Cavendish

72

Cavendish, soprannominato Cavallo Bianco e Principe Pirata, nativo del Regno di Rommel, è il capitano dei Pirati Splendidi, la Prima Divisione della Ciurma di Cappello di Paglia. Ha una taglia di 330.000.000 di Berry. Il suo nome deriva da Thomas Cavendish, un esploratore inglese del XVI secolo.
Nel 5° sondaggio di popolarità, si è classificato 27°.

Il personaggio

Aspetto

È alto e snello, ma muscoloso, ha dei capelli biondi lunghi e mossi, e degli occhi azzurri. È considerato molto attrattivo sia dalle donne, che spesso svengono al suo passaggio, che dagli uomini.
Indossa un cappello nero da cowboy con un pennacchio azzurro, una giacca bianca dall'interno viola, una camicia azzurra molto scollata, dei pantaloni blu con delle stelle disegnate a livello delle ginocchia e degli stivali marroni.

Personalità

È molto narcisista e vuole essere sempre al centro dell'attenzione. Per questo motivo, odia le Supernove, che, quando sono arrivate sull'Arcipelago Sabaody, hanno portato su di loro tutta l'attenzione che prima era rivolta verso di lui. È molto socievole ed educato, anche con chi non conosce o ha una brutta reputazione. Nonostante ami essere famoso, mostra simpatia verso chi è malvisto, e ha un grande senso dell'onore.

Hakuba

Cavendish ha una seconda personalità, chiamata Hakuba, che significa proprio cavallo bianco, che si manifesta quando si addormenta. Quando accade, il suo volto diventa ombroso, i suoi occhi completamente bianchi, e la sua bocca si apre in un sorriso demoniaco che non mostra denti. Dopodichè diventa molto pericoloso, perchè inizia ad attaccare ad un'incredibile velocità tutti quelli che si trovano intorno a lui: per questo, Cavendish è anche soprannominato il Kamaitachi di Rommel. Il kamaitachi è una creatura mitologica giapponese legata al vento.
Cavendish è a conoscenza dell'esistenza di Hakuba, e, quando vuole, è in grado di controllarlo in un certo limite. Quando accade, il volto di Cavendish assume solo metà della sembianze di Hakuba, che si manifesta nella parte destra. Ciò richiama il romanzo Lo strano caso del dottor Jekyll e signor Hyde di Robert Louis Stevenson, uno dei cui luogi è Cavendish Square.

Farul

Cavendish ha un cavallo bianco di nome Farul. Ha la criniera e la coda grigie. È dotato di una sella nera e rossa, di finimenti marroni e rosa, e di un altoparlante costruito con un tone dial.

Storia

Dressrosa

È apparso per la prima volta al Colosseo della Corrida di Dressrosa, dove ha partecipato, nel blocco D, al torneo per aggiudicarsi il Frutto Foco Foco. Prima dell'inizio dei combattimenti, ha parlato a Monkey D. Rufy, travestito e sotto lo pseudonimo Lucy, dei limiti di peso delle armature. Quest'ultimo gli ha detto per sbaglio il suo vero nome, ma tutti i presenti hanno pensato che avesse pronunciato male il suo nome, quindi Cavendish ha cominciato a raccontargli del suo odio verso le Supernove, ma Rufy lo ha ignorato perchè si stava annoiando.
I due hanno assistito insieme ai combattimenti del blocco B, quando sono stati raggiunti da Don Chinjao, che ha rivelato la vera identità di Rufy, scioccando Cavendish. Allora sia Cavendish che Chinjao hanno attaccato Rufy, ma Cavendish si è scontrato anche con Chinjao perchè non voleva permettergli di attaccare il suo obiettivo. Dopo che i nipoti di Chinjao lo hanno fermato, Rufy è fuggito.
Cavendish ha provato ad intercettare Rufy prima che entrasse nell'arena, ma è stato fermato dalle guardie del Colosseo.

 

Mentre si rifocillava, è rimasto a guardare i combattimenti sugli spalti, dove ha tenuto una breve conversazione con Bartolomeo.
Al termine dei combattimenti, ha puntato la spada contro di Rufy, ma è stato interrotto da Chinjao, che ha ringraziato Rufy per aver fatto tornare la sua testa alla sua forma originale. Nel mentre, Rebecca ha portato via Rufy, prima che Cavendish potesse attaccarlo nuovamente.
Prima che cominciassero i combattimenti del suo blocco, ha fermato le grida di vergogna rivolte verso Rebecca, dicendo a gran voce agli spettatori che non avrebbero potuto augurare la morte a qualcuno se non avessero messo in gioco le loro stesse vite. Il pubblico ha quindi smesso e lo ha acclamato, mentre Rebecca lo ha ringraziato per averla difesa, ma lui le ha ricordato che erano comunque nemici.
Mentre nel manga non è stato visto combattere, nell'anime si è prima scontrato con Acilia e ha poi sconfitto il cacciatore di taglie Gardoa. Infine, si è improvvisamente addormentato, risvegliando Hakuba, che ha rapidamente sconfitto tutti i combattenti del blocco, ad eccezione di Rebecca, che aveva previsto l'attacco e ne ha limitato il danno parandolo con l'elmo. Cavendish è poi tornato in sé, ma ha continuato a dormire, lasciando quindi Rebecca come unica combattente ancora in piedi, che è dunque risultata vincitrice del blocco.
È stato trasformato in un giocattolo da Sugar e costretto a lavorare nel porto commerciale sotterraneo, per poi tornare alla sua forma originale quando Usop ha sconfitto Sugar.

 

Tornato in superficie, ha cessato di odiare Rufy, perchè è stato salvato da Usop, e si è unito agli altri gladiatori del Colosseo per combattere contro la famiglia Donquijote.
Arrivato al secondo livello dell'altopiano reale, è stato raggiunto da Rufy, che stava portando in spalla Trafalgar Law, a cui ha riferito di avere un piano per raggiungere il palazzo reale. Poco dopo, si è unito a loro anche Kyros, nonostante Cavendish gli ha ripetuto più volte di scendere dal suo cavallo.
Arrivati al terzo livello, si sono trovati davanti a dei giganti soldati giocattolo, uno dei quali ha morso Farul. Bartolomeo, Nico Robin li hanno raggiunti, dicendo loro di proseguire, mentre loro sarebbero rimasti ad affrontare Gladius ed i giganti soldati giocattolo, ma Cavendish ha deciso di rimanere con loro per vendicarsi di Farul. Prima che Gladius facesse esplodere il terreno, è riuscito a convincere Bartolomeo a farlo riparare dietro la sua barriera. Dopodichè Hakuba si è risvegliato e ha sconfitto Dellinger, che era sopraggiunto per aiutare Gladius.

Subito dopo, Hakuba ha attaccato Bartolomeo, ma è stato fermato dalla sua barriera. Allora si è diretto verso Nico Robin, che però lo ha intrappolato con i suoi poteri. Allora Cavendish si è risvegliato, scusandosi con Robin per quello che aveva tentato di fare Hakuba. Quest'ultimo però ha provato nuovamente a riprendere il controllo sul suo corpo, quindi i due hanno litigato per contenderselo. Nel frattempo Gladius stava per far esplodere la parete sulla quale si trovavano, perciò Cavendish, anche se non aveva ancora riottenuto il pieno controllo di sé, ha chiesto a Robin di lasciarlo andare così da poter usare la velocità di Hakuba per fuggire dall'esplosione. Robin, inizialmente indecisa, si è infine fidata di Cavendish, che l'ha portata in salvo, per poi addormentarsi.
Quando si è svegliato, ha protetto Robin e Law da un attacco di Doflamingo. Rufy gli ha quindi chiesto di portare tutti via dal Campo di Girasoli, perciò ha raggiunto Bartolomeo per farsi aiutare. Tuttavia, Law si è rifiutato di andarsene, poichè voleva assistere allo scontro tra Doflamingo e Rufy, dunque è rimasto con lui per proteggerlo.
Al termine degli scontri, ha dormito insieme agli altri gladiatori nel palazzo reale, dove è stato incatenato da Bartolomeo per impediare il risveglio di Hakuba.

Tre giorni dopo, lui e gli altri gladiatori hanno aiutato la Ciurma di Cappello di Paglia a scappare dalla Marina e sono saliti sulla nave di Orlumbus, la Yonta Maria, per giurare fedeltà alla ciurma di Rufy. Dopodichè hanno festeggiato la loro vittoria contro la famiglia Donquijote e hanno preso una vivre card di Rufy.

Abilità

Cavendish combatte con una meito chiamata Durlindana, il cui nome deriva dall'omonima spada di Roland, personaggio del poema medievale Chanson de Roland. I nomi delle sue tecniche sono citazioni di opere del folklore europeo.

  • Blue Bird: Cavendish porta un affondo verso l'avversario. Il nome fa riferimento a L'uccellino azzurro, opera teatrale di Maurice Maeterlinck.
  • Swan Lake: Cavendish colpisce il nemico dall'alto. Il nome fa riferimento a Il lago dei cigni, un balletto di Pëtr Il'i? ?ajkovskij.
  • Saint-Exupéry: Cavendish colpisce gli avversari a distanza con lo spostamento d'aria generato. Il nome fa riferimento all'autore francese Antoine de Saint-Exupéry.
  • Round Table: Cavendish colpisce il nemico ruotando su se stesso. Il nome fa riferimento alla Tavola Rotonda del Ciclo bretone.
  • Precious Metal Axe: Cavendish intercetta numerosi attacchi mentre corre. Il nome fa riferimento ad Ascia d'oro ascia d'argento, una fiaba di Esopo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here