Yamato: tutti lo vogliono in ciurma, entrerà davvero?

10031

Rieccoci qui, cari compagni d’avventura, nella terza parte della miniserie sui possibili ingressi in ciurma. Oggi si parlerà di Yamato, che dalla prima apparizione è al centro di un ciclone di ”entrerà in ciurma” da parte dei fan.

Anche io ho pensato a LUI quasi subito. Pur essendo apparso da poco, Yamato ci ha dato diversi spunti su cui ragionare per quanto riguarda il suo ingresso. Ovviamente, mancano ancora tantissime informazioni, l’opera potrebbe quindi confermarci o ribaltarci tutto che Alessandro Borghese spostati proprio. Innanzitutto, vi invito caldamente a recuperare l’articolo ”base” cliccando qui. Senza la parte 1 infatti, vi verrà difficile seguire molti dei ragionamenti che farò in questo articolo.
Detto ciò, partiamo con l’analisi del quarto (o forse terzo) ingresso in ciurma del Nuovo Mondo: Yamato!

Ma Basil, Yamato è una donna, non può essere il quarto ingresso!

E’ vero, come detto nel primo articolo, la sequenza degli ingressi del Nuovo Mondo POTREBBE essere questa:

MASCHIO (Jinbe) – FEMMINA – MASCHIO (già esposto nella parte 2) – MASCHIO

Starete pensando ”appunto! Yamato quindi non può che essere il secondo ingresso!”.

SBAGLIATO!

Il secondo ingresso sarà una donna, cosa che Yamato, pur avendo 2 grosse ”qualità”, non è… In questo primo paragrafo cercherò di farvi capire perché all’interno dell’opera, il figliO di Kaido è da considerarsi a tutti gli effetti un maschio. Ne abbiamo anche parlato sulle nostre pagine Facebook e Instagram, che vi invito sempre a seguire per vedere cosette sfiziose e succulente.

Grazie ad un articolo pubblicato tempo fa del Reverendo e alle traduzioni di Mayumi, abbiamo una questione piuttosto interessante da trattare. Nel box evidenziato nell’immagine sopra Kaido usa il termine ”息子” (musuko) che significa figlio MASCHIO. Se Kaido si fosse riferito a Yamato come una femmina invece avrebbe usato il termine ”娘” (musume) che significa appunto figlio FEMMINA. In italiano, usiamo spesso il termine ”figlio” per indicare un figlio in generale, indipendentemente da maschio o femmina, cosa che in Giappone non si usa. Nel paese del sol levante infatti, i generi maschio e femmina quando si parla della propria prole sono sempre ben distinti. In conclusione, anche lo stesso Kaido (e tutti i suoi scagnozzi) considera la sua stessa figlia, un UOMO.

In One Piece, il tema lgbt non è mai stato trattato nel dettaglio, nemmeno per i transformati di Kamabakka. Oda non inizierà certo con Yamato a trattare una tematica cosi delicata. Oltre ad essere sempre chiamato con termini maschili (e a parlare di se stesso al maschile) Yamato si è anche autoproclamato ”Oden Kozuki”, che se non erro era un uomo. Tutto questo per dirvi che in One Piece non importa ciò che si è ma solo ciò che si viene considerati o che ci si auto considera. Non conta come geneticamente sia fatto un personaggio, conta la percezione di se stesso e degli altri (stesso discorso vale per Kiku). Il discorso è quindi molto semplice, anche se fisicamente femmina, il figliO di Kaido va per forza considerato un uomo, sia dagli altri personaggi dell’opera, che da noi lettori. Questa cosa è assolutamente inoppugnabile.

Yamato: il pattern dei Mugiwara.

Come detto all’inizio dell’articolo e alla fine dello scorso, Yamato rispetta 2 pattern di ingresso specifici: del terzo e del quarto ingresso del Nuovo Mondo. Questo è il primo caso in assoluto di un personaggio che rispetta più di un pattern (quantomeno, tra quelli su cui ho fatto ricerche).
Prima di trattare i pattern legati appunto al terzo e al quarto ingresso in ciurma, andiamo a vedere se rispetta le linee guida di un membro generico dei Mugiwara. Ricordandoci sempre che il personaggio è stato introdotto da pochissimo, ragion per cui la sua caratterizzazione è ancora fortemente incompleta e quindi sulla maggior parte dei punti non possiamo che fare illazioni.

  • Passato tragico narrato tramite i flashback: non credo proprio che possiamo intendere il flashback di Oden per questo punto. A noi serve un flashback TRAGICO e se la morte di Oden ha portato Yamato ad ispirarsi a lui, un tizio che non ha mai conosciuto e con il quale non aveva rapporti, tragico non credo proprio che possa definirsi. Mi aspetto entro la fine di Wano un flashback con protagonista il figlio di Kaido, magari che racconti la tragicità della sua reclusione ad Onigashima o i classici episodi da telefono azzurro con il padre. Anche l’ipotetica morte della madre (che non sono del tutto sicuro essere Big Mom), potrebbe essere, come per Sanji, un’ottima ipotesi;
  • Un sogno da realizzare: qui è facile: arrivare a Laugh Tale. Questa è l’unica cosa che Yamato vuole, ripercorrere le gesta di Oden e arrivare, insieme al futuro Re dei Pirati, a Laugh Tale. Già questo è un enorme indizio che ci può portare a vederlo un giorno sulla Sunny. Yamato ha ereditato appieno la volontà di Oden (prima che chiunque faccia confusione, la D nel nome non c’entra nulla. Vi lascio un video del mitico e mitologico Sommobuta che ne ha parlato affondo e meglio di quanto potrei mai fare io a riguardo) ragion per cui lui deve, DEVE, DEVE un giorno arrivare al tesoro (sul serio, è un obbligo narrativo);
  • caratteristiche estetiche dettate da Oda all’interno della rubrica SBS: voglio precisare che queste caratteristiche non aiutano a capire chi può entrare, ma solo ad escludere certi personaggi. Queste caratteristiche non possono infatti apparire doppie all’interno della ciurma perché non avrebbe senso (esempio: non può arrivare un altro personaggio di nazionalità brasiliana, in quanto abbiamo già Rufy oppure un personaggio ”verde” perché abbiamo già Zoro). Ci tengo anche qui a precisare che per via della poca luce data per ora a Yamato, i 3 punti successivi non possono ancora esserci molto utili:
    • stile che ricorda una specifica nazione: solo illazioni. Come appena detto, l’importante è che non sia di una nazionalità già presente, per il resto, una a caso va benissimo. Qui si erge un grosso problema per tutti coloro che vogliono in ciurma il figlio di Kaido: siccome Yamato è la parola più giapponese che esiste, la sua nazionalità non può che essere questa, la stessa di Zoro. Tuttavia, con un pizzico di forzatura, possiamo salvarci in corner. Yamato, come anche il padre, nomina i suoi attacchi come i ”trigrammi della Bagua”, esposti dal ”buon” K in un articolo su Kaido. La Bagua fa parte del Taoismo, religione tipicamente cinese. Anche per il padre, vi sono tantissimi richiami alla Cina (sempre presenti nell’articolo di K). Inoltre, pur essendo il vestiario di Yamato tipicamente giapponese, è stato adottato anche dalla Cina. Yamato sembra ispirato al Giappone per il semplice fatto che vuole emulare un personaggio basato su quel paese, ossia Oden;
    • animale associato: che vi devo dire ragazzi, basta che non sia lo stesso degli altri, sbizzarritevi voi. Toporagno? Squavallo?;

      rappresentazione UFFICIALE degli animali-Mugiwara, eccezion fatta per Jinbe che a rigor di logica dovrebbe essere uno squalo-balena

    • un colore proveniente dalle 12 gradazioni di colore: i colori mancanti sono 4: marrone (probabilmente attribuibile a Jinbe), magenta, porpora (che io attribuisco al terzo ingresso) e grigio. Qui, abbiamo le mani legate. Fino a quando non uscirà un’immagine UFFICIALE a colori di Yamato, non possiamo dire assolutamente nulla. No, le fan-art non contano;
  • un’abilità combattiva unica nella ciurma: già il fatto che combatte con una mazza, è una novità. L’attacco che ha steso Ulti erano i ”Trigrammi del Tuono” (appartenenti appunto alla Bagua). Un attacco misterioso e che può fornire a Yamato uno roster di attacchi a noi ancora sconosciuto. Inoltre, per quanto ne sappiamo, potrebbe anche essere fruttato. Stile unico? Beh, le basi sono buone…;

    L’attacco si chiama ”Raimei Hakke”, cioè gli ”otto trigrammi del tuono”

  • aver visto in Rufy qualcosa che lo spinga a seguirlo: gli ha già chiesto di seguirlo ed è il fratello di un suo vecchio amico/rivale, questo basta e avanza. Proprio sulla richiesta di Yamato, ho uno spunto interessante sul suo possibile ingresso che troverete verso la fine dell’articolo;
  • un ruolo preciso sulla nave: come vedremo dopo, Yamato POTREBBE avere un ruolo legato ad una disciplina artistica. Sulla sua persona i richiami al teatro sono tanti, come per esempio la maschera che indossava (chiamata Han’nya), tipicamente usata nel teatro giapponese (sempre meno convinto che Yamato possa essere cinese ahaha). Ragion per cui Yamato potrebbe essere l’attore dei pirati di Cappello di Paglia. Brook è il cantastorie, potrebbe quindi cantare e raccontare una storia interpretata poi dall’attore. Se pensate che l’attore sia inutile, vi ricordo che non ci è mai stato fatto vedere Rufy che chiede esplicitamente a Brook di suonare…;

Come pochi di voi ricorderanno, nello scorso articolo dissi che esiste un elemento di congiunzione extra tra tutti i 3 gruppi di ingressi (East Blue, Paradiso e Nuovo Mondo). Per l’East Blue, tutti i personaggi hanno avuto un dramma legato alla perdita di una persona cara. Nei Flashback sono infatti morte le madri di tutti, eccezion fatta per Zoro che ha perso l’amichetta. Per il Paradiso, un dramma legato alla perdita del proprio gruppo. Il gruppo di renne dove Chopper è nato, gli archeologi di Ohara, la Franky Family (o anche la Tom’s Workers) e i Pirati Rumbar.

Essendoci come nuovo ingresso nel Nuovo Mondo il solo Jinbe, ci è difficile trovare un valido anello di congiunzione con gli altri 3 ingressi in questa parte di mare. Tuttavia noi la proviamo: la discriminazione (elemento narrativo che sta molto a cuore a Oda). Jinbe perché un uomo pesce, Katakuri (secondo me, il terzo ingresso) per il suo aspetto fisico e Yamato perché ispirato a Oden, acerrimo nemico del padre, che per questo motivo lo legnava di botte molto spesso.

Il pattern del terzo ingresso.

Come spero vi ricordiate dagli altri articoli (il primo in particolare), ogni ingresso deve avere analogie con gli ingressi (dello stesso numero) degli altri mari. Zoro, Chopper e Jinbe, in quanto primi ingressi in ogni mare, hanno molte cose in comune. Cosi come Nami e Robin, Sanji e Brook…

Siccome io prevedo che Yamato POTREBBE essere il terzo ingresso del Nuovo Mondo, deve avere significative similitudini con il terzo ingresso dell’East Blue e con il terzo del Paradiso: God Usop e Franky. Eccovi le similitudini principali (metto solo quelle che ritengo più importanti, l’articolo verrà già lungo cosi):

  • tutti figli di un pirata: Yasop, un pirata sconosciuto del South Blue, Kaido;
  • erano considerati dei piantagrane: il classico bugiardo del paese, il costruttore di armi e capo di alcuni delinquenti, un tizio che emula Oden, acerrimo nemico del padre che di conseguenza non può che vederlo come un piantagrane (idem i sottoposti dell’Imperatore);
  • hanno tutti indossato qualcosa che gli copriva il volto, in questo caso una maschera;

 

 

 

 

 

 

 

 

  • hanno avuto un combattimento serio con Rufy: sui 2 a Water Seven con Usop e Franky, non ci sono dubbi. Con Yamato, Rufy ha effettivamente scambiato qualche colpo ma non credo che possa essere definito un vero e proprio ”scontro”. Per adesso quindi dico che questo punto del pattern non è rispettato. Non vedo poi perché a questo punto dovrebbero picchiarsi in modo serio;
  • erano dei ”capi”: Usop era il Capitano dei Pirati di Usop mentre Franky il Boss della Franky Family. Non sappiamo ancora se Yamato abbia mai capitanato una qualche unità dei pirati del padre, sappiamo solo che Kaido ha intenzione di farlo diventare Shogun e quindi una sorta di ”capo” per Wano. Tuttavia, sarebbe una forzatura troppo grossa considerare questo punto come ”rispettato” solo per questo. Quindi dico che, a meno di capovolgimenti di trama, è un bel no anche su questo punto;
  • abilità tecnologiche: stesso discorso fatto sopra e fatto anche per Katakuri. Fino a quando non abbiamo più informazioni, non possiamo dire niente. Non ho nemmeno idea di come Yamato possa rispettare questo punto. Aspettiamo il manga, ma non credo proprio che dopo 20 anni chiuso ad Onigashima e con l’intenzione di emulare un ignorantone come Oden, Yamato possa essere uno scienziato.

L’analisi del terzo pattern non è andata quindi a buon fine. Yamato rispetta infatti solo 2.5/6 punti per come la storia è ora. Io quindi rimango della mia idea che il terzo ingresso in ciurma nel Nuovo Mondo sia quello descritto nell’ articolo precedente. Mi pareva però doveroso far notare che Yamato rispettava anche (seppur di poco) il terzo pattern.

Il pattern del quarto ingresso.

Trovo che questo pattern si addica di più al personaggio. E’ molto scarno in fatto a vere e proprie similitudini, in quanto il quarto ingresso è tendenzialmente poco teorizzato sull’Internet. Vi metto come al solito solo i punti principali. Saranno di basso spessore, ma ce li facciamo andare bene.
Che similitudini hanno quindi Yamato, Sanji e Brook (i quarti ingressi rispettivamente nel Nuovo Mondo, nell’East Blue e nel Paradiso)?

  • presentano legami demoniaci: Sanji il Diable Jambe, letteralmente ”gamba del diavolo”. Brook ha il potere del frutto Yomi-Yomi, il frutto degli inferi. Yamato invece, indossava una maschera Han’nya, usata nel teatro per rappresentare un demone geloso. Inoltre, anche con il padre ci sono molti riferimenti demoniaci, li trovate in quest’altro mio articolo;
  • sogno legato ad un luogo preciso: il primo vuole arrivare all’All Blue, il secondo ai Promontori Gemelli da Lovoon e il terzo vuole seguire le orme di Oden, per cui visitare il mondo e arrivare a Laugh Tale;
  • richiamo alla triade alchemica: secondo l’alchimia, il mondo è formato sulla base di 3 elementi fondamentali (fuoco-ghiaccio-fulmine). Il richiamo a questi elementi è comunissimo all’interno della cultura pop, specialmente quella giapponese. Il fuoco che Sanji usa per i suoi calci, il ghiaccio del ”Soul Solid” di Brook e infine il fulmine, come quello dell’unico attacco (i Trigrammi del Tuono) utilizzato per ora da Yamato, che potrebbe per quanto ne sappiamo essere il suo colpo principale. Vi fermo subito: ENER NON ENTRA IN CIURMA;
  • essere dei pervertiti: sui primi 2, non ci sono dubbi. Per quanto riguarda Yamato, lui vuole emulare Oden, che era un netto pervertito, così come il figlio (ricordate gli harem creati dal samurai?). Resta solo da vedere se a Yamato piacciono gli uomini o le donne, ma come già detto, le tematiche lgbt meglio non trattarle…;
  • incontrati in luogo non raggiungibile convenzionalmente: il Baratie si muoveva per l’East  Blue, cosi come la nave su cui vi era Brook era alla deriva nel Triangolo Florian, nel Paradiso. Yamato è stato trovato a Onigashima, che come il resto di Wano è raggiungibile solo tramite Vivre Card (quindi non con i metodi convenzionali: bussola o Log Pose);
  • abilità artistiche in ciurma: come già accennato, Yamato POTREBBE avere il ruolo di attore e quindi avere un’abilità artistica. Artistica esattamente come l’abilità musicale di Brook. Per quanto riguarda Sanji, lui e la sua cucina sono palesemente ispirati alla Francia. Personalmente io (e spero molti di voi) preferisco la cucina italiana, ma non posso negare che l’ambito culinario in Francia sia visto in modo molto più artistico che nel nostro paese. Basta aver visto almeno una puntata di Master Chef per capire che nel 2020 la cucina è a tutti gli effetti arte;
  • presentano legami regali: come quelli demoniaci, i 3 devono avere anche dei legami regali. Sanji è un principe dei Vinsmoke, oltre ad essere il famigerato Mr. Prince (saga di Alabasta) mentre Brook è il Re del Soul. Per Yamato, ad essere sincero non ne ho idea, lo conosco ancora troppo poco. Kaido vuole farlo Shogun, quindi una sorta di Re per il Wanokuni. Oppure semplicemente essendo figlio di Kaido, che per il popolo di Wano è un dio che vive ad Onigashima, Yamato in quanto a figlio di una divinità, lo sarebbe a sua volta. In questo caso oltre ad avere legami ”regali” sarebbero anche d’importanza crescente: principe –> re –> dio. Ok la smetto, semplicemente non ne ho idea.

Per quanto riguarda il terzo pattern, Yamato lo rispetta per massimo 3 punti su 6. Il quarto pattern invece, siamo ben a 6 punti su 7!! Quasi il 100%. Io credo quindi che Yamato, in caso di ingresso in ciurma, sarebbe il 4° del Nuovo Mondo. Ovviamente per quanto riguarda le mie teorie…

”Eh ma Yamato deve aiutare Momonosuke a Wano!!1!!11!”

Avanti, voglio sapere chi si è inventato ‘sta str****ta. Ah… l’ho… l’ho detta anche io? Eh va beh, ero in un periodo di crisi interiore, che colpe ho?!?
A parte gli scherzi ragazzi, anche io all’inizio ho pensato a questa cosa. Dopo circa 4 minuti però mi sono reso conto dell’atrocità letteraria che sarebbe per One Piece e me ne sono pentito. Yamato che rimane a Wano ad aiutare Momonosuke è una cosa IMPOSSIBILE. Tralasciamo per un attimo il fatto che il figlio di Kaido debba per forza di cose arrivare a Laugh Tale, proviamo a ragionarci su in maniera sensata.

Il nonno di Momo, Sukiyaki, non ha mai avuto bisogno (se non erro) di un aiuto esterno a Wano per governare il paese. Lo stesso vale per Oden. Kuri la gestiva benissimo con i suoi soli vassalli e sono sicuro che se anche fosse diventato Shogun se la sarebbe cavata più che egregiamente senza aver bisogno di una controparte ”demoniaca” proveniente da Onigashima. Perché quindi Momo deve aver bisogno di Yamato? Il futuro Shogun è giovane, certo, ma penso proprio che i Foderi Rossi sapranno egregiamente aiutarlo, proteggerlo e consigliarlo fino al giorno in cui diventerà un grande Shogun.
Perché quindi Momo dovrebbe farsi aiutare da Yamato, che:

  • è incredibilmente eccentrico, assolutamente poco adatto a ricoprire una carica del genere;
  • negli ultimi 20 anni (su circa 28 che ne ha) è stato rinchiuso in una cella ad Onigashima, quindi a malapena sa come diavolo è fatto il paese di Wano. Inoltre non credo proprio che negli anni di prigionia Yamato abbia imparato a governare un paese dal punto di vista politico, per cui la sua utilità al fianco dello Shogun sarebbe la stessa che potrebbe avere Buggy il Clown in un 1 vs 1 contro Kaido;
  • Yamato vuole a tutti i costi lasciare Wano e viaggiare come ha fatto Oden, non rimarrebbe mai di sua volontà li a tenere la manina di Momonosuke mentre è in bagno a fare i bisognini. Se anche qualcuno lo obbligasse, farebbe tutto controvoglia, quindi male. Come già detto, non sarebbe mai in grado di coprire quella posizione, se poi lo fa pure controvoglia…

Solo perché negli ultimi 25 anni il paese è stato governato dal tandem Shogun-Pirata (Orochi e Kaido) non vuol dire che questa cosa debba essere mantenuta. Il popolo sarebbe decisamente più sollevato a vedere solo un sovrano al comando, un Kozuki tra l’altro. Avere anche il figlio del pirata che tanto li ha fatti soffrire non sarebbe il massimo…

Quindi, senza offesa, ma chi è fermamente convinto che Yamato debba rimanere nella Capitale dei Fiori, deve sul serio considerare di smettere di leggere One Piece ed iniziare a sfogliarsi Fairy Tail.

Come vedo il momento del suo ingresso.

Come scritto anche nella nostra superlativa fan page Facebook, ho trovato molte similitudini tra gli ultimi capitoli e il flashback di Oden.
Cosi come Oden face con Baffibianchi, è direttamente Yamato a chiedere a Rufy di unirsi in ciurma, e il capitano, cosi come il defunto Imperatore, non accetta.
Perché questa richiesta? Per viaggiare per il mondo. Perché il rifiuto? Perché troppo inaspettato e per via della natura ”eccentrica” del richiedente.

Io ho quindi modo di credere che Oda continuerà su questa strada: Rufy boccerà ogni richiesta di Yamato fino alla fine della saga.
Tuttavia, quando Wano sarà giunta al termine e i nostri Mugiwara si accingeranno a partire verso la prossima avventura (con Jinbe e gli altri 2 nuovi membri già sulla Sunny), arriverà il momento di Yamato.

Siccome Yamato sarà secondo me il quarto (e ultimo) ingresso del Nuovo Mondo, salirà sulla Sunny per ultimo. E come salirà? Esattamente come ha fatto Oden con Newgate: senza il consenso del capitano!! Chiaramente non è detto che si attaccherà all’albero maestro della nave standoci per giorni, ma quando i Mugi saranno già partiti salirà  ”illegalmente” per non scenderci mai più. Rufy a quel punto non avrà più scelta, dovrà accettare il membro che chiuderà ufficialmente i reclutamenti della ciurma!

Come già detto, Yamato DEVE lasciare Wano, e l’unico modo che ha per farlo è unirsi ad una delle ciurme pirata presenti attualmente nel paese, in quanto organizzate a viaggiare per mare. Yamato deve realizzare il suo sogno, non avrebbe senso dal punto di vista narrativo creare tutto ‘sto polverone per poi lasciarlo a casa. E’ anche da escludere categoricamente che lasci il paese in un secondo momento, siccome sin da quando ci sono stati presentati i samurai (dalla ormai lontana saga di Punk Hazard) ci è stato ribadito un numero infinito di volte che questi ultimi non sanno assolutamente navigare (Oden su tutti). E’ proprio per questo che Yamato deve lasciare Wano con dei pirati, perché altrimenti non riuscirà mai più a farlo. L’unica variabile potrebbe essere Izo, non sappiamo se negli anni con Barbabianca lui abbia imparato almeno le nozioni base di navigazione.

Conclusioni.

Prima di concludere il discorso, vi ricordo che i nostri profili Facebook e Instagram sono sempre attivi e ci pubblichiamo sempre ”kosine belle”, seguiteci!!

Quindi, trovo di conseguenza che i 4 ingressi nel Nuovo Mondo siano questi:

Jinbe – Personaggio femminile – Katakuri – Yamato

Tutti i perché, li trovate nei relativi articoli:
Prima parte: perché proprio 13?
Seconda parte: perché proprio Katakuri?

Yamato è un personaggio forte e che di conseguenza non ha bisogno di tempo per avere dei power up. E’ già pronto alle battaglie finali, così come servirà ad Imperator Rufy. Il suo rapporto con Rufy migliorerà sempre di più e sono sicuro che sarà un grande Mugiwara, almeno al pari di Chopper! La scelta narrativa è questa: o diventa un Mugiwara, o l’intero personaggio finisce nel dimenticatoio.

Purtroppo non ci sono fan-art con Katakuri :'(

Spero che questa terza parte del ”format” sugli ingressi in ciurma vi sia piaciuta. Nel caso, sono sempre aperto al dialogo. Fateci sapere cosa ne pensate qui sotto, oppure sui nostri account Facebook e Instagram!!

– Basil

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here