PERCHÉ IN ONE PIECE NON CI SARÀ MAI UN GEAR 5

57

 

[fenomenologia del power-up]

 

FRATELLI!

 

Eccoci qui riuniti a parlare di Rufy.




Ed eccoci riuniti a discutere di un argomento che fa scuotere (ancora) la community dalle fondamenta. D’altronde l’evento dell’anno c’è stato, no?




 

IL GEAR FOURTH

 

Lo stronzo di Oda ha saputo creare una suspense diabolica quanto geniale; se ben ricordate, ha annunciato l’evento e poi è andato in pausa.

In questo tempo la gente ha scatenato il peggio di se stessa: ha disegnato fan-art della loro versione del Gear 4, i forum si sono infiammati, le pagine si sono infiammate, Youtube si è infiammato…

 

LE MIE PALLE SI SONO INFIAMMATE




(perché diciamocelo, avete fatto un po’ schifo)

 

Se c’è una cosa che più di tutte fa infervorare gli zebedei, beh, quelle sono le power-uppate (neologismo creato da me, adesso mandatelo pure all’Accademia della Crusca).

I power-up sono da sempre stati croce e delizia dei mangaka. Perché vedete, fratelli, le evoluzioni di forza che avvengono durante un manga (o almeno in un Battle-Shonen) sono come il sale: devono essere dosate nelle giuste proporzioni, perché altrimenti la pietanza diverrebbe immangiabile.

Per quanto One Piece possegga una trama articolata, una storia narrativamente efficace e funzionante, dei personaggi ottimamente approfonditi e caratterizzati, nonostante tutto ciò i rapporti di forza, le taglie, i combattimenti generano in noi la parte ignorante e permettono a questa oscura presenza di impossessarsi di noi e fare in modo che escano domande come:

 

MA DOPO IL GEAR FOURTH, CI SARÀ MAI UN GEAR FIFTH?




 

Bene, molto bene fratelli…

 

Analizziamo un attimo la questione:

il motivo per cui il vostro cervello vi ha portato a chiedere una domanda del genere è riassumibile con una filastrocca:




[ho ragione o no?]

 

Per quanto l’ennesimo Super Saiyan tamarrissimo non fosse assolutamente necessario, Toriyama ce l’ha inserito comunque… ed è stato amore a prima vista. Le scariche che vedete fuoriuscire da Goku durante questo stadio, sono molecole di tamarraggine che creano scariche elettriche potentissime. Non lo sapevate, vero?

Ma Oda non è mica Toriyama, lui non inserisce i power-up in questo modo, cerca di dar loro una consistenza narrativa forte e resistente in modo da evitare buchi nella trama (per quanto possibile). Perché se c’è una cosa che il nostro “Ciro” sensei sa fare benissimo è paracularsi.




Notiamo come il Maestro si destreggi nella nobile arte del paraculaggio quando giustifica (riuscendoci alla grande) la non partecipazione di Sabo durante Marineford, con un’amnesia iniziata dalla cannonata che ebbe da piccolo da parte di un Drago Celeste e che si è portato fino all’età adulta. E’ stata la lettura del quotidiano a fargli tornare la memoria. Dalla regia mi dicono che Oda ha trovato persino un’assonanza tra il termine “Sakazuki” e quello delle tazze che si sono scambiati lui, Ace e Rufy durante la loro infanzia, in segno di fratellanza. Una paraculata così finemente riuscita e così maestralmente architettata è stata qualcosa di fenomenale, non trovate? Ha immediatamente coperto un buco narrativo con estrema dignità ed eleganza.

Il problema della paraculaggine di Oda, però, non sussiste durante la stesura della storia, quindi della parte narrativa – in quello è particolarmente bravo come abbiamo visto – ma nella creazione dei power-up ai Mugiwara e nello specifico a Rufy.

Ditemi, non avete storto un po’ il naso quando a Enies Lobby, Rufy ha inventato così, dal nulla, il Gear Second contro Blueno?

E non dite di no che vi stacco la testa a morsi. E non dite neanche che Rufy è un “genio” nel combattimento come Goku che vi uccido a testate sul muso.

 

RUFY NON È UN GENIO NEL COMBATTIMENTO




[Goku lo è]

RUFY NON È UN GENIO. PUNTO.

[e neanche Goku lo è]

 

Oda, nel delineare i tratti caratteristici del protagonista, soprattutto ora, nel Nuovo Mondo, ha voluto sottolineare che il potere di Rufy non consiste nella sua genialità, assolutamente. Il suo potere sta tutto nella cooperazione da parte degli amici e dei suoi alleati. Il potere più pericoloso di tutti i mari, vi ricordate? Quello di farsi alleati ovunque…

 

IL  POTERE  DI  RUFY  SONO  I  SUOI  AMICI!

 

Dressrosa è stato un urlo di Oda nel volerci comunicare che il nostro “amatissimo” capitano diventerà il Re dei Pirati solo ed esclusivamente conquistando i cuori di ogni persona proveniente da ogni angolo del mondo.




E ci riuscirà.

Ruolo importantissimo gioca anche il fato, il destino, l’ascendente che protegge Rufy ogni volta che si cimenta in una sfida. Questa è la base degli Shonen classici, LA PREDESTINAZIONE, un concetto pregnante ovunque. La volontà della D. è probabilmente il D. estino che lo aiuta e gli dà una mano nel raggiungere la vetta. Oltre agli amici, Rufy riesce a vincere le battaglie perché il destino è dalla sua parte.

Ma quindi, se Rufy non è un genio, e nonostante tutto ha creato un potere così complesso come il Gear Second, come è giustificabile tutto ciò?

E qui arriviamo alla domanda principale. Il mio punto di vista è semplice: Oda aveva bisogno di un power-up e ha giustificato in tutti i modi – con le unghie e con i denti – il fatto che tale potere acquisito fosse giustificato da una serie di fattori, come ad esempio l’aver osservato il Soru del Cp9 e averlo riprodotto in chiave personalizzata sottoforma di Gear Second.

 

E voi ci credete a questa stronzata?

 

Dai su, datemi un solo motivo per giustificare il fatto che Rufy avesse (abbia) delle qualità di fine osservatore tali da riuscire a capire il movimento del Soru. E come se non bastasse, il Gear Second non è solo questo! Si tratta di dopare i vasi sanguigni facendo pompare a velocità assurde il sangue e dando una spinta enorme, sia per quanto riguarda i movimenti, sia per gli attacchi. C’è voluto uno come Lucci per spiegare la faccenda, perché noi non l’avremmo mica capita.




D’altro canto, devo spezzare una lancia a favore del nostro Scemo D. Gomma. Il Gear Third invece rientra perfettamente nel suo modus operandi. Alla fine è da Rufy strafare a tal punto da rendere il pugno grande come quello di un gigante in modo da poter colpire con effetti maggiori. Semplice ed efficace.

 

MA QUESTO NON BASTA A GIUSTIFICARE QUESTI POWER-UP!

 

Dal mio punto di vista, qui ci troviamo di fronte ad un piccolo buco narrativo, l’infondatezza di questa acquisizione improvvisa di forza.

Perché per avere tale potere, di solito una persona dovrebbe allenarsi da qualche parte, dovrebbe fare qualcosa che giustificasse questa sua forza, ma ciò non è mai stato spiegato. Eccezion fatta per le avventure che ha vissuto nelle varie isole su cui è approdato, Rufy ha passato tutto il suo viaggio completamente sulla nave. Mi spiegate quando mai ha avuto il tempo di sperimentare questo potere? Ma soprattutto, DOVE? Sulla Merry sfasciata e ridotta da schifo?




Ma ecco che Oda fa ammenda di ciò e impara dai suoi errori. Comprende che i power-up vanno giustificati, altrimenti diventano insensati. E per giustificarli, crea le condizioni affinché tutti i potenziamenti fisici futuri vengano racchiusi da un solo ed unico evento:

 

IL TIME-SKIP




 

Il time-skip è un po’ la tappa a cui quasi tutti i Battle-Shonen sono passati, il passaggio del protagonista da un periodo infantile ad uno adulto e più maturo.

Oda si è reso conto che il Gear Second è stato ingiustificato, così ha creato le condizioni affinché qualsiasi potere, QUALSIASI, introdotto durante il Nuovo Mondo non facesse più storcere il naso e fosse giustificato da questo super-allenamento avvenuto sull’isola di Rusukaina con il Re Oscuro, Silver Rayleigh.

In questo periodo Rayleigh gli ha dato le fondamenta delle tre tonalità e lo ha aiutato a migliorarsi sempre di più seguendo il suo stile di combattimento.

Rufy ha creato un nuovo modo di sfruttare il suo frutto, il Gear Fourth, e Dressrosa lo abbiamo visto per la prima volta contro Doflamingo. E’ stato fantastico, sia stilisticamente che combattivamente. Una forza della natura.




Questo potere prosciuga le sue energie troppo velocemente data la copertura quasi totale di Armatura su tutto il suo corpo. Il Gear Fourth ha il difetto di aver bisogno di 10 minuti di tempo per permettere a Rufy di riprendersi, durante i quali egli sarà completamente inerme.

In realtà queste cose le sapete già, ne sono consapevole, però le scrivo perché voglio che vi ricordiate di questa parte perché è fondamentale per il discorso che farò fra poco.

Il culmine di questo attacco è il King Kong Gun, un singolo colpo particolarmente devastante che costringe Rufy a dar sfogo a tutte le sue forze rimaste scagliando un pugno di proporzioni gigantesche (perché l’ha ingrandito ulteriormente) in grado di piegare lo stesso suolo di Dressrosa. Una potenza del genere non l’avevamo vista nemmeno con Ener o Crocodile, men che meno con Lucci.

Dunque, alla luce di questo breve riassunto, rifaccio la domanda:

 

CI SARÀ MAI UN GEAR 5?




O meglio, Rufy ne ha bisogno?

 

Seguitemi su questo ragionamento: Oda ha capito l’errore del Gear Second, ovvero che bisogna giustificare i power-up con allenamenti da qualche parte, altrimenti sono campati per aria, così crea il time-skip per ficcarci dentro tutti gli allenamenti che vuole, giustificandoli con i due anni di allenamento.

Dopo due anni di allenamento Rufy tira fuori il Gear Fourth e noi tutti sappiamo che l’ha imparato proprio a Rusukaina, quindi è stato più che giustificato.

 

CONTRO DOFLAMINGO RUFY HA DATO IL MASSIMO!

 

Quindi ha giocato tutte le sue carte, incluso il suo asso nella manica, il King Kong Gun. Nel brevissimo flashback di lui e Rayleigh che parlano di questo attacco, Rufy spiega che vorrebbe apprendere un attacco perfino più devastante dello stesso Gear Fourth (ovvero il King Kong Gun).




Pensateci un attimo, se Rufy avesse un potere persino più forte del King Kong Gun, perché mai non lo avrebbe usato contro Doflamingo?

Rufy è l’anti-strategia per eccellenza, è istintivo e avventato. Non pensa mai quando combatte (a dire il vero non pensa mai e basta), quindi non avrebbe avuto senso se si fosse tenuto per sé un potere più forte del King Kong Gun. Perché se l’obiettivo è “prendere a calci in culo” un personaggio che gli sta particolarmente sul cazzo, Rufy dà il 100% per combatterlo e distruggerlo!

Non avrebbe avuto senso che si fosse tenuto per sé un eventuale colpo più devastante del King Kong Gun stesso, perché questo valeva  a dire che Rufy non avrebbe avuto il coraggio di spingersi al limite, una cosa che ha sempre fatto contro i personaggi che combatteva, quindi sarebbe stato contro il suo personaggio. Perché se avesse avuto un potere ancora più forte, perché non usarlo adesso?

 

SEMPLICE , PERCHÉ NON ESISTE NESSUN GEAR 5!




(e mai esisterà)

 

E non tiratemi fuori il discorso che secondo voi “il Gear 5 è ancora in fase embrionale, quindi Rufy non l’ha usato perché aveva timore che non avrebbe funzionato” perché questa volta ve la stacco davvero la testa a morsi. Dunque:

 

  1. se Rufy avesse avuto anche solo in fase embrionale un eventuale Gear 5, l’avrebbe usato, statene certi, questo perché
  2. Rufy non ha paura di niente, non ha timore del fatto che “non avrebbe potuto funzionare”, lui se ne frega di queste cose! Si è riempito di acqua solo per provare (provare, quindi non ne era certo) un attacco contro Crocodile che secondo lui avrebbe funzionato, figurarsi se si sarebbe tenuto per sé un attacco (anche in fase embrionale) simile…

Avrebbe rischiato il tutto per tutto, persino la sua vita (cosa che ha sempre fatto) se avesse avuto un potere più forte del King Kong Gun e quindi con una probabilità maggiore di abbattere Doflamingo.

Allorché alcuni di voi obietteranno dicendo che magari "il Gear 5 Rufy lo apprenderà più avanti nella storia".

 

E NO!

Che senso avrebbe scusate?

 

Oda ormai ha capito che bisogna giustificare i power-up, soprattutto quelli di Rufy, dato che sono i più evidenti (perché il Clima Tact di Nami, ad esempio, si può fare anche nel Nuovo Mondo, cosa che è avvenuta per opera di Usopp, non comporta chissà quali allenamenti segreti, in fin dei conti si tratta di conoscenze scientifiche), quindi capisce che bisogna creare le condizioni affinché il potenziamento fisico sia fattibile. Quindi crea il time-skip e cosa fa? Fa di nuovo lo stesso errore? Lo fa allenare chissà dove per creare un potere (il Gear 5) che non si capisce da dove provenga?




Se il Gear Second non ha avuto ragioni di esistere dato che Rufy non si sa dove l’abbia appreso, se Oda creasse dal nulla il Gear Fifth, non credete che farebbe lo stesso errore che con il Second, ovvero creare un power-up dal nulla senza giustificazione?

E non venitemi a dire che sarebbe giustificato dai due anni di allenamento su Rusukaina perché non è così! Rufy in questi due anni ha appreso il Fourth, e contro Doflamingo ha dato il massimo, quindi significa che dopo il Fourth non ha inventato nulla, altrimenti l’avrebbe sfoderato contro di lui, ergo, non esiste nessun Gear 5!

 

MA QUINDI RUFY NON APPRENDERÀ NESSUN ALTRO POWER-UP IN FUTURO?

 

Ovviamente ci saranno altri miglioramenti, che non riguarderanno altri Gear.




Io ho le idee ben chiare a riguardo. Seguitemi su quest’ultimo ragionamento:

 

Rufy prima del time-skip ha creato il Gear Second e il Gear Third. Quest’ultimo aveva dei difetti esattamente come ce li ha adesso il Fourth, rimpiccioliva Rufy rendendolo inattivo per un po’. Il Gear Third era l’attacco più potente di Rufy e ha esattamente le stesse peculiarità del Fourth, ovvero che ha bisogno di essere “rigenerato”, il primo andando incontro ad un rimpicciolimento, il secondo alla perdita di conoscenza per 10 minuti.

Dopo Enies Lobby, Rufy non ha creato altri Gear ma ha PERFEZIONATO quelli che già aveva! Infatti a Marineford ha sferrato un paio di pugni giganti in Gear Third ma non si è più ridotto! Quindi ha acquisito la capacità di sferrarne quanti ne voleva senza il deficit del rimpicciolimento, perché ormai aveva raggiunto l’apice di questo attacco!

Io prevedo che il Gear Fourth in futuro non richiederà più 10 minuti di perdita di conoscenza, magari si ridurrà il tempo per poi svanire del tutto e permettere a Rufy di tornare alla forma normale e in Gear Fourth quante volte voglia.

E vi dirò di più, io credo che Oda ci darà qualcosa di meglio:

 

IL RISVEGLIO

 

Credo che questo sia lo step finale al quale Rufy dovrà ambire, l’apice del suo frutto, l’ottenimento del potere massimo oltre il quale non esiste più nulla. Il potere definitivo. E credo che lo otterrà sicuramente.




E credo anche che per ottenerlo non sarà necessario un allenamento specifico ma questo Risveglio si acquisirà con la crescita e maturità personale dell’individuo, in questo caso Rufy.

In pratica avrà le stesse peculiarità della Tonalità del Re Conquistatore, non acquisibile mediante allenamento ma con la crescita personale.

____________________

 

Come potete ben vedere Oda ha già sapientemente distribuito i presupposti che permetteranno a Rufy di migliorarsi sempre di più, le Tonalità, il Gear Fourth, il Risveglio.




Che bisogno c’è acquisire un Gear sempre più grande, sempre più alto, con un numero sempre maggiore quando ci sono tutti questi poteri inesplorati e ancora non approfonditi?

 

Che bisogno c’era di creare il Super Saiyan 2, il Super Saiyan 3, il Super Saiyan 4, il Super Saiyan God, il Super Saiyan God Super Saiyan quando il più bello resta sempre e solo il primo?

La rabbia, la furia si sono trasformate in forza ma che non hanno intaccato il cuore e che, nonostante tutto, resta limpido e sereno. Perché, dico io, perché hai creato tutti questi Super Saiyan che non hanno nessun senso? Non ci sarebbe stato bisogno di nessun “Secondo livello”, di nessun “Terzo”, “Quarto”… perché avresti avuto tutto lì, il guerriero che combatte a cuor sereno nonostante la rabbia. Una poesia che giustifica questo potere. Come? Avresti potuto semplicemente creare una storia differente affermando che, ad esempio, questo potere, il Super Saiyan, non ha un limite, è illimitato, e che al crescere dell’ira, sarebbe cresciuto il potere, quindi con potenzialità illimitate. Se avessi scritto la trama in questo modo, con questa “scusa” avresti potuto sconfiggere Cell, Majin-Bu e tutti gli altri semplicemente arrabbiandoti di più, non ci sarebbe stato bisogno del “Secondo”, “Terzo” e cazzate successive.

 

E credo che Oda, questo discorso l’abbia già fatto prima di me. Perché One Piece non è Dragon Ball. Non più.

 

Reverendo

Dai un voto all'articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here