One Piece Episodio 966: il vero sogno di Gol D. Roger

2425
One piece episodio 966

One Piece Episodio 966: Se non hai ancora visto l’episodio, puoi guardarlo su Crunchyroll cliccando qui!

One Piece Episodio 966: il commento di Symonch all’ultima puntata dell’anime di One Piece tratto dal manga ideato e disegnato da Eiichiro Oda.

Salve gente, è un po’ che non mi faccio vivo qui. Purtroppo gli impegni di lavoro e non solo mi hanno assorbito molto tempo, che ho preferito incentrare sulle live reaction all’episodio su Twitch ogni domenica. Ma vi giuro che ora si torna stabili e presenti ( se scrivo in modo strano è perché ora sto scrivendo da una tastiera tedesca, non ci sono tutti i nostri accenti, che fatica). Ad ogni modo, i link Crunchyroll per vedere l’episodio 966 è in cima all’articolo, come sempre. Volete vederlo?

Stavolta abbiamo a regia e storyboard Tasuku Shimaya. L’episodio copre una decina di pagine del capitolo 966 (stesso numero!), rallentando il pacing. Principalmente ciò è stato fatto introducendo un paio di filler importanti. Il primo, il più prevedibile, riguarda la battaglia tra le leggendarie ciurme di Barbabianca e Roger. Appena suggerita nel manga, viene estesa nell’anime dando spazio a diversi animatori, principalmente Masami Mori che ha animato buona parte della battaglia.

L’episodio ha suscitato parecchio entusiamo in generale dal lato delle animazioni, come si percepisce osservando il pagina di sakugabooru dedicata a One Piece. In effetti ci sono stati ben tre animation directors per questo episodio (Eisaku Inoue, Kimitaka Itō e Yong-Ce Tu), segno dell’intezione di fornire alla puntata una valida componente di sakuga, sia nell’azione ovviamente, sia nel character acting. Peccato che fuori dalle scene affidate ai “grandi” animatori ci siano un po’ di disegni diversamente belli.

Immagino che chi segue soltanto l’anime sarà rimasto esterrefatto dalle parole di Roger: la fine della Grand Line è in realtà una certa Roadstar! Ma sarà rimasto ancor piu’ esterrefatto nel..non sentire cosa stia dicendo Roger. Il vero sogno del futuro Re dei pirati viene censurato sia nel manga che nell’anime, come censurato è stato il vero sogno di Luffy, durante il suo secondo flashback (quello con Ace e Sabo per intenderci). Stavolta hanno lasciarto parlare Roger per un po’ col sottofondo musicale, sembra un discorso vero e proprio…quale sarà il VERO sogno di questi uomini??

Cosa avrà detto di così sconvolgente?

Tornando ai filler, se quello che riguarda la battaglia è sensato se non scontato, il secondo mi ha lasciato confuso. Parlo di quando Oden, ormai salito sulla nave di Roger insieme a Nekomamushi e Inurarashi, si mette a saccheggiare negozi per avere gli ingredienti per l’oden. La scena nel manga è a malapena accennata, mentre nell’anime viene sviluppata. Assistiamo alla breve rissa tra Oden e dei mentecatti a caso, che gli tirano una cacchio di bomba a mano sotto i piedi lasciandolo però illeso. Peccato che anche il pavimento e le case intorno, fatte di legno, siano del tutto illese. Cosa gli hanno tirato, un minicicciolo? Perché Scopper Gaban e Shanks dovrebbero spaventarsi tanto se poco prima il samurai ha preso in pieno un colpo di Roger ed è sopravvissuto senza problemi? La scena mi sembra alquanto fine a sé stessa, se non forse celebrativa del personaggio (ma che altro c’è ancora da celebrare? È già stato molto pompato). Non mi convince, insomma, la scrittura di Tomohiro Nakayama.

Il banchetto che ne segue è un po’ cringe, come la gara di risate tra Roger e Newgate, ma immagino che al pubblico giapponese possa piacere. Insomma, se la prima parte dell’episodio si fa valere grazie alle animazioni e alle scene di Roger che racconta del viaggio verso Roadstar ed oltre, la seconda mi sembra perda un po’ di tono.

Ci sono un altro paio di cose che ho apprezzato poco: Barbabianca che, diversamente dal manga, non fa inclinare il mare per la rabbia coi suoi poteri, e Marshall Teach giovanissimo che non dorme. Come dite? Perché non mi piace? Perché non dormire fa MALISSIMO, dannazione. Barbanera pessimo esempio di salute. Inoltre Shanks sostiene che così si possa godere il doppio della vita, ma noi mica dormiamo per metà della nostra vita…o in One Piece si dorme 12 ore al giorno? Chissà cosa si nasconde dietro a questa caratteristica di Teach….

Maledetto Teach diseducativo.

Episodio tutto sommato buono, che tocca alte vette nei primi minuti per poi scendere velocemente nel finale. Per voi valgono piu’ i traguardi o gli inciampi della puntata? Fatemi sapere!

[Symonch]

P.S.: Oden in mare perde l’eyeliner rosso, ma poi gli ricompare magicamente….

Leggi anche: One Piece Episodio 957: SEMPLICEMENTE SUPERLATIVO!!!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here