One Piece 1064: analisi del Capitolo

7798

One Piece 1064: analisi e commento del capitolo – Vegapunk e Dragon: qual è il destino dello scienziato?

One Piece 1064: analisi del Capitolo

Amici! Bentornati! Come state? 

Sapete che abbiamo cominciato a giocare nuovamente al Fanta One Piece? State partecipando? Si tratta di un gioco simile al fantacalcio in cui è possibile scegliere la propria ciurma, schierarla e totalizzare dei punti. Si gioca tramite app ed ovviamente è tutto gratuito. Se volete, saperne di più, vi spiego tutto qui! Siete ancora in tempo a partecipare 😉 

Come sempre, vi ricordo che se volete potete seguirmi anche su Instagram!

Venite a trovarmi anche su Instagram

Ma non perdiamo altro tempo, partiamo immediatamente con l’analisi del capitolo 1064 di One Piece. Buona lettura! 

LE MINI-AVVENTURE

one piece 1064

Per chi avesse avuto ancora dei dubbi sull’identità dei rapitori di Pudding, Oda ha risolto tutto mostrando Kuzan e Van Augur. Adesso possiamo dirlo ufficialmente: Barbanera ha tra le sue mani un membro della tribù dei tre occhi e quindi potenzialmente ha la capacità di leggere i Poneglyph e giungere a Laugh Tale. 

Queste mini-avventure non sono contemporanee a ciò che stiamo leggendo, ma precedenti e si vanno a collocare a circa un mese di distanza dallo scontro Law vs Teach. Nonostante siano collegate – si tratta della prima volta che in One Piece succede qualcosa del genere – Pudding è prigioniera da ormai 30 giorni. (Più in basso trovate la timeline degli eventi, ci arriviamo).

LAW VS TEACH

 

Sono contento. Temevo che Oda potesse saltare totalmente lo scontro, invece ha scelto di mostrarcene almeno una parte. Quando si affrontano personaggi così potenti, è un piacere assistere al combattimento. One Piece è pur sempre un battle manga, quindi è più che giusto che ci siano capitoli interi dedicati a questi confronti. 

Come volevasi dimostrare, Law non è uno sprovveduto, ma un guerriero di tutto rispetto che fa del frutto del diavolo e delle capacità strategiche i suoi punti di forza. Rispetto a Wano, il chirurgo è anche migliorato. Nello scontro con Big Mom, ha utilizzato il Risveglio soltanto come ultima risorsa, come asso nella manica. In questo caso, invece, lo vediamo praticamente cominciare in quel modo. 

Si tratta della più vecchia delle logiche dei manga Battle. Con l’andare avanti delle saghe, i personaggi assimilano sempre più le nuove tecniche e riescono ad utilizzarle con frequenza. Praticamente quando un potere non rappresenta più una novità per il lettore, diventa la prassi, quasi come se fosse scontato. 

A Wano scoprire del risveglio di Law e Kid è stato “sorprendente”, qui contro Teach ce l’aspettavamo un po’ tutti. 

Che bello lo SHOCK WILLE.

one piece 1064

 

 

Grossi meriti vanno dati anche ai pirati Heart. Per la prima volta li vediamo dare il loro contributo e aiutare il proprio capitano. Quanto è bello  Jean Bart che copre le spalle di Law, un po’ come se fosse la sua guardia del corpo.

Del resto, la ciurma sa bene che l’unica possibilità di uscire vivi dal combattimento contro un Imperatore, è che Trafalgar resti intatto e in grado di continuare lo scontro. Se venisse ferito da un colpo a tradimento, tutta la battaglia ne sarebbe condizionata e le possibilità di vittoria dei pirati Heart scenderebbero praticamente sotto lo zero. 

LA CIURMA DI LAW PUO’ FARCELA?

Non illudiamoci. Quel che abbiamo visto si tratta forse del loro Canto del Cigno. L’ultima grande prestazione prima di cadere sotto i colpi di Barbanera. Law è un personaggio forte, intelligente, furbo. Lo scontro deve essere complicato, duro, si tratta pur sempre di un combattimento tra due dei pirati più forti in circolazione. 

La storia però è già scritta e a suggerirlo è proprio la mini-avventura. Alla fine basta davvero fare 2+2. 

Se Oda ha fatto in modo di mettere nelle mani di Barbanera un personaggio in grado di leggere i Road Poneglyph, vuol dire che ha intenzione di dare a Barbanera ANCHE i Road Poneglyph. Scusate per le ripetizione, ma è per sottolineare il concetto. 

In ALCUN MODO Teach può lasciare questo scontro senza essersi appropriato dei RP di Law. E’ un certezza, come la morte…di BIG MOM. (E anche quella di Stronger…ma c’è qualcuno che ci crede?)

Ebbene sì, Pudding conferma che la Mammona è morta. Se lo dice lei, perché non crederci? 

No, aspettate.

In realtà le parole di Pudding valgono quanto Correa titolare nell’Inter.

Come dicevamo all’inizio, l’unica donna ad aver regalato a Sanji una soddisfazione (sebbene poi gli abbia cancellato i ricordi) è stata rapita circa un mese prima della storia attuale. Mentre accadeva, la Mammona era a Wano. 

Per spiegarvi meglio gli avvenimenti mi servirò di una Timeline che prendo in prestito dal Re dei Bike and Raft. Chiamerò giorno zero il momento in cui cominciano le mini-avventure del Germa66.

  • Giorno 0: cominciano le mini-avventure in cui il GERMA attacca Whole Cake ISLAND.
  • Giorno 1: comincia il Reverie
  • Giorno 6: Big Mom arriva a Wano
  • Giorno 8: finisca il Reverie – Kaido e Big Mom si incontrano a Wano
  • Giorno 9: Morgans lancia le notizie Bomba sul Reverie – Teach parte per Amazon Lily
  • Giorno 15: Telefonata tra Coby e Drake. Coby arriva da Boa Hancock – Comincia la Guerra di Wano – Anche Teach arriva ad Amazon Lily. 
  • Giorno 16: Termina la battaglia di Wano. Kaido e Big Mom vengono sconfitti. 
  • Giorno 23: Festa di fine saga a Wano – Arrivo di Aramaki e Shanks a Wano. 
  • Giorno 24: Termina la festa.
  • Giorno 26 (circa): Luffy riparte da Wano
  • Giorno 33-36 (circa): I Mugiwara giugno a Egghead – Law inizia lo scontro con Teach

Come potete vedere, dall’inizio delle mini-avventure del Germa66 ad oggi sono trascorsi circa 33-36 giorni. Il rapimento di Pudding da parte di Kuzan e Van Auger è avvenuto con ogni probabilità nella prima settimana e in corrispondenza dell’arrivo di Big Mom a Wano. 

Ciò vuol dire che quando la Mammona è stato sconfitta, Pudding era già nelle mani di Barbanera. Per questo motivo non può essere a conoscenza di un eventuale suo ritorno o di un salvataggio da parte degli altri figli. Probabilmente le sue parole sono frutto di quel che le è stato riferito o magari di quel che ha letto sui giornali. 

Ovviamente con questo non voglio escludere categoricamente la morte di Linlin, ma vi invito allo stesso tempo a non prenderla per certa.

EGGHEAD

La scena ritorna sull’isola del futuro. Per sfuggire al Pacifista Poliziotto, Bonney ha utilizzato i suoi poteri su Luffy e gli altri. Lei e Jinbe sono diventati bambini, mentre Cappello di Paglia e Chopper anziani. 

Bellissimo vedere come Oda si stia autocitando. Nello scorso capitolo abbiamo visto Law in versione femminile, così come era apparso nelle SBS. Questa volta tocca al Luffy 70enne. 

Il nostro caro Eiichiro-sensei lo aveva già disegnato nel volume 89. 

In quell’occasione Oda ci aveva mostrato due Luffy. Il primo in una timeline dove tutto andava per il meglio. Il secondo in una timeline dove le cose erano andate male. Nel capitolo ci viene mostrata la versione anziana di Cappello di Paglia di questa seconda Timeline. Ovviamente per rendere al meglio la gag non poteva che essere così. 

LA STORIA DI ORSO BARTOLOMEW

Il piccolo Jinbe – apparso anche lui in queste vesti nelle SBS – ci racconta la storia di Orso Bartolomew, o meglio quel che di lui si conosce pubblicamente. 

Praticamente Orso è stato il Tiranno di Sorbet, costretto a dedicarsi alla Pirateria e abbandonare il proprio regno perché cacciato dal popolo. In seguito si avvicina all’armata Rivoluzionaria ma, catturato dal Governo Mondiale, viene condannato a morte. Vegapunk, incuriosito dalla sua prestanza fisica, fa in modo che a Orso venga proposto – in cambio della libertà e della posizione di Flottaro – di sottoporsi ad esperimenti e alla clonazione.

In questa storia, ovviamente, c’è qualcosa di sbagliato. Lo sapevamo già, ma lo conferma anche Bonney. 

In realtà, Orso era un uomo buono che odiava il Governo Mondiale. Quindi manca un tassello: perché ha accettato di sottoporsi alla clonazione? E soprattutto, perché rinunciare alla propria coscienza

Un uomo, che sicuramente ha un alto spessore morale, che ha lavorato per l’armata rivoluzionaria, non accetterebbe di morire piuttosto che aiutare il Governo Mondiale a costruire della Armi? 

Come dico ormai ogni settimana, non vedo l’ora di saperne di più. La storia di Bonney e Kuma m’interessa e non poco, anche perché sono direttamente collegati alla Macro-storia di One Piece e forse a misteri ben più profondi di quelli che ci aspettiamo… 

E un’ulteriore conferma ci viene data da Bonney.

ORSO BARTOLOMEW FA PARTE DI UNA RAZZA SPECIALE.  

Che sia una delle razze che manca a Big Mom

Sapevamo che a Whole Cake non erano presenti 3 razze: i giganti, i lunariani e…? Possibile che Oda stia per introdurre quella terza razza?

Al momento fare supposizioni è davvero difficile, anche perché a parte la prestanza fisica, Orso Bartolomew non sembra nascondere chissà quali particolarità. Qualcuno potrà pensare all’altezza spropositata, ma di personaggi umani e altissimi ce ne sono. 

TETTE E CULI.

Ovunque. 

Oda ha deciso che dev’essere così. Io sto perdendo il conto. In ogni capitolo abbiamo almeno due o tre inquadrature o momenti totalmente fanservice in cui vengono mostrate le grazie dei personaggi femminili. 

Sto apprezzando, ma allo stesso tempo sono preoccupato. 

Mio caro Eiichiro Sensei, tutto ok? Lei sta continuando ad accoppiarsi regolarmente con la sua compagna? Dedica forse troppo tempo al disegno e non riesce a soddisfare i suoi bisogni, rigettando nel manga tutta questa voglia di copulare?

Si prenda un giorno, posi matite, pennelli, fogli, e tutto ciò che utilizza per disegnare. Porti la sua signora al talamo nuziale e impugni la SPADA.

La Spada Laser di Bonney. 

Ragazzi, io sono un grande amante di Star Wars, quindi ho apprezzato la citazione. Anche il nostro caro Sensei è follemente innamorato di questa saga, ne ha parlato più volte attraverso i commenti settimanali dei Weekly Shonen Jump, quindi era d’obbligo. 

Mio caro Eiichiro Sensei, tutto ok? 

Ascolti. Lei ama Star Wars. Io amo Star Wars. Ce lo facciamo un regalo? Ma uno Zoro che affronta qualcuno con tre spade laser? 

Lei è proprio sicuro che vuole perdere quest’occasione? Mi raccomando, io ho sempre fiducia in lei, MAESTRO. 

Il suo caro Padawan, Tosky. 

SHAKA

Il resto della ciurma di Cappello di Paglia viene condotto al Lab Phase, il laboratorio principale di Vegapunk che si scopre essere sopra le nuvole che circondano l’uovo gigante dell’isola. 

Zoro e Brook decidono di restare sulla Sunny, perché pare non si fidano di Lilith. Non ho capito la scelta, o meglio quella di Zoro è perfettamente coerente col personaggio, lo spadaccino a parte affettare avversari e allenarsi, non ha mai grande avuto questa grande voglia di avventura (forse soltanto a Skypiea lo vediamo ansioso di addentrarsi nella terra fatata di Skypiea, ma forse soltanto perché desiderava sfidare Ener), ma Brook? 

Probabilmente Oda ha qualcosa in mente per loro due, mi aspetto che incontrino un’altra copia di Vegapunk. Magari Edison o Pitagora?

Sanji, Jinbe, Franky, Usopp, Nico Robin e Nami cambiano i propri vestiti e si preparano ad incontrare Punk 01. Shaka. 

one piece 1064

Vabbè, io non dico più nulla. La letterina l’ho scritta su, vediamo che succede nei prossimi capitoli. Comunque sul web ho trovato questo collage, solo per mostrarvi quanto Oda si stia sbizzarrendo. 

Veniamo a Shaka. Ovviamente con uno che si chiama VegaPUNK, non poteva mancare la citazione ai Daft Punk. Il casco è praticamente uguale. 

one piece 1064

Shaka dà l’impressione di essere il Punk più importante, quello che guida l’isola. Non mi sorprenderei se fosse proprio lui ad aver conservato l’aspetto originale di Vegapunk. 

In attesa di incontrare la ciurma, Shaka parla con… DRAGON. 

Che Vegapunk fosse collegato ai rivoluzionari sembrava ormai scontato e ora ne abbiamo la certezza. Bisogna capire che tipo di rapporto hanno instaurato nel tempo e se lo scienziato in qualche modo ha fatto il doppio gioco. 

Vi dirò, questa saga potrebbe essere la chiave per l’incontro Luffy-Dragon. Sarebbe anche il momento. 

Siamo lì, ragazzi. Stiamo entrando a capofitto nei segreti e nei piani del Governo Mondiale e i rivoluzionari non possono esserne esclusi. Lo dico ormai dall’inizio, questa sarà la saga delle risposte. Alla fine di Egghead sapremo tanto di più sulla Macro-storia di One Piece. 

Vegapunk morirà?

Vi rispondo in questo modo: perché no?

Il motivo per cui Oda ha tenuto ben nascosto questo personaggio per così tanto tempo è semplice: sa troppo. Vegapunk era ingombrante per lo stesso autore. Il nostro Eiichiro era ben consapevole che nel momento in cui fosse apparso, sarebbe stato costretto a parlare e rivelare. 

Lo scopo di Vegapunk all’interno della storia è quello di dare delle risposte. Lui rappresenta la CONOSCENZA, una conoscenza che verrà condivisa con noi nei prossimi capitoli. 

Una volta che avrà parlato, il suo ruolo sarà esaurito.

E la morte potrebbe essere la più degna delle conclusioni per un personaggio troppo avanti per il “semplice” finale di One Piece. 

– Tosky

4 commenti su “One Piece 1064: analisi del Capitolo”

  1. Nel capitolo 1055 si vede la nuvola di big mama insieme a Nami e Toki festeggiate a Wano. Quindi credo che la mamma non sia morta, anche se di preciso non so come funzionino i suoi poteri.

    Rispondi
  2. Ottima analisi.

    Ti pongo un quesito: come valuti questo rapporto tra Vegapunk e i rivoluzionari?
    Mi spiego meglio, Vegapunk ha praticamente “ucciso” Orso da quanto sappiamo, rendendolo inumano, ma se davvero era dalla parte dei rivoluzionari, avrebbe mai fatto una cosa del genere? Potrebbe essere passato al lato Dragon successivamente?
    Cosa ne pensi?

    Grazie

    Rispondi
    • Ricordiamoci che Orso ha chiesto di compiere un’ultima missione prima di farsi completamente cancellare la memoria e rendere totalmente un cyborg.
      Sappiamo che quest’ultima missione era di proteggere la Sunny all’arcipelago.
      Ovviamente sappiamo che Orso era un rivoluzionario, cosa confermata durante l’ultimo Levely (o precedentemente Revery).
      Orso per adesso è il legame certo e sicuro che conosciamo tra VegaPunk e Dragon.
      Alla luce degli ultimi capitoli siamo venuti a conoscenza che VegaPunk non è così amico del governo, o meglio, ci collabora, ma non lo stima molto. Questo potrebbe dirci che lo scienziato sia “costretto” a sottostare al governo.
      Quindi ancora, possiamo ipotizzare che Vegapunk sia un alleato dei rivoluzionari che faceva doppio gioco all’interno del Governo.
      Questo spiegherebbe come abbia deciso di assecondare l’ultimo desiderio di Orso, cosa che un personaggio spietato come Akainu (per citarne uno dentro al Governo), non avrebbe mai permesso.
      Come ultima considerazione c’è il modo in cui Oda sottolinea il diverbio tra Jinbe e Bonney sulla natura tirannesca di Orso; visto che Oda non mette MAI dialoghi a caso, sicuramente sta a significare che Orso NON era minimamente un tiranno e che il tutto fosse in realtà architettato, per far sì che Orso venisse condannato e finisse sotto le mani di Vegapunk. Ricordiamoci che Dragon è uno stratega che vede molto molto avanti.
      Quindi direi che è quasi certo come Vegapunk sia in realtà un alleato dei Rivoluzionari fin da subito e che il suo intervento su Orso fosse un sacrificio pensato e voluto da tutti: Orso, Rivoluzionari e Vegapunk.

      Rispondi
  3. Analisi esauriente ed ineccepibile come sempre! Devo proprio dirlo… sono contento di potermi gustare ciò che scrivi tu, anziché le sciocchezze di quello schifoso reverendo… analisi piene di stupidaggini e volgarità fine a sé stesse! Sembravano semplicemente farneticazioni di un ragazzino frustrato, di quelli che non hanno mai concluso una mazza nella propria vita e non sanno come sfogarsi… Tu, invece, hai una capacità di scrittura come pochi… continua così!!🔝

    Rispondi

Lascia un commento