TREspondendo 884 – Cosa ci nascondi, Katakuri?

142

Popolo della D.

Ecco ritornato il vostro caro Andre D.Elia

Sinceramente ho aspettato con ansia l’arrivo di questo capitolo, anche se temevo che non avremmo visto la continuazione dello scontro tra Rufy e Katakuri; il cielo ha voluto che io mi sbagliassi, GRAZIE.

Voglio creare una sorta di “spazio”, una sorta di “rubrica”, chiamiamola così, settimanale o bisettimanale (dipende se esce o meno il capitolo), lo stesso giorno alla stessa ora. Se tutto andrà bene, ogni sabato alle 12 circa.

Non troverete un commentario sul capitolo – ce ne stanno tantissimi e non credo di avere le competenze adeguate per poterlo fare – ma qualcosa di altrettanto intrigante. È una voglia personale, anche di sfida contro il tempo (leggo il capitolo venerdì e l’articolo dovrà poi essere pronto meno di 24 ore dopo) e contro me stesso: vedremo cosa ne caverò fuori. Confido in voi.

Allora cosa sarà? Beh, Oda ha la cattiva abitudine di farci venire solo domande, capitolo dopo capitolo, fornendoci la risposta nei millenni a seguire. E allora ho pensato:

  • Mi fa male la schiena causa palestra, quindi credo che anticiperò l’allenamento di un giorno per scrivere comodo sulla sedia, senza dolori annessi
  • Mi piace dare risposte usando la ragione e l’immaginazione a fatti difficili da decifrare
  • Nel capitolo settimanale troviamo numerosi interrogativi non sempre chiari
  • Mi piace il numero 3

E allora, ecco che potrebbe nascere un nostro appuntamento settimanale: “TREspondendo”, (credetemi, è difficilissimo per me trovare un nome adatto alle cose, apprezzate lo sforzo; e poi è carino il gioco di parole, no? Eh? No?) nel quale riflettiamo su TRE questioni irrisolte aperte o continuate dal capitolo che analizziamo; in questa analisi, non solo cerco di darvi e di farvi passare una mia idea e una mia visione delle cose, ma l’obiettivo principale è quello di far ragionare voi sui MIEI TRE interrogativi per far nascere nei commenti interessanti discussioni e spunti di riflessione.

Ma iniziamo con l’articolo vero e proprio.

TREspondendo 884: COSA CI NASCONDI, KATAKURI?

1) Continua lo scontro tra Rufy e Katakuri. Nel precedente articolo, ho provato a capire perché l’Uomo-Mochi sia stato colpito dal nostro Gommoso. In parte c’ho preso, in parte no. Ok, lo ammetto, ho azzeccato solamente gli “scarti” e non la vera risposta. Quindi, Katakuri viene colpito per una mancanza di attenzione: perciò non riesce ad usare correttamente l’Ambizione dell’Osservazione (SUO PUNTO DI FORZA) e a cambiare forma – come afferma lui stesso.

         

Ma quale forma? Non è una trasformazione, ma un cambiamento di densità e consistenza del Mochi, passando da uno stadio malleabile e gommoso (come se fosse un Rogia) a uno stadio più compresso, che gli consentiva di sferrare i suoi potenti attacchi. Abbiamo la conferma che il frutto Mochi-Mochi è un Paramisha puro, ma la consistenza del dolce può variare, FACENDOLO SEMBRARE UN ROGIA. Ma ora arriva la mia prima domanda: è veramente risolta la questione Mochi?

Il Paramisha di questo tipo consente di PRODURRE e CONTROLLARE questa sostanza, mentre Katakuri sembra avere il corpo FATTO di Mochi. Nel capitolo 871, Ichiji colpisce l’Uomo-Mochi, che sembra venire diviso a metà.

             

Come può un Paramisha consentire questo?

Le risposte sono due:

  • Il Risveglio del Frutto arriva a sbloccare queste potenzialità, ossia arriva a comparare Paramisha e Rogia in termini di tangibilità e corporeità
  • Il corpo di Katakuri non è altro che un “armatura”, o, meglio, un rivestimento, come quello di Trebol fatto completamente di colla. Ma questo non spiega la tavola del capitolo 871

 

2) Che cosa è la Busou Bougyou?

Nello scorso capitolo, sembra che Katakuri aggiunga all’Ambizione dell’Armatura il Mochi, creando così il Blocco di Mochi. Nel capitolo di questa settimana, ci viene spiegato che è una Superdifesa d’Acciaio (che bella la traduzione italiana!), chiamata così perché in giapponese è scritto diversamente da Busou Shoku, che è l’Haki dell’Armatura vero e proprio.

                              

Ma Bougyou, come viene scritta in giapponese, vuol dire “Forma Dimenticata”, o giù di lì. Che sia un’ulteriore evoluzione dell’Ambizione dell’Armatura unita al potere di un Frutto del Diavolo o addirittura senza il suo ausilio? Io ritengo che quello strano squadramento, che sembra bruciare Rufy, sia la risposta: io spero che sia un’evoluzione dell’Armatura. Chissà.

 

3) Infine, voglio chiudere come una constatazione sul nostro Capitano. Innanzitutto, complimentoni per aver spremuto le meningi e aver trovato la soluzione al problema. 92 minuti di applausi.

Voglio insistere però sul Gear Fourth. Quanto è potente questa tecnica? Perchè questo? Abbiamo visto già contro Cracker – che aveva l'ambizione migliore di quella di Rufy – che contro il Gear Fourth non ha speranze (o quasi). Katakuri, allo stesso modo, sembrava in difficoltà. Era tutta una tattica: studiare i punti deboli dell'avversario per colpirlo alla massima potenza e finirlo in una sola volta. Dice Rufy che persino contro quel particolare indurimento visto nel punto precedente il Gear Fourth è superiore.

                                                                 

Sarà allora che Rufy in Gear Fourth padroneggi quella che viene chiamata "Busou Bougyou"? Infatti riesci a fondere Ambizione dell'Armatura e gomma in una sola, spaventosa tecnica. Mi sa che l'abbiamo sottovalutata un po'. Se così fosse, Rufy è veramente con un piede avanti a molti personaggi. 

Infine, una curiosità personale: nel capitolo 842, quando usa la tecnica del Tankman, differente dal normale Boundman, la chiama Forma Completa. Ciò vuol dire che esistono diverse forme del Gear Fourth non ancora mostrateci, o quello era un semplice adattamento alla circostanza?

 

Fatemi sapere cosa ne pensate. Se notate, ho lasciato numerose cose in sospeso, poiché vi invito a dire la vostra in merito. La mia unica preoccupazione è che tra due settimane One Piece vada in pausa: ODA NON PUÒ NON REGALARMI UN BEL CAPITOLO IL GIORNO DEL MIO COMPLEANNO.  

 

Andre D.Elia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here