Recensione One Piece Pirate Warriors 2

46

Il genere musou

One Piece Pirate Warriors 2 appartiene al genere Musou cioè il giocatore durante il suo cammino si trova ad affrontare una marea, anzi passatemi il termine, una flotta di nemici contro i quali combattere e far fuori grazie a mosse speciali. In genere questi nemici non hanno un intelligenza artificiale alta, infatti sembrano fatti proprio per essere carne da macello, e per riempire lo spazio che c'è tra il giocatore e il boss di turno. Questo genere di videogiochi alla lunga può risultare noioso proprio per la bassa AI degli avversari.

Una trama inedita

In One Piece Piarate Warriors 2 però, gli sviluppatori insieme al team ufficiale che scrive la sceneggiatura per il fumetto, sono riusciti a rendere questo genere affatto noiso grazie a una trama originale e inedita. Infatti la storia non vuole ricalcare come nel primo capitolo (One Piece Piarate Warriors) le vicende narrate nel manga e nell'anime.

La storia raccontata in questo capitolo è molto avvincente e crea delle situazioni abbastanza originali infatti ci troveremo a combattare contro i nostri compagni di ciurma e alleati con i nostri nemici. Come è possibile tutto questo, vi chiederete. Semplice, la marina si è impossessata di un'arma in grado di rendere le persone più potenti, quest'arma, tuttavia, ha delle controindicazioni. Tutti quelli che vengono a contatto con il gas sprigionato da questo Dial non riescono più a distinguere tra amici e nemici, mandandoli letteralmente fuori di testa!

Modalità di gioco

Durante il gioco troveremo delle monete (Berry) che faranno salire di livello il nostro personaggio. Grazie a queste monete sbloccheremo nuove combo e nuove abilità che potremo usare per prendere a mazzate i numerosi nemici che incontreremo. Alle combo del personaggio si aggiunge la possibilità di sfruttare le combo di coppia infatti si ha la possibilità di controllare un compagno selezionato in precedenze ed eseguire con lui delle mosse speciali.

Questo capitolo è giocabile anche in Multiplayer sia in locale che on-line, infatti cosa piuttosto carina è possibile ricevere richieste di SOS attraverso il PlayStation Network da parte di giocatori in difficoltà durante lo scontro con il boss di turno e aiutarli giocando al loro fianco.

La grafica è migliorata con maggiori dettagli per ogni personaggio e fluidità in ogni azione di gioco, infatti anche nelle sequenze di gioco con numerosi personaggi sullo schermo la scena mantiene una fluidità eccezzionale

Conclusioni

Devo comprare One Piece Pirate Warrios 2? La risposta è molto semplice se vi è piaciuto il primo capitolo della Bandai (One Piece Pirate Warrios) allora la risposta è SI CERTAMENTE, se invece trovate nioso questo genere di Videogiochi (musou) allora LASCIATE STARE, perchè questo nuovo titolo non è altro che l'evoluzione tecnica del precedessore, con una storia studiata adhoc, che riesce a rendere credibile e godibile il videogioco senza subire SPOILER sull'anime che da noi è fermo a Marineford.

Il tuo parere è importante per noi

E voi che ne pensate? Scrivete nei commenti le vostre impressioni negative o positive, le migliori le pubblicheremo in questa pagina 😉

Nate ha scritto:

Il gioco mi è piaciuto tantissimo, però è un vero peccato che non ci sia la modalità player Vs player 😐

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here