One Piece 1062: recap degli ultimi capitoli

745

One Piece 1062: in attesa dell’uscita del nuovo capitolo, ecco un recap sugli ultimi eventi

Attendendo il capitolo 1062 di One Piece, ecco il riassunto degli ultimi 2 per un recap sulla situazione!

Rufy e Robin commentano la news riguardante l’uccisione del Re Cobra da parte di Sabo, dicendo che non sarebbe mai capace di una cosa del genere.
La princibessa Bibi è scomparsa. Rufy dice di andare immediatamente verso Alabasta, ma Zoro lo riprende, dicendo che non cambierebbe nulla dato che è già morto. Bibi è stata vista l’ultima volta a Marijoa, quindi Rufy dice di andare lì, ma Zoro gli dice che non aiuterebbe scontrarsi col QG della Marina.

Caribou ascolta la conversazione.
Gli altri Mugi commentano la situazione.
Rufy continua a voler andare ad aiutarla, ma Zoro lo riprende di nuovo: “Guardi Bibi dall’alto in basso?! Sappiamo quanto sia forte come donna! Quando sarà necessario combatteremo contro chiunque, ma adesso non c’è nulla da fare a proposito, sei solo fastidioso!”

Luffy: “Argh!!! Sarò fastidioso quanto voglio! Sei proprio un Oni! Sei Onigashima!”
Chopper: “Green Mom!”
Nami: “Green Kaido!”
Sanji: “Marimo di merda!”
Zoro: “Stai zitto numero 4!”

Robin commenta le cose successe durante la loro permanenza a Wano. 
Rufy insiste sul fatto che Sabo non sia il colpevole, ripetendo le parole che disse a lui ed Ace quando erano piccoli, riguardanti il suo sogno. 
I Mugi commentano in maniera sorpresa ed ironica.

Usopp: “Credi veramente sia possibile una cosa del genere?”
Rufy: “Se diventassi il Re dei Pirati ne sarei in grado!”
Usopp: “Non è un’idea con cui una persona normale se ne verrebbe fuori.”
Rufy: “Uhm? Non ne avevo parlato a nessuno di voi?”
Usopp: “Va bene se non ne hai parlato a nessuno… Perchè è impossibile!”
Rufy: “Allora ne ho parlato solo a Shanks, Ace e Sabo.”
Robin: “Come hanno reagito?”
Rufy: “Hanno riso! Ace ha riso così tanto che ha cominciato a piangere! Shishishi! Ma questo è il mio sogno!”

I Mugi commentano eccitati.

Nel frattempo nel QG della Marina cercano di scoprire la posizione di Sabo.
E’ nel regno di Lulusia, una delle nazioni della Rivoluzione delle Otto Nazioni accaduta recentemente, un nascondiglio perfetto per lui. 
Appaiono Im-sama e gli Astri, che commentano la sua sfortuna. 
Sabo parla coi Rivoluzionari, dice a Dragon di non aver ucciso Cobra e che a Marijoa ha visto qualcosa di incredibile.

Nel regno di Lulusia il cielo si è fatto terso. Il Re Seki e la principessa Comane minacciano i rivoltosi di morte per le loro azioni.
Sabo dice che all’interno del Castello di Pangea, sul Trono Vuoto, dove non dovrebbe sedersi nessuno come “re del mondo”…

Qualcuno dice ai Marines di interrompere l’intercettazione. A Lulusia sta succedendo qualcosa di preoccupante, i Marines dicono di aver rilevato un maremoto e di prepararsi ad uno tsunami.
Qualche giorno dopo, sulla Sunny. I Mugi si imbattono in una clima gelido, probabilmente quello della prossima isola, che dovrebbe essere invernale. Da lontano appare un “vortice caldo”.

Jinbe fa per manovrare la Sunny al fine di evitare di esservi trascinati dentro, ma Rufy nota che c’è qualcuno al suo interno. 
Gli altri non ci possono credere, ma Sanji conferma che sente il grido di una donna provenirvi dall’interno. 
Zoro usa lo stile ad una spada per tagliare il vortice.
Usopp: “Wow! E’ una bambina!”
Appare Jewerly Bonney, taglia attuale di 320.000.000 di berry.

La ciurma riesce a salvare Bonney, ma si accorge che c’è qualcosa sotto la Sunny. 
La nave viene attaccata da uno squalo di metallo gigante. 
Jinbe dice a Franky di occuparsi della nave, lui si tuffa in acqua per recuperare Luffy e gli altri. 
Lo squalo ha un cannone tra le fauci e continua ad attaccare la Sunny. 

Jinbe recupera Luffy, Bonney e Chopper e li porta con sé sott’acqua. 
Lo squalo sta per ingoiare la Sunny, ma improvvisamente interviene un Robot Gigante. 
Il Robot Gigante dà un pugno allo squalo. 
Intanto il resto della ciurma di Cappello di Paglia cade in mare. 

La scena si sposta su un’isola vicina a Egghead.
Siamo al G-14 e vediamo Tashigi in compagnia dei bambini di Punk Hazard. 
A quanto pare i bambini stanno ritornando alle loro dimensioni naturali. 
Con Tashigi c’è un vice-ammiraglio della marina, chiamata Doll. 
Doll dice che bisogna risolvere la questione Helmeppo. 
Tashigi le risponde che comprende quel che prova Helmeppo in questo momento. 

In un’altra stanza, vediamo Helmeppo e altri membri della Sword. 
Helmeppo prega gli altri di andare a salvare Coby. 
Prince – membro della Sword – gli dice che al momento non è possibile. Non possono attaccare l’isola di Barbanera. 
Helmeppo allora chiede di utilizzare i Seraphim di Vegapunk. 
La scena si sposta su Luffy e gli altri. 

 

Luffy non ricorda chi è Bonney. 
Bonney gli spiega che fa parte della generazione peggiore e gli rivela che quell’isola è di Vegapunk. 
Bonney aggiunge che è lì perché ha delle questioni da risolvere con lui. 
Bonney chiede a Luffy come mai i suoi capelli sono bianchi nel nuovo avviso di taglia. 
Luffy risponde che diventa così quando è Libero. 

La scena si sposta sugli altri Mugiwara che sono riusciti ad arrivare su una delle spiagge dell’isola. 
Dinanzi a loro appare il Robot Gigante che li ha salvati. 
Il Robot ha tra le mani la Sunny. 
Dal Robot viene fuori una donna molto giovane. 
La donna dice di essere Vegapunk. 


Se ti piacciono i nostri articoli, offrici un caffé


One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001.

La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Lascia un commento