One Piece: TOP 10 FRUTTI ROGIA più forti di sempre

998

One Piece: quali sono i 10 frutti Rogia più forti di sempre?

One Piece: quali sono i 10 frutti Rogia più forti di sempre?

10. YUKI YUKI NO MI

Lo Yuki Yuki no Mi è un frutto del diavolo di tipo Rogia che consente all’utente di creare, controllare e trasformarsi nell’elemento “neve” a piacimento. Il frutto è stato mangiato da Monet ma con la sua morte è tornato in circolazione.

9. MOKU MOKU NO MI

Il Moku Moku no Mi è un frutto del diavolo di tipo Rogia che consente all’utilizzatore di creare, controllare e trasformarsi in fumo a piacimento. È stato mangiato da Smoker.
Le principali capacità offensive del frutto derivano dalla capacità di modificare la densità del fumo a piacimento. Ciò consente a Smoker di circondare i suoi bersagli con il suo elemento immateriale e quindi di solidificarlo per afferrarli. Questo potere ha concesso a Smoker l’epiteto di “Cacciatore Bianco”.

8. GASU GASU NO MI

Il Gasu Gasu no Mi è un frutto del diavolo di tipo Rogia che consente all’utilizzatore di creare, manipolare e trasformarsi in gas a piacimento. È stato mangiato da Caesar Clown.
Il gas che Caesar produce è molto velenoso. Sembra essere esplosivo quando viene infiammato, il che consente a Caesar di creare esplosioni controllate senza farsi del male. Inoltre, l’utilizzatore ha il potere di manipolare altri gas preesistenti in un determinato luogo e può soffocare i suoi avversari rimuovendo l’ossigeno nell’area.

7. MERA MERA NO MI

Il Mera Mera no Mi è un frutto del diavolo di tipo Rogia che consente all’utilizzatore di creare, controllare e trasformare il fuoco a piacimento. È stato mangiato da Sabo e in precedenza da Portgas D. Ace.
Questo frutto può creare devastanti attacchi basati sul fuoco e ottenere un’elevata resistenza alla maggior parte degli attacchi basati sul calore. Le fiamme possono anche essere utilizzate per rafforzare la forza cinetica degli attacchi fisici. L’utilizzatore è anche in grado di evitare i normali attacchi trasformandosi in fuoco e permettendo all’attacco di passare attraverso il suo corpo. Trasformarsi in fuoco puro ha anche l’effetto aggiuntivo di bruciare l’avversario nel caso in cui stesse cercando di attaccarti.

6. SUNA SUNA NO MI

Il Suna Suna no Mi è un frutto del diavolo di tipo Rogia che consente all’utilizzatore di creare, controllare e trasformarsi in sabbia a piacimento. È stato mangiato dall’ex Shichibukai, Crocodile.
Questo frutto è abbastanza potente, anche tra i Rogia, poiché consente una grande varietà di abilità, oltre che il normale controllo elementale. Consente all’utilizzatore di creare le sabbie mobili, scatenare tempeste di sabbia e assorbire liquidi. Una tale varietà non si vede in nessun altro frutto Rogia. È anche uno dei pochi frutti di questa categoria in grado di contrastare naturalmente la propria debolezza (cioè l’acqua). Nelle aree desertiche diventa invincibile.

5. PIKA PIKA NO MI

Il Pika Pika no Mi è un Frutto del Diavolo di tipo Rogia che consente all’utilizzatore di creare, controllare e trasformarsi in luce a piacimento. E’ stato mangiato dall’Ammiraglio Borsalino “Kizaru”. Consente di muoversi alla velocità della luce e di trasportarsi per riflessione. In quanto tale, l’utilizzatore è in grado di creare attacchi basati sulla luce che includono: raggi laser dalle mani, dita o piedi (che sono in grado di causare enormi esplosioni), trasformazioni parziali che consentono attacchi fisici che si collegano alla velocità della luce, creazione di oggetti tangibili come la spada di Kizaru, la Ama no Murakumo.

 

4. HIE HIE NO MI

L’Hie Hie no Mi è un frutto del diavolo di tipo Rogia che consente all’utilizzatore di creare, controllare e trasformarsi in ghiaccio a piacimento. E’ stato mangiato da Kuzan, meglio conosciuto come l’ex ammiraglio Aokiji.
Questo frutto ha un potere superiore rispetto a quello dello Yuki Yuki no Mi poiché il ghiaccio è un agente di congelamento superiore alla neve. In dieci giorni, è stato abbastanza forte da cambiare permanentemente il clima di mezza Punk Hazard in una landa ghiacciata.

3. MAGU MAGU NO MI

Il Magu Magu no Mi è un frutto del diavolo di tipo Rogia che consente all’utilizzatore di creare, controllare e trasformarsi in magma a piacimento. Il calore intenso può vaporizzare istantaneamente un iceberg e far bollire l’acqua di mare in cui atterra il magma. Questo potere è stato abbastanza forte da cambiare permanentemente il clima di mezza Punk Hazard in un inferno di fiamme perenni. L’abilità di questo frutto è naturalmente di ordine superiore rispetto al Mera Mera no Mi, che manipola il fuoco. Il magma è in grado di consumare le fiamme e neutralizzare l’intangibilità del fuoco puro, danneggiando l’utilizzatore. Il Magu Magu no Mi fu mangiato dal Grand’ammiraglio Sakazuki, precedentemente noto come Ammiraglio Akainu. Con il suo livello di controllo e la capacità di manipolare liberamente la lava, Akainu ha il più alto potere offensivo tra tutti gli utilizzatori di frutti del diavolo in One Piece.

2. GORO GORO NO MI

___________________________

LEGGI ANCHE: OMELIA DEL REVERENDO – CAPITOLO 1040

___________________________

1. YAMI YAMI NO MI

Lo Yami Yami no Mi è un frutto del diavolo di tipo Rogia che consente all’utilizzatore di creare e controllare l’oscurità a piacimento, rendendolo un uomo nero. E’ stato mangiato da Marshall D. Teach, noto come Barbanera, che lo rubò al comandante Thatch della 4a divisione dei Pirati di Barbabianca dopo averlo ucciso. Il primo e più importante punto di forza, come dimostrato da Barbanera, è che consente all’utilizzatore di controllare l’oscurità e la sua proprietà unica di gravità. L’oscurità è un vuoto che divora e schiaccia tutto. Per questo motivo, l’utilizzatore può assorbire materia fisica e attacchi di qualsiasi tipo risucchiandoli nell’oscurità. Può addirittura togliere via il potere di un altro Rogia, rendendo l’avversario di nuovo tangibile e facilmente attaccabile anche a mani nude. Unico punto debole: lo Yami Yami no Mi pur essendo un Rogia, non rende intangibili ma si rimane tangibili come un semplice Paramisha. E’ per tutti questi motivi che viene considerato il frutto più unico di tutti.

FONTE

 

Lascia un commento