Arlong, l’uomo-pesce che aveva paura

95

[articolo di Tosky]

Oggi parleremo del primo vero cattivo apparso in One Piece, Arlong.

L'uomo-pesce dal naso a sega è da sempre considerato uno dei migliori, se non il miglior, cattivo di tutta l'opera… Già all'inizio, nonostante si sapesse così poco su di lui, era riuscito incredibilmente a catturare tutti i lettori. A cosa era dovuto questo successo? Probabilmente al fatto che, per la prima volta, ci trovavamo di fronte ad un cattivo davvero forte e spietato, capace d'infliggere incredibili sofferenze ad una dei protagonisti, Nami per essere precisi.

Nonostante la già notevole grandezza di Arlong, Oda è riuscito, con la saga degli uomini-pesce , a renderlo ancora più grande.. Dopo centinaia di capitoli , grazie alle notizie sul passato che riguardavano la ciurma dei pirati del sole, siamo riusciti a rispondere alle domande che in passato ci eravamo posti sul comportamento dell'uomo-pesce ad Arlong Park . Quali erano queste domande?
Probabilmente tutti ci siamo chiesti… Perchè Arlong è così malvagio? Perchè ha preso di mira questo villaggio? Perchè un pirata, invece di navigare, se ne sta tranquillo in un unico posto, in un mare quieto, come quello orientale? Perchè prova così tanto odio nei confronti degli umani?

Queste domande , secondo il mio modesto parere, hanno tutte una semplice , ma allo stesso tempo difficile risposta… Arlong aveva paura!
Paura di cosa vi starete chiedendo… Cerchiamo di scoprirlo !!

Voglio usare una frase del mondo di Star Wars, pronunciata dal mitico Yoda…
La frase è questa:

"La paura conduce all'ira, l'ira all'odio; l'odio conduce alla sofferenza"

Cosa c'entra questa affermazione, appartenente all'universo di Guerre Stellari, con un personaggio di One Piece??
Questa frase spiega molto bene quello che Arlong ha provato e ha vissuto.

Analizziamo un attimo la situazione del mondo One Pieciano…  Durante la prima apparizione di Arlong, tutti eravamo convinti che gli Uomini-Pesce , girassero i mari , torturando, uccidendo e derubando gli uomini… Questa nostra convinzione è stata totalmente rovesciata durante la saga dell'arcipelago Sabaody, infatti abbiamo scoperto che non sono gli Uomini – Pesce a maltrattare gli umani, ma bensì il contrario… Gli Umani, da sempre, disprezzano gli Uomini – Pesce e infatti questi ultimi sono confinati e costretti a vivere nelle profondità del mare!

Arlong ,sin da piccolo, ha dovuto subire e  sopportare violenze e offese , sognando di poter, un giorno, navigare in superficie. oppure, ancora più semplicemente, andare a giocare in un parco giochi come tutti i bambini. Ad Arlong e a tutti i suoi simili era ed è negata la libertà. Questo legittimo bisogno di libertà, queste violenze e questo razzismo  sono i motivi per cui Arlong ha iniziato ad avere risentimento nei confronti degli umani! Risentimento che però era frenato dalla presenza di Fisher Tiger, che dando vita alla ciurma dei pirati del sole e salvando gli schiavi dai draghi celesti, era riuscito a donare a tutti quel poco di libertà che un uomo pesce come Arlong sognava.
Quando però, Fisher Tiger, vittima di un inganno da parte degli umani e soprattutto dopo aver salvato la piccola Koala viene ucciso , con il conseguente scioglimento della ciurma dei pirati del sole, Arlong inizia a provare Odio… Odio profondo…E Secondo voi perchè?
Arlong si accorge che tutte le proprie certezze, le proprie convinzioni,il proprio desiderio di libertà stanno per essere distrutti…stanno per cadere come un castello di sabbia dinanzi ai suoi occhi. 
L'uomo che gli aveva donato la libertà era scomparso… Arlong , come gli altri, aveva perso il punto di riferimento…Quell'uomo che riusciva a dargli sicurezza , fiducia … Quell'uomo che in fondo lo proteggeva e gli dava speranza… La speranza di non dover mai più ritornare in fondo al mare ad osservare gli altri godersi la vita…
Arlong aveva paura…paura di perdere ciò che aveva conquistato con Fisher Tiger…E questa paura l'ha portato all'ira, alla rabbia  contro coloro che gli avevano sottratto le sue sicurezze…Quindi comincia a meditare la vendetta e prova ad ottenerla , ma viene sconfitto da un Ammiraglio… Viene sconfitto da Kizaru, un umano, con poteri superiori… Un umano più potente di un uomo pesce! 

La sua incapacità di conquistare, ottenere la vendetta tanto agognata, lo portano ad odiare gli umani, ma allo stesso tempo a provare forti sofferenze…Per questo motivo va via nel mare orientale..Sfoga la sua rabbia sul Villaggio Coco e cerca di autoconvincersi che la sua razza sia quella superiore… Che gli umani non possono competere con gli uomini pesci… ma sa bene che queste sono solo bugie… Lui è gia stato sconfitto da un umano… E il suo Odio cresce sempre più, rendendolo sempre più violento e spietato…
Il resto è storia conosciuta… 

Concludo qui il mio articolo su questo favoloso personaggio… Spero vi sia piaciuto!!

Al prossimo articolo!
Tschuss

Fonte

http://toskytosky91.blogspot.it/2014/05/arlong-luomo-pesce-che-aveva-paura.html

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here