Mugiwara: from best to worst (Parte 2)

660

 

Ecco quindi qui elencati i miei 5 membri della ciurma di Cappello di Paglia preferiti. Vi annuncio che da ora in poi sara' un crescendo di fanboyismo puro e senza ritegno.

Quinto Posto: Usopp

Il cecchino e' un personaggio che non e' rientrato subito fra i miei favoriti. In passato ritenevo il suo carattere da vigliacco e la sua natura di bugiardo degli enormi punti a sfavore, probabilmente perche' non avevo compreso la grande metafora che sta dietro il suo profilo psicologico. Usopp, e gia' questo l' ho ribadito, e' l' essere umano comune catapultato in un contesto non comune. Siamo noi se vivessimo in un mondo folle come quello di One Piece. Oda lo ha costruito in modo che noi ci identificassimo in lui: nelle sue debolezze, insicurezze e paure. E' per questo che lo adoro. Senza contare che i suoi combattimenti sono fra i migliori di tutto One Piece grazie a un utilizzo sapiente e mai scontato di tattica e strategia.

Quarto Posto: Roronoa Zoro

Eh si'. Lo spadaccino pluri-acclamato, pluri-amato e con una fila di fanboy lunga chilometri e' solo al quarto posto per me. "Solo" per modo di dire comunque, visto che rimane comunque uno dei miei favoriti. Di lui ho sempre apprezzato la pura e semplice presenza scenica. Il carisma grandissimo che irrompe in lui da ogni poro e cicatrice. Il suo e' un carattere orgoglioso, che segue la via dell' asceta, come un vero samurai; ma che nasconde in realta' la sua natura violenta e brutale, tirata fuori solo in battaglia. La progressione di Zoro nel corso della storia e' quella di uno spadaccino che segue la strada per diventare il migliore. Una sorta di Musashi Miyamoto versione fantasy… e lo stupendo scontro contro Mr.1 ne e' l' esempio principe.

Terzo Posto: Sanji

L' aspetto che meno mi piace del cuoco e' di sicuro la ridondanza delle sue gag. I fiumi di sangue dal naso dopo aver visto una donna, o la rabbia che provoca combustione spontanea sono tutte cose che mi hanno abbastanza stancato. Tuttavia Sanji ha degli enormi punti a favore: un flashback stupendo, anzi, probabilmente il mio preferito; un principio etico/morale affascinante come il non colpire mai una donna anche a costo della vita, e infine, la sua tecnica di combattimento. I suoi calci sono almeno per me il metodo di lotta piu' bello dei Mugiwara e le sue tecniche con i nomi alla francese una piu' bella dell' altra. Inoltre, gioca spesso il ruolo di variabile impazzita nella ciurma, che potrebbe scombinare totalmente le carte in tavola.. vedasi lo stratagemma di Mr.Prince o l' idea geniale avuta ad Enies Lobby.

Secondo Posto: Brook

Dite quello che volete. Io AMO Brook. Fin da quando e' stato presentato a Thriller Bark, fin da quando abbiamo visto le sue gag idiotissime, fin da quando abbiamo conosciuto il suo drammatico passato, io l' ho letteralmente idolatrato. Per me il solo fatto di essere uno scheletro munito di afro che sa suonare qualsiasi strumento musicale lo rende magnifico. Chiamatemi fanboy, ma non riesco davvero a non apprezzare la pura e semplice follia di questo personaggio, la cui esistenza secondo me testimonia quanto a Oda piaccia divertirsi e scherzare con la sua stessa opera. Cio' che pero' lo ha reso definitivamente il mio secondo Mugiwara preferito sono le sue abilita': una scherma iper-veloce e quasi impercettibile unita nel timeskip alle abilita' della sua anima. Senza contare le capacita' ipnotiche della sua musica… fenomenale.

Primo Posto: Monkey D. Rufy

Rufy non e' solo il mio Mugiwara preferito, e' anche il mio personaggio preferito in tutta l' opera di Eiichiro Oda. La critica piu' grande che gli viene fatta e' quella di essere fin troppo puro di cuore e stupido.. una sorta di Goku al quadrato. E su questo concordo. Tuttavia io non ho mai detestato questo canone del manga shounen, anzi, e' un elemento che spesso apprezzo volentieri. In una serie come One Piece, dove l' avventura pura e semplice regna sovrana, la personificazione piu' grande del viaggio e' proprio il suo eroe principale. Rufy vuole sempre scoprire nuove isole, persone nuove, vuole conoscere tutto e tutti in un mondo vasto e in continua evoluzione. E anche a costo di mettere a repentaglio la sua stessa vita, e' disposto ad andare avanti nel suo viaggio e soddisfare una curiosita' degna di un bambino. Sono questi gli elementi che me lo fanno apprezzare cosi' tanto. Per comprendere meglio cio' che dico leggetevi questa pagina qui:

La summa di cio' che e' Monkey D. Rufy, il pirata.

Detto cio', si conclude quindi questa lunga Top 9 Mugiwara. Concordate piu' o meno con me? O siete in totale disaccordo? Fatemelo sapere nei commenti qui sotto, mi raccomando.. io sono sempre aperto a qualsiasi critica. 🙂

Lascia un commento