One Piece 1114: il riassunto del Capitolo

12444

One Piece 1114: il riassunto completo del capitolo del manga di Eiichiro Oda, pubblicato settimanalmente sulla rivista Weekly Shonen Jump

One Piece 1114: il riassunto del capitolo

Titolo: Le ali di Icaro

Cover: Il pellegrinaggio propizio dell’araldo Yamato, il figlio del demone, vol. 4 – “Per favore venga al santuario di Enma ad Hakumai e offrite la spada al defunto Yasuie”. Kin’emon affida la spada di Yasuie a Yamato e gli chiede di portarla al tempio di Enma. Vediamo una mappa del tragitto che Yamato percorrerà attraverso Wano.

Vediamo altre reazioni alle parole di Vegapunk nel resto del mondo. A Marineford alcuni marines, tra cui Hina, sono in panico. Akainu ha un’espressione molto seria.

A Jaya alcuni pirati ridono alle sue parole, a Water 7 Paulie guarda preoccupato la città. Doflamingo sta parlando con Magellan ad Impel Down: “Con soli 5 metri di aumento dei livelli del mare, la maggior parte delle grandi città del mondo sparirebbe! Dobbiamo spostarci in un posto “più in alto”? Fufufufufu!!”

Al palazzo Ryuuguu, Shiraoshi chiede a suo padre cosa sta per succedere, e Nettuno risponde solo che è assurdo. I 5 Astri decidono di eliminare tutte le tracce di vita sull’isola per fermare il messaggio di Vegapunk, a prescindere. Ma il messaggio continua: “Lo proverò facendo una predizione! Se si rivelerà esatta, potrete tutti ignorare il resto del mio messaggio!”

Vegapunk predice correttamente il terremoto e il rigonfiamento del livello dell’acqua di 1 metro che ha avuto luogo giusto qualche ora prima. Lo scienziato conclude che non è semplicemente un disastro naturale.

Vediamo le reazioni di Smoothie e Mont-d’Or. Smoothie: “Sta parlando del terremoto che c’è stato poco fa?! Ma non è morto Vegapunk?!?!”

Dopodiché vediamo un’isola inondata dall’acqua, con le persone che si stanno arrampicando sulle case e altre che scappano su delle barche. Vediamo Tonjit a Long Ring Island e Aokiji coperto dalle bende ad Hachinosu.

Brook sta gridando a Zoro e Jinbe di sbrigarsi. Il gruppo di Nami affronta Saturn mentre Chopper protegge Robin con il Guard Point. Saturn li spedisce in aria ma Robin crea una tela di mani per fermarli. Saturn dice agli altri Astri che distruggerà tutti i lumacofoni nella stanza del Mother Flame, dopodiché vola sopra al grupo di Nami per arrivare al laboratorio e tornare in forma umana.

Mother Flame è una piccola fiamma che brucia all’interno di un enorme container d’acqua. Su di esso ci sono due scritte: “S-108 e A&Mu”. Saturn distrugge tutti i lumacofoni nella stanza con il suo staff mentre il messaggio di Vegapunk continua.

Saturn: “Non è questa!!”

Astri: “Distruggili tutti!”

Vegapunk: “Il mio primo peccato è stato di, con l’intenzione di procurare energia inesauribile al mondo, volare troppo vicino al Sole.”

Il Robot Antico sta camminando da qualche parte mentre subisce gli attacchi dei marines senza venire scalfico. Rufy (in Gear 5), Dori e Brogi stanno scappando da Warcury. Vegapunk: “Per capire ciò che sta per succedere al nostro mondo dobbiamo prima parlare di cosa è accaduto tra 900 e 800 anni fa, durante il Secolo Buio.”

A Marijoa vediamo l’ombra di un Im-sama inespressivo e le reazioni di alcuni Draghi Celesti. Saint Shalulia è confusa poiché non ha mai sentito parlare del Secolo Buio prima d’ora. In una foresta da qualche parte, Sauro è disteso a terra mentre ride alle parole di Vegapunk: “Dereshishishishishi!!”

A Orange Town, Barboncino e Shushu sono con sua nipote. Vediamo anche Margaret e altre amazzoni Kuja di Amazon Lily.

Vegapunk: “Ho studiato i libri e i Poignee Griffe lasciati da un gruppo di grandi archeologi e ho continuato la loro ricerca nonostante il divieto del Governo. Questo è stato il mio secondo peccato! Ma in ogni caso, non mi pento di ciò che ho fatto!”

Edison è pesantemente danneggiato dopo aver attraversato il Frontier Dome. Sta usando la stanza di controllo inferiore per modificare la forma della nuvola, facendo avvicinare la Sunny al mare, con la gioia di Usopp. Edison: “Non lasciate che il Governo vi catturi, Mugiwara!”

Vegapunk continua a parlare del Secolo Buio: “La storia è un racconto! Io conosco solo una parte incompleta di ciò che è accaduto in quei 100 anni, e non riempirò i vuoti con la mia immaginazione, perciò da ora in poi parlerò solo della verità che posso confermare!”

Alla fine del capitolo, Rufy attacca nuovamente Warcury con un pugno enorme. Il discorso di Vegapunk si mischia al pugno di Rufy.

Brogi: “Fermati Cappello di Paglia! Non funzionerà”

Rufy: “Questa volta funzionerà!”

Vegapunk: “Il protagonista di questa storia è un uomo nato 900 anni fa in un certo regno molto avanzato. Può combattere con un corpo allungabile, proprio come il leggendario Dio Sole Nika di Erbaf…!!”

L’attacco di Rufy non funziona, e Dori e Brogi non riescono a non ridere alla reazione di Rufy: “Smettila di farci ridere!”

Il capitolo si conclude con Rufy che soffre per il dolore contorto in un’espressione divertente mentre Vegapunk rivela il nome di questo personaggio appartenente a 900 anni fa: “Il suo nome era Joy Boy, il primo uomo in questi mare a venire chiamato “pirata”!”

1 commento su “One Piece 1114: il riassunto del Capitolo”

Lascia un commento


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.