10 curiosità da sapere riguardo Eiichiro Oda

1586
eiichiro oda
Articolo del 25 Luglio 2018

Conosci tutto riguardo l’autore di One Piece, Eiichiro Oda? Vediamo!

Oggi ci dedicheremo ad una piccola curiosità…Anzi per essere più precisi, parleremo di 10 curiosità che riguardano l’autore di One Piece, Eiichiro Oda!!

Cominciamo!

10) Età e data di nascita di Oda

 nasce il 1 Gennaio del 1976 nella città di Kumamoto in Giappone. Attualmente, se la matematica non è un’opinione, l’Eiichiro-sempai ha 40 anni! In un’intervista, Oda raccontò che la decisione di diventare Mangaka la prese a soli 4 anni, poichè voleva evitare di fare un lavoro “reale”.

9) Cosa ha ispirato Oda a cominciare One Piece?

Oda si è sicuramente ispirato ad Akira Toriyama, autore di Dragon Ball. Il suo interesse per i pirati, invece, nasce dalla serie tv : Vicky il Vichingo, che Oda era solito guardare da bambino.
Ha cominciato la sua carriera nel 1992, a 17 anni, quando si classificò secondo per il premio Tezuka, con il manga “Wanted”.

8) Il suo cattivo preferito ; Il suo frutto preferito ; Quale personaggio vorrebbe essere ;

  • Bugy il clown
  • Bara Bara no mi, Chop Chop no mi.
  • Nico Robin (così da avere più braccia per disegnare)

7) La famiglia di Eiichiro Oda.

Nonostante abbia dedicato tanto tempo a One Piece, Oda ha una famiglia! Nel 2002 ha incontrato Chiaki Inaba, la quale impersonava Nami durante la festa dello Shonen Jump. Nel 2004 si sono sposati e nel 2006 hanno avuto una bambina.
Mi dispiace per i fan di Robin (anch’io lo sono), ma Oda ha scelto Nami!

6) Il suo stile di vita.

Ecco alcune informazioni risalenti al 2013.

  • E’ un fumatore accanito. I fans credono sia a causa dello stress provocato dal lavoro.
  • Lavora con pochissimi assistenti. Preferisce fare la maggior parte dei disegni da solo.
  • Ha affermato che non gli piace ricopiare scene già avvenute nel manga. Ma in caso di ripetizioni, le disegna di volta in volta.
  • Si sveglia alle 5 del mattino e lavora fino alle 2 del mattino successivo (21 ore). Dorme, quindi, solo 3 ore a notte.
  • Abita praticamente nel suo studio. I suoi familiari vanno a trovarlo lì. Quando si trova con loro, Oda non smette di disegnare.
  • Se gli si chiede :” Come abbassi lo stress?” Risponderà  dicendo che lo fa disegnando manga. Se gli si chiede :” Quando sei felice?” Risponderà dicendo che si sente felice mentre disegna manga.
  • Ascolta musica Soul nel suo studio.
  • Il suo sogno è produrre cose che purtroppo ancora non possono essere realizzate con la tecnogia odierna.
     

5) Oda è un fan di….

  • Rispetta il mangaka Hiroyuki Takei
  • Adora Eminem e Avril Lavigne.
  • La sua musica preferita è quella Soul degli anni 70′
  • Apprezza molto Quentin Tarantino, Miyazaki e Tim Burton.
  • Ama i film d’animazione di Miyazaki.
  • Adora la serie di giochi Dragon Quest.
  • I suoi 3 film preferiti sono : I 7 samurai, Young Guns e Nightmare before Christmas.
  • Il suo pirata preferito realmente esistito è Barbanera (Teach ).
  • Adora il cibo Messicano.
  • Vorrebbe visitare almeno una volta le Maldive, l’India e la Mongolia.
  • I suoi animali preferiti sono i cani di taglia grande.
  • Non ama gli show televisivi, a parte quelli comici.
  • Adora i film Western.

Quentin Tarantino

4) Problemi di salute e guadagni.

Più volte ha trascurato visite mediche per continuare a disegnare One Piece. La sua passione è davvero incredibile. Oda guadagna 25 milioni di dollari all’anno, 2 Bilioni di Yen dalle royalties di One Piece, quindi potrebbe prendersi una vacanza di tanto in tanto, ma la sua dedizione è talmente forte che rischia di star male piuttosto che fermarsi.

3) Oda ha ricevuto minacce di morte.

Nel 2007, tra Settembre e Dicembre, Oda ha ricevuto ben 100 email con minacce di morte. La colpevole era una donna moglie di un ex-assistente di Oda che fu licenziato! La donna è poi stata arrestata!

2) I piani di Oda

Sappiamo bene che un giorno One Piece terminerà e quando accadrà cosa farà Oda? Si ritirerà? La risposta è no. Il mangaka ha affermato che una volta terminato One Piece si dedicherà ad altri manga, ma tutti di breve durata.

1) Le scuse ai fan

Sembrerà incredibile, ma Oda nel 2013 a causa di un ricovero in Ospedale (come dicevo nel punto 4) si è scusato con i fan per aver preso solo 2 settimane di pausa! La sua dedizione è davvero fuori dal normale. Per molti mangaka due settimane di pausa sono normali, ma non per il nostro Eiichiro che si sente in dovere di rallegrare i suoi fan ogni settimana!!

twitchAbbiamo aperto un canale Twitch, clicca qui per iscriverti!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here