One Piece Capitolo 1089: l’analisi di Tosky

7301

One Piece capitolo 1089: il mondo è nel caos! Lulusia come Enies Lobby?

One Piece Capitolo 1089: l’analisi di Tosky

In questi giorni l’attenzione è stata tutta per l’episodio 1071 e il Gear 5th, quindi ho preferito attendere un po’ prima di pubblicare quest’articolo, anche perché One Piece è in pausa e quindi non c’era alcuna fretta (sebbene siano usciti gli spoiler in largo anticipo).

Per chi non lo sapesse, ho cominciato a essere molto attivo anche su Youtube, e lì ho pubblicato una prima analisi a caldo di questo 1089. Se volete passare, trovate il canale qui.

MA ANDIAMO CON ORDINE

Uno dei maggiori meriti di “One Piece” e del suo autore, Eiichiro Oda, risiede nella capacità di presentare un mondo fantastico che riesce comunque ad apparire vivo, reale.

Come nel nostro di mondo, eventi di portata enorme, come l’uso di armi comparabili alle atomiche, comportano conseguenze significative. In “One Piece”, queste conseguenze si manifestano attraverso un’enorme voragine senza fine e un innalzamento del livello del mare di un metro, con la successiva e ovvia scomparsa di alcune isole.

Naturalmente, il caro Eiichiro-sensei si ferma qui, fornendoci un assaggio e poi lasciando spazio all’immaginazione. Il risultato di queste prime pagine del capitolo è, come sempre, l’emergere di nuove domande e misteri.

COME ENIES LOBBY

La voragine di Lulusia richiama alla mente quella di Enies Lobby, una delle isole più importanti del Governo.

Enies Lobby era un luogo molto particolare, e oggi possiamo forse comprendere le ragioni di tale eccezionalità. Possibile che anche quella grande apertura si sia formata a causa dell’uso di un’arma come il Mother Flame? Forse una delle armi ancestrali?

E se questa ipotesi fosse corretta, cosa c’era prima di tutto ciò? Le opzioni sono due.

Il Regno Antico.
Un’isola ancora sconosciuta.

Nel primo caso, otterremmo una spiegazione per la scelta del Governo Mondiale di utilizzare proprio quel luogo come una delle sue basi. Nel secondo caso, dovremmo semplicemente attendere ulteriori spiegazioni dal nostro Eiichiro-sensei.

Perché non considero God Valley?

Abbiamo tanta voglia di scoprire cosa sia accaduto su quest’isola e quindi il suo nome rimane costantemente nei nostri pensieri. Tuttavia, va notato che God Valley è scomparsa 38 anni prima della trama attuale e sappiamo che Enies Lobby esiste da almeno 52 anni.

Come lo sappiamo? Si tratta di un’informazione che ci è stata fornita da Oimo e Karsee, i due giganti che hanno stretto amicizia con Usopp (non quelli di Little Garden).

I valorosi guerrieri di Elbaf hanno dichiarato di essere stati assegnati alla custodia dei cancelli dell’isola per 50 anni. Aggiungendo i due anni del salto temporale, otteniamo un totale di 52 anni.

Tornando ad Enies Lobby e all’ipotesi dell’uso di un’arma ancestrale, vi è un ulteriore aspetto da considerare, che potrebbe essere correlato a tutto questo. Ricordate l’Acqua Laguna di Water Seven? L’onda gigante che periodicamente colpisce l’isola?

Potrebbe essere che anche questo fenomeno sia stato innescato da un evento simile a quello accaduto a Lulusia?

Attualmente, risulta difficile formulare teorie solide, ma è certo che il triangolo di mare Enies Lobby-Marineford-Impel Down nasconde qualcosa, e prima o poi riceveremo delle spiegazioni in merito.

C STA O’ MAR FOR’

La distruzione di Lulusia ha portato a un innalzamento del livello del mare di un metro. Personalmente, non mi soffermerei sulla questione del perché un’enorme apertura in cui l’acqua dovrebbe scorrere abbia invece causato un aumento del livello. Ritengo che si tratti di un fenomeno fisico legato al mondo di “One Piece”, che, come molti avranno notato, è diverso dal nostro.

Concentriamoci invece su ciò che questa questione potrebbe implicare.

Sappiamo bene che la maggior parte del mondo è ricoperta da mare. Abbiamo solo un continente, la Red Line, e numerose isole, ognuna con le proprie peculiarità. Potrebbe darsi che in passato la situazione fosse differente? Forse un eccessivo uso di armi ha gradualmente innalzato il livello del mare?

Nel mondo di “One Piece”, la storia è suddivisa in due ere: la prima è chiamata “Era Celeste” e la seconda è la “Era del Mare Circolare”.

Potrebbe questo essere un indizio? Forse l’era del Mare Circolare è iniziata quando l’acqua ha cominciato a coprire gran parte del pianeta, che ne dite?

INTANTO A EGGHEAD

La scena si sposta quindi sull’isola di Vegapunk. La Marina è finalmente giunta, e il dispiegamento di forze fa rabbrividire il Buster Call: 100 navi, 30.000 uomini, 9 vice-ammiragli, un ammiraglio e Saturn.

La situazione è seria. L’obiettivo è riprendere l’isola, eliminare Vegapunk e porre fine al viaggio dei Mugiwara, specialmente ora che Luffy ha risvegliato i poteri del Dio Nika.

SENTOMARU E KIZARU

Aspettavo con trepidazione un loro incontro. I due condividono una storia e a Sabaody erano stati ritratti come personaggi molto legati. Ero certo che la situazione si sarebbe risolta nel modo in cui è effettivamente avvenuto, ovvero con Borsalino che avrebbe proseguito per la sua strada.

one piece 1089

Kizaru è un soldato, segue gli ordini senza porsi troppe domande. Non è un personaggio particolarmente complesso e non ha conflitti interni. Il suo obiettivo è seguire il suo dovere, indipendentemente dalle conseguenze. Questo lo distingue nettamente da Garp, che ha sempre dovuto bilanciare dovere e famiglia durante la sua vita.

Che si tratti di Sentomaru, Vegapunk o di qualcuno a cui tiene, la regola è la stessa: se non rispetti la legge, come ammiraglio, devo punirti. Le colpe non sono mie, ma tue, perché non hai rigato dritto.

L’ULTIMA TAVOLA

one piece 1089

È un’immagine magnifica. Vedere tutti i Mugiwara – o quasi – riuniti in un’unica tavola è sempre uno spettacolo emozionante. In questo particolare momento della trama, sembrano veramente ciò che sono, cioè la ciurma di un imperatore. Sono personaggi potenti, in grado di tenere in scacco persino il Governo Mondiale.

York è stata catturata e utilizzata per scoprire i piani dei Gorosei. Ora dovremo vedere come Luffy e gli altri pianificheranno di fuggire con Vegapunk e se ci saranno scontri o meno.

Personalmente, ho due speranze. La prima riguarda uno scontro tra Borsalino e un membro della ciurma. Non importa chi sia, Luffy, Sanji o Zoro, vanno bene tutti. Sarei davvero deluso se non vedessi un confronto con l’Ammiraglio.

La seconda speranza riguarda Saturn. Vorrei un confronto tra l’Astro e Luffy. Saturn, che rappresenta il Governo, contro il nuovo Joy Boy, l’uomo della liberazione. Vorrei che l’Astro di Saggezza toccasse con mano la presenza di Nika, realizzando che il suo tempo e quello dei suoi colleghi sono giunti al termine.

L’ENERGIA DEL REGNO ANTICO

Nel dialogo tra York e i cinque Astri di Saggezza, scopriamo che la copia di Vegapunk ha fornito al Governo l’energia necessaria per attivare il Mother Flame. Inoltre, apprendiamo che questo tipo di potere può essere replicato proprio ad Egghead, dove esiste una stanza, una sorta di centrale, in grado di generare tale energia.

Ma che cos’è questa energia?

In un capitolo precedente, Vegapunk ha dichiarato di aver tentato di replicare l’energia utilizzata nel Regno Antico, ma senza successo.

Ma è davvero così?

E se lo scienziato fosse giunto più vicino alla tecnologia del passato di quanto abbia ammesso finora?

A mio avviso, è possibile. Credo che il vecchio Vega stia nascondendo la verità o almeno stia omettendo dettagli cruciali sulle sue scoperte.

IL RISVEGLIO DEL ROBOT?

Per concludere, vorrei proporre una piccola teoria. Come accennato prima, ritengo che Vegapunk sia riuscito a emulare l’energia del Regno Antico e non mi sorprenderebbe se decidesse di utilizzarla per fuggire dall’isola.

one piece 1089

E la usasse per risvegliare il Robot gigante? Potrebbe rappresentare un’ottima distrazione per la Marina, lasciando il tempo a lui e la ciurma di abbandonare Egghead.

L’annunciato incidente potrebbe non essere altro che la distruzione della flotta della Marina per mano di un Robot Gigante, lo stesso che, 200 anni prima della trama attuale, aveva attaccato Mary Geoise per chissà quale scopo.

Naturalmente, una volta distrutte le navi, il Robot si spegnerebbe, esaurendo l’energia fornita da Vegapunk.

Infatti, sebbene io pensi che nonno Punk sia riuscito a emularla, penso che al momento non sia stato in grado di generarla in modo illimitato, così come invece accadeva nel regno antico. E voi, cosa ne pensate?

Mi fermo qui. E come sempre…

MA QUANTO CAZZO E’ BELLO ONE PIECE?
MAMMA MIA!

TOSKY

2 commenti su “One Piece Capitolo 1089: l’analisi di Tosky”

  1. Io per la teoria del fatto che Ennies Lobby fosse God Valley non ci ho creduto fin dall’inizio.
    Se fosse stata God Valley Roger, durante il suo viaggio e visita a Tom, avrebbe dovuto riconoscere la rotta ma così non è stato quindi teoria sbagliata fin dall’inizio.

    Rispondi
  2. Quindi nella sala di controllo mancano brook Nico e jimbe, se non erro… chissà che bel colpo di scena ci riserveranno, sono convinto anche che saranno loro a incontrare i membri della ciurma di barbanera in arrivo a egghead, vado sempre a memoria, la donna squadrata e il cecchino mancano all’appello

    Rispondi

Lascia un commento


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.