Pokémon: un peluche svela il vero volto di Cubone

667
cubone pokémon

Il nuovo peluche di Cubone svela il vero volto del Pokémon Solitario: un mistero portato avanti sin dalla prima generazione

Nel mondo Pokémon vi sono ancora misteri irrisolti e tra questi spicca la domanda su quale sia il vero volto di Cubone.

Questo Pokémon è sicuramente al centro delle teorie più famose, riguardanti il suo vero aspetto o i collegamenti che potrebbe avere con Kangaskhan o Charizard. Questo perché fin dalla nascita indossa il teschio della madre defunta, celando il suo vero aspetto.

Leggi anche: Neon Genesis Evangelion: ecco la figure da €1200 di Eva 01

Su Pokémon Center Reviews è comparso però un nuovo peluche ispirato a questo singolare Pokémon. Il peluche è particolarmente caratteristico perché dispone di un teschio rimovibile che, pertanto, svela il vero volto del Pokémon Solitario.

I Pokémon di prima generazione sono ancora quelli cui si specula di più, probabilmente perché ideati in modo differente dal metodo rodato successivamente da Game Freak. Le creature presenti in Rosso e Blu erano intese ancora come misteriosi mostri, alcuni si rifacevano a creature peculiari dei gdr (come Muk o Voltorb). Per questo motivo sono ancora oggetto di tante teorie e speculazioni.

Leggi anche: Dragon Ball Z: Kakarot svela il vero nome di C-16

Pokémon è un media franchise giapponese di proprietà della The Pokémon Company, creato nel 1996 da Satoshi Tajiri. Esso è incentrato su delle creature immaginarie chiamate “Pokémon”, che gli umani possono catturare, allenare e far combattere per divertimento. Il franchise nasce come coppia di videogiochi sviluppati da Game Freak e pubblicati da Nintendo per la console portatile Game Boy. L’enorme successo ottenuto in tutto il mondo ha portato alla creazione di ulteriori videogiochi, anime, film, manga, un gioco di carte collezionabili, libri e innumerevoli gadget e giocattoli. -wiki

Il nome è una parola macedonia originata dalla coppia di parole inglesi Pocket Monsters. La contrazione sarebbe dovuta essere “Pockemon”, come visibile sia nell’anime che nel gioco di carte collezionabili, formata dalla contrazione della grafia corretta «Pocket Monster». Tuttavia si preferì rimuovere la «c», sia per evitare confusione che per ragioni commerciali legate all’esistenza di Monster in my pocket. -wiki

Silver Surfer e Galactus in Guardiani della Galassia vol. 3? James Gunn risponde

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here