PUDDING STA MENTENDO?

75

[la community si divide, di nuovo]

 

FRATELLI!

Questa volta sarò breve, giuro!

Dunque, prima di argomentare voglio specificare una cosa: abbiamo due settimane per sparare le peggiori teorie a riguardo, e questa volta voglio vedere il sangue scorrere nella community!

Sangue metaforico s’intende.

Riguardo all’inclinazione di Pudding nell’essere una bugiarda o meno, si scriverà tutta la trama di Whole Cake Island. La reazione della figlia di Big Mom deciderà le sorti di tutta la storia avvenire, questo è un punto chiave, diciamo che è paragonabile alla scena madre di un film.

 

Lancio l’hashtag

 

#PuddingNonMentire

 

Perché ho sentito di alcuni nella community che pensano che questa giovane donna in realtà stia portando i Mugiwara nella tana del leone e che quindi, in realtà, questa “scorciatoia” sia una trappola.

Io non sono d’accordo per niente, per cui, in mia difesa lancio l’hashtag

 

#PuddingBravaRagazza

 

E lo faccio argomentando in favore della figlia di Big Mom nonché promessa sposa di Sanji:

Dunque, ho tante cose per la testa da dirvi, in realtà, però, mi basta usare una semplice chiave di lettura per smontare tutto il discorso che fate a riguardo:

 

IN ONE PIECE NON C’E’ MAI STATA UNA COSA SIMILE

E questo significa che in questo manga Oda non ci ha mai proposto un uomo o una donna che all’apparenza sembravano buoni mentre in realtà erano cattivi fino al midollo. Utilizzo il termine “fino al midollo” perché di persone che hanno cercato di tradire Rufy le abbiamo avute, però avevano tutte un fine che, una volta scavato nel profondo, era di buone intenzioni o di cattive, ma in diversa misura…

 

Ma vediamole, no? Iniziamo:

 

Dunque, il primissimo personaggio che ha dato l’impressione di essere ambiguo è stato Zoro, detto anche “Il cacciatore di pirati”, quindi un lettore arrivato a questo punto poteva subito tirare le somme su chi aveva di fronte.

E invece no!

Si è alleato con Rufy già dall’inizio! In questo senso, se prendiamo per vero il ragionamento secondo cui Pudding è una bugiarda, Zoro è esattamente il contrario di Pudding perché mentre lui all’apparenza sembrava cattivo ma in realtà è buono, Pudding all’apparenza  è buona ma in realtà è cattiva. Questo a dimostrazione del fatto che Oda non ha mai creato (lo vedremo più avanti) un personaggio che all’apparenza sembrasse buono mentre in realtà è stronzo fino al midollo. La manipolazione di Pudding, probabilmente, avviene in modo più sottile, lo vedremo più avanti.

Il primo traditore che incontriamo è il Capitano Kuro. Dunque, questo personaggio non ci viene presentato come ci viene presentata Pudding! Kuro già dall’inizio ha le fattezze di qualcuno che nasconde qualcosa. Non è solare e amichevole come Pudding, aveva già quell’ombra che poi si sarebbe rivelata fondata data la sua inclinazione malvagia. Quindi, ripeto, anche stavolta Oda quando ha caratterizzato questo personaggio non ha dissimulato niente, non ha nascosto la sua vera indole, l’ha lasciata comunque trapelare un pochino, ha dato al lettore un campanello d’allarme già dalla prima apparizione.

Stessa cosa vale per Jango ovviamente.

 

Andiamo avanti.

La saga del Baratie prosegue tranquilla, nel senso che i cattivi hanno la faccia da cattivi già dall’inizio mentre i buoni idem, hanno movenze benevole. Forse l’unico che merita qualche nota è Gin. Ve lo ricordate? Ma lui non ha tradito Crieg, è rimasto fedele a lui pur avendo subìto le peggiori angherie nei suoi confronti, e anche una volta sconfitto, Gin se lo prende e se ne vanno dal Baratie. Nessun tradimento, anzi, questo sembra proprio lo stesso atteggiamento che ha avuto Bellamy con Doflamingo, una fedeltà profonda pur nonostante quello che Doflamingo/Crieg ha imposto loro.

Andiamo avanti.

 

Arlong Park. Molto semplice, gli uomini-pesce sono degli stronzi razzisti di merda, gli umani sono succubi di loro. Le fazioni sono estremamente chiare. Nezumi è un figlio di puttana, ma questo lo abbiamo appurato già dall’inizio, giusto? Nessun tradimento, nessun voltagabbana.

Prima di andare avanti voglio spendere un paio di parole su Nami. Ecco, questa donna all’inizio ha dato l’impressione di essere buona e molto dolce, poi ha tradito Rufy. Ma perché l’ha fatto? Quando si allontana, dopo aver fregato i due amici di Zoro (di cui non ricordo il nome), fa un bellissimo monologo parlando ipoteticamente con sua madre, Bellmere. Le dice in lacrime che non vuole più sopportare questa vita perché gli uomini che ha appena fregato (e qui si riferisce anche a Rufy e Zoro) erano delle brave persone, quindi il suo atteggiamento è stato funzionale solo perché doveva ripagare il debito di Arlong, non perché ha voluto tradirli davvero!

Andiamo avanti.

 

Whiskey Peak. O meglio, i promotori gemelli. Qui facciamo conoscenza con Bibi, un’infiltrata nella Baroque Works che vorrebbe risollevare le sorti della sua terra, Alabasta. Anche qui siamo di fronte all’anti-Pudding per eccellenza. Bibi sembrava cattiva mentre poi si è rivelata dolcissima. Nessun tradimento, voleva salvare Alabasta da Crocodile, ecco perché ha agito in questo modo, esattamente come Nami con Arlong.

Inutile spendere parole sulla Baroque Works, personaggi cattivi che hanno dato l’impressione già da subito di essere cattivi. Nient’altro.

 

E arriviamo a Nico Robin ( <3 ). Lei ha tradito Rufy? Lo ha salvato dall’attacco mortale di Crocodile sotto la sabbia.

 

Andiamo avanti.

Skypiea. Spendiamo due parola sull’unica che all’apparenza ha dato l’impressione di essere buona ma che in realtà ha cercato di “tradire” Rufy: Konis. Lei ha cercato di “vendere” Rufy a Ener perché aveva paura di lui, non perché volesse davvero tradirli, è una cosa completamente diversa. Infatti successivamente si è rivelata la più leale alleata di tutta la saga.

 

Tutta Water 7 e tutta Enies Lobby è l’arco narrativo del tradimento.

Dunque, Franky sembrava cattivo mentre in realtà è buono (quindi non abbiamo ancora nessun precedente che possa confermare il presunto carattere doppiogiochista di Pudding), il Cp9 ha dato l’impressione di essere buono mentre in realtà era affiliato con il Governo. E qui andiamo con lo stesso discorso di Kuro all’inizio. Non hanno mai dato l’impressione di essere estremamente affabili come Pudding, hanno sempre tenuto una certa distanza, e infatti si sono dimostrati dei traditori. Questi esempi li utilizzo per far capire che Oda non scrive i personaggi in questo modo, nel modo che dite voi. Non ha mai creato una personalità nella trama che avesse le fattezze estremamente benevole ma che in realtà si è rivelata una traditrice. Mai. E mai lo farà.

Proseguendo, menzioni di secondo piano possono essere spese per Boa Hancock, Buggy e Squardo. Tutti e tre hanno dato l’impressione, in un modo o nell’altro, di avere un carattere ma che si è rivelato completamente diverso successivamente. Boa Hancock ha un carattere e un potere particolare: Oda non inserisce mai queste cose a caso. Il frutto che ha mangiato le permette di pietrificare ogni persona lei voglia. Dato che è una delle donne più belle al mondo, tutti cadono ai suoi piedi (tranne il deficiente D. gomma), quindi lei può pietrificarli perché ogni essere umano ha  un lato oscuro e perverso (tranne il deficiente D. gomma). Metaforicamente parlando, il suo “essere pietra” rispecchia la sua personalità, all’apparenza fredda e crudele ma particolarmente dolce e gentile quando le si dà la possibilità di sbloccarsi.

Con Rufy diventa proprio come una bambina.

Buggy invece è più ambiguo. Lui ha sempre dato l’impressione di essere uno stronzo, solo che i suoi modi di fare lo contraddicono, e quindi è cattivo ma con una morale. E’ un personaggio strano, caratterizzato a tutto tondo, con delle sfumature particolari. Ma il fatto che abbia tradito delle persone è comunque coerente con il suo personaggio che ci viene presentato fin dall’inizio non certo come uno stinco di santo.

Squardo invece ha “tradito” Barbabianca perché è stato manipolato da Sakazuki. Si è pentito immediatamente. Probabilmente non si parla nemmeno di tradimento, in questo caso.

La saga degli uomini-pesce è anch’essa molto schematica, se mi permettete il termine. Hody è il cattivo, i suoi scagnozzi pure, gli altri sono buoni. Nessun tradimento se non quello che Hody stesso ha fatto nel flashback contro Otohime, ma noi sapevamo già che quello fosse il cattivo di turno, quindi niente di nuovo sotto il sole. Non c’è stato nessun colpo di scena, sapevamo dove Oda volesse andare a parare.

A Punk Hazard abbiamo lo stesso scenario. Ceasar non dà nessun accenno di bontà, e perché mai dovrebbe? Lui è il cattivo! Stessa cosa con gli altri.

Vergo. Oda lo ha caratterizzato con le stesse movenze di Kuro. Il tradimento avvenuto con la Marina da parte sua è stato abbastanza coerente con il suo personaggio. Diciamo che Vergo ha dato già da subito lo stereotipo di qualcuno che nascondeva qualcosa, serio, taciturno, ambiguo. Non è minimamente paragonabile a Pudding, che Oda ha caratterizzato già da subito come buona e gentile.

A Dressrosa l’unica che potrebbe essere menzionata è Violet, che ha “tradito” Sanji per paura di Doflamingo.

In effetti è la stessa reazione che ha avuto Nami, tradire qualcuno per paura, non per altro. Una cosa che non si potrebbe dire di Pudding. Voglio dire, Pudding se dovesse tradire i Mugiwara non lo farebbe per paura, ma perché è attaccata a Sanji e non lo vuole mollare come sposo, sono due cose completamente diverse. Ciò non accadrà mai perché lei dice espressamente che non ha avuto il tempo di conoscersi con Sanji, e, prendendo come esempio quello della sorella scappata di casa in cerca del vero amore (che io credo sia Laura), dà la possibilità a Rufy di salvare il suo amico perché anche lei vuole la stessa libertà che sua sorella ha combattuto per ottenere, la libertà di scegliere un marito per conto suo.

 

Andiamo avanti.

A Zou non c’è stato nessun traditore, andiamo avanti.

 

E arriviamo a Whole Cake Island. Ma prima spendo le ultime parole per parlare di Teach. Ci è stato presentato come personaggio stupido come Rufy, ma completamente in disaccordo su tutto:

 

Questa crostata di ciliegie è buonissima!

Questa crostata di ciliegie fa schifo!

 

Ma già dallo stesso capitolo abbiamo avuto l’idea della sua inclinazione. Ve la ricordate la famosa frase dei sogni dei pirati che non finiranno mai? Bene, questa bellissima scena ha dato l’impressione al lettore di un personaggio ambiguo, particolarmente interessante ma sicuramente non dolce e gentile.

Tutto questo excursus delle saghe precedenti per dire una cosa:

 

ODA NON SCRIVE COSI’ I PERSONAGGI

Non l’ha mai fatto, non ha mai raccontato un tradimento partendo da queste basi. Pudding è buona, non è una traditrice! Oda i tradimenti li ha narrati sempre con una certa ambiguità, dando al lettore l’impressione che “quel personaggio lì” avesse qualcosa di strano. Invece con Pudding no. Sarebbe la prima volta se lo facesse, e Oda è molto ripetitivo nelle storie…

Ho letto da qualche parte (o qualche video, non ricordo) che potrebbe essere la gelatina a condizionare la mente di Pudding manipolandola.

Beh, questa potrebbe essere una teoria interessante, però io non penso che sia per questo motivo. Ammesso e non concesso che la gelatina abbia particolari doti ipnotiche, dovrebbe avere come minimo un contatto fisico perenne con il manipolato, quindi con Pudding, una cosa che però non avviene perché in tutto il capitolo Pudding non ha addosso Gelly, quindi come potrebbe manipolarla? A distanza? E Pedro non se ne sarebbe accorto? Lui, che ha dubitato di tutto?

Probabilmente il motivo per cui Big Mom sia riuscita a vedere Rufy mandando all’aria la loro copertura è per via delle telecamere che potrebbe avere su tutto l’arcipelago. Non penso che Gelly abbia a che fare con tutto ciò.

Non avrebbe senso neanche se Big Mom avesse inviato Pudding per trovare Rufy perché l’incontro con lei è stato prettamente casuale! Big Mom non avrebbe saputo di certo che Rufy si sarebbe mangiato l’intera caffetteria! Anzi, stando alle notizie che girano nel mondo riguardo “Cappello di Paglia”, non credo che nessuno sappia il suo vero carattere di ingordo e mangiatore incallito di qualsiasi porcheria si trovi in giro. A Dressrosa, nel Colosseo i combattenti pensavano che Rufy fosse un gigante alto 3 metri, per dire… ecco come funzionano le informazioni nel mondo… Figurarsi una cosa così privata (cioè che sanno solo i suoi nakama) come la sua passione per il cibo.

Inoltre ho letto che la descrizione di Sanji da parte di Pudding potrebbe esser stata presa dalla taglia, e quindi lei non avrebbe mai incontrato Sanji di persona perché tutto quello che dice lo si può constatare dal pezzo di carta. Ma non è così, vediamo cosa dice:

 

  • Aveva le sopracciglia un po’ troppo a spirale” e questo è riscontrabile dalla taglia, siamo d’accordo;
  • E’ così gentile! Un vero gentiluomo!”. Questa informazione, invece, la si può avere soltanto se si è avuto un contatto anche breve con l’interlocutore. La personalità di Sanji nessuno la conosce, a meno che non lo si incontri di persona. Inoltre lo abbiamo visto qualche capitolo fa come serissimo e, anzi, anche abbastanza ostile nei confronti di Vito e Gotti, questo perché non vuole stare su quella nave. Se fa il cascamorto è perché qualcuno ci ha parlato, in questo caso Pudding. Inoltre voglio sottolineare come nel capitolo 824, Vito invita espressamente Sanji ad incontrarla. E voglio far notare come nel capitolo successivo, l’825, la prima pagina si apre con la voce narrante che dice “Qualche giorno dopo, sulla Sunny”, quindi sono passati almeno due giorni (dato che si riferisce al plurale), e quindi Sanji ha avuto tutto il tempo per incontrarla.
  • Ha gli occhi a forma di cuore”, e questa cosa è riscontrabile anche solo sulla taglia;
  • Sa così tanto sui dolci”, e come fanno a sapere della sua abilità in cucina? Il fatto che Big Mom sapesse della sua precedente attività di cuoco al Baratie non giustifica il fatto che Pudding sia consapevole dell’abilità di Sanji in cucina! L’essere un cuoco non ti dà necessariamente talento! Ci sono tantissimi cuochi che cucinano da schifo in giro per il mondo (di One Piece), quindi questa sua informazione non è così scontata. Bisogna averci avuto a che fare per riuscire a capire il talento in cucina di Sanji.
  •  
  • “Ho sentito dire che le sue gambe sono nere o qualcosa di simile…”, e qui arriviamo alla parte più improtante. In effetti questa frase potrebbe destare sospetti. Se hai incontrato Sanji di persona, come fai a non sapere che le sue gambe in realtà non sono nere ma ciò è dovuto al suo soprannome?

Probabilmente questa è l’unica falla nella mia teoria, l’unico argomento che “non torna”. Arrampicandomi sugli specchi potrei dire che Pudding non ha avuto modo di chiederglielo perché non voleva sembrare inopportuna. Una donna che chiede ad un uomo di fargli vedere la sua gamba… Inoltre ad un primo incontro sarebbe stato inopportuno chiedergli persino se fosse vero che avesse una gamba nera, non trovate? Voi la prima volta che vi conoscete con un uomo (e mi riferisco alle donne che leggono questo articolo), gli chiedete se il soprannome che i suoi amici gli danno è vero oppure inventato?

Se il ragazzo con il quale state avendo un appuntamento lo chiamano  “cimice”, voi avreste il coraggio di chiedergli se lo chiamano così perché puzza come una cimice morta?

_________________________________________

Concludo dicendo che probabilmente Big Mom ha visto i Mugiwara perché gliel’hanno riferito Reiju e Yonji. Nel capitolo precedente lei chiede dove sia “il ragazzo” del Germa e i mobili hanno risposto che è già qui. Inoltre io penso che Linlin manipoli anche Pudding!
Probabilmente sapeva che sua figlia avrebbe aiutato Rufy, quindi potrebbe aver sfruttato la bontà di Pudding per condurli nella trappola, ma Pudding non ha tradito nessuno, ecco la differenza! Resta comunque una brava ragazza, ma entra anche lei nel calderone dei manipolati da Big Mom. Pudding ha condotto i Mugiwara in trappola inconsapevolmente! Questa è l’unica cosa che penso possa succedere se Big Mom fosse al corrente di quello che stanno facendo Rufy e gli altri.

 

Reverendo

__________________________________________

Alla fine ho detto che sarei stato sintetico, ma come volevasi dimostrare, non è vero per niente.

Ringrazio di essere arrivati fin qui, vi meritate un applauso. Grazie.

Dai un voto all'articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here