Barbanera il pirata che si è fatto da solo

105

[articolo di La tenacia di Roronoa Zoro]

Penso che questo sia il pirata più odiato, soprattutto dai fanboy di Ace. Invece le sue mosse e i suoi movimenti sono stati tutti studiati, e alle volte, senza rendersene conto anche utili. Io definisco Barbanera, alias Marshall D. Teach, un personaggio machiavellico, che sfrutta sempre le occasioni a proprio vantaggio e che per raggiungere un fine impiega qualsiasi mezzo.

Partiamo dall’inizio: ha avuto a che fare con Shanks, procurandogli quelle ferite sull’occhio. Poi nella ciurma di Barbabianca, diventa un membro della seconda flotta. All’arrivo di Ace, non batte ciglio, permettendogli anche di diventare suo capitano: nessuna voglia di prendere il potere, facendo passare anche il nuovo arrivato davanti a lui. E già da qua si nota il suo carattere, diciamo la sua nobiltà d’animo. Successivamente Satch, il comandante della quarta flotta, trova il frutto Yami Yami. 

Barbanera

  

Barbanera lo riconosce e se ne appropria, uccidendo il suo compagno. Come ha fatto a riconoscerlo non lo sappiamo. Può anche essere che aveva letto, o possedeva, l’Enciclopedia dei frutti del diavolo. In seguito, Teach, dopo aver abbandonato la ciurma di Newgate, approda a Drum. E qui, secondo me, aiuta anche la popolazione locale: manda via quel despota Wapol dal suo regno. Nonostante il regno fosse già in crisi, cacciò questo stupido re prima che potesse fare altri danni. Dopodiché entra nella flotta dei 7.

Nel frattempo, Ace si mette alla ricerca del suo ex-subordinato per punirlo e vendicare Satch. Al loro incontro, Barbanera gli propone di entrare nella ciurma. Un altro Rogia avrebbe fatto sicuramente comodo. Vedendo la sua richiesta rifiutata è costretto a eliminarlo. Una mossa che, sotto il suo punto di vista è giustificata. Consegnando Ace alla Marina, toglie di mezzo, un futuro nemico nella corsa per la ricerca del tesoro. E se si fossero rincontrati ancora, in un 1 vs 1, avrebbe comunque vinto Teach. In un 1 vs 1 perché se non avesse consegnato Ace alla Marina, Barbabianca sarebbe ancora vivo e Barbanera non sarebbe diventato imperatore. Quindi se ci fosse stato uno scontro tra l’enorme flotta di Newgate e la ciurma di Teach, che non sarebbe diventato imperatore, quest’ultimo avrebbe perso.

Facendo valere il suo titolo di “flottaro” entra ad Impel Down. D’altronde l’ha fatto anche Boa Hancock. Di conseguenza Magellan lo ha attaccato, diciamo cosi, ingiustamente, perché lui aveva il permesso per stare lì. Un’altra mossa ingegnosa del pirata è stata quella di andare nel livello 6. Propose ai carcerati di combattere fra loro: chi sarebbe uscito vivo e vincitore, sarebbe entrato nella ciurma. Anche se libera dei criminali, toglie di mezzo tutti gli altri. Tanto comunque dovevano morire. C’è però una cosa che mi fa riflettere: il motivo per cui a permesso a Shiliew di entrare nella ciurma. Lui era stato già liberato dalle guardie per sedare le rivolte della prigione, quindi ha saltato il test di “Teach”. Poi non è un criminale, quindi non vedo il motivo per cui lo ha preso con sé. Infine, nel Nuovo Mondo, consegna alla Marina la pirata Bonney in cambio di una nave. E cosi toglie di mezzo un altro avversario che poteva essere molto pericoloso. Il motivo di questo sarà chiarito nel prossimo articolo.

 

Quindi è diventato imperatore, facendo fuori tantissimi altri pirati. E ovviamente la Marina ringrazia.

Tutto ciò è la dimostrazione di come questo pirata si sia fatto da solo senza aiuti da parte di ufficiali rivoluzionari, dal capo dei rivoluzionari in persona, da parenti nella Marina e da amici di parenti (chiaro riferimento a Rufy). Per la cronaca questa analisi è totalmente soggettiva, anche se ho cercato di renderla il più oggettiva possibile, e proviene da uno che non è né un fanboy di Ace (penso si sia capito) né di Teach.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here