One Piece Live Action: il Cast (secondo noi) – Ciurma di Barbanera #11

1454
one piece live action

One Piece Live Action: ecco gli attori che secondo noi sarebbero adatti ad interpretare i personaggi del manga di Eiichiro Oda

One Piece Live Action: l’uscita della serie tv basata sul manga di Eiichiro Oda è prevista per il 2021

Oggi tocca alla seconda ciurma più amata dopo i Mugiwara. Il capitano per (chi non se lo ricordasse) lo abbiamo già trattato nella parte su Roger e gli Imperatori, quindi proseguiamo direttamente con i suoi sottoposti!

Avalo Pizarro = Al Pacino

È uno degli attori più bravi e famosi della storia del cinema. Ho scelto Avalo appunto perchè potevo permettermi il lusso di andare per somiglianza dato che non ci sarebbero stati problemi d’interpretazione. Secondo me con la giusta barba e con il giusto trucco calzerebbe a pennello con il personaggio.

Shiryu= Dolph Lundgren

Occorreva un tizio dal volto squadrato che interpreta personaggi inclini alla violenza. E poi che bello sarebbe sentire:”ti spiezzo in due…….con la spada”. Non sappiamo se Shiryu abbia i capeli biondi, ma nel caso non fosse così ci vuole un attimo a tingerli.

Lafitte= Jared Leto

Brandon Lee purtroppo ci ha lasciato parecchio tempo fa, quindi piano B: riesumiamo quel Joker di Suicide Squad (CHE È LA COSA PIÙ LONTANA CHE POSSA ESISTERE DAL CONCETTO DI JOKER, ma ciò non toglie nulla a Jared Leto, la colpa non è sua), gli leviamo i tatuaggi e i capelli verdi et voilà!

Katarina Devon= Angelina Jolie

Chiaramente l’aspetto del personaggio serve a opporsi a quello di Robin e Nami, avendo così una ciurma dove ci sono delle strafighe e una ciurma dove l’unica donna presente può fare una gara di bruttezza con Charlotte Linlin. A questo punto ho pensato: se Oda ci ha tenuto a fare questa opposizione (una di tante) tra le due ciurme più amate, perchè non farlo anche noi scegliendo un’attrice bellissima e imbruttendola apposta per questo ruolo in modo da sottolineare la cosa? Per cui eccoci qui.

Vasco Shot= Vince Vaughn

Non sappiamo molto sulla sua pesonalità e quanto il suo essere brillo la influenzi. Per cui ho optato per un attore che ha sempre alternato film divertenti con film molto seri in modo che se il personaggio dovesse avere siparietti comici/ridicoli, proprio a causa dell’alcol, non ci sono problemi.

Van Ooger= Simon Baker

Sembra essere quello più riflessivo del gruppo e parla spesso in maniera contorta. Mettiamoci un attore che è diventato famoso proprio grazie al ruolo da “sapientone” (The Mentalist).

Doc Q= Michael Keaton

Forse il tizio più strano della ciurma. Un dottore che sembra stare più male di un possibile paziente già è ironica come cosa, aggiungeteci che ricorda molto la classica rappresentazione della Morte (falce ecc..) e a quel punto, dato che comunque non sai altro, ti chiedi:”che cazzo di attore ci metto? Devo andare sul sicuro come ho fatto con Pizarro……chi è libero?….Keaton! Una parrucca bionda ed è fatta!”

Jesus Burges= Jason Momoa

Una montagna di muscoli………e uno dei pochi di qusto genere con i capelli. Recitativamente è ok…le deve solo prendere dal vice di Dragon….due volte.

San Juan Wolf= Ralph Fiennes

Serve solo un attore che ci metta la faccia (modificata a computer) con espressioni annesse…il resto lo fanno gli effetti speciali.

twitchAbbiamo aperto un canale Twitch, clicca qui per iscriverti!

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001. La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece. Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here