I personaggi di One Piece insegnano diritto civile a scuola in Giappone

402

Nella scuola superiore Kunijima High School di Osaka, in giappone, i personaggi di One Piece insegnano diritto civile. Ma non aspettatevi di vedere Rufy, diventare un improbabile insegnante: questo onore spetta a Chopper. Il professore Akitoshi Maekawa ha avuto la brillante idea che per spiegare una materia ostica come diritto civile ai ragazzi della sua classe era meglio utilizzare alcuni famosi personaggi di One Piece.

A scuola con One Piece

Maekawa ha deciso di partire dalle vicende personali di Chopper, una renna che grazie al frutto ‘Homo-Homo’ ha assunto alcune caratteristiche umane, medico di bordo della ciurma di Rufy per spiegare alcune nozioni di base di diritto civile. Le lezioni sono basate proprio sulla storia di Chopper e del dottor Hillk, l’uomo che lo salvò e gli diede un nuovo scopo nella vita.

Pensate alla sorpresa dei ragazzi che, armati di nipponica pazienza, si accingevano ad assistere all’ennesima lezione noiosa e, invece, si sono visti proiettare sullo schermo le avventure di Chopper. Ma non solo: l’esperimento è pienamente riuscito perché, dopo lo sbigottimento iniziale, gli studenti hanno cominciato ad associare le vicende di Chopper a quelle di persone reali, arrivando a parlare dell’Apartheid sudafricana, dei movimenti per i diritti civili in America, dei disagi dei portatori di handicap o di chi subisce il bullismo.

Se ci pensate bene, la storia di Chooper è piena di vicende che ben si prestano a una simile analisi: reietto, messo al bando sia dalla comunità di renne che da quella umana, entrambe lo considerano un diverso, trova nel dottor Hillk una speranza di vita. Forse nel mondo esiste un posto anche per lui. O meglio, su una nave. Il messaggio è chiaro: anche i diversamente abile, i deboli e gli emarginati possono avere una vita tranquilla e serena, grazie alla solidarietà e all’appoggio degli amici. E sono proprio questi concetti che emergono dalla relazione finale degli studenti di Maekawa, segno che forse è possibile rendere l’apprendimento un po’ più gradevole, basta un pizzico di fantasia.

Ecco il video con la storia di Chopper:

[Fonte Apollodoro.it]

Lascia un commento