One Piece Red: ecco il riassunto del Film

15731

Il riassunto di One Piece Red, il nuovo film basato sul manga di Eiichiro Oda uscito il 6 agosto in Giappone

One Piece Red è da qualche giorno uscito nelle sale cinematografiche giapponesi, piazzandosi al secondo post tra i film che hanno più incassato nella storia del Giappone nel primo weekend di proiezione. Ma di cosa parla Red? Cosa andremo a vedere nello specifico quando arriverà in Italia? Ecco il riassunto! 

One Piece Red: il riassunto della trama

One Piece Red

Uta ha intenzione di creare un mondo in cui tutti sono felici e nessuno è costretto alla sofferenza, quindi organizza un mega concerto ed invita tutti per il suo live show. Durante il concerto, mandato in diretta in mondovisione, grazie al suo frutto del Diavolo Uta riesce a imprigionare tutti in un mondo virtuale di cui lei ha il pieno controllo. L’unico modo per interrompere questa sorta di “incantesimo” è che Uta si addormenti. In caso contrario, le persone resterebbero rinchiuse per sempre nella realtà virtuale. 

L’intenzione di Uta è quella di togliersi la vita nel mondo reale, così che lei e le persone restino per sempre nella realtà virtuale. Per uccidersi mangia un fungo che le impedisce di addormentarsi. Sfortunatamente questo frutto prima di ucciderla, le fa perdere il controllo portandola momentaneamente alla follia. Nel frattempo il Governo Mondiale viene a conoscenza di questo piano e vuole provare a fermarla, quindi manda gli agenti del CP, Coby ed Helmeppo, più alcune navi.

Dopo aver mangiato il fungo, Uta cade in preda alla follia e attacca anche un Drago Celeste che prova a catturarla. Le persone intrappolate nel mondo virtuale, guidate da Coby, cercano un modo per fermarla. Coby si mette in contatto con Nico Robin e la ciurma di Cappello di Paglia per rompere l’incantesimo dall’interno. 

Si scopre che l’unico modo per riuscirci è risvegliare un antico mostro che connette entrambi i mondi, ma il mostro dovrebbe essere poi sconfitto contemporaneamente sia nella realtà che nella finzione.

I Gorosei sono molto preoccupati per quel che sta accadendo, visto che Uta ha in ostaggio buona parte della popolazione e pensano che sia Shanks a doverla fermare.

Shanks e la sua ciurma arrivano sull’isola per mettere fine al suo piano. Uta tenta di fermarli, manipolando alcune persone per attaccarli. Il Rosso e i suoi compagni si accorgono che anche la Marina è presente e che risponde agli attacchi dei cittadini innocenti, uccidendoli. Uta e Shanks iniziano ad arrabbiarsi. Uta perde il controllo e richiama l’antico mostro per mettere fine a tutto. 

Da questo punto in poi, c’è un combattimento in entrambi i mondi: da una parte abbiamo i Mugiwara con Law e altri personaggi come Oven, Brulée, ecc.ecc; dall’altra c’è la ciurma di Shanks con i Marine e Katakuri. L’obiettivo è quello di trovare un modo per sincronizzare gli attacchi così da sconfiggere il Mostro da entrambi i lati. Katakuri riesce a mettersi in contatto con Brulèe grazie al suo Haki dell’osservazione, ma lo fa solo per qualche secondo. Il tentativo di Katakuri è importante per comprendere come agire nello scontro.

Usopp riesce ad utilizzare l’Haki dell’Osservazione e si mette in contatto con Yasopp. Padre e figlio guidano i combattenti. Tutti attaccano in gruppo, ma il colpo finale viene scagliato da un lato da Luffy in Gear 5th e dall’altro Shanks. 

Il mostro viene abbattuto, ma sembra essere troppo tardi: Uta sta per morire e gli imprigionati rischiano di restare nel mondo virtuale per sempre. 

Shanks dà a Uta una medicina per farla dormire, ma Uta deve risvegliare tutti prima che sia troppo tardi. Uta libera le persone imprigionate, ma ciò le costa la vita. 

I Marine si avvicinano ad Uta perché pensano che il suo potere sia troppo pericoloso, ma Shanks li tiene lontani grazie all’Haki del Re. La Marina si ritira perché non ha intenzione di scatenare una guerra con il Rosso. 

Alla fine del film tutti sono liberi, Shanks e la sua ciurma portano via Uta, mentre i Mugiwara lasciano l’isola. Luffy si risveglia sulla Sunny e non ricorda nulla di quello che è accaduto. 

Quando uscirà One Piece Red in Italia?

Al momento non si ha una data certa, ma One Piece Red non dovrebbe arrivare in Italia più tardi di questo Novembre, anche perché il film sarà trasmesso in anteprima al Lucca Comics and Games, in programma dal 28 Ottobre all’1 Novembre. 


Se ti piacciono i nostri articoli, offrici un caffé


One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichirō Oda, serializzato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump di Shūeisha dal 19 luglio 1997. La casa editrice ne raccoglie periodicamente i capitoli anche in volumi formato tankōbon, di cui il primo è stato pubblicato il 24 dicembre. L’edizione italiana è curata da Star Comics, che ne ha iniziato la pubblicazione in albi corrispondenti ai volumi giapponesi il 1º luglio 2001.

La storia segue le avventure di Monkey D. Luffy, un ragazzo il cui corpo ha assunto le proprietà della gomma dopo aver inavvertitamente ingerito il frutto del diavolo Gomu Gomu. Raccogliendo attorno a sé una ciurma, Luffy esplora la Grand Line in cerca del leggendario tesoro One Piece e inseguendo il sogno di diventare il nuovo Re dei pirati

One Piece è adattato in una serie televisiva anime, prodotta da Toei Animation e trasmessa in Giappone su Fuji TV dal 20 ottobre 1999. L’edizione italiana è edita da Merak Film ed è andata in onda su Italia 1 dal 5 novembre 2001 per poi continuare su Italia 2 nel 2012; inizialmente intitolata All’arrembaggio!, la serie ha avuto diversi cambi di denominazione nel corso delle stagioni, fino ad assestarsi sull’originale One Piece.

Toei Animation ha prodotto inoltre 11 special televisivi, 13 film anime, due cortometraggi 3D, un ONA e un OAV. Svariate compagnie ne hanno tratto merchandise di vario genere, come colonne sonore, videogiochi e giocattoli.

One Piece ha goduto di uno straordinario successo. Diversi volumi del manga hanno infranto record di vendite e di tiratura iniziale in Giappone. Con trecento milioni di copie in circolazione al 2014 l’opera è il manga ad avere venduto di più al mondo. Il 15 giugno 2015 è entrato inoltre nel Guinness dei primati come serie a fumetti disegnata da un singolo autore con il maggior numero di copie pubblicate: oltre 320 milioni.

Lascia un commento