che si vede nel capitolo (o quasi), il che è positivo. Ma non del tutto…

Per chi segue soltanto il cartone, è un bene che questo non si inventi cose troppo strane rispetto al manga, in modo che lo spettatore non si faccia un’idea sbagliata delle vicende senza aver letto il fumetto. In linea di massima gli permetti di leggere il manga senza leggerlo, quasi letteralmente in questo caso. Ma dall’altro lato, un episodio così strutturato non aggiunge nulla rispetto al fumetto, non mi dà davvero un motivo per sceglierlo al posto, o magari a fianco, del manga. A parte colori e colonna sonora, c’è poco altro rispetto al fumetto, quindi tanto vale leggere direttamente quello e immaginarti tu, e non un dipendente di Toei, come si svolge la scena. La questione ha il suo peso soprattutto a seguito dell’episodio di settimana scorsa, che invece fa esplodere tutto il potenziale dell’anime e non si limita affatto a trasporre il manga.

one piece episodio 958
Come vedete, l’anime ricalca molto da vicino anche la struttura delle vignette, il più delle volte.

La fedele trasposizione è anche merito di Hikaru Takeuchi alla regia, apparentemente un’altra nuova leva di Toei Animation. Non deve essere entrata col curriculum brillante di Ishitani però, visto che a fare gli storyboard dell’episodio è invece Yutaka Nakashima, solito storyboarder quando il compito non viene affidato al regista stesso. Non so dire se il primo abbia mostrato una buona performance, ma penso che il secondo sia stato leggermente sottotono. Ci aveva finora abituato a storyboard più interessanti di quelli visti oggi.

Ci sono sì alcune scene stuzzicanti, come la presentazione degli ex pirati Rocks più potenti (ovvero Baffibianchi, Kaido e Big Mom), gli sgherri minori di questa ciurma defunta che fanno casino, i tre ex flottari più problematici imposti sulle loro vittime o i Draghi Celesti distinti dai soli contorni di diversi colori, colori che appunto fanno molto del lavoro nelle scene. Tuttavia, a tutte queste scene manca un qualcosa che ti tiri fuori il “WOW” degli episodi migliori. Sono, però, tutto sommato soddisfatto: non è semplicissimo tirar fuori storybard interessanti da dialoghi del genere (considerando anche che gli animatori saranno più impegnati in altri lavori, dopo le meraviglie di settimana scorsa).Tra una capretta di Sengoku coccolata e una misteriosa isola di God Valley che scompare come a seguito di un hackeraggio delle immagini, si passa alla seconda parte dell’episodio: le taglie dei 4 Imperatori, più due Extra! Il capitolo venne accolto in maniera stratosferica anche per questa bella botta di fanservice. Devo però constatare che anche in questo caso…è tutto troppo “normale”. La colonna sonora ci sta, l’imposizione dei numeri infuocati delle loro taglie da capogiro ci stanno, i movimenti di Brannew ci stanno…insomma, buon lavoro! Ma nulla di più, almeno per chi ha già letto il manga e sa bene cosa sta per vedere.

Tutto l’episodio è, in pratica, molto buono per chi segue solo l’anime, ma non riesce a suscitare sentimenti importanti in chi sta rivivendo l’avventura già letta nel manga. Che ne pensate delle taglie dei pirati più potenti del mondo? Per un attimo, si vedono anche i manifesti dei Sette Corsari (ma non le taglie!), assenti nel manga.one piece episodeio 958Apparentemente, le taglie di questi mostri nascondono tutte un gioco di parole o comunque un “easter egg“. Curiosi? Se volete tenervi la sorpresa saltate questa parte, ma se vi ho stuzzicati…vediamo…

  • Marshall D. Teach ha una taglia di 2.247.600.000 Berry, che è il corrispondente in Yen della vera taglia di Edward Teach, Barbanera, ai suoi tempi.
  • Shanks il Rosso ha una taglia di 4.048.900.000 Berry. In giapponese ci sono diversi modi di pronunciare i numeri, nel caso di Shanks i numeri 489 nella sua taglia possono essere pronunciati rispettivamente come “shi”, “ya” e “ku”. Shiyaku, Shiya(n)ku(su), Shanks!
  • Charlotte Linlin ha una taglia di 4.388.000.000 Berry, per lo stesso discorso i prima i numeri 88 nella sua taglia si possono pronunciare “ha ha”, e haha=mamma in giapponese.
  • Kaido ha una taglia di 4.611.100.000 Berry, il 110 nella sua taglia si può pronunciare “hyakuju”, cioè 100 bestie.
  • Edward Newgate ha una taglia di ben 5.046.000.000 Berry, i numeri 46 si possono pronunciare “shi” e “ro”, “shiro”= bianco.
  • Infine Gol D. Roger ha una taglia di ben 5.564.800.000 Berry, e 648 si possono pronunciare “ro”, “ji” e “ya”, “rojiya”, Rojya, Roger! Inoltre, i numeri 56 si possono pronunciare “go” e “mu”, “gomu”, come il frutto Gomu Gomu di Luffy. Un altro parallelismo forse.

Carino, vero?

Il finale ci suggerisce l’arrivo di ciò che un po’ tutti stanno aspettando: il flashback che coinvolge il leggendario Kozuki Oden, un uomo che ha viaggiato col sorridente Gol D. Roger dell’ultimissima scena dell’episodio. La “carrellata” di personaggi importanti coinvolti con questo samurai (e con Wano in generale), mi piace, ed anche l’ormai leggendaria colonna sonora “Overtaken” trovo sia azzeccata.

Quale sarà il rapporto tra Roger e Kozuki Oden?

Immagino che in molti siano un po’ delusi da questo commento, ma la delusione è simile a quella che ho provato con l’episodio. Complice fatale la straordinaria puntata precedente, avevo aspettative più alte per questo episodio così importante per la storia, aspettative che andavano oltre un semplice “è un buon episodio senza errori”. Ma il lato positivo è proprio questo in fondo: la puntata, di fatto, è bella. Andate a guardarla!

[Symonch]

P.S.: Qualcuno ha pensato che Issho si trovasse nella Calm Belt per la presenza del mostro marino (filler dell’anime), e che possa dunque essere diretto da Boa Hancock. Dando per affidabile il filler, non penso comunque che sia questo il caso: Cobi è già stato incaricato di catturare Hacock, e le vele della nave di Issho sono spiegate, non penso quindi che si trovi nella Fascia di Bonaccia.

Leggi anche: One Piece Episodio 957: SEMPLICEMENTE SUPERLATIVO!!!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

4 commenti su “One Piece Episodio 958: God Valley e Rocks D. Xebec.”

  1. Sicuramente non è al livello dello scorso… Cionondimeno, mi basterebbe anche che si limitassero a non fare danni come hanno fatto in questo episodio. Se fosse sempre così, già l’anime assumerebbe un altro livello rispetto a quello della storia recente. La normalità non è per forza un male.
    Non ho invece apprezzato la scelta di “Overtaken” sul finale. Che sia una colonna sonora leggendaria non vi sono dubbi, tuttavia non mi pareva esattamente la più idonea al momento.

    Rispondi
  2. Ammetto che leggendo il capitolo non mi “immaginavo” overtaken in sottofondo. Pensavo a qualcosa di un pochino più teso, più dal punto di vista della Marina volendo, visto il contesto. Ma se prendiamo il punto di vista dei “buoni” (tra cui anche Roger), qualcosa di trionfale può starci tutto sommato.

    Rispondi
  3. io non capisco: se “è un bene che questo (l’anime) non si inventi cose troppo strane rispetto al manga, in modo che lo spettatore non si faccia un’idea sbagliata delle vicende senza aver letto il fumetto”, come potrebbe (sempre l’anime) “suscitare sentimenti importanti in chi sta rivivendo l’avventura già letta nel manga”? Soprattutto in un episodio come questo, dove a farla da padrone sono le rivelazioni e non combattimenti o nuovi personaggi catapultati sulla scena. Riformulo la domanda: cosa avrebbero dovuto fare per suscitare il famoso “effetto WOW” in questo episodio, per chi abbia già letto il manga?

    Rispondi
    • Fare come l’episodio scorso: storyboard fantasiosi, impegno nel character acting, magari se hanno tempo una bella scenetta d’azione animata da dio, finanche filler (tipo un cazzottone di Garp a qualche membro minore dei Rocks). Poi preferisco mille volte puntate copiate dal manga rispetto al Kaido vs Luffy che non stava né in cielo né in terra.

      Rispondi

Lascia un commento