Jujutsu Kaisen 243: le anticipazioni del capitolo

1652

Jujutsu Kaisen 243: le anticipazioni del nuovo capitolo del manga di Gege Akutami, pubblicato settimanalmente sulla rivista Weekly Shonen Jump

Jujutsu Kaisen 243


Se ti piacciono i nostri articoli, offrici un caffé


Comincia lo show di Takaba e Kenjaku.

Takaba: “Conosci Momotaro?”

Kenjaku: “Non la conosco!”

Takaba: “Tutti quanti la conoscono!”

Kenjaku: “Non ho un padre, e mia madre è molto impegnata…”

Takaba: “Cosa?! Mi dispiace molto.”

Kenjaku: “Non so cosa pensi di famiglie senza padre ma ero felice. Mia madre è molto gentile e mi leggeva sempre delle storie, come Momotaro.”

Takaba: “Ma allora la conosci!!”

Kenjaku: “Ero molto solo, volevo più attenzioni, dato che mia madre era molto impegnata…”

Takaba: “Che dito al culo.”

I due continuano a scambiarsi battute, Kenjaku fa un’allusione sessuale riguardante la storia di Momotaro, poi i due cambiano argomento parlando di nonne.

Dopo altri scambi di battute, l’atmosfera si fa improvvisamente cupa.

Kenjaku: “Cosa sta succedendo?”

Takaba: “E’ quasi finito, non è vero?”

Questo era il palco dei sogni di Takaba, e non vuole che abbia fine. Inizia a piangere, e Kenjaku lo consola. Takaba poi dà una pacca a Kenjaku, e l’illusione svanisce.

Tornati al presente, Takaba è sdraiato a terra con dei vestiti funebri mentre assume una posizione da defunto, con un sorriso sul volto.

Takaba è ancora vivo però, e ringrazia Kenjaku. Lui risponde con un grande sorriso e gli dice che è stato divertente.

All’improvviso dietro di loro appare Yuta, che taglia la gola a Kenjaku. Kenjaku ha provato ad usare la tecnica anti-gravità, ma Yuta è stato di un passo più veloce.

Mentre la testa di Kenjaku cade a terra, si chiede come non abbia fatto a notare la presenza di Yuta data la sua immensa energia malefica. Dopodiché capisce che è stata opera di Takaba.

Con la testa separata dal corpo, Kenjaku chiede a Yuta se fosse questo il loro piano sin dall’inizio, e Yuta conferma, poiché Takaba non è in grado di uccidere qualcuno.

Kenjaku dice che è un peccato perché c’era quasi riuscito, ma la sua volontà verrà ereditata!

Commento a fine capitolo: “Cosa sta pianificando Kenjaku alla soglia della morte?!?!

Lascia un commento


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.