One Piece Capitolo 1009: l’Omelia del Reverendo

11267

IL MILLE

NOVE

[il mio inferno personale]

F R A T E L L I!

Questo capitolo è intitolato Naraka.

NARAKA

Una specie di inferno buddista.

Perché “una specie”?

Non è un termine che ho scelto a caso. Partiamo dall’inizio: il Naraka è diverso dal Meifumado.

Se notate, alla fine di quest’ultima parola c’è il “do”, che vuol dire “via”, intesa da un punto di vista filosofico. Meifuma-do.

BUSHI-DO

Ad esempio è la via del guerriero, il sentiero metaforico che un uomo o una donna percorre per arrivare al suo obiettivo.

Il Meifumado è l’Inferno inteso come sentiero che qualcuno decide VOLONTARIAMENTE di compiere in vita, prima ancora di morire, attraversando pericoli e ostacoli sul nostro piano terreno.

UN INFERNO SULLA TERRA

Se avete letto Lone Wolf&Cub sapete a cosa mi riferisco.

Il Naraka invece è un vero e proprio piano parallelo completamente differente da quello terreno. Qui infatti non ci sono individui in carne e ossa ma anime che vengono tormentate per (quasi) l’eternità.

Tecnicamente il Naraka non è un Inferno ma un Purgatorio. Utilizzo termini danteschi, quindi occidentali, per comprendere meglio un concetto buddista, lontano dalla teologia classica a cui siamo abituati.

Nel Naraka ci entri per purificare il tuo karma. Le azioni negative commesse in vita diventano un “debito” da pagare una volta morto (o reincarnato).

Molto simile al contrappasso dantesco.

Causa-effetto.

Se fai del male in vita, quel male dovrai subirlo da morto.

Ovviamente questo nome non è stato scelto a caso da Oda.

Banalmente, Naraka è un rimando alla frase che ha detto Rufy nel capitolo precedente:

E potremmo anche chiuderla qui. Ma volendo fare gli sboroni, possiamo addentrarci nel magico mondo delle sovra letture e parlare di Kaido, un uomo che ha bisogno di morire e andare all’inferno per espiare tutte le colpe e i peccati compiuti in vita.

Bla bla bla…

Mi piacerebbe se morisse, ma tanto quello stronzo di Oda…

BENVENUTI A TUTTI

Cari miei.

Io sono il reverendo e oggi…

Oggi sono stanco.

Eh…

Ragazzi, è un periodo “no”. Sono nel mio Meifumado personale e forse Twitch mi ha salvato più volte dal baratro. L’idea di stare con voi, dell’universo che ci stiamo costruendo, mi tiene a galla.

Ma forse questo è l’anno buono, forse riesco a vedere la luce in fondo al tunnel. Lo sento.

Sento che voi non siete solo mezzi busti dietro una webcam, sento che sta nascendo qualcosa di speciale, un rapporto che potrebbe durare all’infinito. E questo mi piace.

Non immaginate neanche quante volte una semplice live serale mi ha salvato la vita…

Scusate, vi ho ammosciato il cazzo?

Non preoccupatevi, l’Omelia non è ancora cominciata, abbiamo tutto il tempo del mondo… tra battute cringe over-sympathy e discorsi seri, cercherò di farvelo venire di nuovo duro.

Che dite, cominciamo?

Signori (anche questa settimana):

SI VA!

Il capitolo si apre con Orochi. L’idea di aprire le danze con l’incendio è un chiaro riferimento al voler rimanere sullo shogun.

OROCHI vs FODERI

Mi piace Orochi, non l’ho mai nascosto.

È un personaggio che fa il suo dovere. Se a molti di voi sta sul cazzo, se lo odiate profondamente, vuol dire che è scritto bene.

Se ci sono dibattiti sul fatto che sia nato o meno malvagio (grazie alla nonna), vuol dire che funziona, c’è una tridimensionalità, uno studio serio sul character.

Ho letto commenti assurdi di persone che si lamentavano della figura di merda, l’ennesima di Orochi.

“Ma come, è appena tornato e già viene messo al tappeto? Si vede proprio che Oda non sa che pesci pigliare…”

Eeeeeh… ragazzi…

Ragazzi…

Mannaggia a voi.

Vi faccio una domanda: Spandam che prende mazzate ogni volta che si avvicina un Mugiwara – e quando non c’è uno di loro viene continuamente deriso da Lucci – secondo voi è scritto bene o è scritto male?

Esatto.

Orochi DEVE comportarsi in questo modo. Eiichiro Oda vuole far percepire al lettore quella sensazione di personaggio grottesco, ridicolo ma cattivo, incapace ma con tanto potere.

L’unico modo per dare questa percezione al lettore è farlo fallire in ogni cosa che fa.

VOI DOVETE PROVARE NERVOSISMO

Ogni volta che lo vedete, che sentite una sua frase, dovete deriderlo, dovete prenderlo in giro, dovete avere paura di lui.

Questo è Kurozumi Orochi, un uomo così contraddittorio da essere speciale. Per ora è lui il vero villain di Wano.

Kaido delle Cento Bestie è piatto.

Tolta la forma ibrida e le spacconate da personaggio forte, cosa gli rimane? Per adesso è vuoto, un contenitore al cui interno c’è un grande potenziale, ma che noi non abbiamo ancora scoperto.

La sensazione di paura che si prova con Kaido e con Orochi è differente.

Nel primo caso siamo di fronte al terrore oggettivo, come se ci trovassimo di fronte ad un leone. È forte, potente, fa rumore, è più grosso di te.

Con Orochi invece abbiamo una sensazione di disagio più insidiosa. Non si tratta di un leone ma di un serpente. Striscia silenzioso fino a morderti quando meno te lo aspetti. Basta una goccia del suo veleno.

Il fatto che abbia difficoltà persino a pianificare un attacco, lo rende grottesco. Guardate qua:

Ma anche indeboliti, i Foderi sono troppo forti per lui. Non capisce un cazzo, non sa valutare il pericolo, è incapace di fare qualsiasi cosa.

ED È BELLISSIMO COSÌ

Viene annientato in mezzo secondo dai samurai.

O almeno, da quelli che rimangono.

Facciamo un’analisi per capire meglio di cosa stiamo parlando. Tolto Inuarashi che se la sta vedendo con quell’altro imbecille e Ashura-doji che non è morto perché Oda non ammazza nessuno, i samurai che hanno attaccato Orochi sono:

1. Nekomamushi

2. Raizo

3. Denjiro

4. Kawamatsu

5. Kin’emon

6. Izo

7. Kiku

Riescono a tagliare 6 teste di Orochi. Ricordiamo che nella mitologia nipponica, il serpente gigante aveva 8 teste che copriva 8 valli.

QUINDI NE MANCANO ALTRE 2?

Analizzando il balloon di Megamind, lui dice a Orochi che è già morto una volta.

I SUOI POTERI FUNZIONANO COME LE VITE IN UN VIDEOGAME?

Seguitemi: Orochi ha 8 teste. Una volta eliminate tutte, muore davvero. Ma fino a quel momento, se lo ammazzi, gli togli una “testa”.

Probabilmente Fukurokuju, quando dice allo shogun che è morto una volta, si riferisce al colpo inferto da Kaido, che gli ha tolto una vita su otto.

Se la matematica non è un’opinione, tolta la vita di Kaido più le altre sei di questo capitolo, il buon Kurozumi è rimasto con una vita sola!

Proseguendo con questa teoria, Orochi è rimasto con un solo gettone. Tolto questo, andrà all’inferno (aridaje) con un biglietto di sola andata.

CHI SARÀ AD AMMAZZARLO?

Io vedo due alternative:

– Momonosukkia;

– Quel puttanone della sorella.

Ed entrambi hanno delle buone motivazioni. Nel primo caso, semplicemente sarebbe il vecchio shogun che muore per mano del nuovo. Chiaro, semplice, pulito.

Nel secondo caso, Hiyori in tono quasi profetico disse a Zoro (dopo esserselo scopato) che avrebbe ucciso Orochi con le sue stesse mani:

Magari lo farà davvero.

Tra le due, non c’è una persona che mi piacerebbe vedere più di un’altra contro Orochi. Forse Komurasaki, ma solo perché sono curioso della faccia che farà lo shogun guardando la sua concubina preferita che ora vuole tagliargli la gola.

SCONTRO FRA NINJA

Perdiamo un altro pezzo. Ashura-doji grazie a Kanjuro, Inuarashi grazie a Jack, ora Raizo grazie a Megamind.

Questo scontro è giusto, forse un po’ scontato ma giusto. Raizo è stato un ninja al soldo di Fukurokuju ed era anche lui un Oniwaban, una guardia speciale dello shogun.

Sono curioso di vedere come gestirà questo combattimento.

SIGNORI SI CAMBIA!

Andiamo a Onigashima

“Senti Roscio, so troppo chiatti, nun se spostano”.

È un discorso abbastanza logico, se ci pensate. La Room è una tecnica creata grazie al frutto Ope Ope, giusto? Quindi se consideriamo l’Haki come un potere in grado di resistere ai frutti del diavolo (l’armatura soprattutto), ecco che abbiamo una risposta.

In pratica Oda con questo espediente narrativo ha reso coerente il fatto che Trafalgar non fosse riuscito a teletrasportarli a fanculo da un’altra parte.

Parte il colpo, il più forte visto finora da parte degli imperatori. Una vaga citazione a Dori e Brogi.

Zoro lo para.

Per mezzo secondo.

Questa botta l’ha sentita, ovviamente. A tutti quelli che urlano al “Zorocentrismo”, sappiate che

AVETE RAGIONE

Non è da tutti riuscire anche solo a parare per pochissimo tempo un colpo bestiale come quello. Oda però non ci ha rivelato nulla di nuovo.

Sapevamo che nessuno sarebbe riuscito a contrattaccare, l’unica cosa era incassare e pensare ad una nuova strategia

COSA CHE HANNO FATTO

Quindi sì, Zoro ha fatto una bella figura dimostrandosi davvero fortissimo. Il colpo era semplicemente fuori portata. Forse il Rufy post-Wano sarebbe in grado di fronteggiare l’Hakai dei due imperatori.

E A PROPOSITO…

“… Roc”, per concludere.

Red Roc.

Voglio soffermarmi su questa tavola. Tenendo presente la faccia di Rufy con quella risata “alla Roger”, mi viene in mente una cosa. In due balloon abbiamo una caratterizzazione perfetta del personaggio.

Deride il nemico. Quella risata è fonte d’orgoglio. Un po’ come dire: “Tu Kaido decidi di schivare il mio colpo perché hai capito il mio valore, sai che puoi farti male e questo mi riempie d’orgoglio”.

Rufy si ricorda del Kong Organ prima di Udon, durante il loro primo incontro:

Kaido non si muoveva nemmeno, provava indifferenza, che fa più male di qualsiasi Boro Breath sparato a bruciapelo.

L’indifferenza è un messaggio chiaro

IO NON TI VEDO NEANCHE

Tu per me sei uno scarafaggio.

Schivando il pugno nell’ultimo capitolo, ora Kaido non può permettersi di ignorarlo. Non può più rimanere indifferente. È per questo che Cappello di paglia ride in quel modo.

Credo che questo sia il dettaglio più interessante del capitolo. In pochi balloon abbiamo una sintesi di questo personaggio, un ragazzo che fino a pochi giorni fa era una formica contro un dragone mentre ora, quel dragone, può guardarlo negli occhi.

Perché ora esiste.

La citazione a Touch di questa tavola sembra quasi voler distruggere il discorso che ho appena fatto.

IL DRAGONE HA RESO RUFY DI NUOVO UNA FORMICA

In realtà no, è tutto corretto.

Rufy in questo momento è Gohan Ssj 1 contro Cell Perfetto. Si trova in una fase dello scontro che io definisco “di transizione”, cioè a cavallo tra lo stallo precedente e il power-up successivo. Nel frattempo Kaido dà le mazzate e Gohan le prende tutte.

Siamo in attesa della trasformazione in Super Saiyan 2 che arriverà… arriverà…

RAGNAROK

Ormai questo termine ha invaso la cultura pop e impregnato i videogame, le serie tv, i libri, fumetti…

Avete notato che Kaido ha impregnato di Haki la mazza talmente tanto che fuoriesce con il movimento? Mi ricordano tanto Roger e Barbabianca nel flashback di Oden:

Il Ragnarok è forse l’interpretazione norrena che si avvicina di più all’Apocalisse di Giovanni. L’ultimo momento dell’umanità. Una guerra devastante che vede le forze del bene contro quelle del male.

DÈI CONTRO GIGANTI

Un Inferno sulla Terra.

Lo scontro è inevitabile.

INEVITABILE

Mi piace questa parola perché possiede all’interno tutta la narrazione di Wano, e forse dell’intero Nuovo Mondo. È inevitabile che qualcuno sconfigga gli dèi di questo mare, il più pericoloso di tutti.

Nella mitologia norrena, il Ragnarok non è permanente. Esattamente come il Naraka, è un inferno con finalità riparatrici e non solo punitive.

Una volta distrutto il mondo, dalle sue ceneri si creerà una nuova epoca.

In pratica un reboot vichingo.

Wano è il terreno che si presta al Ragnarok, un luogo che verrà distrutto dalla battaglia tra Giganti e Dèi. Ci saranno chilometri di macerie, ma da queste gli abitanti si alzeranno e come un’Araba Fenice rinasceranno dalle loro ceneri per costruire un’epoca migliore.

Dopo Wano, One Piece non sarà più lo stesso. Prepariamoci a leggere un manga completamente diverso.

ED ORA… BIG MOM

Questo è l’ultimo argomento del capitolo, e direi di togliercelo velocemente dal cazzo, così posso cucinare il sugo per domani e mettermi in pari con Kaiju8 mentre bolle.

Gli do metà cottura, l’altra metà domani mattina.

BIG MOM

Sì…

“Oda, ma perché cazzo la fai venire a Wano se poi devi farle fare figure di merda?”

Due imperatori sono una bella sfida per il Maestro. Difficili da gestire, troppo potenti, troppo imprevedibili.

Però dovete capire che l’unico modo per dare un po’ di gioco allo scontro è quello di dividerli. Trafalgar lo diceva dal capitolo scorso, e quello che parlava non era Law ma l’autore stesso.

A NOI LETTORI

Ci stava facendo capire che così non poteva continuare. C’era bisogno di rendere Onigashima meno calda.

E ora che ci penso, buttare in acqua la vecchia di merda, è un ottimo modo per “raffreddare” (perdonate il gioco di parole) lo scontro.

Ma ci arriviamo.

Big Mom rotola (e quando mai…) perché il piano di Kidd e Law ha funzionato. Il Roscio ha creato un contenitore metallico in cui imprigionare Zeus.

Zoro invece tiene sotto ostaggio Prometheus e Napoleon.

Magari sto dicendo una stronzata ma l’idea di separare Zeus dagli altri due Homies potrebbe essere un indizio evidente di come la nuvola di fulmini sia “diversa”.

Non vi nego che ho sempre sostenuto il fatto che a fine saga tornerà nelle mani di Nami come power-up definitivo, anche perché la nostra navigatrice è il personaggio più intellettuale della ciurma.

Oserei dire SOLO intellettuale.

Mentre gli altri intelligentoni (Nico Robin, Chopper) sono anche forti fisicamente, Nami ha bisogno di supporti, di armi estranee al suo fisico che possano compensare questo gap.

Gap che può essere colmato solo con un potenziamento esterno.

ZEUS APPUNTO

Quindi forse, Oda ha separato la nuvola dagli altri due perché non vuole strapazzarlo troppo, vuole dargli un trattamento di favore.

Oppure è un’altra sovralettura e semplicemente faceva parte del piano Kidd-Law di togliere contemporaneamente la possibilità a Linlin di volare per buttarla in acqua.

Voi cosa ne pensate?

Big Mom prosegue la sua rabbia omicida. Colpisce Kidd.

Oda regala al lettore la stessa inquadratura del Ragnarok di Rufy:

Colpo da maestro. Il Roscio butta la vecchia all’aria, Law prende una roccia e butta Big Mom fuori da Onigashima.

Fine del capitolo.

Niente pausa la prossima settimana.

CI PIACE COME SCELTA NARRATIVA?

Seguitemi con questo semplice ragionamento: ma scusate, se sapevamo che Big Mom prima o poi si sarebbe divisa da Kaido (perché ingestibili insieme e bla bla bla…), perché molti di voi si sono lamentati?

Non vi è piaciuta COME è stata divisa?

E che cazzo doveva fare Oda, scusate?

Ma scusate, che cazzo volete da sto povero Cristo?

Lo Shambles è fuori discussione, avrebbe fatto pendere l’ago della bilancia verso Law. Un Ope Ope in grado di spostare gli imperatori significava un Trafalgar Re dei Pirati ad honorem

TROPPO FORTE

Troppo over-power. Quindi giusto così.

L’unico modo per separarli era creare una tattica che avesse due fattori principali:

– agnello sacrificale (e se state leggendo l’Omelia a Pasqua, capita a fagiolo);

– tattica rapida.

L’agnello sacrificale è Kidd, che si è beccato un pugno in faccia dalla vecchia fregna a 28 anni

Ma ha permesso a Big Mom di avvicinarsi e scaraventarla in aria. Law invece si è preoccupato della tattica rapida, ha fatto tutto velocemente, in modo da non permettere alla mammona di contrattaccare.

Entrambi, sia il Roscio che Law, sapevano che una semplice roccia non le avrebbe fatto nulla, però sarebbe stata una mossa vincente se avessero sfruttato l’ambiente circostante.

COSA SUCCEDERÀ ORA?

Ovviamente non verrà messa fuori dai giochi – ragazzi non scherziamo – ma potrebbe andare incontro a situazioni interessanti. Con Zeus in gabbia e Prometheus ostaggio del vice-capitano, la mammona non ha la polverina di Peter Pan e non può volare.

Quindi sicuramente verrà salvata da qualcuno

I SUOI FIGLI?

Sarebbe interessante. E sarebbe anche ora!

Dove cazzo sono andati?

Stanno ancora lì a risalire come imbecilli la cascata?

Potrebbe essere un ottimo modo per inserire anche loro in questo calderone, dato che ci sono…

OPPURE SI SALVERÀ DA SOLA

In ogni caso, Oda ha parlato chiaro: vuole dividere gli imperatori in modo da creare due poli separati in cui sviluppare lo scontro

ANZI, GLI SCONTRI

Visto che ormai sono distanti l’uno dall’altro.

Nel prossimo capitolo inizieremo a capire quale sarà il destino di Big Mom da un punto di vista combattivo. Lei è sempre stata un’incognita per me.

Se Kaido l’ho sempre visto in 1 vs 1 contro Rufy (almeno nella parte più tesa), Big Mom era un punto interrogativo.

Avremo la risposta fra qualche giorno. Sono molto curioso di capire i piani di Oda per Charlotte Linlin.

Saranno le mazzate più belle del secolo.

Come dite? Vi aspettavate un’altra omélia?

Beh, non c’è. E sicuramente non la vedrete mai.

Un po’ come Toki ad Onigashima.

Buona Pasqua a tutti.

P.s.: invece l’ha scritta davvero.

11 commenti su “One Piece Capitolo 1009: l’Omelia del Reverendo”

  1. D’accordissimo sul ruolo di Orochi: l’inettitudine fatta persona. Mi sono soffermato anche io a contare le teste, e mi aspetto il colpo di grazia da Momo/Hiyori. Però c’è da fare una tirata d’orecchio a Oda: non puoi finire il 1008 con i Foderi che corrono dietro a Kanjuro e poi aprire il 1009 come fossero stato convocati nell’ufficio del preside (come se nulla fosse tra l’altro, mentre il palazzo va in fiamme)

    Rispondi
    • Capisco quello che intendi, ma considera che Oda in questo momento ha bisogno di narrare diversi scenari il più velocemente possibile, quindi deve saltellare qua e là. Inoltre Kanjuro che va da Momonosuke è una roba interessante, se Oda facesse vedere gli svolgimenti, il lettore perderebbe interesse. Quindi forse Oda vuole lasciare il lettore col fiato sospeso.

      Rispondi
  2. Buongiorno d’accordo su tutto, ma c’è una possibilità che Big Mom possa essere salvata da Kaido? Le deve un favore (cit.) e un drago può volare…. O Kaido la lascerà deliberatamente cadere? Come fa a non accorgersi di cosa sia successo attorno a lui?

    Rispondi
    • Grande Reverendo, concordo pienamente su Orochi. Ho solo dei dubbi sulla vita rimastagli, però è plausibile.

      Riguardo la mammona, ho sempre pensato che sia un personaggio troppo scomodo per Oda per un semplice motivo… È una donna e pure anziana.

      Per quanto possa essere potente e spietata, sarebbe politicamente scorretto farla picchiare dai buoni. Quindi l’unico modo per levarsela è con espedienti come questo, con buona pace dei lettori.

      Rispondi
    • Si anche io ci avevo pensato, ma non credo altrimenti sarà stato tutto inutile e saremmo punto e accapo col problema dei due imperatori

      Rispondi
  3. Un capitolo soddisfacente.

    Fukurojo lo vedevo più con Shinobu, ma può darsi che il trio Momo, Yamato e Shinobu vadano lì mentre gli altri sei pensano a Kanjuro (più eventuali copie): magari Yamato va ad affrontare Jack e lo stende (secondo me ci starebbe lei, eventuale nuovo mugiwara, che stende uno dei tre più forti della ciurma del padre, pure se il più scemo e scarso). Non so, tutto molto vario. Spero comunque in un tandem tra Momo e la sorella e nella morte definitiva di Orochi (almeno lui…Dai Oda, lasciami morto Ashura Doji).

    Sull’altro fronte poco da dire, almeno abbiamo visto i due imperatori tirare due colpi da imperatori. Credo che Big Mom si salverà con i figli, questi proveranno ad entrare ma verranno trattenuti da qualcuno (la grande flotta? Qualche uomo di Barbanera compreso Moria, venuti a copiare i vari pietroni approfittando del caos? I resti di Marco con Jaws? La marina? Gin? Foxy?) mentre la Mamma affronterà il trio Law, Kidd e Killer.

    Mi chiedo ancora se vedremo mai Caribou e gli altri prigionieri, boh.

    Per il prossimo vorrei vedere di più di Jinbe vs WW e il due schiappa (ma i miei preferiti) vs il duo schiappa dei Tobi Roppo.

    Rispondi
  4. Ciao Rev. Ciao ragazzi. Concordo con te su tutto e anche su Zeus per Nami troppo a pennello per lei e troppo debole lei senza Zeus. Tutto il resto lo apprendo da voi ma l unica cosa che penso è questa. In one piece i morti non esistono o comunque sono morti eclatanti. È parecchio tempo che non muore nessuno e Oda sa che la community chiede del “sangue”. Kaido sarà il prossimo vero morto in One Piece….e Kaido ringrazierà Rufy per averlo ucciso. Il sogno di Kaido è quello di morire. È stato presentato così la prima volta, buttandosi provando ad uccidersi e così sarà. Ve la butto la come teoria D. Merda. Grazie per l omelia come sempre e spero che il tuo momento no passi più velocemente possibile. Buona Pasqua a tutti

    Rispondi

Lascia un commento