One Piece Spoiler: il riassunto del Capitolo 1033

4531

One Piece Spoiler: il riassunto completo del capitolo 1033 del manga di Eiichiro Oda, pubblicato settimanalmente sulla rivista Weekly Shonen Jump

One Piece Spoiler: Riassunto Completo Capitolo 1033

one piece spoiler

 

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da OnePiece.it (@onepiece.it_ufficiale)

  • Titolo: Shimotsuki Kozaburo.
  • Il capitolo comincia all’esterno del castello di Onigashima con Zoro e King che continuano a combattere. Zoro si lamenta con Enma per è andata fuori controllo senza permesso e poi riesce a stabilizzare il suo Haki (il braccio torna normale).
  • King approfitta l’occasione per saltare davanti a Zoro improvvisamente, si ferma di fronte a lui e non fa nulla. Zoro è sorpreso, ma lo trafigge con la Sandai Kitetsu. L’attacco non fa nulla a King.
  • King: «Proprio il punto esatto».
  • Zoro: «Ah…»
  • Improvvisamente c’è una grande esplosione.
  • Si torna a Queen vs Sanji. Il colpo di Sanji nel capitolo 1031 ha fatto volare via Queen per più stanze.
  • Queen torna da Sanji.
  • Queen: «Muahahaha… Parlavi con il Cacciatore di Pirati poco fa? Quel tizio non può battere King. King è un superstite dell’estinta razza dei Lunaria! Una specie mostruosa in grado di sopravvivere in qualsiasi condizione in natura. Per questo motivo venivano chiamati “Dei” dai popoli del passato!»
  • Sanji: «E perché si sono estinti?»
  • Queen: «Va a chiederlo a lui!»
  • Queen lancia un laser dalla sua bocca.
  • La scena torna a Zoro vs King.
  • Zoro si era ricoperto di Haki e per questo motivo è riuscito a sopravvivere all’esplosione. King è di fronte a lui. L’esplosione non gli ha fatto nulla.
  • Zoro attacca di nuovo King con lo “Shishi Son Son”, ma non gli fa nulla. King, senza muoversi dal terreno, si trasforma in uno pteranodonte e afferra la sua cresta per attaccare nuovamente Zoro con il Tempura Udon.
  • Zoro incrocia le spade per rispondere all’attacco, ma Enma perde nuovamente il controllo e comincia ad assorbire l’Haki di Zoro.
  • Zoro: «Aspetta Enma!! Proprio in un momento del genere!»
  • King: «Tempura Udon»
  • Zoro non riesce ad evitare interamente l’attacco e viene colpito. L’attacco distrugge parte di Onigashima. A causa dell’impatto, le 3 spade di Zoro cadono verso il basso.
  • King: «Ohh, uno spadaccino che perde le sue spade!! E’ la prima volta che vedo qualcosa del genere».
  • Zoro salta verso il basso per afferrare una delle sue spade.
  • Zoro: «Sandai Kitetsu»
  • Mentre è in volo, Zoro ricorda la conversazione avuta con Hitetsu riguardo la Sandai.
  • Hitetsu: «Possiedi già la Sandai. E’ una delle mie spade»
  • Zoro: «Cosa, davvero?!»
  • Zoro ricorda anche quando ha preso la spada a Logue Town.
  • Zoro: «Questa spada è maledetta.”
  • Ippon Matsu: «Sei pazzo? Non posso venderti quella spada. Se muori e come se ti avessi ucciso io!!»
  • Zoro: «La prendo»
  • King vola verso Zoro lo colpisce un calcio ricoperto di fiamme. Zoro viene colpito con forza, ma nonostante tutto riesce ad afferrare la seconda spada.
  • Zoro: «Wow…Anf…Anf… non sei caduta! Sono contento tu stia bene, Wado Ichimonji».
  • Zoro ricorda il momento in cui ha ottenuto la spada di Kuina.
  • Zoro: «Sensei!! Posso avere la sua spada»
  • Koshiro: «Penso tu possa averla..»
  • Zoro: «Devo mantenere la promessa per entrambi! Diventerò un grande spadaccino e il mio nome sarà conosciuto anche tra i cieli!»
  • Zoro poi ricorda un’altra parte della conversazione con Hitetsu.
  • Hitetsu: «Vedi, quella lama bianca, la “Wado Ichimonji”, e anche “Enma”… sono state create dallo stesso uomo! Shimotsuki Kozaburo!”
  • Zoro quindi lega le informazioni alle origini delle sue spade.
  • Zoro: «In quel momento non ho avuto tempo di pensarci perché tutto era di fretta. Ma come hanno fatto delle spade di Wano ad arrivare nel Mare Orientale?»
  • King è in aria e attacca Zoro con una nuova tecnica chiamata “Barizou Don” con la quale lancia onde d’urto muovendo le proprie ali. Zoro blocca l’attacco, poi riesce a recuperare Enma. Ma Enma continua a risucchiare il suo Haki.
  • King arriva da Zoro e lo colpisce con una delle ali. Zoro ferma l’attacco, ma il suolo cede e Zoro cade all’interno del castello. Mentre cade, Zoro ricorda una conversazione con Momonosuke.
  • Momo: «Zoro-juro, mi è stato detto di non dire Sunacchi!»
  • Zoro: «E’ un qualcosa che un vecchio del mio villaggio diceva. Io non l’ho mai detto prima».
  • Momo: «Cosa?!»
  • Zoro ricorda di come non ha mai saputo il nome del vecchio che era sempre sulla costa. Il giorno della sua morte, Zoro scoprì che quel vecchio era il Nonno di Kuina (vediamo una vignetta in cui Kuina e suo padre piangono per la morte del nonno). Zoro ricorda nuovamente le parole di Hitetsu.
  • Hitetsu: «Il forgiatore Shimotsuki Kozaburo! Ha infranto la legge ed ha lasciato quest’isola più di 50 anni fa!»
  • Parte un Flashback. Siamo a 13 anni prima della storia attuale nel Villaggio Shimotsuki del Mare Orientale.
  • Dopo aver perso per l’ennesima volta contro Kuina, Zoro va sulla costa ad allenarsi. Li vediamo un vecchio che insegna la parola Sunacchi a Zoro.
  • Zoro gli chiede se una volta è stato un samurai, visto che al dojo lo dicono tutti.
  • Kozaburo gli risponde di non dire nulla al riguardo, altrimenti i Marine andrebbero a catturarlo. Kozaburo dice a Zoro di girarsi e andarsene. Zoro gli tira fuori la lingua e riprende ad allenarsi.
  • Kozaburo osserva Zoro allenarsi: «Tu annoi al dojo?»
  • Zoro: «Ho perso di nuovo contro Kuina! Quindi devo continuare ad allenarmi!»
  • Kozaburo dà a Zoro due spade da allenamento. Zoro è sorpreso e gli dice che non ha soldi per pagarle, ma al vecchio non interessa.
  • Kozaburo: «Queste spade sono l’unica cosa che posso fare adesso… usale per allenarti. Le spade sono strumenti per togliere la vita! Create per uccidere! I forgiatori le forgiano per togliere quante più vite possibile!
  • Kozaburo continua: «Ogni spada ha la sua personalità che lo spadaccino deve imparare a comandare! Una spada pericolosa è maledetta?! Si tratta di una follia! Le spade “maledette” sono solo spade “illustri” temute dai deboli! E’ per questo motivo che le chiamano “maledette”. Una spada è spaventosa semplicemente perché sta facendo il suo dovere, ciò che per cui è stata creata. Quella spada, quella che ho creato quando ero giovane, è il capolavoro della mia vita… Si trattava di una spada che sapeva bene qual era il suo dovere. Ad essa ho dato il nome del Re dell’Aldilà!»
  • Kozaburo continua: «Ogni spada ha la sua personalità che lo spadaccino deve imparare a comandare! Una spada pericolosa è maledetta?! Si tratta di una follia! Le spade “maledette” sono solo spade “illustri” temute dai deboli! E’ per questo motivo che le chiamano “maledette”. Una spada è spaventosa semplicemente perché sta facendo il suo dovere, ciò che per cui è stata creata. Quella spada, quella che ho creato quando ero giovane, è il capolavoro della mia vita… Si trattava di una spada che sapeva bene qual era il suo dovere. Ad essa ho dato il nome del Re dell’Aldilà!»
  • Si ritorna al presente, Zoro è sdraiato al suolo con un’espressione sorpresa. Finalmente ha compreso tutto.
  • Zoro: «… Il Re dell’Aldilà…ENMA! Il nome del villaggio è Shimotsuki. Quindi non si tratta di una coincidenza…?!»
  • Zoro ricorda di come i bambini dicevano che il villaggio era stato creato dai pirati molto tempo prima (secondo quel che gli raccontavano i nonni). Zoro quindi pensa ancora alle parole di Hitetsu.
  • Zoro: «Quindi quel vecchio era un samurai di Wano… Il forgiatore “Shimotsuki Kozaburo?!»
  • Zoro ricorda altre parole di Kozaburo: «Le spade illustri osservan o sempre gli umani. E sceglieranno lo spadaccino che più ritengono adatto»
  • Zoro ricorda altre parole di Ippon Matsu a Logue Town
  • Ippon Matsu: «Una spada sceglie il suo possessore»
  • Zoro osserva Enma, che è piantata nel terreno. Sebbene non sia nelle sue mani, la spada è ancora attiva e il braccio di Zoro sente ancora l’haki venire risucchiato.
  • Zoro: «Quindi è arrivata, la spada che mi ha scelto. E mi sta mettendo alla prova…»
  • Zoro afferra Enma: «Allora è vero… quindi una spada non ha nessuna maledizione. Ciò vuol dire che è la mia forza a mancare! Forse Oden riusciva ad utilizzarla facilmente nonostante tutto l’Haki che richiede? Giusto, Enma?»
  • Alcuni pirati delle cento bestie si avvicinano per aiutare King. Pensano che battendo Zoro, otterranno una promozione. Zoro continua a pensare.
  • Zoro: «Devo stabilizzare il mio Haki…?Se le permetto di prendere tutto il mio haki, potrei morire».
  • Improvvisamente i pirati iniziano a svenire.
  • Zoro: «No… è così che deve essere».
  • Zoro è di fronte a King. Tutte e 3 le spade sono nere e ricoperte di fumo.
  • King: «Capisco… quindi sei intenzionato a diventare un “Re”?»
  • Zoro ricorda le parole che Luffy gli ha detto quando si è unito alla sua ciurma: «Il più grande spadaccino del mondo, è grandioso. Va benissimo, visto che il tuo capitano diventerà il Re dei Pirati! Se fosse qualcosa in meno, la cosa non rispetterebbe il mio status»
  • Zoro sorride e risponde a King: «Sì… ho fatto un promessa al mio capitano. E alla mia migliore amica».

Niente pausa la prossima settimana
Fonte: Reddit. 

Lascia un commento