One Piece Vivrecard Vol. 7, News dal Databook

3466
Vivrecard Databook

Le alte sfere dei Marine (anche un ex), il CP0, Sabo e i Draghi Celesti.
Non basta? Ci sono la Merry, la Sunny.
Ancora niente? Si parla infine di Dori e Brogi.
Tutto questo nell’ultimo Vivrecard Databook!

Questo è uno Starter Pack del Databook, il secondo uscito finora.
Vuol dire che si parla di personaggi fondamentali ma onestamente così è perfino troppo.

Le informazioni sono tante per questo Vivrecard Databook, andiamo dunque per ordine.

Marine

Si parla inizialmente dell’origine delle “leggende” Marine.

Sengoku, Garp e Tsuru si sarebbero arruolati nello stesso periodo, circa 56 anni fa.
Si conoscerebbero quindi da parecchio tempo e si sarebbero allenati insieme per diventare più forti. Fino agli scontri con Roger e Barbabianca che li avrebbero resi celebri.

Sengoku

Ha 79 anni ed è nato il 9 Maggio, altezza 2.78 m.
Due caratteristiche hanno accompagnato quest’uomo lungo tutta la sua vita finora, la sua capigliatura afro e la sua serietà/diligenza.

È originario del Mare Meridionale ed ha scalato le gerarchie della marina grazie alle proprie abilità tattiche e strategiche, messe in mostra in qualità di Grand’Ammiraglio della Marina anche nella grande guerra di Marineford.

Grazie al suo ruolo è venuto a conoscenza dei più grandi segreti della Marina, tra i quali le motivazioni della totale distruzione della Biblioteca di Ohara e della pericolosità del destino dei portatori della D.

È immensamente potente, è segnato avere tutte le tonalità di Haki ed è quindi il primo ad avere segnato per iscritto l’Haki del Re Conquistatore nelle carte del Databook.

Grazie al suo frutto Hito Hito no Mi, modello Daibutsu (Grande Buddha) è in grado di generare potenti onde d’urto dai propri palmi, provocando danni devastanti ai suoi nemici.

Dal Databook apprendiamo come prese con sé Rosinante 31 anni fa, crescendolo come un figlio.
Si era sempre chiesto come mai egli gli avesse mentito subito prima della morte, ma ha di recente compreso e rispettato la sua scelta di salvare la vita e la libertà di Law.

Quando Corazon si era infiltrato nella famiglia Donquixote la loro parola d’ordine per le chiamate era “Okaki“, semplicemente perchè è il cibo preferito di Sengoku.

Il suo motto per la Giustizia è “Reigning Justice” ossia “Giustizia Regnante”.

Garp

Ha 78 anni ed è nato il 2 Maggio, altezza 2.87 m.
È sempre stato uno spirito libero, proprio come Rufy.

Il Databook conferma che sia nato nel Regno di Goa, come suo figlio e suo nipote.
Si è guadagnato il soprannome di “Eroe” durante l’era dei Rocks (circa 40 anni fa) prima dell’avvento di Roger.

10 anni dopo è riuscito ad “appiattire” la testa a punta di Chinjao con un pugno, azione che gli valse il soprannome di “Garp the Fist“, con il quale venne temuto dai pirati di tutto il mondo.

Il suo pugno ricoperto con l’Haki dell’Armatura infatti ha una forza eccezionale, lo scontro con Marco a Marineford ne è una prova.

È segnato come Haki-user per quanto riguarda Osservazione e Armatura.
Non è specificato
se possieda o meno il Re Conquistatore MA potrebbe valere lo stesso discorso per la carta di Eustass Kid, che non lo riportava per non “spoilerare” parti della trama.

kidd

Ovviamente Garp è più potente di tutti gli altri Vice Ammiragli, ma per amore di libertà preferisce mantenere questo ruolo.

Con Sengoku come sappiamo è stato in grado di sconfiggere un pirata del calibro di Shiki.

Inizialmente il design di Garp era stato immaginato più come quello di un “detective privato“, sembra però che Oda abbia assegnato questo particolare aspetto al suo braccio destro Bogart.

Non ha un motto per la Giustizia riferito nel Databook (cosa che hanno gli altri grandi esponenti della Marina).

Tsuru

Ha 76 anni ed è nata il 26 Marzo, altezza 2.04 m.
Sin da quando era giovane con Segoku e Garp, è sempre stata una ragazza intelligente e sveglia, in pratica “il cervello del gruppo”.

Oda nel Databook sottolinea come la sua bellezza metta in luce la sua intelligenza (vi ricorda qualcuno?).

È nata nel Mare Settentrionale, durante la sua carriera ha acquisito una notevole conoscenza che le ha permesso di acquisire il titolo di “Great Staff Officer“.
In pratica era la segretaria e consigliera di Sengoku.

Utilizzatrice di Haki dell’Osservazione e dell’Armatura per quanto riferito nel Databook, è probabilmente la donna più forte della Marina.

Il suo Woshu Woshu no Mi le permette di “lavandare” i nemici, pulendo anche i loro cuori dal male che vi abita.

È considerata più forte dei suoi compagni vice ammiragli, ciononostante non si è mai tirata indietro quando si trattava di aiutare i nuovi arrivati, per questo è altamente rispettata.

Guida uno squadrone di sole Marine donne ed anche se l’età potrebbe fare pensare ad una donna esile in realtà è più alta di Lebron James.

Il suo motto di Giustizia riportato nel Databook è “Clean Justice“, chiaro riferimento al suo frutto.

Aokiji (Kuzan)

Ha 49 anni ed è nato il 21 Settembre, altezza 2.98 m.
Proviene dal South Blue e sin dall’infanzia ha sempre amato portare gli occhiali da sole.

Confermato come Haki-user per quanto riguarda Osservazione e Armatura.
Come sappiamo ha affrontato Akainu nello “scontro delle giustizie“, uscendone sconfitto.

Ora ha un qualche tipo di legame con Barbanera, dalla Marina le voci dicono che si sia “alleato con l’oscurità“.

Inizialmente sarebbe dovuto essere ancora più simile all’attore al quale è ispirato (Yusaku Matsuda) con l’iconica giacca e il cappello, in realtà mantiene diversi tratti comuni all’ispirazione cinematografica.

Il suo motto di Giustizia riportato dal Databook era “Fired up Justice” ma ad un certo punto è diventato “Lazy Justice” ovvero “Giustizia Pigra”.

Fujitora (Issho)

Proveniente dalla Grand Line, ha 54 anni ed è nato il 10 Agosto.
È alto 2.70 m.
Ha dunque un anno in meno di Akainu, i due sembrano infatti conoscersi molto bene.

Non si sa molto del suo passato, tranne il fatto che ad un certo punto abbia deciso di accecarsi per non vedere più la crudeltà e la corruzione del mondo.

Due anni fa come sappiamo ha iniziato a dubitare dell’utilità della Flotta dei Sette, in particolare dopo l’incidente con Crocodile ad Alabasta.

Nel Databook si riferisce soltanto che è stato nominato Ammiraglio ad un certo punto durante il timeskip.

Sappiamo infine il nome del suo frutto: Zushi Zushi no Mi.
Nome derivante con ogni probabilità da “zushizushionomatopea giapponese per qualcosa che cade pesantemente. In inglese diventa “Trump Trump”.

Come sappiamo tale frutto gli permette di manipolare la gravità.
La sua spada ha il nome di “Gravitou“, da ‘Gravi’ per gravità e ‘tou‘ che sta per spada.
Letteralmente “Gravi Sword“.

Egli la usa per incanalare il potere del proprio frutto.
È quindi confermato che sia proprio Issho ad aver ingerito il frutto e non sia un potere legato alla spada.

Come già sappiamo, è un abile utilizzatore di Haki dell’Armatura e dell’Osservazione.

Sebbene il suo sia stato un design travagliato, alla fine Oda si è attenuto prevalentemente a Shintaru Katsu (nel ruolo di Zatoichi) come ispirazione per gran parte del personaggio.

Il suo motto di Giustizia è “Moral Justice“.

Sabo

Ha 22 anni ed è nato il 20 Marzo, altezza 1.87 m.
Sabo, Hack e Koala sono complementari in quanto gli ultimi due tengono a bada il forte carattere del primo.

Spesso sono quindi implicati insieme nelle missioni e sono praticamente inseparabili.
Sabo ha prima incontrato Hack, 12 anni fa quando è stato salvato.
Ha incontrato Koala solo in seguito al reclutamento della stessa, 9 anni fa.

Oda nel Databook dice che il sorriso di Sabo è molto simile a quello di Ace.

A tal proposito il rivoluzionario non si perdona di non aver potuto salvare il fratello a causa dell’amnesia, perciò adesso si premura di essere sempre al fianco di Rufy qualora fosse in difficoltà.

Sabo combina la tecnica del Ryuusouken con il Mera Mera, così da riuscire a colpire e bruciare i nemici contemporaneamente.

È confermato come utilizzatore di Haki dell’Armatura e dell’Osservazione.

Draghi Celesti

Nel Databook vengono fornite ulteriori informazioni perfino riguardo ad alcuni Draghi Celesti.
Charlos
 aveva soltanto 22 anni a Sabaody, mentre Shalria ne aveva soltanto 15.
Anche Rosward ha meno anni di quanti ne dimostri, ne ha infatti 53.
Probabilmente il loro stile di vita dissoluto finisce per invecchiarli più della loro età.

Saint Rosward ama “collezionare” forti pirati da inserire nella propria collezione di schiavi, in particolare predilige capitani e membri di spicco delle ciurme.

Saint Charlos invece “colleziona” belle donne come sue schiave e mogli.
Egli infatti ha fino a 10 mogli contemporaneamente, come sappiamo ha anche una predilezione per le sirene.

Saint Shalria si diletta nel sovraccaricare di lavoro i suoi schiavi, quando poi si stanca di loro, gli concede pietosamente la morte (vediamo se qualcuno coglie la semicit. crossover).

Rob Lucci

Ha 30 anni ed è del 2 Giugno.
Nato e cresciuto nella Grand Line, venne poi irretito dal governo e allenato come assassino.

Durante il Timeskip si è unito al CP0 e ha sviluppato l’Haki dell’Armatura e dell’Osservazione, questo sembra essere un requisito necessario per entrare nell’elite dei servizi segreti.

Lucci approfitta della propria posizione nel CP0 per soddisfare la sua sete di sangue anche se è limitato dal fatto di dovere sempre anteporre la sicurezza dei Draghi Celesti a qualsiasi suo desiderio.

Proprio nell’esercizio delle sue funzioni si è trovato spesso a fronteggiare l’Armata Rivoluzionaria.

È soprannominato “Massacre Weapon” ed il suo motto di Giustizia è “Necessary Evil“.

Stussy

Nata il 24 Aprile ed è alta 1.79 m.
Originaria della Grand Line, non si sa molto per ciò che riguarda il suo passato.
Addirittura sia nella malavita sia all’interno del Governo, sono in pochi a sapere la sua vera età.
Da tempo si è infiltrata nel sottobosco criminale come parte di una missione, riuscendo a scalarne le gerarchie fino ad acquisire il titolo di “Signora della malavita“.

È stata così brava da avvicinare perfino un’imperatrice come Big Mom per sfruttarne l’intelligence.
Per questo motivo è spesso invitata ai suoi Tea Parties.

Morgans è uno dei pochi a conoscere la sua identità e la sua missione.
I due intrattengono ottimi rapporti finalizzati allo scambio di informazioni.

Frutto di questa collaborazione è anche l’interpretazione data all’incidente del Tamatebako.

Infatti Stussy ha realizzato che l’esplosione a Totland fosse causata dallo scrigno, attribuendone l’intenzionalità a Rufy, visto come un “finto tonto“.
Questa intepretazione si è poi tramutata nell’articolo di Morgans.

Sa usare tutte le sei Rokushiki, anche se non è ancora noto se sappia usare il Rokugoan.
Con lo Shigan può mirare a qualsiasi obiettivo che possa rappresentare una minaccia per la sua missione.

Padroneggia inoltre Armatura e Osservazione.

Going Merry e Thousand Sunny

Abbiamo finalmente i numeri 0011 e 0012 del raccoglitore!

Merry (0011)

Compleanno: 22 Gennaio

 

 

 

 

Sunny (0012)

Compleanno: 25 Marzo

 

 

 

Ricordiamo come Jinbe occupi il numero 0010 e Bibi il 0013, i posti da Nakama sarebbero quindi tutti occupati.

Naturalmente non vuoldire che al 100% non ci saranno nuovi Mugi, ma diciamo che le probabilità diminuiscono parecchio dato che le carte a loro dedicate sono le prime ed i posti sono finiti.
Il numero 0014 è infatti Gol D. Roger (qui la lista completa).

È confermato dal Databook che la Merry avesse una volontà propria ed fosse alta 11 m e larga 13 m.

La Sunny è alta 56 m mentre è larga 39 m, numero non casuale il 56.
Infatti in giapponese 5 si pronuncia “go” mentre 6 si pronuncia “mu”, quindi 56 starebbe per “gomu“, ricorda niente?

Dori e Brogi

Chiudiamo infine questa carrellata con i due giganti più amati da Usopp.
Dori e Brogi hanno 160 anni ciascuno, il primo è nato il 2 Ottobre mentre il secondo l’1 Febbraio.

Essi sembrano essere più alti dei “normali giganti”, arrivano infatti a 20 m di altezza mentre di solito arrivano in media a 12 m.

Avrebbero iniziato a duellare all’età di 58 anni, incontrando i Mugiwara un secolo dopo l’inizio della disputa.
Tradotto in anni dei giganti, significa che sono diventati temuti capitani dei “Giant Warrior Pirates” da adolescenti.

Da allora su di loro pendono 100 milioni di taglia ciascuno, a causa del loro esilio volontario le loro taglie non sono mai aumentate.

Nonostante abbiano rotto le loro armi per salvare i Mugiwara, hanno continuato a duellare a mani nude, si riferisce come potrebbero stare duellando ancora al giorno d’oggi…

Gli sono stati dati design contrapposti di proposito, proprio per caratterizzarli in maniera totalmente antitetica.

Il nome della nave che usavano da capitani era “Great Erik“.

Nei prossimi Databook avremo le espansioni riguardanti Skypea e Punk Hazard.

Come al solito si ringrazia la Fonte: The Library of Ohara.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here