Creek (Don Krieg)

88

Il personaggio

Creek era a capo di una flotta di 50 navi e oltre 5000 uomini e, pur avendo una taglia inferiore ad Arlong, veniva considerato, prima di incontrare Drakul Mihawk e Monkey D. Rufy, il pirata più pericoloso del Mare Orientale. La nave ammiraglia della sua flotta era la Dreadnaught Sabre, già mezza distrutta dal viaggio nella Rotta Maggiore alla sua prima apparizione. Viene distrutta definitivamente da un colpo di Mihawk davanti agli occhi attoniti del Baratie. Il jolly roger di Creek è un teschio con le classiche ossa: quest'ultime sono però collegate da due clessidre. È un personaggio molto falso e non ha la minima riconoscenza verso chi lo aiuta, come Gin o Sanji. Non ha inoltre un grande legame con la propria ciurma, ma è interessato solo ai propri fini, senza preoccuparsi di sacrificare i suoi compagni.

Storia

Creek decise di attraversare la Rotta Maggiore. Durante il settimo giorno di navigazione incontrò Drakul Mihawk, il fortissimo spadaccino della Flotta dei 7, che, annoiandosi, con un colpo solo fece a pezzi l'intera sua flotta da battaglia (ben 50 navi), risparmiando l'ammiraglia, che lasciò comunque in pessime condizioni. Creek, senza più i mezzi per proseguire, decise dunque di tornare indietro. Sfinito, attraccò in una piccola isola nel Mare Orientale. Informato da Gin dell'esistenza di una nave ristorante, chiamata Baratie, pensò di recarvisi per mangiare e sfamare il suo restante equipaggio (un centinaio di uomini) e poi di impadronirsene e farne la propria nave, per passare inosservato durante un successivo viaggio nella Rotta Maggiore. Creek aveva infatti già usato la stessa tattica più volte, spesso usando navi rubate alla Marina per compiere razzie e attacchi a sorpresa, per questo motivo viene soprannominato "Ammiraglio Pirata". Giunse alla Baratie poco dopo Monkey D. Rufy e la sua ciurma. Rifocillato, dopo avere a lungo implorato e garantito che non avrebbe fatto del male a nessuno, da Sanji, il quale, dato le esperienze provate nell'infanzia, conosceva bene le sofferenze della fame che lo stesso Creek stava passando, Creek infranse la sua promessa ed illustrò il suo piano: dopo aver ricevuto il cibo per i membri della sua ciurma, agonizzanti sulla sua nave, si sarebbe appropriato della Baratie. A difendere la nave ci pensarono Monkey D. Rufy e Sanji; il primo, dopo una estenuante battaglia, sconfisse, ma non uccise, Creek, che venne portato via dal suo secondo in comando, Gin. La sua posizione attuale è sconosciuta.

Abilità

Veste una pesante armatura, che ricorda molto quelle degli antichi romani, fatta con il metallo Wootz, uno dei metalli più resistenti del mondo di One Piece, equipaggiata con numerose armi, come cannoni, pistole, shuriken e simili. Tale armatura è anche in grado di sparare una bomba di gas velenoso (l'MH5) e di lanciare una resistente rete. Inoltre ha una grossa lancia, detta "Lancia della Devastazione" che ha la particolarità di causare un'esplosione ogni volta che colpisce qualcosa o qualcuno. È molto forte, tuttavia combatte sempre utilizzando esclusivamente le sue armi e non compie mai attacchi fisici diretti.

  • Armatura Wootz: La corazza che indossa Creek, fatta con un metallo resistentissimo; ha molte armi al suo interno, e le due spalliere possono essere usate come scudi o come potenti tirapugni. Da notare che l'armatura non protegge le gambe e la testa, e che un colpo percussivo particolarmente potente può rompere facilmente la corazza, anche se è immune ai proiettili o alle piccole cannonate.
  • Diamond Fist: Dei tirapugni rinforzati con un rivestimento di diamante, ideale per combattimenti contro nemici resistenti.
  • Gun Array: Creek apre degli scomparti posti all'interno dell'armatura, dai quali fuoriescono 8 mitragliatrici (più due pistole che ha in mano), con le quali annichilisce letteralmente il bersaglio.
  • Morning Star: Un'enorme sfera chiodata attaccata ad una catena, con la quale è possibile portare attacchi anche a grande distanza.
  • Shuriken Bomb: Una potente bomba dalla quale, dopo esplosa, fuoriescono degli shuriken affilatissimi che volano in ogni direzione.
  • Small Bomb: Piccole bombe che esplodono al minimo contatto con qualunque cosa, acqua compresa, con le quali colpisce Rufy mentre questi cerca di attaccarlo.
  • Needle Machine Gun: Usando una delle due spalliere come base, Creek usa una mitragliatrice in grado di sparare lunghi spuntoni, in grado di penetrare il legno e la carne con estrema facilità.
  • Cannonata di Gas Velenoso MH5: Una delle armi più potenti di Creek, se non quella più devastante. Egli lancia una bomba contenente un potente gas velenoso. La bomba provoca un enorme impatto, e fa fuoriuscire una gigantesca nube di gas, che può essere letale per coloro che non hanno indosso una maschera antigas.
  • Kenzan Mantle: Dal un lato del mantello escono piccole punte, con le quali è possibile ferire chi usa attacchi ravvicinati.
  • Lancia della Devastazione: Usando entrambe le spalliere, Creek forma una sorta di lancia con la quale attacca i nemici; quest'ultima, anche mancando il bersaglio, provoca una forte esplosione al minimo contatto con qualunque cosa.
  • Lanciafiamme : Un potente lanciafiamme montato sul braccio sinistro dell'armatura.
  • Rete di Ferro: Una rete inserita in un apposito cannone montato sul braccio destro, che spara per intrappolare i nemici. Con questa, è impossibile liberarsi, specialmente se si è sott'acqua.
Taglia
Taglia attuale: 17.000.000 di Berry

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here